FAST FIND : NN1711

D. P.R. 23/07/1991, n. 241

Regolamento di attuazione dell'art. 22 della legge 9 gennaio 1991, n. 10, concernente ristrutturazione e potenziamento della Direzione generale delle fonti di energia e delle industrie di base.

Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
D.P.R. 26/03/2001, n. 175

Scarica il pdf completo
53854 3802002
Art. 1.--Funzioni della Direzione generale

1. La Direzione generale delle fonti di energia e delle industrie di base esercita le seguenti funzioni:

a) cura e predispone gli atti di propria competenza connessi all’applicazione delle leggi afferenti il settore del petrolio, del metano, del carbone, del nucleare, dell’energia elettrica, del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53854 3802003
Art. 2.--Aumento delle dotazioni organiche delle qualifiche dirigenziali

1. Le dotazioni organiche delle qualifiche dirigenziali del Ministero dell’indu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53854 3802004
Art. 3.--Struttura della Direzione generale

1. La Direzione generale delle fonti di energia e delle industrie di base è strutturata su sei uffici a livello dirigenziale D e su diciotto uffici a livello dirigenziale E.

2. Due uffici a livello di funzioni dirigenziali D svolgono fu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53854 3802005
Art. 4.--Aumento delle dotazioni organiche delle qualifiche funzionali

1. Ai fini del potenziamento della Direzione generale delle fonti di energia e delle industrie di base, le dotazioni organiche complessive delle qualifiche funzionali del Ministero dell’industria, del commercio e dell’artigianato sono aumentate di novanta posti, secondo la seguente articolazione:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53854 3802006
Art. 5.--Segreteria tecnico-operativa

1. Presso la Direzione generale delle fonti di energia e delle industrie di base del Ministero dell’industria, del commercio e dell’artigianato è istituita u

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53854 3802007
Art. 6.--Entrata in vigore

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubbli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
53854 3802008
ALLEGATO 1 (previsto dall'art. 2, comma 1)

(Omissis)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Certificazione energetica

Requisiti minimi di prestazione energetica e vincoli per la progettazione di edifici e impianti

RIFERIMENTI LEGISLATIVI E NORMATIVI (Leggi e decreti di riferimento; Norme tecniche per il calcolo della prestazione energetica; Strumenti di calcolo e software commerciali) - TIPOLOGIE EDILIZIE SOGGETTE AL RISPETTO DEI REQUISITI MINIMI (Edilizia privata e edilizia pubblica; Categorie di edifici ; Esclusioni per tipologie di edifici; Tabella riepilogativa degli edifici soggetti agli obblighi) - INTERVENTI EDILIZI SOGGETTI AL RISPETTO DEI REQUISITI MINIMI (Definizione degli interventi edilizi ai fini del rispetto dei requisiti minimi; Applicazione delle prescrizioni alle varie categorie di interventi) - EDIFICI A ENERGIA QUASI ZERO (NZEB), CARATTERISTICHE E OBBLIGHI - REQUISITI MINIMI DI PRESTAZIONE ENERGETICA (Riepilogo dei requisiti di prestazione energetica degli edifici; Prestazione energetica globale dell’edificio; Edificio di riferimento; Requisiti di prestazione energetica per gli impianti termici - Scarico dei fumi) - INTEGRAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI NEGLI EDIFICI.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico

Prestazione energetica di edifici e impianti

DEFINIZIONI E NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Riepilogo delle misure per il contenimento dei consumi energetici; Principali riferimenti normativi sulla prestazione energetica degli edifici e degli impianti) - AMBITO DI APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SULLA PRESTAZIONE ENERGETICA IN EDILIZIA (Edilizia privata e edilizia pubblica; Categorie di edifici ai fini della prestazione energetica; Definizione degli interventi edilizi ai fini della prestazione energetica; Applicazione delle prescrizioni alle varie categorie di interventi ; Esclusioni; Tabelle riepilogative ambito di applicazione).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia residenziale
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili

Bolzano: misure per il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili negli edifici pubblici residenziali

Il bando promuove l’ecoefficienza e la riduzione di consumi di energia primaria negli edifici pubblici residenziali, al fine di raggiungere l'obiettivo specifico degli indicatori stabiliti nel programma FESR 2014-2020: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Fonti alternative
  • Imprese

Campania: contributi alle imprese per i piani di investimento nell’efficienza energetica

La Regione Campania concede contributi in conto capitale a fondo perduto a favore delle imprese per la realizzazione di investimenti finalizzati all'efficienza energetica e all'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. In particolare, saranno ammissibili al contributo attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica nei processi produttivi, l'installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento, attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica degli edifici dove si svolge il ciclo produttivo e attività di installazione di impianti a fonti rinnovabili. Lo stanziamento previsto ammonta a 20 milioni di euro e per la partecipazione è prevista la propedeudicità della diagnosi energetica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative

Molise: efficientamento energetico negli edifici e nelle infrastrutture pubbliche o ad uso pubblico

Il Bando prevede la concessione di prestiti a tasso zero a favore delle amministrazioni pubbliche per l’installazione di sistemi di produzione di energia da fonte rinnovabile da destinare all'autoconsumo associati a interventi di efficientamento energetico, dando priorità all'utilizzo di tecnologie ad alta efficienza. L’obiettivo della misura è quello della diminuzione dei consumi di energia primaria, del contenimento delle emissioni di gas ad effetto serra e dell’innalzamento nell'incidenza della produzione di energia da fonti rinnovabili sui consumi finali di energia.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Condominio
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili

Contatori e contabilizzatori di calore - Obbligo di lettura da remoto

  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Condominio
  • Efficienza e risparmio energetico

Contatori e contabilizzatori di calore - Obbligo di lettura da remoto

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Infrastrutture e reti di energia

Efficientamento energetico e adeguamento normativo impianti di illuminazione pubblica

  • Macchine e prodotti industriali
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Etichettatura energetica caldaie a combustibile solido

  • Macchine e prodotti industriali
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Ecodesign prodotti riscaldamento e raffrescamento