FAST FIND : GP16327

Sent. C. Stato 09/03/2018, n. 1514

1. Edilizia ed immobili - Abusi e reati edilizi - Sopraelevazione - Istanza di condono - Tardivo versamento oblazione - Conseguenze - Rigetto istanza. 2. Edilizia ed immobili - Abusi e reati edilizi - Diniego istanza di condono - Atto amministrativo basato su molteplici ragioni - Affermazione di una delle ragioni - Conseguenze - Impossibilità di annullamento.

Dalla redazione

  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Condono edilizio: nozione di "ultimazione" in caso di lavori su edificio esistente (C. Stato 4827/2015)

Edificio "ultimato" e condono edilizio in sanatoria in caso di interventi su esistente. In caso di intervento tale da mutare i connotati strutturali dell'edificio si applica il criterio "strutturale", che prevede la sanatoria dell'edificio almeno al “rustico”, ovvero l’opera mancante solo delle finiture ma comprensiva delle tampognature esterne.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia residenziale
  • Mutui e finanziamenti immobiliari

Disciplina e regime fiscale dei mutui per la prima casa con provvista della Cassa depositi e prestiti

Sintetico approfondimento sulle norme che prevedono mutui agevolati per l’acquisto o la ristrutturazione della prima casa con provvista della CDP introdotte dal D.L. 102/2013. L’Agenzia delle Entrate (Risoluzione 61/E/2016) ha chiarito che tali mutui sono esenti dall'imposta di registro, dall'imposta di bollo, dalle imposte ipotecaria e catastale e da ogni altra imposta indiretta, nonché ogni altro tributo o diritto.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

La sanatoria degli abusi edilizi

ABUSO EDILIZIO SOSTANZIALE E FORMALE - PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA, ACCERTAMENTO DI CONFORMITÀ (Prima condizione - Tempestività della richiesta di sanatoria; Seconda condizione - Conformità alla normativa; Terza condizione - Pagamento della somma per oblazione; Schema grafico su presupposti ed effetti della sanatoria; Interventi realizzati in assenza di SCIA alternativa al permesso di costruire ed ex super DIA; Interventi realizzati a seguito di SCIA che invece necessitavano un permesso di costruire; Sanatoria parziale; Sanatoria condizionata) - CONTENUTO ED EFFETTI DELL’ISTANZA DI SANATORIA (Necessità di istanza dell’interessato; Legittimazione a presentare l’istanza di sanatoria; Contenuti dell’istanza di sanatoria; Effetti della presentazione dell’istanza di sanatoria; Inerzia dell’amministrazione nella risposta alla domanda di sanatoria - Silenzio-rigetto; Provvedimento di sanatoria con prescrizioni) - EFFETTI DELLA SANATORIA (Effetti sulle violazioni previste dalle norme edilizie; Effetti sulle violazioni previste da altre normative) - EFFETTI TRIBUTARI DELLA SANATORIA E RECUPERO DELLE AGEVOLAZIONI - SCIA TARDIVA E SCIA IN SANATORIA (Inapplicabilità agli interventi realizzati tramite SCIA alternativa al permesso di costruire) - TOLLERANZA DI DIFFORMITÀ MARGINALI (C.D. SANATORIA “EX LEGE”).
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Appalti di lavori privati
  • Edilizia e immobili

Il contratto di appalto per la realizzazione di un intervento edilizio illecito

APPALTO TRA PRIVATI E NORME URBANISTICO-EDILIZIE - NULLITÀ DEL CONTRATTO DI APPALTO E CONSEGUENZE (Nullità del contratto per realizzazione di opera edilizia abusiva; Conseguenze della nullità nel rapporto tra committente e appaltatore; Appaltatore non a conoscenza dell’illiceità dell’opera - Irrilevanza; Impegno di una parte di richiedere i permessi - Irrilevanza; Altri rimedi - Irrilevanza; Indebito arricchimento del committente; Sanatoria successiva dell’intervento; Opere eseguite in difformità dai permessi).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Appalti di lavori privati
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Il reato di abuso d'ufficio in materia edilizia

Contesto normativo - Elementi costitutivi del reato: la condotta dell’agente (violazione di norme di legge o regolamento, omissione di astensione in caso di conflitto di interessi), l’evento del reato (procurare un ingiusto vantaggio patrimoniale, arrecare un ingiusto danno) e la configurazione del dolo (dolo intenzionale come volontà di cagionare l’evento in via primaria, gli elementi sintomatici del dolo) - Concorso del privato nel reato.
A cura di:
  • Emanuela Greco