FAST FIND : NN2006

D. Leg.vo 30/12/1992, n. 504

Riordino della finanza degli enti territoriali, a norma dell'articolo 4 della legge 23 ottobre 1992, n.421.
Stralcio.
Con le modifiche introdotte da:
- Errata Corrige in G.U. 14/01/1993, n. 10
- L. 24/12/1993, n. 537
- L. 24/10/1996, n. 556
- L. 23/12/1996, n. 662
- L. 28/02/1997, n. 30
- L. 09/05/1997, n. 122
- D. Leg.vo 15/12/1997, n. 446
- D. Leg.vo 18/12/1997, n. 473
- L. 27/12/1997, n. 449
- L. 13/05/1999, n. 133
- L. 28/12/1999, n. 488
- Sentenza C. Cost. 31/07/2000, n. 403
- D. Leg.vo 18/08/2000, n. 267
- L. 21/11/2000, n. 342
- L. 23/12/2000, n. 388
- D. Leg.vo 26/01/2001, n. 32
- D.P.R. 08/06/2001, n. 327
- L. 28/12/2001, n. 448
- L. 31/03/2005, n. 43
- D. Leg.vo 03/04/2006, n. 152
- L. 04/08/2006, n. 248
- L. 27/12/2006, n. 296
- L. 24/12/2007, n. 244
- D. Leg.vo 16/01/2008, n. 4
- L. 27/02/2009, n. 14
- D. Min. Economia e Finanze 23/03/2009
- L. 23/07/2009, n. 99
- L. 13/12/2010, n. 220
- Sentenza C. Cost. 22/12/2011, n. 338
- L. 22/12/2011, n. 214
- D.L. 24/01/2012, n. 1 (L. 24/03/2012, n. 27)
- L. 24/12/2012, n. 228
- D. Min. Economia e Finanze 18/04/2013
- D.L. 31/08/2013, n. 102 (L. 28/10/2013, n. 124)
- D.L. 28/12/2013, n. 149 (L. 21/02/2014, n. 13)
- L. 28/12/2015, n. 208
Scarica il pdf completo
54156 2358165
TITOLO I - IMPOSTE COMUNALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358166
Capo I - Imposta comunale sugli immobili
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358167
Art. 1. - Istituzione dell'imposta - Presupposto

1. A decorrere dall'anno 1993 é istituita l'imposta comunale sugli immobili (I

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358168
Art. 2. - Definizione di fabbricati e aree

1. Ai fini dell'imposta di cui all'articolo 1:

N25 a) per fabbricato si intende l'unit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358169
“Art. 3. - Soggetti passivi

N32 1. Soggetti passivi dell'impos

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358170
Art. 4. - Soggetto attivo

1. L'imposta é liquidata, accertata e riscossa da ciascun comune per gli immobili di cui al comma 2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358171
Art. 5. - Base imponibile

1. Base imponibile dell'imposta é il valore degli immobili di cui al comma 2 dell'articolo 1.

2. Per i fabbricati iscritti in catasto, il valore é costituito da quello che risulta applicando all'ammontare delle rendite risultanti in catasto, vigenti al 1° gennaio dell'anno di imposizione, i moltiplicatori determinati con i criteri e le modalità previsti dal primo periodo dell'ultimo comma dell'articolo 52 del testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131 R. N30

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358172
Art. 6. - Determinazione dell'aliquota e dell'imposta

N2 "1. L'aliquota è stabilita dal «consiglio comunale»,N16 con deliberazione da adottare entro il 31 ottobre di ogni anno, con effetto per l'anno successivo. Se la delibera non è adottata entro tale termine, si applica l'aliquota del 4 per mille, "ferma restando la disposizione di cui all'articolo 84 del decreto legislativo 25 febbraio 1995, n. 77, come modificato dal decreto legislativo 11 giugno 1996, n. 336"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358173
Art. 7. - Esenzioni

