FAST FIND : NR40081

Deliberaz. G.P. Bolzano 18/12/2018, n. 1382

Criteri per la concessione di contributi per l'incentivazione di sistemi di teleriscaldamento esistenti.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- Deliberaz. G.P. 09/04/2019, n. 253
Scarica il pdf completo
5194724 5486729
Testo del provvedimento


La Provincia autonoma di Bolzano ha assunto da tempo responsabilità in materia di tutela del clima e di politica energetica: con la Strategia Clima-Energia-Alto Adige 2050 ha fissato gli obiettivi e le misure da realizzare nei prossimi anni.

L'articolo 2 della legge provinciale 7 luglio 2010, n. 9, prevede la concessione di contributi per interventi finalizzati al miglioramento dell'efficienza energetica e dell'utilizzo delle fonti rinnovabili.

I criteri per la concessione di contributi per l'incentivazione del teleriscaldamento sono attualmente disciplinati dalla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486730
Allegato - Criteri per la concessione di contributi per l'incentivazione di sistemi di teleriscaldamento esistenti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486731
Articolo 1 - Ambito di applicazione

1. I presenti criteri disciplinano la concessione di contributi per investimenti in sistemi di teleriscaldamento esistenti ed efficienti sotto il profilo energetico, ai sensi dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486732
Articolo 2 - Definizioni

1. Per l'attuazione dei presenti criteri si applicano le definizioni di cui all'articolo 2 del regolamento (UE) n. 651/2014 del 17 giugno 2014.

2. Si applicano inoltre le seguenti definizioni:

a) avvio dei lavori: la data di inizio dei lavori di costruzione relativi all'investimento oppure la data del primo impegno giuridicamente vincolante che renda irreversibile l'investimento;

b) cogenerazione: la generazione simultanea di energia termica ed elettrica in un unico processo;

c) edificio: costruzione separata da altre costruzioni mediante muri che si elevano senza soluzione di continuità dalle fondamenta al tetto oppure mediante spazi vuoti, che disponga di proprio ac

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486733
Articolo 3 - Beneficiari

1. Possono beneficiare dei contributi tutte le imprese che gestiscono sistemi di teleriscaldamento e che realizzano gli in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486734
Articolo 4 - Regimi di aiuto

1. I contributi sono concessi:

a) ai sensi del regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486735
Articolo 5 - Requisiti generali

1. Le domande di contributo, corredate della documentazione richiesta, devono essere presentate all'Ufficio provinciale Risparmio energetico prima dell'avvio dei lavori.

2. Nel caso di lavori soggetti a concessione o autorizzazione edilizia, il cui avvio è subordinato alla presentazione della dichiarazione di inizio dei lavori al comune competente, la domanda di contributo deve essere presentata prima della dichiarazione di inizio dei lavor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486736
Articolo 6 - Ammontare dei contributi

1. L'ammontare massimo dei contributi che verranno concessi per gli interventi di cui ai presenti criteri è calcola

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486737
Articolo 7 - Cumulabilità dei contributi

1. I contributi di cui ai presenti criteri non sono cumulabili, per gli stessi costi ammissibili, con contributi o agevola

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486738
Articolo 8 - Presentazione delle domande di contributo

1. Le domande di contributo devono essere compilate utilizzando l'apposita modulistica telematica predisposta dall'Ufficio provinciale Risparmio energetico; devono essere corredate della documentazione richiesta e inoltrate prima dell'avvio dei lavori tramite posta elettronica certificata (PEC), in conformità alla normativa vigente, alla seguente casella di posta elettronica certificata: energieeisprung.risparmioenergetico@pec.prov.bz.it.

2. Le domande di contributo possono essere presentate d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486739
Articolo 9 - Ampliamento dell'impianto di produzione

1. Sono incentivabili i costi di investimento riguardanti esclusivamente l'aumento di potenza del sistema di teleriscaldamento esistente per:

a) generatori di calore alimentati con biomassa solida; il rendimento termico utile delle caldaie utilizzate deve essere almeno pari a ηtu = 87% + log Pn, dove Pn = potenza nominale in kW.

Le emissioni in atmosfera delle caldaie non possono superare i seguenti valori:


Combustibile

Polveri (*) (mg/Nm³ 13% O2)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486740
Articolo 10 - Ampliamento dell'infrastruttura di distribuzione

1. Sono incentivabili i costi di investimento per:

a) rete di distribuzione e linea dati per telecontrollo e regolazione: al massimo 325,00 euro + 1,00 euro per ogni mm di diametro nominale per m di lunghezza di tracciato;

b) sottostazioni di teleriscaldamento con allacciamento primario: al massimo 4.500,00 euro per so

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486741
Articolo 11 - Ottimizzazione dell'efficienza energetica del sistema di teleriscaldamento

1. Sono incentivabili i costi di investimento per:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486742
Articolo 12 - Approvazione dei contributi

1. Il Direttore/La Direttrice dell'Agenzia provinciale per l'ambiente approva la concessione dei contributi relativi alle domande presentate, con riferimento alle spese indicate nel preventivo e nel cronoprogramma. Le domande devono essere complete e sono approvate secondo l'ordine cronologico di presentazione, fino ad esaurimento della relativa disponibilità di bilancio.

2. La concessione dei contributi per i sistemi di teleriscaldamento che servono almeno 10 edifici (20 per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486743
Articolo 13 - Liquidazione dei contributi

1. Le domande di liquidazione dei contributi devono essere compilate utilizzando l'apposita modulistica telematica predisposta dall'Ufficio provinciale Risparmio energetico; le domande devono essere corredate della documentazione richiesta e inoltrate tramite posta elettronica certificata (PEC) all'Ufficio provinciale Risparmio energetico, in conformità a quanto previsto dalla normativa vigente.

