FAST FIND : NN575

L. 08/08/1977, n. 513

Provvedimenti urgenti per l'accelerazione dei programmi in corso, finanziamento di un programma straordinario e canone minimo per l'edilizia residenziale pubblica.
Con le modifiche introdotte dalla L. del 27/02/1978 n. 44, del 05/08/1978 n. 457, del 02/04/2001 n. 136
Scarica il pdf completo
52689 849838
[Premessa]



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849839
TITOLO I - PROVVEDIMENTI URGENTI PER L'ACCELERAZIONE DEI PROGRAMMI IN CORSO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849840
Art. 1.

I fondi stanziati con le leggi 21 aprile 1962, n. 195, 4 novembre 1963, n. 1460, 29 marzo 1965; n. 218, 1 novembre 1965, n. 1179, 28 marzo 1968, n. 422, 10 giugno 1971, n. 291, 22 ottobre 1971, n. 865, 25 febbraio 1972, n. 13, iscritti in bilancio negli esercizi fino a tutto il 1972, sono conservati nel conto dei residui p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849841
Art. 2.

Resta confermato che i contributi concessi dal Ministro per i lavori pubblici - Presidente del Comitato per l'edilizia residenziale - ai sensi dell'articolo 16 della legge 2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849842
Art. 3.

L'articolo 15 della legge 27 maggio 1975, n. 166 R, è sostituito dal seguente:

"I mutui agevolati concessi ai sensi della presente legge e dell'articolo 72 della legge 22 ottobre 1971, n. 865, usufruiscono della garanzia dello Stato prevista, rispettivamente, dall'articolo 13 del d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849843
Art. 4.

I mutui da concedersi per interventi di edilizia residenziale fruenti di concorso o contributo dello

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849844
Art. 5.

I redditi di cui al secondo comma dell'articolo 10 del decreto-legge 13 agosto 1975, n. 376

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849845
Art. 6.

Le assegnazioni o concessioni di aree comprese nei piani di zona di cui alla legge 18 aprile 1962, n. 167

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849846
Art. 7.

In deroga a quanto previsto dalle vigenti disposizione i fondi residui della gestione degli enti ed organism

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849847
Art. 8.

La revoca prevista dall'articolo 9 del decreto-legge 13 agosto 1975, n. 376 R, convertito, con modificazioni, nella legge 16 ottobre 1975, n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849848
Art. 9.

Per il finanziamento dei maggiori oneri derivanti dalla attuazione dei programmi costruttivi previsti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849849
Art. 10.

Per far fronte alle necessità dei programmi di edilizia agevolata e convenzionata fruenti dei contributi di cui al titolo I

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849850
Art. 11.

I fondi stanziati in bilancio ai sensi del primo comma dell'articolo 9 del decreto-legge 4 marzo 1972, n. 25, convertito, con modificazioni, nella legge 16 marzo 1972, n. 88, quale risulta sostituito dall'articolo 5 del decreto-legge 6 ottobre 1972, n. 552, convertito, con modificazioni, nella legge 2 dicembre 1972, n. 734, a sua volta sostituito dall'articolo 5 della legge 10 maggio 1976, n. 261, destinati alla realizzazione di un programma di edilizia abitativa nelle zone della regione Marche colpite dal terremoto, possono essere utilizzati, previa unica de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849851
Art. 12.

Le assegnazioni di cui al primo comma dell'articolo 5-bis del decreto-legge 22 gennaio 1973, n. 2, convertito con modific

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849852
Art. 13.

Il fondo di dotazione istituito dall'articolo 45 della legge 22 ottobre 1971, n. 865, e successive modificazioni e integrazioni, è ulteriormente elevato a lire 520 miliardi.

La somma di lire 70 miliardi, in deroga a quanto previsto dallo stesso articolo 45 e seguenti della predetta legge 22 ottobre 1971, n. 865, &eg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849853
Art. 14.

All'onere di lire 80 miliardi derivante dall'applicazione degli articoli 10 e 13 della presente legge

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849854
Art. 15.

Le categorie non di ruolo previste nel quadro speciale ad esaurimento istituito in applicazione dell'articolo 23 del decreto-legge 2 maggio 1974, n. 115, convertito, con modificazioni, nella legge 27 giugno 1974, n. 247 R, per il personale degli enti edilizi disciolti trasferito presso il Ministero dei lavori pubblici, sono soppresse con effetto dal 1 gennaio 1975. I relativi posti sono portati in aumento alle dotazioni delle varie carriere.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849855
TITOLO II - FINANZIAMENTO DI UN PROGRAMMA STRAORDINARIO DI INTERVENTO NEL SETTORE DELL'EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849856
Art. 16.

