11 mag 2018

FAST FIND : SC1300

Ultimo aggiornamento
04/05/2018

Molise: incentivi alle imprese per la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti

Alle ore 12:00 scade il termine, inizialmente fissato alla stessa ora del 30/04/2018, per la presentazione della domanda, da parte di micro, piccole e medie imprese (PMI), per accedere agli incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive, compresa l'installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l'autoconsumo, dando priorità all'alta efficienza.
La finalità della misura quindi è quella di agevolare le imprese nella realizzazione, nelle proprie sedi operative ubicate nella Regione, di investimenti finalizzati al miglioramento dell'efficienza energetica anche attraverso l'utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili per la produzione di energia destinata al solo “autoconsumo” con l’obiettivo di promuovere la riduzione dei consumi e delle correlate emissioni inquinanti e climalteranti degli impianti produttivi mediante la razionalizzazione dei cicli produttivi, l'utilizzo efficiente dell'energia e l’integrazione in situ della produzione di energia da fonti rinnovabili.
La domanda poteva essere presentata a partire dalle ore 10:00 del giorno 20/03/2018 ed eventuali differimenti dei termini potranno essere stabiliti con provvedimento del Direttore del Servizio competente.
La dotazione finanziaria complessiva del presente Avviso è pari, a valere sul POR FESR MOLISE 2014-2020, a € 3.177.028,00.
Gli incentivi di cui al presente bando saranno concessi in forma di contributi in conto capitale e possono coprire un massimo del 40% dei costi ritenuti ammissibili. L'investimento proposto, dovrà attestarsi su valori non inferiori ad € 20.000,00.
La Regione si riserva la facoltà di incrementare tale dotazione qualora ne ravvisi la necessità e l’opportunità in caso di disponibilità di ulteriori risorse finanziarie. La Regione utilizzerà le risorse eventualmente non assorbite con il presente Avviso a proprio insindacabile giudizio, secondo valutazioni di natura programmatica complessiva.
 

Dalla redazione

  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Norme tecniche
  • Provvidenze
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune

Veneto: bando di finanziamento impianti di risalita per l’anno 2018

Il bando, rivolto a soggetti pubblici o piccole e medie imprese (PMI), assegna contributi in conto capitale destinati a nuovi impianti di risalita o a interventi di ammodernamento e innovazione tecnologica di impianti esistenti, comprese le opere di difesa dal pericolo valanghe e per la sicurezza idrogeologica inerenti gli impianti stessi. Le risorse previste ammontano a circa 4,5 milioni di euro e le domande vanno presentate entro il 22/10/2018.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Rifiuti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Basilicata: finanziamenti ai comuni per piccoli impianti di trattamento rifiuti

Il bando prevede la concessione di contributi a fondo perduto a Comuni, Associazione di Comuni e/o Unione di Comuni per la costruzione di piccoli impianti di trattamento delle frazioni organiche dei rifiuti e lo sviluppo di progetti per favorire la diffusione del compostaggio di piccola scala, ossia l'autocompostaggio domestico e il compostaggio di comunità. Previsti criteri di localizzazione degli impianti in coerenza con quanto riportato nel Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti (P.R.G.R.).
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Impianti sportivi
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze

Lombardia: fondi per la realizzazione e la riqualificazione di impianti sportivi per l'anno 2018

Il bando è finalizzato a garantire l’utilizzo pieno ed in sicurezza degli impianti sportivi a tutti i cittadini, garantendone l’accessibilità, incrementandone la fruibilità, migliorando la sostenibilità gestionale, qualificando l'offerta dei servizi per gli utenti, anche attraverso la realizzazione di spazi aggiuntivi che favoriscano abbinamenti tra pratica motoria e sportiva e la valorizzazione di risorse naturali e ambientali collegate all'impianto sportivo. Il contributo regionale è a fondo perduto in conto capitale. Domande dal 17 settembre al 19 ottobre.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Provvidenze
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica

Lombardia: contributi per interventi di messa in sicurezza e riqualificazione di infrastrutture per la mobilità

Finanziamenti a Comuni fino a 5.000 abitanti e Unioni di Comuni per interventi riguardanti tutte le strade aperte alla pubblica circolazione veicolare, pedonale e ciclabile, e relative pertinenze, compresi eventuali tratti o porzioni di strade provinciali. Contributo massimo riconoscibile pari al 70% del costo ammissibile. Il finanziamento regionale è a fondo perduto.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Impianti sportivi

Calabria: contributi per la realizzazione e riqualificazione di impianti sportivi

Stanziati 32 milioni di euro per l'erogazione di contributi in conto capitale per iniziative finalizzate alla realizzazione e riqualificazione degli impianti, al sostegno dei servizi, a favorire la collaborazione con soggetti pubblici e privati, al fine di garantire la più ampia partecipazione dei cittadini alla pratica sportiva, ad attività fisco-motorie, in ambienti più sicuri e attrattivi. Previste 3 Linee di intervento. Domande dal 14/09/2018 fino al 01/10/2018 inoltrate esclusivamente attraverso la piattaforma telematica.
A cura di:
  • Anna Petricca