2. Le spese devono essere rendicontate dal beneficiario entro la fine dell'anno successivo a quello del provvedimento di concessione o di imputazione della spesa, se diverso. Trascorso tale termine senza che abbia avuto luogo la rendicontazione della spesa per causa riconducibile al beneficiario, è disposta la revoca del contributo. Per gravi e motivate ragioni, può essere concessa una proroga fino a un ulteriore anno, trascorso inutilmente il quale il contributo è automaticamente revocato.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486744
Articolo 14 - Variazioni in fase di liquidazione

1. In fase di liquidazione sono ammesse variazioni non sostanziali tra le diverse voci di costo ammesse ovvero modifiche n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486745
Articolo 15 - Obblighi dei beneficiari

1. I beneficiari sono obbligati a:

a) presentare annualmente, su richiesta dell'Ufficio provinciale Risparmio energetico, i dati aggiornati del sistema di teleriscaldamento tramite applicazione telematica dedicata. I dati relati

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486746
Articolo 16 - Controlli

1. L'Ufficio provinciale Risparmio energetico effettua controlli a campione su almeno il 6% delle domande approvate; a ci&

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486747
Articolo 17 - Revoca dei contributi

1. Qualora, dopo l'avvenuta liquidazione del contributo, si riscontrasse la mancanza dei requisiti per la liquidazione o la presentazione di false dichiarazioni, il Direttore/la Direttrice dell'Agenz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486748
Articolo 18 - Applicazione

1. I presenti criteri si applicano dal 1° gennaio 2019 a tutte le domande presentate a partire da tale data.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486749
Tabella A - Regimi di aiuto e ammontare dei contributi

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5194724 5486750
Tabella B - Allegati alla domanda di contributo

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Provvidenze
  • Imprese
  • Fonti alternative
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico

Liguria: contributi per l’efficienza energetica nelle imprese

Il bando è destinato alle micro, piccole e medie imprese che realizzino interventi di efficientamento energetico sugli impianti e sulle strutture produttive, e impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l'autoconsumo. Gli investimenti ammessi ad agevolazione devono essere realizzati nell'ambito di strutture operative dell’impresa ubicate nel territorio della regione e devono essere conclusi entro 12 mesi dal ricevimento del provvedimento di concessione. Le forme di sostegno previste sono rappresentate da uno strumento finanziario (finanziamento) combinato con una sovvenzione a fondo perduto.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico

Basilicata: realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili

La Regione Basilicata ha stanziato 2.447.321 euro a sostegno dell'acquisto e la messa in opera di impianti pubblici da fonti rinnovabili (biomassa, eolico e solare), di potenza nominale complessiva fino a 1 MW. Possono presentare domanda di contributo i Comuni (singoli o associati), gli Enti gestori di aree protette e il Consorzio di bonifica. Il bando, che finanzia il 100% dei costi ammissibili, ha l'obiettivo di migliorare ed espandere le infrastrutture di piccola scala che utilizzano sottoprodotti, materiali di scarto, residui e altre materie grezze non alimentari ai fini della bioeconomia e al risparmio energetico. Non sono ammessi progetti che prevedono l’utilizzo di più fonti energetiche.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico

Emilia Romagna: riqualificazione energetica degli edifici pubblici e dell'edilizia residenziale pubblica

Contributo in conto capitale fino al 30% a sostegno degli enti pubblici nel conseguire obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell'energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e nell'edilizia residenziale pubblica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Imprese

Toscana, efficientamento energetico immobili sedi di imprese e attività professionali

Sostegno ai progetti di efficientamento energetico degli immobili sedi delle imprese o luoghi di esercizio dell’attività dei liberi professionisti, con priorità a quelli ricadenti nei Comuni del Parco Agricolo della Piana. Il contributo è concesso in conto capitale, in regime de minimis, nella misura del 20%, 30% o 40%, a seconda delle dimensioni dell’impresa. Ammissibili, fra le altre, le spese per: impianti, macchinari, attrezzature, sistemi; opere edili ed impiantistiche; spese tecniche per progettazione, direzione lavori, sicurezza, collaudo, nonché certificazione degli impianti, dei macchinari, dei sistemi e delle opere, studi e/o consulenze specialistiche, indagini e diagnosi energetiche.
A cura di:
  • Club Mep Network
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impiantistica
  • Imprese
  • Provvidenze

Veneto, efficientamento energetico delle piccole e medie imprese

Incentivi alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti realizzati tramite: monitoraggio continuo dei flussi energetici ed elaborazione delle buone prassi aziendali; installazione di impianti ad alta efficienza; utilizzo di energia recuperata dai cicli produttivi; installazione di impianti di produzione da fonte rinnovabile per l’autoconsumo; cogenerazione industriale; interventi di efficientamento energetico di immobili produttivi e realizzazione di audit energetici. Il contributo a fondo perduto è del 30% o 100%, in base alla tipologia di spesa, con un minimo di 30.000 ed un massimo di 150.000 euro.
A cura di:
  • Club Mep Network
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Certificazione energetica
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Cogenza parametri verifica prestazione energetica edifici (D.M. 26/06/2015) - Edifici privati

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Professioni
  • Energia e risparmio energetico

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Impiantistica
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico

Piemonte, formazione installatori impianti alimentati da FER: scadenza e proroga termine

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Energia e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Professioni

Emilia Romagna, aggiornamento triennale degli installatori di impianti energetici da fonti rinnovabili

  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Impianti sportivi
  • Norme tecniche
  • Impiantistica
  • Provvidenze
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune

Lombardia, impianti di risalita e piste da sci: contributi per l'adeguamento e la sicurezza - Bando 2015