FAST FIND : NN2127

D. P.R. 21/04/1993, n. 246

Regolamento di attuazione della direttiva 89/106/CEE relativa ai prodotti da costruzione.
Con le modifiche introdotte dal DPR 499/97.
Scarica il pdf completo
54280 398588
[Premessa]


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398589
Art. 1. - Campo di applicazione - Definizioni.

1. Il presente regolamento si applica ai materiali da costruzione nei casi in cui essi devono garantire il rispetto di uno o più requisiti essenziali, di cui all'allegato A, relativi alle opere di costruzione.

2. Ai fini del presente regolamento è considerato "materiale da costruzione" ogn

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398590
Art. 2. - Condizioni di immissione sul mercato.

1. I prodotti possono essere immessi sul mercato solo se idonei all'impiego previsto. Sono idonei i prodotti dotati di caratteristiche tali d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398591
Art. 3. - Requisiti per la marcatura CE.

N21. Si presumono idonei al loro impiego i prodotti che consentono alle opere in cui sono utilizzati, se adeguatamente progettate e costruite, di soddisfare i requisiti essenziali di cui all'allegato A, qualora i suddetti prodotti rechino la marcatura CE che indica che essi soddisfano tutte le disposizioni del presente regolamento, comprese le procedure di valutazione di conformità previste agli articoli 6 e 7 e la procedura prevista all'articolo 5. Possono essere muniti di marcatura CE i prodotti che soddisfano una delle condizioni seguenti:

a) conformità alle norme nazionali che recepiscono norme armonizzate i cui estremi sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398592
Art. 4. - Divieti.

N21. É vietato apporre sui prodott

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398593
Art. 5. - Benestare tecnico europeo.

1. Il benestare tecnico europeo è una valutazione tecnica positiva dell'idoneità di un prodotto per l'impiego previsto, fondata sulla corrispondenza a requisiti essenziali per le opere per cui il prodotto deve essere utilizzato. Detto benestare è rilasciato in esito ad esami e prove e sulla base dei documenti interpretativi e degli orientamenti riguardanti il prodotto medesimo o la categoria dei prodotti cui esso appartiene.

2. Il benestare tecnico può essere rilasciato:

a) per prodotti per i quali non esiste una norma armonizzata, né una norma nazionale riconosciuta, né un mandato della Commissione per una norma armonizzata, e per i quali la Commissione ritiene impossibile o prematura l'elaborazione di una norma armonizzata;

b) per prodotti che, per caratteristiche intrinseche o per l'uso previsto, si discostino notevolmente dalle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398594
Art. 6. - Attestato di conformità.

1. Il fabbricante od il suo mandatario nella Comunità europea è responsabile dell'attestato di conformità di un prodotto ai requisiti della specificazione tecnica, secondo le tipologie di cui all'art. 7.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398595
Art. 7. - Tipologie dell'attestato di conformità.

1. A seconda delle diverse procedure e metodi di controllo della conformità, l'attestato di conformità assume le seguenti tipologie:

A) Certificato di conformità del prodotto rilasciato da un organismo riconosciuto in base alla effettuazione delle seguenti procedure:

(compiti del fabbricante):

1) controllo della produzione in fabbrica;

2) prove complementari di campioni prelevati nella fabbrica dal produttore secondo uno specifico programma di controllo;

(compiti dell'organismo riconosci

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398596
Art. 8. - Organismi interessati dall'attestato di conformità.

1. Ai fini del rilascio dell'attestato di conformità di cui all'art. 6:

a) organismi di certificazione sono gli organismi imparziali governativi o no, che possiedono la competenza e le attribuzioni necessarie per eseguire la certificazione di conformità secondo le regole di procedura e di gestione fissate;

b) organismi d'ispezione sono gli organismi imparziali aventi a disposizione l'organizzazione, il personale, la competenza e l'integrità necessarie per svolgere, secondo criteri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398597
Art. 9. - Organismi riconosciuti.

