FAST FIND : NR39366

D. Dirig.R. Lombardia 07/06/2018, n. 8327

Approvazione di indicazioni per i corsi abilitanti alla professione di tecnico competente in acustica di cui al d.lgs. 42/2017.
Scarica il pdf completo
4762028 4764125
Testo del provvedimento


IL DIRIGENTE DELLA UNITA’ ORGANIZZATIVA ARIA, CLIMA E PAESAGGIO


Visto il decreto legislativo 17 febbraio 2017, n. 42 ed in particolare le disposizioni di cui al capo VI del decreto medesimo riguardanti il tecnico competente in acustica emanate in attuazione dell’articolo 19, comma 2, lettera f) della legge 30 ottobre 2014, n. 161;

Viste, in particolare, le disposizioni dell’articolo 23 del suddetto decreto che istituiscono un Tavolo tecnico nazionale di coordinamento, ne definiscono la composizione e ne stabiliscono i compiti;

Richiamato il decreto dirigenziale 14026 del 13 novembre 2017 «DETERMINAZIONI IN MERITO ALLE ISTANZE PER L’INSERIMENTO NELL’ELENCO NAZIONALE DEI TECNICI COMPETENTI IN ACUSTICA ED ALLA VERIFICA ED AL RICONOSCIMENTO DELLA CONFORMITÀ DEI CORSI ABILITANTI ALLA PROFESSIONE DI TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA DI CUI AL D.LGS. 42/2017» ed, in particolare, quanto in esso premesso e stabilito relativamente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4762028 4764126
Allegato 1 - Indicazioni per i corsi abilitanti, ai sensi del d.lgs. 42/2017, per tecnici competenti in acustica

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4762028 4764127
Allegato 2 - Modulo per la presentazione da parte dei soggetti erogatori di corsi di istanza per il riconoscimento della conformità e validità dei corsi ai fini del riconoscimento della qualifica di tecnico competente in acustica ai sensi del d.lgs. 42/2017

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Professioni
  • Inquinamento acustico

Tecnico competente in acustica ambientale: disciplina, requisiti, elenco

La figura del tecnico competente in acustica; Disciplina della professione - elenco dei tecnici; Domanda di iscrizione nell’elenco, cancellazione, variazioni; Requisiti per l’iscrizione nell’elenco e per svolgere la professione; Aggiornamento professionale - cancellazione dall’elenco per omessa formazione; Vigilanza e sanzioni.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Inquinamento acustico
  • Edilizia e immobili

Acustica edilizia, ambientale e tecnico competente: revisione normativa in attuazione della L. 161/2014

Pubblicati nella G.U. del 04/04/2017, n. 79 i decreti legislativi 41/2017 e 42/2017 in tema di acustica edilizia e ambientale, in attuazione della delega recata dalla L. 161/2014. I provvedimenti riguardano: rumore derivante da infrastrutture di trasporto ed agglomerati urbani e tecnico competente, macchine ed attrezzature destinati a funzionare all'aperto. Novità importanti anche per la figura del “tecnico competente” in acustica. Non approvato invece il terzo decreto previsto, in tema di requisiti acustici passivi degli edifici, per il quale è pertanto scaduta la delega.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Titoli abilitativi
  • Inquinamento acustico
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Gestione delle risorse idriche
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Inquinamento atmosferico
  • Servizio idrico integrato
  • Rifiuti
  • Rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche
  • Catasto e registri immobiliari
  • Difesa suolo
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Tutela ambientale
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia scolastica
  • Energia e risparmio energetico
  • Procedimenti amministrativi
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Parchi e aree naturali protette
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Impianti di telefonia e comunicazione
  • Impianti elettrici
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Fonti alternative
  • Acque per consumo umano
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Demanio
  • Appalti e contratti pubblici
  • Espropriazioni per pubblica utilità
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Acque di balneazione

Il “Collegato ambientale” 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella L. 28/12/2015, n. 221 (Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali, cosiddetta “Legge sulla green economy” o “Collegato ambientale”), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento acustico

Determinazione del rumore ambientale (Direttiva UE 996/2015)

La Direttiva (UE) n. 2015/996 aggiorna i metodi per la determinazione dei livelli di rumore ambientale e adegua le indicazioni della Direttiva n. 2002/49/CE (recepita dal D. Leg.vo 194/2005) al progresso tecnologico. Le nuove misure dovranno applicarsi dal 31 dicembre 2018, fino a tale data si possono continuare ad utilizzare i metodi di determinazione precedentemente adottati a livello nazionale.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese
  • Inquinamento acustico
  • Trasporti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Incentivi per l´ammodernamento dei treni al fine di ridurre l´inquinamento acustico

Regolamento di esecuzione (UE) n. 2015/429, avendo identificato come una delle principali cause dell’inquinamento acustico provocato dai treni il sistema di frenaggio, si pone come obiettivo la sostituzione dei freni a ceppi in ghisa con freni a ceppi costituiti da materiali compositi, in grado di apportare una riduzione stimata del rumore fino a 10 dB. In particolare il Regolamento a incentivare tale ammodernamento consentendo il rimborso dei costi sostenuti per l'installazione di freni a ceppi costituiti da materiali compositi.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese

23/05/2018

30/01/2018

18/01/2018