FAST FIND : NE989

Regolam. Comm. UE 18/12/2017, n. 2367

REGOLAMENTO (UE) 2017/2367 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2017 che modifica la direttiva 2009/81/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le soglie applicabili per le procedure di aggiudicazione degli appalti.

Dalla redazione

  • Appalti e contratti pubblici
  • Soglie normativa comunitaria

Soglie applicazione normativa comunitaria sugli appalti pubblici dal 2018

I Regolamenti (UE) nn. 2364, 2365, 2366 e 2367 del 18/12/2017 hanno aggiornato le soglie di applicazione della normativa comunitaria in materia di procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici e delle concessioni. Le nuove soglie, immediatamente operative nell'ordinamento nazionale, si applicano dal 1° gennaio 2018.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Appalti e contratti pubblici

Fatturazione elettronica negli appalti pubblici: Direttiva n. 2014/55/UE

La nuona Direttiva entra in vigore il 26/05/2014 e si applica a tutti i contratti di appalti pubblici, concessioni e settori speciali. Recepimento entro il 27/11/2018.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese
  • Appalti e contratti pubblici

Settori della difesa: appalti di lavori, forniture e servizi militari ai sensi del D.P.R. 49/2013

Un nuovo Regolamento fornisce un quadro disciplinare delle attività del Ministero della Difesa, per quanto riguarda i lavori, i servizi e le forniture militari, in linea col D. Leg.vo n. 208 del 2011 recante attuazione della Direttiva n. 2009/81/CE.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese
  • Appalti e contratti pubblici

Appalti di lavori, forniture e servizi nei settori della difesa e della sicurezza nazionale

Recepita la Direttiva 2009/81/CE che coordina le procedure per l’aggiudicazione degli appalti pubblici per i settori delle difesa e sicurezza nazionale.
A cura di:
  • Antonio Renato Soragnese
  • Soglie normativa comunitaria
  • Appalti e contratti pubblici

Applicazione pratica del Codice appalti a Ordini e Collegi professionali

A seguito del Comunicato ANAC 28/06/2017, con cui si è definitivamente chiarito che Ordini e Collegi sono tenuti ad applicare la normativa sugli appalti pubblici di cui al D. Leg.vo 18/04/2016, n. 50, il presente articolo - con l’obiettivo di prestare un primo supporto operativo agli enti esponenziali delle categorie professionali - fornisce una guida pratica per la gestione degli affidamenti in 17 punti. Iscrizione all’Anagrafe delle stazioni appaltanti; programmazione; designazione RUP; indagini di mercato ed elenchi fornitori; scelta procedura e criteri; avvio procedura con delibera consiliare; CIG; selezione e rotazione operatori; inviti, presentazione e valutazione offerte; aggiudicazione e stipula contratto; trasparenza e pubblicazioni.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Rosalisa Lancia
  • Avvisi e bandi di gara
  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Obbligo di compilazione del DGUE in forma elettronica in base a regole AgID

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 100 milioni di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 50 milioni di Euro

  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 15 milioni di Euro

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di qualsiasi importo