1. Sono esenti dall'imposta:

a) gli immobili posseduti dallo Stato, dalle regioni, dalle province, nonché dai comuni, se diversi da quelli indicati nell'ultimo periodo del comma 1 dell'articolo 4, dalle comunità montane, dai consorzi fra detti enti, dalle unità sanitarie locali, dalle istituzioni sanitarie pubbliche autonome di cui all'articolo 41 della legge 23 dicembre 1978 n. 833 R, dalle camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura, destinati esclusivamente ai compiti istituzionali;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358174
Art. 8. - Riduzioni e detrazioni dell'imposta

N2 "1. L'imposta è ridotta del 50% per i fabbricati dichiarati inagibili o inabilitabili e di fatto non utilizzati, limitatamente al periodo dell'anno durante il quale sussistono dette condizioni. L'inagibilità o inabitabilità è accertata dall'ufficio tecnico comunale con perizia a carico del proprietario, che allega idonea documentazione alla dichiarazione. In alternativa il contribuente ha facoltà di presentare dichiarazione sostitutiva ai sensi della legge 4 gennaio 1968, n. 15, rispetto a quanto previsto dal periodo precedente. L'aliquota può essere stabilita dai comuni nella misura del 4 per mille, per un periodo comunque non superiore a tre anni, relativamente ai fabbricati realizzati per la ve

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358175
Art. 9. - Terreni condotti direttamente

1. I terreni agricoli posseduti da coltivatori diretti o da imprenditori agricoli che esplicano la loro attività a titolo principale, purché dai medesimi condotti, sono soggetti all'imposta limitatamente alla parte di valore eccedente lire 50 milioni e con le s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358176
Art. 10. - Versamenti e dichiarazioni

1. L'imposta é dovuta dai soggetti indicati nell'articolo 3 per anni solari proporzionalmente alla quota ed ai mesi dell'anno nei quali si é protratto il possesso; a tal fine il mese durante il quale il possesso si é protratto per almeno quindici giorni é computato per intero. A ciascuno degli anni solari corrisponde una autonoma obbligazione tributaria.

N10 "2. I soggetti indicati nell'articolo 3 devono effettuare il versamento dell'imposta complessivamente dovuta al comune per l'anno in corso in due rate delle quali la prima, entro il "16 giugno",N14 pari al 50 per cento dell'imposta dovuta calcolata sulla base dell'aliquota e delle detrazioni dei dodici mesi dell'anno precedente. La seconda rata deve essere versata dal 1° al 16" dicembre",N15 a saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata. Il versamento dell'imposta può essere effettuato anche tramite versamenti su conto corrente postale con bollettini conformi al modello indicato con circolare del Ministero delle finanze. Re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358177
Art. 11. - Liquidazione ed accertamento

1.N18

2. N19

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358178
Art. 12. - Riscossione coattiva

1. Le somme liquidate dal comune per imposta, sanzioni ed interessi, se non versate,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358179
Art. 13. - Rimborsi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358180
“Art. 14. - Sanzioni ed interessi

N33 1. Per l'omessa presentazione della dichiarazione o denuncia si applica la sanzione amministrativa dal cento al duecento per cento del tributo dovuto, con un minimo di lire centomila.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358181
Art. 15. - Contenzioso

1. Contro l'avviso di liquidazione, l'avviso di accertamento, il provvedimento che ir

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358182
Art. 16. - Indennità di espropriazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358183
Art. 17 - Disposizioni finali

1. L'imposta comunale sugli immobili non é deducibile agli effetti delle imposte erariali sui redditi.

2. N4

3. N9

4. Sono esclusi dall'imposta locale sui redditi i redditi di fabbricati a qualsiasi uso destinati, ivi compresi quell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358184
Art. 18 - Disposizioni transitorie

1. Per l'anno 1993 la delibera della Giunta comunale, con cui viene stabilita l'aliquota dell'imposta comunale sugli immobili ai sensi del comma 1 dell'articolo 6, deve essere adottata entro il 28 febbraio 1993. Il versamento a saldo dell'imposta dovuta per l'anno 1993 deve essere effettuato dal 1° al 15 dicembre di tale anno.

