FAST FIND : NN16812

D. Min. Economia e Fin. 19/12/2018

Adeguamento delle modalità di calcolo dei diritti di usufrutto e delle rendite o pensioni in ragione della nuova misura del saggio di interessi.
Scarica il pdf completo
5182207 5185682
[Premessa]

IL DIRETTORE GENERALE DELLE FINANZE

DI CONCERTO CON

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO


Visto l’art. 3, comma 164, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, recante «Misure di razionalizzazione della finanza pubblica» che demanda al Ministro delle finanze, di concerto con il Ministro del tesoro, l’adeguamento delle modalità di calcolo dei diritti di usufrutto a vita e delle rendite o pensioni, in ragione della modificazione della misura del saggio legale degli int

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5182207 5185683
Art. 1.

1. Il valore del multiplo indicato nell’art. 46, comma 2, lettere a) e b) del testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della Repubbl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5182207 5185684
Art. 2.

1. Le disposizioni di cui al presente decreto si applicano agli atti pubblici formati, agli atti giudiziari pubblicati o e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5182207 5185685
Allegato - Coefficienti per la determinazione dei diritti di usufrutto a vita e delle rendite o pensioni vitalizie calcolati al saggio di interesse dello 0,8 per cento


Età del beneficiario (anni compiuti)

Coefficiente

da 0 a 20

118,75

da 21 a 30

112,50

da 31 a 40

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Fisco e Previdenza
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Determinazione del valore dei diritti di usufrutto, uso, abitazione, rendite e pensioni

USUFRUTTO, USO E ABITAZIONE: COSA SONO E NORME DI RIFERIMENTO - DETERMINAZIONE DEL VALORE DEI DIRITTI DI USUFRUTTO, USO E ABITAZIONE (Indicazioni normative; Valore dell’usufrutto vitalizio; Valore dell’usufrutto a termine; Usufrutto costituito a favore di più soggetti) - DETERMINAZIONE DEL VALORE DI RENDITE E PENSIONI.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Imposte indirette
  • Fisco e Previdenza
  • Agevolazioni per la prima casa
  • Compravendite e locazioni immobiliari

Le agevolazioni prima casa sugli atti di trasferimento immobiliare

PREMESSA - TIPOLOGIA DI IMMOBILI CHE POSSONO ESSERE CONSIDERATI “PRIMA CASA” - UBICAZIONE DEGLI IMMOBILI - REQUISITI SOGGETTIVI DELL’ACQUIRENTE - TRASFERIMENTI PER SUCCESSIONE O DONAZIONE (Successione o donazione; Successione o donazione seguita da acquisto o viceversa; Successione di immobili precedentemente posseduti in comproprietà) - PERTINENZE - ALIQUOTE DI IMPOSTA APPLICABILI AL TRASFERIMENTO - CAUSE DI DECADENZA DALL’AGEVOLAZIONE - SANZIONI, REVOCA DELLE DICHIARAZIONI - TERMINI PER L’ACCERTAMENTO DA PARTE DELLE ENTRATE - CASI PARTICOLARI (Acquisto di unità immobiliare da accorpare ad altra (o altre) già in possesso).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Imposte indirette
  • Agevolazioni per la prima casa
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Fisco e Previdenza

Trattamento fiscale della compravendita di pertinenze

NOZIONE E NATURA DELLE PERTINENZE IMMOBILIARI (Nozione civilistica di pertinenza; Natura strumentale o abitativa delle pertinenze) - INDIVIDUAZIONE DEL CORRETTO TRATTAMENTO DELLE PERTINENZE (Applicazione IVA o Imposta di registro al trasferimento; Trasferimenti in regime di IVA e trattamento delle pertinenze; Agevolazioni prima casa e trattamento delle pertinenze) - ESEMPI PRATICI (Esempi in regime di Imposta di registro; Esempi in regime di IVA) - IPOTESI PARTICOLARI (Applicazione di IVA per l’abitazione e Imposta di registro per la pertinenza o viceversa; Aliquota IVA diversa per immobile e pertinenza; Immobile acquisito prima del 22/05/1993 e successivo trasferimento di pertinenza; Immobile acquisito “al rustico” e successivo trasferimento di pertinenza).
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fisco e Previdenza
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Imposte sul reddito
  • Imposte indirette

Cessioni e assegnazioni agevolate di immobili ai soci: regole, casistiche ed esempi

La legge di Stabilità 2016 ha introdotto una serie di disposizioni fiscali importanti e vantaggiose, attese da molti anni, volte a favorire la cessione o l’assegnazione di immobili ai soci delle società commerciali di ogni tipo oppure la trasformazione delle stesse in società semplici. Una possibilità analoga è stata prevista per il trasferimento agevolato degli immobili strumentali delle imprese individuali nella sfera privata dei loro titolari. L’articolo illustra le principali regole e, con una serie di esempi, i vantaggi che, sul piano fiscale, possono essere ritratti dall’applicazione della disciplina di favore. Aggiornato con la riapertura dei termini disposta dalla L. 232/2016.
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Fisco e Previdenza
  • Imposte indirette
  • Agevolazioni per la prima casa

Vendite immobiliari nelle esecuzioni e nei fallimenti: le agevolazioni fiscali transitorie previste dal D.L. 18/2016

L'art. 16 del D.L. 18/2016 prevede una riduzione transitoria dell'imposta di registro, che passa dal 9% a 200 euro, per i trasferimenti in favore di imprese che si impegnino al successivo ritrasferimento. Con la legge di conversione 49/2016 l'agevolazione è stata estesa anche agli acquisti "prima casa", mentre la Legge di bilancio 2017 ha disposto l'allungamento dei termini per l'emissione dell'atto al 30/06/2017 ed a 5 anni per il ritrasferimento.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica