FAST FIND : NN1786

L. 17/02/1992, n. 179

Norme per l'edilizia residenziale pubblica.
Con le modifiche apportate dalle LL. 493/93, 85/94, 662/96, 136/99, 116/2002, del 23/02/2006 n.51. Con le modifiche introdotte dal Testo Unico dell'edilizia approvato dal D.P.R. del 06/06/2001 n.380.
Scarica il pdf completo
53931 500491
CAPO I. - Finalità e risorse
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500492
Art. 1. - Finalità e modalità di programmazione

1. Fino all'entrata in vigore della nuova disciplina dell'intervento pubblico nel settore dell'ediliz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500493
Art. 2. - Copertura finanziaria

1. Per gli anni 1992, 1993 e 1994, ferme restando le disponibilità derivanti dall'articolo 22 della legge 11 marzo 1988, n. 67, il contributo dello Stato é fissato in lire 80 miliardi, in ragione di lire 10 miliardi per il 1992, 20 miliardi per il 1993 e 50 miliardi per il 1994, alla cui copertura si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento iscritto, ai fini del bilancio triennale 1992-1994, al capitolo 9001 del bilancio di previsione del Ministero del tesoro per l'anno 1992, all'uopo utilizzando la voce "Rifinanziamento dell'articolo 22, comma 3, della legge 11 marzo 1988, n. 67".

N1"2. I fondi a valere sull'articolo 4-bis del decreto-legge 12 settembre 1983, n. 462, convertito, con modificazioni, dalla legge 10 novembre 1983, n. 637,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500494
CAPO II. - Disposizioni per la programmazione e modifiche alla legge 5 agosto 1978, n. 457
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500495
Art. 3. - Procedura e termine di avvio dei programmi di edilizia residenziale pubblica

1. Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE), su proposta del Ministro dei lavori pubblici, presidente del CER, ripartisce fra le regioni i fondi di cui alla presente legge entro sessanta giorni dalla comunicazione della predetta proposta.

2. Le regioni provvedono ad approvare e trasmettere al CER i propri programmi entro novanta giorni dalla ripartizione dei fondi.

3. Qualora la regione non provveda nei termini di cui al comma 2, il comitato esecutivo del CER, previa diffida ad adempiere alla regione stessa, invita gli enti locali territoriali, gli istituti autonomi per le case popolari (IACP) e gli operatori del settore a presentare entro sessanta giorni proposte di intervento di documentata fattib

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500496
Art. 4. - Quota di riserva per particolari categorie sociali

1. Le regioni, nell'ambito delle disponibilità loro attribuite, possono riservare una quota non superiore al 15 per cento dei fondi di edilizia agevolata e sovvenzionata per la realizzazione di interventi da destinare alla soluzione di problemi abitativi di particolari categorie sociali individuate, di volta in volta, dalle regioni stesse. Per tali in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500497
Art. 5. - Fondo speciale di rotazione per acquisizione aree e urbanizzazioni

1. A decorrere dal 1° gennaio 1992 é costituito presso la sezione autonoma della Cassa depositi e prestiti, istituita dall'articolo 10 della legge 5 agosto 1978, n. 457, R un fondo speciale di rotazione per la concessione di mutui decennali, senza interessi, finalizzati all'acquisizione e all'urbanizzazione di aree edificabili ad uso residenziale, nonché all'acquisto di aree edificate da recuperare.

2. Al finanziamento del fondo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500498
Art. 6. - Contributi di edilizia agevolata

1. I contributi di cui all'articolo 19 della legge 5 agosto 1978, n. 457, R sono concessi per interventi di nuova costruzione, di recupero, come definiti dall'articolo 11, e per quelli destinati alla locazione ai sensi degli articoli 8 e 9.

2. I valori dei contributi di cui al comma 1 sono stabiliti ed aggiornati dal CER in funzione del reddito dei beneficiari e della destinazione degli interventi ammessi a contributo ai sensi della presente legge.

3. I contributi sono concessi, anche indipendentemente dalla concessione di mutui fondiari ed edilizi, e coprono parte del costo convenzionale dell'intervento stabilito dal CER, ai sensi della lettera n) del primo comma dell'articolo 3 della legge 5 agosto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500499
Art. 7. - Soggetti operatori e beneficiari

1. I contributi di cui all'articolo 6 sono concessi per gli interventi disciplinati dalla presente legge e realizzati da cooperative edilizie a proprietà individuale od indivisa, da imprese di c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500500
CAPO III. - Locazioni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500501
Art. 8. - Abitazioni in locazione o assegnate in godimento

1. I contributi di cui all'articolo 19 della legge 5 agosto 1978, n. 457 R come integrato dall'articolo 6 della presente legge, possono essere concessi per la realizzazione o il recupero di alloggi destinati alla locazione per uso abitativo primario, ai sensi delle disposizioni vigenti, per un periodo non inferiore a otto anni, ovvero assegnati in godimento da cooperative edilizie a proprietà indivisa.

