FAST FIND : AR1519

Ultimo aggiornamento
19/04/2018

Le misure anticorruzione nel settore degli appalti pubblici

La disciplina normativa fondamentale - Gli strumenti di prevenzione - Le figure coinvolte - Organismi con funzioni di supporto e vigilanza - Le sanzioni.
A cura di:
  • Davide Rosas
  • Giuliana Aru
4636272 4636896
LA DISCIPLINA NORMATIVA FONDAMENTALE

In materia di prevenzione della corruzione il principale riferimento normativo è attualmente costituito dalla L. 06/11/2012, n. 190 (cd. Legge anticorruzione), recante Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione (pubblicata nella G.U. 13/11/2012, n. 265) e dai decreti attuativi che integrano la disciplina normativa di settore, tra cui in particolare:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636897
GLI STRUMENTI DI PREVENZIONE

Costituiscono i principali strumenti di gestione, programmazione e attuazione delle misure anticorruzione:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636898
Il piano nazionale anticorruzione

A supporto e in attuazione della Legge fondamentale in materia di anticorruzione l’ANAC è chiamata a redigere e adottare, ai sensi dell’art. 1, comma 2, lett. b) della L. 190/2012, il Piano Nazionale Anticorruzione (PNA), i cui contenuti, finalità e procedure di formazione e aggiornamento sono descritte all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636899
Finalità

Le finalità consistono nel fornire un indirizzo alle pubbliche amministrazioni ai fini dell’adozione dei propri piani triennali di prevenzione della corruzione. Si fornisce un indirizzo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636900
Contenuti

Il PNA si sviluppa in due parti, una prima parte descrittiva - ricognitiva, sulla base della quale individuare i principal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636901
Gli obiettivi strategici

Ai sensi dell’art. 1, comma 8, primo periodo, della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636902
Documento di programmazione strategico-gestionale (DUP)

Il DUP, ove previsto, è un documento a contenuto programmatico, approvato dall’organo di indirizzo, volto a definire le linee strategic

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636903
Piano di Prevenzione della Corruzione (PPC)

Sulla base del Piano nazionale anticorruzione (PNA) e degli obiettivi strategici, ogni pubblica amministrazione adotta un proprio piano triennale di prevenzione della corruzione (PPC). I comuni con popolazione inferiore a 15.000 abitanti possono aggregarsi per definire in comune, tramite accordi ai sensi dell’art. 15 della L. 07/08/1990, n. 241, il piano triennale per la prevenzione della corruzione, secondo le indicazioni contenute nel PNA (

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636904
Formazione del personale

Il responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, entro il 31 gennaio di ogni anno, definisce proced

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636905
Trasparenza

La L. 190/2012, all’art. 1, comma 2, lett. f), stabilisce altresì che, al fine di prevenire la corruzione, le pubbliche amministrazioni si attengano al rispetto delle regole sulla trasparenza dell’attività amministrativa, in particolare (art. 1, commi da 15 a 36 della L. 190/2012):

- mediante la pubblicazione nei siti web istituzionali dei bilanci e conti consuntivi, nonché dei costi unitari di realizzazione delle opere pubbliche e di produzione dei servizi erogati ai cittadini, e di tutte le altre informazioni e atti secondo le indicazioni, i termini e i criteri previsti (art. 1, comma 15, della L. 190/2012);

- mediante il rispetto della disciplina in materia di incompatibilità, cumulo di impieghi e incarichi, di cui all’art. 53 del D. Leg.vo 165/2001 (art. 1, comma 16, L. 190/2012);

- mediante il rispetto della disciplina in materia di obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, nonché quelli previsti dalla legislazione vigente, di cui al D. Leg.vo 33/2013 (trasparenza), ai sensi dell’art. 54, del codice dell’amministrazione digitale, D. Leg.vo 07/03/2005, n. 82 (art. 1, comma 16, L. 190/2012);

