FAST FIND : NN16296

D. Min. Esteri 02/11/2017, n. 192

Regolamento recante le direttive generali per disciplinare le procedure di scelta del contraente e l’esecuzione del contratto da svolgersi all'estero, ai sensi dell’articolo 1, comma 7, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.
Scarica il pdf completo
4285695 4286837
[Premessa]

IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE


Viste le direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture;

Vista la legge 28 gennaio 2016, n.11, recante delega al Governo per il recepimento delle succitate direttive europee;

Visto il decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e successive modificazioni, ed in particolare l’articolo 1, comma 7;

Vista la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286838
Capo I - PRINCIPI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286839
Art. 1. - Ambito di applicazione, definizioni

1. Il presente regolamento definisce la disciplina delle procedure per l’affidamento e la gestione dei contratti da eseguire all’estero tenuto conto dei principi fondamentali del codice di cui al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e delle procedure applicate dall’Unione europea e dalle organizzazioni internazionali di cui l’Italia è parte.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286840
Art. 2. - Normativa applicabile

1. Alle procedure di scelta del contraente e all’esecuzione dei contratti si applicano le direttive europee, fatto salvo quanto previsto dal presente regolamento.

2. Le procedure di scelta del contraente e l’esecuzione dei contratti tengono conto dei principi fondamentali del codice, in particolare garantend

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286841
Art. 3. - Stazioni appaltanti all’estero

1. Ciascuna sede estera è stazione appaltante. Il MAECI, d’intesa con le altre amministrazioni centrali eventualmente interessate, può attribuire ad una sede

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286842
Capo II - PROCEDURE DI SCELTA DEL CONTRAENTE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286843
Art. 4. - Responsabile unico del procedimento e acquisizione di servizi per la corretta interpretazione e applicazione delle norme locali

1. Il RUP, anche avvalendosi degli incarichi a supporto dell’iniziativa previsti al comma 3, cura le seguenti attività:

a) formula proposte;

b) predispone gli atti della procedura e ne cura lo svolgimento;

c) vigila sull’esecuzione del contratto;

d) segnala disfunzioni, impedimenti o ritardi;

e) svolge ogni altro adempimento non espre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286844
Art. 5. - Conflitti di interesse

1. Si applica l’articolo 42 del codice. Per «personale della stazione appaltante o di un prestatore di servizi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286845
Art. 6. - Collaborazioni con i privati

1. La sede estera assicura che i contratti di sponsorizzazione, le convenzioni per la realizzazione all’estero di opere pubbliche a spese di privati e le forme di partenariato pubblico privato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286846
Art. 7. - Procedure di scelta del contraente

1. Nelle procedure di selezione del contraente gli elementi essenziali ed i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte sono individuati e sinteticamente motivati nel primo atto di avvio del procedimento: il bando, l’avviso o l’invito.

2. La sede estera può utilizzare le seguenti procedure semplificate:

a) affidamento diretto per contratti di importo inferiore a 40.000 euro, anche senza previa consultazione di due o più operatori economici;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286847
Art. 8. - Calcolo del valore stimato dei contratti

1. Ai fini della determinazione delle soglie, in caso di valute di Stati non appartenenti all’Unione europea, per la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286848
Art. 9. - Requisiti degli operatori economici

1. Le procedure per la selezione del contraente sono aperte agli operatori economici dell’Unione europea, a quelli di cui all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286849
Art. 10. - Procedure negoziate senza previa pubblicazione

1. Nel caso di procedure negoziate senza previa pubblicazione di un bando di gara, la sede estera invita almeno cinque operatori economici, se sussistono in tal numero soggetti idonei, individuati nel rispetto dell’articolo 9 e del principi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286850
Art. 11. - Ricorso al criterio del minor prezzo

1. I contratti di cui all’articolo 7, comma 2, lettere b) e c), sono aggiudicati sulla base del criterio del minor p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286851
Art. 12. - Commissione giudicatrice

1. Per i contratti aggiudicati secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, dopo la scadenza del termine per la presentazione delle offerte la sede estera nomina una commissione giudicatrice composta di non meno di tre e non più di cinque membri.

2. Il presidente e i me

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286852
Art. 13. - Offerte anormalmente basse

1. La sede estera effettua i controlli di cui all’articolo 69 della direttiva 2014/24/UE nei seguenti casi:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286853
Capo III - ESECUZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286854
Art. 14. - Subappalto

1. Nell’invito o nel bando e nel conseguente contratto sono specificati i seguenti obblighi:

a) il contraente principale assume nei confronti della sede estera pi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286855
Art. 15. - Garanzie

1. L’esecuzione dei contratti di importo pari o superiore alle soglie di cui all’articolo 7, comma 2, lettere b) e c) è garantita da fideiussione per il 10 per cento dell’importo contrattuale.

2. La sede estera può chiedere la prestazione di garanzie fideiussorie:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286856
Art. 16. - Anticipazioni

1. Dopo la stipulazione del contratto la sede estera può erogare anticipazioni del prezzo, non superiore al 20 per cento dell’importo del contratto.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286857
Art. 17. - Cause di risoluzione

1. Le cause di risoluzione previste all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286858
Art. 18. - Tracciabilità dei pagamenti

1. I pagamenti sono effettuati mediante modalità tracciabili, salvi casi di impossibilità o di estrema diffi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286859
Art. 19. - Direzione dei lavori e direzione dell’esecuzione

1. La sede estera individua, prima dell’avvio delle procedure per l’affidamento dei contratti di lavori, un direttore dei lavori, che può essere coadiuvato, in relazione alla complessità dell’intervento, da uno o pi&ug

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286860
Art. 20. - Collaudo e verifica di conformità

1. L’esecuzione dei contratti è soggetta a collaudo o verifica di conformità della regolare esecuzione:

a) per i contratti di importo pari o superiore a un milione di euro, è svolta da una commissione composta da tre dipendenti della Sede estera o di altre amministrazioni pubbliche presenti nel Paese in poss

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286861
Capo IV - CONTRATTI NELL’AMBITO DELLA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286862
Art. 21. - Contratti stipulati da una sede estera

1. Per i contratti relativi agli interventi di cooperazione allo sviluppo dei quali una sede estera è stazione appaltante, si applica la versione più aggiornata del «Procurement and Grants for European Union External Actions - A Practical Guide».

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286863
Art. 22. - Contratti stipulati dalle autorità dei Paesi partner

1. Se gli accordi o le intese stipulati con il Paese partner prevedono che quest’ultimo svolga il compito di stazione appaltante, le procedure per l’affidamento e l’esecuzione dei contratti seguono

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286864
Art. 23. - Progettazione di lavori riguardanti iniziative di cooperazione

1. La stima e l’analisi dei costi dell’intervento è realizzata tenendo conto del mercato locale e dei p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286865
Capo V - DISPOSIZIONI FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286866
Art. 24. - Incompatibilità con l’ordinamento e le situazioni locali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4285695 4286867
Art. 25. - Abrogazioni

1. Ai sensi dell’articolo 217, comma 1, lettera u), numero 1, del codice, sono abrogati gli articoli da 343 a 356 del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Appalti e contratti pubblici
  • Autorità di vigilanza

Tutti i provvedimenti collegati al codice appalti (D. Leg.vo 50/2016)

Mappa completa e aggiornata di tutti i provvedimenti da emanare, emanati e in corso di emanazione organizzata per classificazione tematica, con riferimento a: oggetto, norma che ne prevede l’emanazione, tipo provvedimento, stato dell’iter, disciplina transitoria, con accesso a tutti i testi completi aggiornati e ad approfondimenti redazionali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Appalti e contratti pubblici

D.P.R. 207/2010, mappa parti in vigore ed abrogate dopo il D. Leg.vo 50/2016, aggiornata con i provvedimenti attuativi

L’articolo fornisce un riepilogo aggiornato, in tre tabelle concernenti rispettivamente: 1. le parti del D.P.R. 207/2010 abrogate fin dal 19/04/2016; 2. le parti del D.P.R. 207/2010 rimaste provvisoriamente in vigore, con l’indicazione per ciascuna dello stato di vigenza, dell’eventuale data di abrogazione e del nuovo corrispondente atto attuativo del D. Leg.vo 50/2016 cui fare riferimento; 3. la struttura del D.P.R. 207/2010 con evidenziato in colore grigio chiaro le parti che risultano ancora vigenti, onde consentirne una immediata individuazione.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Autorità di vigilanza
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

La programmazione degli acquisti pubblici di beni e servizi

QUADRO NORMATIVO (Le norme, poi abrogate, contenute nella Legge di stabilità 2016; Le norme nel Codice dei contratti pubblici 2016; Le norme nel Codice dei contratti pubblici del 2006) - REDAZIONE, FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO DELLA PIANIFICAZIONE (Il decreto ministeriale attuativo del Codice; Schemi tipo per la redazione della programmazione degli acquisti di forniture e servizi; Dettaglio sui contenuti della pianificazione; Strumenti di supporto elaborati dall’Istituto ITACA) - OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE E TRASMISSIONE.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

La programmazione dei lavori pubblici

NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Le norme nel Codice dei contratti pubblici 2016; Il decreto ministeriale attuativo del Codice; Le norme nel Codice dei contratti pubblici del 2006) - REDAZIONE, FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO DELLA PIANIFICAZIONE (Contenuti della pianificazione; Elenco annuale; Livelli di progettazione; Schemi tipo per la redazione della programmazione dei lavori pubblici; Ordine di priorità degli interventi; Iter di approvazione del programma triennale; Modalità di aggiornamento e modifica; Strumenti di supporto elaborati dall’Istituto ITACA) - OPERE PUBBLICHE INCOMPIUTE - CHIARIMENTI PERIODO ANTECEDENTE AL DECRETO ATTUATIVO.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Professioni
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Appalti e contratti pubblici
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)

Affidamenti pubblici di servizi di progettazione, direzione lavori o dell’esecuzione, collaudo, coordinamento sicurezza e attività connesse

GENERALITÀ (Procedure di affidamento; Incarichi relativi ad immobili vincolati; Incarico di coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione; Direzione dei lavori di importo che, se sommato all’importo della progettazione, raggiunge la soglia comunitaria) - CONFERIMENTO DELL’INCARICO MEDIANTE AFFIDAMENTO DIRETTO (IMPORTO INFERIORE AD EURO 40.000) - AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI IMPORTO PARI O SUPERIORE AD EURO 40.000 E INFERIORE AD EURO 100.000 (Disciplina dell’elenco di operatori economici; Disciplina delle indagini di mercato; Verifica dei requisiti) - AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI IMPORTO PARI O SUPERIORE A 100.000 EURO (Classi o categorie di opere; Determinazione del corrispettivo da porre a base di gara; Definizione dei requisiti di carattere speciale che devono possedere i concorrenti per poter partecipare alla gara; Criteri di selezione; Raggruppamenti e Consorzi stabili; Classi, categorie e tariffe professionali; Elementi di valutazione; Criteri premiali per giovani professionisti; Criteri motivazionali).
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 100 milioni di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 50 milioni di Euro

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 15 milioni di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di importo pari o superiore a 1 milione di Euro