2. Le agevolazioni di cui al comma 1 sono concesse a imprese di costruzione o loro consorzi, a cooperative o loro consorzi, agli enti pubblici istituzionalmente operanti nel settore dell'edilizia pubblica residenziale, nonché a enti, privati e societ&agra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500502
Art. 9. - Abitazioni in locazione con proprietà differita

1. I contributi di cui all'articolo 19 della legge 5 agosto 1978, n. 457

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500503
Art. 10. - Criterio di priorità

1. Gli alloggi di cui agli articoli 8 e 9 realizzati da comuni, dagli IACP e da loro consorzi sono de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500504
CAPO IV. - Recupero
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500505
Art. 11. - Riserva a favore degli interventi di recupero

N5«1. Le disponibilità per l'edilizia sovvenzionata possono essere utilizzate anche per i seguenti interventi:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500506
Art. 12. - Risanamento delle parti comuni dei fabbricati

1. La regione può concedere i contributi di cui all'articolo 19 della legge 5 agosto 1978, n. 457, R come integrato dall'articolo 6 della presente legge, nei limiti determinati dal CER, anche per opere di risanamento di parti comuni degli immobili, ai proprietari singoli, riuniti in consorzio o alle cooperative edilizie di cui siano soci, ai condominii o loro consorzi e ai consorzi t

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500507
Art. 13. - Attuazione di piani di recupero

1. I commi quinto, sesto e settimo dell'articolo 28 della legge 5 agosto 1978, n. 457, R sono sostituiti dal seguente:

"I piani di recupero sono attuati:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500508
Art. 14. - Interventi ammessi

1. I commi quarto e quinto dell'articolo 27 della legge 5 agosto 1978, n. 457, R sono sostituiti dal seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500509
Art. 15. - Disposizioni per gli edifici condominiali

1. Dopo il comma primo dell'articolo 30 della legge 5 agosto 1978, n. 457, R é inserito il seguente:

"In d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500510
CAPO V. - Programmi integrati
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500511
Art. 16. - Programmi integrati di intervento

1. Al fine di riqualificare il tessuto urbanistico, edilizio ed ambientale, i comuni promuovono la formazione di programmi integrati. Il programma integrato é caratterizzato dalla presenza di pluralità di funzioni, dalla integrazione di diverse tipologie di intervento, ivi comprese le opere di urbanizzazione, da una dimensione tale da incidere sulla riorganizzazione urbana e dal possibile concorso di più operatori e risorse finanziarie pubblici e privati.

2. Soggetti pubblici e privati, singolarmente o riuniti in consorzio o associati fra di loro, possono presentare al comune programmi integrati relativi a zone in tutt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500512
CAPO VI. - Disposizioni per le cooperative a proprietà indivisa
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500513
Art. 17. - Decesso del socio assegnatario

N15

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500514
Art. 18. - Autorizzazione alla cessione in proprietà del patrimonio realizzato da cooperative a proprietà indivisa

1. Le cooperative a proprietà indivisa che abbiano usufruito di agevolazioni pubbliche, statali o regionali, concesse prima della data di entrata in vigore della presente legge per la costruzione di alloggi da assegnare in uso e godimento ai propri soci, possono chiedere al CER o alla regione, in deroga al divieto statutario previsto dal secondo comma dell'articolo 72 della legge 22 ottobre 1971, n. 865, R e successive modificazioni, l'autorizzazione a cedere in proprietà individuale tutti o parte degli alloggi realizzati ai soci che ne abbiano già ottenuto l'assegnazione in uso e godimento.

2. La regione può concedere l'autorizzazione a cedere gli alloggi a condizione che:

a) siano modificati lo statuto e l'atto costitutivo della società, qualora non prevedano la possibilità di realizzare alloggi da assegnare anche in proprietà individuale;

b) la richiesta di autorizzazione alla cessione in proprietà individuale, di cui al comma 1, riguardi almeno il "50 per cento" N13 degli alloggi facenti parte dell'insediamento ogget

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500515
Art. 19. - Patrimonio immobiliare di cooperative a proprietà indivisa - Acquisizione da parte degli IACP

1. Per l'acquisizione, ai sensi dell'articolo 72 della legge 22 ottobre 1971, n. 865, R da ultimo modificato dall'articolo 6-bis del decreto-legge 13 agosto 1975, n. 376, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 16 ottobre 1975, n. 492, dell'articolo 15 della legge

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500516
CAPO VII. - Norme finali e transitorie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500517
Art. 20. - Autorizzazione alla vendita e alla locazione da parte dell'assegnatario o dell'acquirente di alloggi

"1. A decorrere dalla data di entrata in vigore della presente legge, gli alloggi di edilizia agevola

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500518
Art. 21. - Interpretazione autentica

1. I limiti di reddito di cui all'articolo 24, comma secondo, della legge 5 agosto 1978, n. 457,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500519
Art. 22. - Disposizioni per l'attuazione dei programmi

1. L'articolo 51 della legge 22 ottobre 1971, n. 865, R e successive modificazioni, é esteso a tutti i comuni. Il termine di cui all'ul