1. Sono riconosciuti il servizio ed il centro di cui all'art. 8, commi 3 e 4, gli organismi abilitati ai sensi dei commi da 2 a 10, e gli organismi notificati dagli altri Stati membri della Comunità europea.

2. Gli organismi di cui all'art. 8, comma 1, devono soddisfare i criteri di valutazione fissati con decreto del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato, del Ministro dei lavori pubblici e del Ministro dell'interno, sentito il Consiglio superiore dei lavori pubblici, sulla base delle condizioni minime previste dall'allegato B e dalle norme armonizzate. Con il medesimo decreto sono stabilite anche le modalità di presentazione della domanda di abilitazione.

3. Agli organismi di cui all'art. 8, comma 1, l'abilitazione è rilasciata con decreto del Ministro dei lavori pubblici, previa istruttoria, quando i prodotti o sistemi sono destinati alle opere di ingegneria strutturale e geotecnica e per i quali è di prioritaria importanza

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398598
Art. 10. - Elementi dell'attestazione di conformità.

1 Il certificato di conformità CE rilasciato da parte di un organismo riconosciuto deve contenere in particolare:

a) il nome e l'indirizzo dell'organismo notificato;

b) il nome e l'indirizzo del fabbricante o del suo mandatario stabilito nella Comunità;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398599
Art. 11. - Vigilanza.

1. Al fine di verificare la conformità dei prodotti da costruzione alle prescrizioni del presente regolamento, il Ministero dell'industria, del commercio e dell'artigianato, il Ministero dell'interno ed il Ministero dei lavori pubblici, ciascuno nell'ambito delle rispettive competenze, hanno facoltà di disporre verifiche e controlli, con spesa a carico del fabbricante o del suo mandatario, mediante i propri uffici centrali o periferici, eventualmente coadiuvati da istituti o dipartimenti universitari ovvero da altri enti o laboratori individuati con specifico decreto del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato, di concerto con il Ministro dell'interno ed il Ministro dei lavori pubblici.

2. A tal fine è consentito alle persone incaricate:

a) l'accesso ai luoghi di fabbricazione, di immagazzinamento o di uso dei prodotti;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398600
Art. 12. - Prodotti in esemplare unico.

1. Per i prodotti fabbricati in esemplare unico il fabbricante o il suo mandatario adotterà pe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398601
Art. 13. - Prodotti marginali.

1. I prodotti che non hanno una diretta incidenza sulla salute e sulla sicurezza non devono recare la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398602
Art. 14. - Comitato permanente.

1. I rappresentanti in seno al comitato permanente previsto dall'art. 19 della direttiva n. 89/106/CEE sono nominati dal Ministro degli affari esteri su designaz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398603
Art. 15. - Proventi.

1. I proventi derivanti da attività svolte da organi dell'amministrazione centrale o periferica dello Stato, per gli adempimenti di cui agli artico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398604
Art. 16. - Norma transitoria.

1. I prodotti conformi alla normativa vigente alla data di entrata in vigore del presente regolamento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398605
Allegato A - Requisiti essenziali ai quali debbono rispondere le opere
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398606
1) Resistenza meccanica e stabilità.

Per soddisfare questa esigenza l'opera deve essere concepita e costruita in modo da sopportare i car

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398607
2) Sicurezza in caso d'incendio.

Per soddisfare questa esigenza l'opera deve essere concepita e costruita in modo da garantire, in caso di ince

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398608
3) Igiene, salute ed ambiente.

Per soddisfare questa esigenza l'opera deve essere concepita e costruita in modo da non costituire u

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398609
4) Sicurezza di utilizzazione.

Per soddisfare questa esigenza l'opera deve essere concepita e costruita in modo tale che la sua uti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398610
5) Protezione contro il rumore.

Per soddisfare questa esigenza l'opera deve essere concepita e costruita in modo tale che il rumore

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398611
6) Risparmio energetico e isolamento termico.