2. Entro il 30 aprile 1993 ciascun comune é tenuto a comunicare al concessionario di cui all'articolo 10, comma 3, la misura dell'aliquota dell'imposta comunale sugli immobili vigente sul proprio territorio per l'anno 1993, nonché la somma corrispondente alla media delle riscossioni nel triennio 1990/1992 per l'imposta comunale sull'incremento di valore degli immobili. Sulla base di detta comunicazione il concessionario procede alla rideterminazione, ove occorra, dell'importo delle riscossioni dell'imposta comunale sugli immobili calcolandolo sulla base dell'aliquota minima del 4 per mille e procede al versamento ad apposito capitolo dell'entra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358185
TITOLO II - TRIBUTI PROVINCIALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358186
Capo I - Tributo per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell'ambiente
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358187
Art. 19. - Istituzione e disciplina del tributo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358188
Art. 46. - Autofinanziamento di opere pubbliche

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
54156 2358189
Art. 50. - Entrata in vigore

1. Le disposizioni del presente decreto entrano in vigore a decorrere dal 1° gennaio 1993.



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

La determinazione della base imponibile IMU/TASI per i fabbricati di categoria D

Si chiarisce in questo articolo quale sia la modalità per determinare la base imponibile ai fini dell’Imposta Municipale Propria (IMU) e del Tributo sui Servizi Indivisibili (TASI) – che valevano anche in precedenza ai fini dell’ICI, per i fabbricati classificabili nel gruppo catastale D non iscritti in catasto, interamente posseduti da imprese e contabilizzati separatamente. Ultimo decreto contenente l’aggiornamento dei coefficienti ministeriali: D.M. 14/04/2017.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Le regole per l’esenzione IMU sui terreni agricoli alla luce del D.L. 4/2015 convertito in legge

Dopo l’emanazione del D.L. 4/2015, che ha definitivamente rivisto le regole per l’esenzione dall’IMU dei terreni agricoli - facendo seguito alle diverse disposizioni che si erano susseguite nei mesi precedenti - facciamo il punto della situazione, illustrando sia le regole applicabili “a regime” che quelle transitoriamente valide solo ai fini dell’anno d’imposta 2014. L’articolo è aggiornato con le novità apportate dalla legge di conversione del D.L. 4/2015 (L. 34/2015), che ha introdotto nuove ulteriori fattispecie di esenzione, nonché una detrazione per i comuni definiti di “collina svantaggiata”. Sono state altresì previste specifiche disposizioni concernenti le imposte immobiliari delle province autonome di Trento e Bolzano.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Area edificabile: assoggettata all’Ici anche in presenza di vincoli

La Corte di Cassazione torna ad occuparsi della tassazione delle aree fabbricabili. L’area fabbricabile in base al piano regolatore comunale è soggetta all’Ici a prescindere dall’esistenza di vincoli fattuali edificatori, incidendo quest’ultimi solamente sul valore venale dell’area e, quindi, sulla base imponibile dell’imposta.
A cura di:
  • Anna Petricca

Le novità in tema di IMU nel D.L. 102/2013 dopo la conversione

Le importanti novità in materia di IMU introdotte dal D.L. 102/2013, convertito dalla L. 124/2013: abolizione della prima rata per abitazioni principali, alloggi di cooperative a proprietà indivisa, alloggi IACP, terreni agricoli e fabbricati rurali; abolizione della seconda rata per i fabbricati invenduti e non locati dei costruttori; novità su alloggi sociali e immobili concessi in comodato a parenti. Inoltre, le altre novità in materia di fiscalità immobiliare: cedolare secca per i contratti di locazione; misure di sostegno all’accesso all’abitazione e al settore immobiliare; disciplina della TARES.
A cura di:
  • Stefano Baruzzi

Non assoggettamento all'IMU del lastrico solare quale area edificabile

La risoluzione ministeriale 22/07/2013, n. 8/DF ha chiarito che il lastrico solare di un fabbricato non assume una propria autonoma rilevanza ai fini dell'IMU, quale area fabbricabile, neanche nel caso in cui sia utilizzato per la realizzazione di un impianto fotovoltaico a servizio del fabbricato stesso. Analisi completa della prassi e della giurisprudenza in materia.
A cura di:
  • Stefano Baruzzi