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500520
Art. 23. - Abrogazione e sostituzione di norme

1.É abrogato l'articolo 3 della legge 29 settembre 1964, n. 847, R così come sostituito dall'articolo 43 della legge 22 ottobre 1971, n. 865. R

2. Sono abrogati i commi quindicesimo, sedicesimo, diciassettesimo, diciottesimo e diciannovesimo dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53931 500521
Art. 24. - Relazione sullo stato di attuazione

1. Le regioni trasmettono al segretario generale del CER una dettagliata relazione sullo stato di attuazione dei programmi di edilizia residenziale, con particolare riferimento all'utilizzazione dei finanziamenti, secondo apposito schema predisposto dal segretario generale del CER entro sei mesi dal ricevim

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Fisco e Previdenza
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Trattamento fiscale delle convenzioni urbanistiche e degli atti conseguenti

BREVE QUADRO NORMATIVO (Agevolazioni per edilizia economica e popolare e Piani degli insediamenti produttivi; Estensione all’edilizia convenzionata in genere ad opera della L. 10/1977; Ampliamento dell’agevolazione per l’edilizia convenzionata; Permanenza in vigore delle agevolazioni; Approfondimenti sulle convenzioni urbanistiche) - TIPOLOGIE DI ATTI RIENTRANTI NELL’AGEVOLAZIONE (In generale; Piani di lottizzazione ad iniziativa privata; Applicazione dell’agevolazione anche in assenza di consorzio tra colottizzanti; Ammissibilità agevolazioni a prescindere dal titolo di acquisizione delle aree; Ammissibilità agevolazioni anche in assenza di esproprio; Atti di ridistribuzione immobiliare fra colottizzanti; Trasformazione del diritto di superficie in piena proprietà degli alloggi di edilizia economica e popolare; Cessione di opere di urbanizzazione al Comune; Cessione di diritti edificatori da parte del Comune; Asservimento di area a parcheggio ai sensi dell’art. 18 della L. 765/1967) - ULTERIORI REQUISITI SOGGETTIVI ED OGGETTIVI PER L’APPLICAZIONE DEL REGIME DI FAVORE - ALTRE AGEVOLAZIONI SOPPRESSE DAL 01/01/2014 (Agevolazioni per trasferimenti di immobili compresi in piani urbanistici particolareggiati; Agevolazioni per trasferimenti di immobili compresi in piani di recupero).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili

Convenzioni urbanistiche, tipologie e contenuti

Premessa e tipologie di convenzioni urbanistiche; La “convenzione PEEP”, caratteristiche generali, divieti e vincoli a carico del privato; La “convenzione Bucalossi”; Convenzione per la cessione in proprietà di aree in diritto di superficie; Trasformazione della “convenzione PEEP” in “convenzione Bucalossi” - la “convenzione sostitutiva”; Rimozione dei vincoli per la determinazione del prezzo e abbassamento della durata minima della convenzione sostitutiva.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Compravendita e locazione
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili

Morosità incolpevole dell’inquilino: i criteri per il riparto del fondo e l’assegnazione dei contributi

Risorse e modalità di funzionamento del Fondo, istituito presso il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, destinato agli inquilini "morosi incolpevoli". AGGIORNAMENTO LUGLIO 2018: riparto della disponibilità 2018.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili

Il programma di edilizia residenziale per i dipendenti pubblici impegnati nella lotta alla criminalità organizzata (D.L. 152/1991)

Questo articolo riepiloga tutto quello che c’è da sapere sul programma per la costruzione di alloggi da concedere in locazione od in godimento a dipendenti delle amministrazioni dello Stato impegnati nella lotta alla criminalità organizzata previsto dall’art. 18 del D.L. 13/05/1991, n. 152 (convertito in legge dalla L. 203/1991), alla luce delle continue modifiche apportate negli anni alla relativa disciplina (da ultimo, con la Legge di bilancio 2018 che ha prorogato al 31/12/2018 il termine per la ratifica degli accordi di programma ai fini della possibile rilocalizzazione degli interventi).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Compravendita e locazione
  • Edilizia residenziale
  • Fisco e Previdenza

Edilizia residenziale: tutte le misure contenute nel D.L. 47/2014 dopo la conversione in legge

Commento esaustivo a tutte le importanti novità per il rilancio dell’edilizia e dell’immobiliare contenute nel decreto. Piano di recupero di immobili e alloggi di edilizia residenziale pubblica; Lotta all'occupazione abusiva di immobili; Detrazioni fiscali Irpef per il conduttore di alloggi sociali; Riscatto a termine dell’alloggio sociale; Riduzione dell'aliquota della cedolare secca per contratti a canone concordato; Interventi di edilizia residenziale sociale
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili
  • Mutui e finanziamenti immobiliari

Valle D'Aosta, politiche abitative: domanda di mutuo

  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia residenziale
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili

Trento, proroga delle utenze di acqua pubblica

  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile
  • Norme tecniche
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Contributi per la ripresa delle attività economiche e produttive nei territori colpiti dal sisma a far data dal 24/08/2016