- mediante il rispetto delle prescrizioni in materia di trasparenza sulle retribuzioni dei dirigenti e sui tassi di assenza e di maggiore presenza del personale, di cui all’art. 21 della L. 18/06/2009, n. 69, recante Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitivit&ag

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636906
LE FIGURE COINVOLTE

Nell’ambito del sistema di prevenzione della corruzione, sono chiamati ad intervenire in varia misura, con specifici

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636907
Il ruolo del RUP

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636908
Il ruolo del Responsabile (RPCT)

Per ogni pubblica amministrazione è individuato il Responsabile della prevenzione della corruzione e della traspare

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636909
Nomina del RPCT

Il soggetto competente ai fini della nomina è l’organo di indirizzo, tenuto a disporre anche le eventuali mod

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636910
Compiti del RPCT

Il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza segnala all’organo di indirizzo e all’organismo indipendente di valutazione le disfunzioni inerenti all’attuazione delle misure in materia di prevenzione della corruzione e di trasparenza e indica agli uffici competenti all’esercizio dell’azione disciplinare i nominativi dei dipendenti che non hanno attuato correttamente le misure in materia di prevenzione della corruzione e di trasparenza (

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636911
Misure di tutela del RPCT

Eventuali misure discriminatorie, dirette o indirette, nei confronti del Responsabile della prevenzione della corruzione e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636912
Responsabilità e addebiti al RPCT

Sono previsti addebiti di responsabilità a carico del Responsabile (

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636913
Sanzioni

La sanzione disciplinare a carico del responsabile non può essere inferiore alla sospensione dal servizio con privazione della re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636914
Dirigente

È individuato dall’Organo di indirizzo ai sensi dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636915
Organo di indirizzo

È il soggetto competente a:

- definire gli obiettivi strategici (art. 1, comma 8, I periodo,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636916
Dipendente

Il singolo dipendente, oltre che a partecipare all’attività formativa specifica prevista dall’Amministrazione, è tenuto (

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636917
Tutela del RUP come dipendente pubblico

Ai sensi dell’art. 54-bis del D. Leg.vo 165/2001, il pubblico dipendente (ivi compreso il RUP) che, nell’interesse dell’integri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636918
Conflitto di interessi

Con riguardo alla condotta delle diverse figure coinvolte nelle attività amministrative esposte a rischi, ai fini della prevenzione della corruzione la L. 19

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636919
ORGANISMI CON FUNZIONI DI SUPPORTO E VIGILANZA

Al fine di svolgere funzioni di supporto, indirizzo, vigilanza, coordinamento e controllo, sono attribuite specifiche comp

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636920
Prefetto

Al Prefetto sono assegnati compiti di supporto tecnico e informativo agli enti locali, ai fini della predisposizione del P

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636921
Dipartimento della funzione pubblica

Al Dipartimento della funzione pubblica sono assegnati compiti di coordinamento, orientamento e indirizzo al fine di stabilire una metodologia comune di attuazione della norma e, in particolare, di (

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636922
ANAC

All’ANAC è attribuito il compito di esercitare un’azione di vigilanza e controllo (art. 1, comma 2, lett. f), L. 190/2012) sull’effettivo rispetto delle procedure ed in particolare:

- sull’effettiva applicazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636923
Organismo indipendente di valutazione

All’Organismo indipendente di valutazione è attribuito il compito di (art. 1, comma 8-bis, L. 190/2012):

- verificare, anche ai fini della validazione della Relazione sulla performance, che i piani triennali per la prevenzione della corruzione siano coerenti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4636272 4636924
LE SANZIONI

In tema di sanzioni l’art. 1, comma 32, ultimo periodo della L. 190/2012, dispone l’applicazione dell’articolo 6, comma 11, del D. Leg.vo 163/2006, in materia di sanzioni.

