FAST FIND : AR1579

Ultimo aggiornamento
29/11/2018

Sostegno alle PMI per investimenti innovativi nelle regioni meno sviluppate

La misura si rivolge alle micro, piccole e medie imprese ed ai liberi professionisti che intendono realizzare investimenti innovativi in coerenza con il piano nazionale “Impresa 4.0” e la “Strategia nazionale di specializzazione intelligente”. La dotazione finanziaria complessiva dello strumento è pari a 341.494.000 euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
5082400 5086986
ULTIMI AGGIORNAMENTI

- 28/11/2018

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5082400 5086987
INFORMAZIONI GENERALI

CONTESTO GEOGRAFICO

Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia

TIPOLOGIA

PROCEDURA VALUTATIVA A SPORTELLO

NORMATIVA E PRASSI DI RIFERIMENTO

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5082400 5086988
BENEFICIARI e interventi ammissibili
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5082400 5086989
Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni le PMI e i liberi professionisti che, alla data di presentazione dell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5082400 5086990
Interventi ammissibili

I programmi ammissibili alle agevolazioni devono prevedere la realizzazione di investimenti innovativi che consentano l’interconnessione tra componenti fisiche e digitali del processo produttivo.

I programmi di investimento devono essere finalizzati allo svolgimento delle attività manifatturiere di cui alla sezione C della classificazione delle attività economiche AT

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5082400 5086991
spese AMMISSIBILI e ENTITÀ DELLE AGEVOLAZIONI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5082400 5086992
Spese ammissibili

Le spese ammissibili sono quelle relative all’acquisto di nuove immobilizzazioni materiali e immateriali, che riguardino macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento innovativi, nonché programmi informatici e licen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
5082400 5086993
Entità delle agevolazioni

Le agevolazioni sono concesse, nei limiti delle intensità massime di aiuto stabilite dalla Carta degli aiuti di Stato a finalità regionale, nella forma del contributo in conto impianti e del finanziamento agevolato, sulla base di una percentuale nominale delle spese ammissibili pari al 75%, ripartita come di seguito indicato:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Imprese
  • Provvidenze

Sicilia: incentivi per gli interventi di efficienza energetica nelle imprese

La Regione Sicilia incentiva tutti quegli interventi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e le aree produttive, compresa l’installazione degli impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l’autoconsumo. La misura gode di un'ottima dotazione finanziaria pari a 37.000.000,00 euro, di cui 27.750.000 € riservati alle micro, piccole e medie imprese e 9.250.000 € riservati alle grandi imprese. Il contributo sarà concesso sulla base di una procedura valutativa a sportello con soglia minima di qualità progettuale. Non sono ammissibili progetti che prevedono interventi di natura strutturale sugli immobili.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Finanza pubblica
  • Imprese
  • Provvidenze

Emilia Romagna: sostegno alle start up innovative per il 2018

Contributo in conto capitale fino al 60% delle spese, elevabile al 70% in caso di assunzione di dipendenti a tempo indeterminato entro la fine del progetto, per l’avvio e la crescita di start up innovative ad elevato contenuto tecnologico basate sulla valorizzazione economica dei risultati della ricerca e, comunque, di nuovi prodotti e servizi di alta tecnologia o ad alto contenuto innovativo. Richiesta la documentazione antimafia solo per progetti che superano i 150.000 euro di contributo. Domande dal 02/07/2018 al 30/11/2018.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Finanza pubblica

Molise: high tech business per start up innovative

Contributo a fondo perduto dal 50% al 70%, fino ad un massimo di 100 mila o 120 mila euro, per la creazione e il consolidamento di start up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza ed alle iniziative di spin-off della ricerca. Sono ammissibili alle agevolazioni di cui al presente avviso i piani di impresa coerenti con gli ambiti prioritari di intervento di cui alla RIS3 -sistema agroalimentare, industrie culturali, turistiche e creative, scienze della vita, innovazione nel sistema ICT- che prevedono un investimento minimo di 20 mila euro. I piani possono riguardare, fra le altre, la progettazione, lo sviluppo, la personalizzazione, il collaudo di soluzioni architetturali informatiche e di impianti tecnologici produttivi; consulenze specialistiche tecnologiche.
A cura di:
  • Club Mep Network
  • Protezione civile
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Finanza pubblica
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Provvidenze
  • Imprese

Contributi INAIL per la messa in sicurezza di immobili produttivi colpiti dagli eventi sismici del 2016

La misura è finalizzata ad assicurare la ripresa e lo sviluppo delle attività economiche in condizioni di sicurezza per i lavoratori nei comuni delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dagli eventi sismici del 2016. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 30 milioni di euro ed è destinata dall'INAIL al finanziamento dei progetti di investimento e formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Protezione civile

Contributi per le imprese dei territori del centro Italia colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017

Concessione di contributi in favore delle imprese localizzate nelle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017. Le agevolazioni, quantificate in 33 milioni di euro per l'anno 2017 e 13 milioni di euro per l'anno 2018, sono finalizzate alla prosecuzione dell’attività ed alla ripresa produttiva delle imprese.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Provvidenze
  • Imprese

Termini di pagamento utenze e fatture varie comuni colpiti dal sisma di agosto 2016 (soggetti con fabbricato inagibile)

  • Imprese
  • Compravendita e locazione
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti
  • Calamità
  • Terremoto Centro Italia 2016

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)

  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Campania: incentivi per interventi di bonifica di materiali contenenti amianto triennio 2018-2020 - Anno 2020

  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Amianto - Dismissione e bonifica

Campania: incentivi per interventi di bonifica di materiali contenenti amianto triennio 2018-2020 - Anno 2019