Per soddisfare questa esigenza l'opera ed i suoi impianti di riscaldamento, di raffreddamento e di a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54280 398612
Allegato B - Condizioni minime che devono essere soddisfatte dagli organismi autorizzati

1. Gli organismi autorizzati devono disporre del personale qualificato in numero sufficiente e dei mezzi tecnici necessari per assolvere adeguatamente le mansioni tecniche amministrative connesse con il rilascio delle certificazioni.

2. L'organismo, il direttore e il personale non possono essere né il progettista, né il costruttore, né il fornitore, né l'installatore dei prodotti da costruzione, né il mandatario di una di queste persone. Essi non possono intervenire, né direttamente né come mandatari, nella progettazione, nella costruzione, nella commercializzazione, nella rappresentanza o nella manutenzione di tali prodotti. Ciò non esclude la po

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Norme tecniche

Fabbricazione, commercializzazione e utilizzo di prodotti da costruzione: il D. Leg.vo 106/2017

Il D. Leg.vo 16/06/2017, n. 106 (pubblicato sulla G.U. n. 159 del 10/07/2017) disciplina l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) n. 305/2011 che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la Direttiva 89/106/CEE. Adempimenti, responsabilità e sanzioni per fabbricanti, operatori economici, professionisti (progettista, direttore dei lavori, direttore dell’esecuzione, collaudatore), laboratori di prova. Sistema di vigilanza e ispezioni.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Norme tecniche
  • Materiali e prodotti da costruzione

Il nuovo Regolamento UE 305/2011 sui prodotti da costruzione

Il 24 aprile 2011 è entrato in vigore il Regolamento n. 305/2011 che stabilisce le condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione. A partire dalla stessa data è stata abrogata la direttiva n. 89/106/CEE (relativa al riavvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri concernenti i prodotti da costruzione) ma la sua applicazione è possibile fino al 30/06/2013: l’applicazione completa del nuovo Regolamento deve avvenire in tutti gli Stati membri a partire dal 01/07/2013.
A cura di:
  • Antonio Renato Soragnese
  • Norme tecniche
  • Materiali e prodotti da costruzione

Certificazione idoneità tecnica sistemi di precompressione a cavi post-tesi

Pubblicate le linee guida del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per la certificazione dell'idoneità tecnica.
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Norme tecniche

Istruzioni operative per gli Organismi abilitati al rilascio dell'attestato di conformità sui prodotti da costruzione

Circolare 09/06/2011, n. 3 del Ministero dell'Interno. A partire dal 02/10/2011 gli Organismi abilitati ai sensi del D.M. 156/2003 devono conformarsi alle procedure ed adempimenti recati dalla circolare. Modelli ai quali i certificati rilasciati dagli Organismi abilitati dovranno essere conformi.
  • Norme tecniche
  • Materiali e prodotti da costruzione
  • Norme armonizzate

Norme armonizzate e Valutazione tecnica europea per i prodotti da costruzione

Pagina informativa sintetica in merito alle Norme armonizzate ed alla Valutazione tecnica europea sui prodotti da costruzione, e sulle condizioni che occorre rispettare per la commercializzazione dei prodotti stessi sul mercato europeo, nell'ambito del Regolamento (UE) n. 305/2011. Disponibili gli elenchi aggiornati dei titoli e dei riferimenti delle Norme armonizzate e dei documenti per la Valutazione tecnica.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Calamità/Terremoti
  • Calamità
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche

Campania: rischio sismico e contributi per la messa in sicurezza degli edifici pubblici

  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico

Applicazione Regolamento (UE) n. 813/2013 sulle emissioni di ossidi di azoto

  • Strade
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche

Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali nazionali

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali

Banca dati dei prodotti connessi all'energia: obblighi dei fornitori

28/03/2018

22/03/2018

20/02/2018