FAST FIND : NN16774

D. Min. Economia e Fin. 18/05/2018

Semplificazione del Documento unico di programmazione semplificato.
Scarica il pdf completo
5088092 5089369
[Premessa]

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

DI CONCERTO CON

IL CAPO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DEL MINISTERO DELL'INTERNO

E

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5088092 5089370
Art. 1. - Allegato 4/1 - Principio contabile applicato concernente la programmazione

1. Al principio contabile applicato concernente la programmazione di cui all'allegato 4/1 al decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, sono apportate le seguente modifiche:

a) il paragrafo 8.4, è sostituito dal seguente:

«8.4. Il documento unico di programmazione semplificato degli enti locali con popolazione fino a 5.000 abitanti.

Il documento unico di programmazione semplificato, guida e vincolo ai processi di redazione dei documenti contabili di previsione dell'ente è predisposto dagli enti locali con popolazione fino a 5.000 abitanti.

Il documento individua le principali scelte che caratterizzano il programma dell'amministrazione da realizzare nel corso del mandato amministrativo e gli indirizzi generali di programmazione riferiti al periodo di mandato.

Il DUP semplificato deve indicare, per ogni singola missione attivata del bilancio, gli obiettivi che l'ente intende realizzare negli esercizi considerati nel bilancio di previsione (anche se non compresi nel periodo di mandato).

Gli obiettivi individuati per ogni missione rappresentano la declinazione annuale e pluriennale degli indirizzi generali e costituiscono indirizzo vincolante per i successivi atti di programmazione, in applicazione del principio della coerenza tra i documenti di programmazione.

A tal fine il documento unico di programmazione semplificato deve contenere l'analisi interna ed esterna dell'ente illustrando principalmente:

1) le risultanze dei dati relativi al territorio, alla popolazione, alla situazione socio economica dell'ente;

2) l'organizzazione e la modalità di gestione dei servizi pubblici locali;

3) la gestione delle risorse umane;

4)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Protezione civile
  • Pubblica Amministrazione
  • Calamità/Terremoti
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Imposte indirette
  • Imposte sul reddito
  • Lavoro e pensioni
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Fisco e Previdenza

Sisma centro Italia 2016: scadenzario sospensione dei termini per adempimenti tributari, previdenziali e vari

Catasto dei rifiuti, comunicazioni ambientali e MUD - Rate mutui, finanziamenti e contratti di leasing - Sospensione pagamento utenze e fatture varie - Esenzione imposta di bollo istanze verso la P.A. - Sospensione termini adempimenti contributivi e assicurativi - Sospensione atti di pagamento e riscossione - Sospensione versamenti e adempimenti tributari - Sospensione versamenti sostituti d’imposta - Sospensione dei termini processuali - Obblighi di pubblicazione in materia di anticorruzione e trasparenza - Adempimenti connessi alle attività dell'ISTAT.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici

Le misure anticorruzione nel settore degli appalti pubblici

La disciplina normativa fondamentale - Gli strumenti di prevenzione - Le figure coinvolte - Organismi con funzioni di supporto e vigilanza - Le sanzioni.
A cura di:
  • Davide Rosas
  • Giuliana Aru
  • Enti locali
  • Aree urbane
  • Provvidenze
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Finanza pubblica

Toscana: finanziamenti per interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne

Bando da oltre 4 milioni di euro per finanziare interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne della Toscana. L'obiettivo è quello aiutare i Comuni, grandi e piccoli, a migliorare e innovare il tessuto urbano, prevenire il degrado, recuperare “aree critiche” ed immobili di grandi dimensioni abbandonati o in rovina grazie ad interventi mirati, che mettano a frutto lo spirito della legge sul governo del territorio (L.R. Toscana n. 65/2014) e riattivino aree interne al perimetro urbanizzato dando loro nuova vita e nuove finalità.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione

Lombardia: 8 milioni di euro per la sicurezza stradale

La Regione Lombardia concede contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi di riduzione dell’incidentalità stradale sulla rete viaria dei Comuni e Province. Sono ammessi a finanziamento le spese sostenute relativamente ai seguenti progetti: opere infrastrutturali, interventi per la messa in sicurezza, segnaletica, piste e percorsi ciclabili, impianti di illuminazione a basso consumo energetico. Disponibili in tutto 8 milioni di euro suddivisi per gli anni 2019, 2020 e 2021. Il cofinanziamento è riconosciuto fino al 50% del costo totale delle spese ammissibili.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Beni culturali e paesaggio
  • Enti locali
  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Pubblica Amministrazione

Lazio: valorizzazione del patrimonio culturale dei piccoli comuni

Il Bando regionale prevede la concessione di 2.000.000 € di contributi nel triennio 2019-2021 destinati alla riqualificazione di spazi, strutture e beni di valore storico e simbolico per i piccoli comuni del Lazio. I comuni potranno presentare proposte di intervento per contributi in conto capitale fino a 40 mila euro da assegnare in base a specifici criteri di priorità.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Edilizia e immobili
  • Pubblica Amministrazione
  • Finanza pubblica
  • Patrimonio immobiliare pubblico

Locazione immobili pubblici: blocco adeguamento ISTAT dei canoni

  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede agibile al 31/12/2018

  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2018

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione
  • Tutela ambientale

Aumento progressivo dell'applicazione dei criteri ambientali minimi negli appalti pubblici di servizi e forniture