È autorizzata l'assegnazione, anche in deroga alle vigenti disposizioni, a valere sulle disponibilità previste nel provvedimento concernente il finanziamento di un programma di edilizia residenziale, agli istituti autonomi per le case popolari o loro consorzi, in aggiunta agli importi di cui all'articolo 1 della legge 27 maggio 1975, numero 166, ed all'articolo 4 del decreto-legge 13 agosto 1975, n. 376, convertito, con modificazioni, nella legge 16 ottobre 1975, n. 492, dell'ulteriore somma di lire 1.078 miliardi 400 milioni ai fini della realizzazione di programmi d'intervento di edilizia sovvenzionata, ai sensi del citato articolo 1 e della legge 22 ottobre 1971, n. 865, e successive modificazioni ed integrazioni, di ammontare unita

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849857
Art. 17.

Al finanziamento dei programmi di edilizia sovvenzionata disposto dal precedente articolo si provvede mediante:

a) i proventi relativi ai contributi di cui al primo com

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849858
Art. 18.

Per gli interventi realizzati con i fondi assegnati direttamente ai comuni ai sensi delle leggi 27 maggio 1975, n. 166, del decreto-legge 13 agosto 1975, n. 376, convertito con modificazioni nella legge 16 ottobre 1975, n. 492, e del presente titolo, si applicano, ai fini della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849859
Art. 19.

Con i fondi previsti dal presente titolo esclusi quelli eventualmente destinati al risanamento ed alla ristrutturazione del patrimonio esistente, possono realizzarsi soltanto edifici residenziali ed alloggi nei quali siano adottate le soluzioni tecniche stabilite dagli articoli 18 e 19 della legge 27 maggio 1975, n. 166 R, e che abbiano le seguenti caratteristiche:

a) altezza virtuale non superiore a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849860
Art. 20.

Con decreto del Ministro per i lavori pubblici di concerto con il Ministro per il tesoro, sentite le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849861
Art. 21.

All'onere di lire 300 miliardi derivante dall'applicazione del presente titolo nell'anno finanziario

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849862
TITOLO III - CANONE MINIMO DELL'EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849863
Art. 22.

Il canone minimo di locazione per vano convenzionale degli alloggi di edilizia residenziale pubblica ultimati prima dell'entrata in vigore della presente legge è elevato, se inferiore, con decorrenza dal secondo mese successivo a quello dell'entrata in vigore della presente legge:

a L. 5.000 mensili per le regioni Piemonte, Valle d'Aosta, Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche e Lazio;

a L. 3.500 mensili per le regioni Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Il canone minimo di locazione è determinato, per gli alloggi ultimati dopo l'entrata in vigore della presente legge, in L. 7.000 e in L. 5.000 mensili a vano convenzionale, rispettivamente per il primo e il secondo gruppo di regioni di cui al comma precedente.

Restano fermi i canoni stabiliti in via prov

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849864
Art. 23.

Gli istituti autonomi case popolari accertano periodicamente, anche ai fini della applicazione dell'articolo 14 del decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1972, n. 1035, la non sussistenza, per l'assegnatario e per ciascun componente il nucleo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849865
Art. 24.

I canoni minimi di locazione degli alloggi di proprietà degli enti pubblici non possono essere

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849866
Art. 25.

I canoni di locazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica di cui al precedente articolo 22, al netto delle spese generali e di amministrazione e delle spese di manutenzione di cui all'art. 19, lettere b) e c), del decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1972, n. 1035, nonché le somme ricavate dall'alienazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, sono contabilizzati dagli istituti autonomi case popolari nella gestione speciale di cui all'articolo 10 del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849867
Art. 26.

L'assegnatario in locazione di un alloggio di edilizia residenziale pubblica il quale, al di fuori dei casi previsti dalla legge, cede in tutto o in parte, a qualsiasi titolo, l'alloggio medesimo, decade dall'assegnazione ed è punito con

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849868
Art. 27.

Sono abrogate, con effetto dalla data di entrata in vigore della presente legge, le disposizioni contenute nel decreto del Presidente della Repubblica 17 gennaio 1959, n. 2 e nella legge 14 febbraio 1963, n. 60 e successive modificazioni e integrazioni, nonché in altre leggi che comunque disciplinino il trasferiment

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849869
Art. 28.

N2 Il prezzo di cessione degli alloggi di cui al precedente articolo 27 è dato dal valore venale degli alloggi stessi al momento dell'entrata in vigore della presente legge, determinato dall'ufficio tecnico erariale, tenendo anche conto dello stato di conservazione dell'immobile e della sua ubicazione con la riduzione dell'1,5 per cento per ogni anno di effettiva occupazione da parte del richiedente dell'alloggio da cedersi, fino ad un limite massimo di venti anni e con l'ulteriore riduzione del 10 per cento da applicarsi nel caso in cui il richiedente fruisca di un reddito non superiore a quello determinato ai sensi del precedente articolo 22 con la maggiorazione di cui alla lettera d) dell'articolo 17 del decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1972, n. 1035.”

N3 “In sede di stipula del contratto di cessione in proprietà, gli istituti autonomi per le case

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849870
Art. 29.

Su proposta motivata del competente istituto autonomo per le case popolari, la regione può autorizzare il trasferimento in proprietà agli assegnatari degli a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849871
Art. 30.

La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzett

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
52689 849872
ALLEGATO A - RIPARTIZIONE DELLE SPESE AUTORIZZATE DALL'ARTICOLO 16


(valori in milioni)

Regioni

Importo

Piemonte

63.255

Valle d'Aosta

1.582

Lombardia

125.093

Veneto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia residenziale
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Impiantistica
  • Efficienza e risparmio energetico

Bolzano: misure per il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili negli edifici pubblici residenziali

Il bando promuove l’ecoefficienza e la riduzione di consumi di energia primaria negli edifici pubblici residenziali, al fine di raggiungere l'obiettivo specifico degli indicatori stabiliti nel programma FESR 2014-2020: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia residenziale
  • Compravendita e locazione
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica

Emilia Romagna: bando Housing sociale 2019

Bando da 5 milioni di euro per sperimentare soluzioni abitative innovative e agevolare l'accesso alla proprietà e alla locazione per la prima casa. La misura è rivolta a cooperative e imprese costruttrici per completare nuovi appartamenti e recuperare quelli più vecchi. Con il progetto si affronta il tema dell'emergenza abitativa e si promuovono interventi di riqualificazione attraverso il recupero di vecchi edifici, anche sul piano dell'efficienza energetica e sismica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia residenziale

Convenzioni urbanistiche, tipologie e contenuti

PREMESSA E TIPOLOGIE DI CONVENZIONI URBANISTICHE (L’edilizia residenziale convenzionata; Natura delle convenzioni urbanistiche, conseguenze, giurisdizione) - LA “CONVENZIONE PEEP” (Caratteristiche generali della convenzione PEEP; Divieti e vincoli alla circolazione degli alloggi) - LA “CONVENZIONE BUCALOSSI” - CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETÀ DI AREE IN DIRITTO DI SUPERFICIE- (TRASFORMAZIONE DELLA CONVENZIONE PEEP IN CONVENZIONE BUCALOSSI (La convenzione sostitutiva; Durata minima della convenzione sostitutiva) - RIMOZIONE DEI VINCOLI SU PREZZO E CANONE DI LOCAZIONE (Giurisprudenza della Cassazione sulla permanenza dei vincoli di prezzo; L’intervento legislativo del 2011; Rimozione dei vincoli sul prezzo e sul canone di locazione fino al 18/12/2018; Rimozione dei vincoli sul prezzo e sul canone di locazione a partire dal 19/12/2018).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili

Il programma di edilizia residenziale per i dipendenti pubblici impegnati nella lotta alla criminalità organizzata (D.L. 152/1991)

Questo articolo riepiloga tutto quello che c’è da sapere sul programma per la costruzione di alloggi da concedere in locazione od in godimento a dipendenti delle amministrazioni dello Stato impegnati nella lotta alla criminalità organizzata previsto dall’art. 18 del D.L. 13/05/1991, n. 152 (convertito in legge dalla L. 203/1991), alla luce delle continue modifiche apportate negli anni alla relativa disciplina (da ultimo, con la Legge di bilancio 2018 che ha prorogato al 31/12/2018 il termine per la ratifica degli accordi di programma ai fini della possibile rilocalizzazione degli interventi).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Efficacia temporale, decadenza e proroga del permesso di costruire

Normativa sulla decadenza del permesso di costruire in caso di decorso dei termini; Proroga dei termini; Previsioni urbanistiche contrastanti sopravvenute; La giurisprudenza sui termini di efficacia del permesso di costruire: decadenza di diritto e principali conseguenze, individuazione del dies a quo per il calcolo dei termini, proroga dei termini, quando si configura l’inizio dei lavori, sopravvenute previsioni urbanistiche contrastanti.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Mutui e finanziamenti immobiliari
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia residenziale

Valle D'Aosta, politiche abitative: domanda di mutuo

  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Standards
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Abruzzo, recupero sottotetti: proroga al 31/12/2019