In luogo dell’articolo citato, per il quale è intervenuta l’abrogazione, è applicabile l’art. 213, comma 9, IV periodo del D. Leg.vo 50/2016, secondo il quale, nei confronti del soggetto che ometta, senza giustificato motivo, di fornire info

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Pubblica Amministrazione

P.A.: obblighi di pubblicazione su titolari di incarichi, enti in controllo e relative sanzioni

Obblighi di pubblicazione concernenti i titolari di incarichi e deleghe; Obblighi di pubblicazione relativi agli enti vigilati e controllati; Sanzioni e vigilanza; Tabelle riepilogative struttura sezione sito “amministrazione trasparente”.
A cura di:
  • Rosalisa Lancia
  • Autorità di vigilanza
  • Disposizioni antimafia
  • Appalti e contratti pubblici

Obblighi di pubblicazione e trasmissione di dati relativi ad appalti e contratti pubblici

Quadro generale normativo di riferimento; Ambito di applicazione e casi particolari; Obblighi di pubblicazione previsti dalla Legge anticorruzione (L. 190/2012); Obblighi di pubblicazione previsti dal Codice appalti (D. Leg.vo 50/2016); Obblighi di pubblicazione previsti dal Decreto trasparenza (D. Leg.vo 33/2013); Obblighi di comunicazione e trasmissione; Vigilanza e sanzioni; Data di pubblicazione ed effetti giuridici; Tabelle riepilogative struttura sezione sito “amministrazione (sottosezione di primo livello “Bandi di gara e contratti”, sottosezione di primo livello “Opere pubbliche”).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Pubblica Amministrazione
  • Enti locali
  • Procedimenti amministrativi

Le norme su trasparenza e anticorruzione per Ordini e Collegi professionali (sintesi, decorrenza, sanzioni)

Dopo le importanti modifiche alla normativa introdotte dal D. Leg.vo 97/2016 nel quadro della riforma della P.A. delineata dalla “legge Madia”, un sintetico punto della situazione riferita ad Ordini e Collegi professionali, anche alla luce del Comunicato ANAC del 06/07/2016 che ha definito i termini di entrata in vigore di obblighi e conseguenti controlli a carico di questi enti.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Rosalisa Lancia
  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici

Criteri ambientali minimi negli appalti pubblici

Il piano d’azione nazionale per il GPP (PAN-GPP); Criteri ambientali minimi negli appalti di servizi e forniture; Obbligatorietà dei criteri ambientali minimi; Applicazione all’intero valore dell’appalto; Criteri ambientali minimi nell’offerta economicamente più vantaggiosa; Documentazione progettuale; CAM in vigore per le varie categorie di servizi e forniture; Struttura dei decreti di approvazione dei CAM; Elenco completo dei CAM in vigore, risposte a FAQ e chiarimenti vari.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Appalti e contratti pubblici
  • Disposizioni antimafia
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione

White list negli appalti pubblici: normativa, ambito di applicazione e procedimento di iscrizione

Sintesi operativa del procedimento di iscrizione nell'elenco dei formatori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativi di infiltrazione mafiosa operanti nei settori esposti maggiormente a rischio. Attività più vulnerabili, requisiti necessari per l’iscrizione e obblighi di comunicazione da parte delle imprese interessate.
A cura di:
  • Valentina Rampulla
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione
  • Tutela ambientale

Aumento progressivo dell'applicazione dei criteri ambientali minimi negli appalti pubblici di servizi e forniture

  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Aumento progressivo dell'applicazione dei criteri ambientali minimi negli appalti pubblici di servizi e forniture

  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Autorità di vigilanza
  • Appalti e contratti pubblici

Operatività Albo commissari di gara presso l'ANAC per procedure di affidamento

  • Appalti e contratti pubblici
  • Autorità di vigilanza
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Avvio domande iscrizione Albo commissari di gara presso l'ANAC

  • Avvisi e bandi di gara
  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Obbligo di compilazione del DGUE in forma elettronica in base a regole AgID