FAST FIND : NR25149

D. Pres.P. Trento 27/04/2010, n. 13-45/Leg.

Regolamento in materia di vincolo idrogeologico (articoli 13, 16, 17, 18, 20 e 23 della legge provinciale sulle foreste e sulla protezione della natura).
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- D. Pres. P. 06/09/2013, n. 21-123/Leg.
- D. Pres. P. 12/04/2016, n. 2-36/Leg.
- D. Pres. P. 30/05/2018, n. 7-82/Leg.
Scarica il pdf completo
42309 4761494
Art. 1 - Oggetto e definizioni

1. Questo regolamento disciplina:

a) la procedura di ridelimitazione dei terreni soggetti a vincolo idrogeologico, in esecuzione dell’articolo 13 della legge provinciale 23 maggio 2007, n. 11 (Legge provinciale sulle foreste e sulla protezione della natura);

b) N2

c) N3

d) i criteri di riparto di competenze tra il comitato tecnico forestale e la struttura provinciale N23 competente in materia di foreste per il rilascio dell&rsquo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761495
Art. 2 - Ridelimitazione dei terreni soggetti a vincolo idrogeologico

1. Ai fini della ridelimitazione dei terreni soggetti a vincolo idrogeologico, prevista dall’articolo 13 della legge provinciale, la Giunta provinciale approva in via preliminare con propria deliberazione il progetto di piano. Il progetto di piano è "coerente con il piano forestale e montano"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761496
Art. 3 - Autorizzazione alle trasformazioni del bosco in un’altra forma di utilizzazione del suolo e ai movimenti di terra mediante l’approvazione dello strumento urbanistico della comunità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761497
Art. 4 - Autorizzazione alle trasformazioni del bosco in un’altra forma di utilizzazione del suolo e ai movimenti di terra mediante l’approvazione dello strumento urbanistico del comune

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761498
Art. 5 - Nullaosta per la trasformazione del bosco in un’altra forma di utilizzazione del suolo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761499
Art. 6 - Autorizzazione e comunicazione della trasformazione del bosco in un'altra forma di utilizzazione del suolo e autorizzazione per le opere che concernono strade forestali, piste forestali e altre infrastrutture forestali

N27

1. Fatto salvo quanto previsto dall'articolo 16, commi 2 bis e 2 bis 1, della legge provinciale dall'articolo 8, questo articolo disciplina le modalità di rilascio dell'autorizzazione e di presentazione della comunicazione relativi alla trasformazione del bosco in un'altra forma di utilizzazione del suolo ai sensi dell'articolo 16, comma 1, della legge provinciale.

2. Il comitato rilascia l'autorizzazione alla trasformazione del bosco in un'altra forma di utilizzazione del suolo volta alla realizzazione delle seguenti tipologie di intervento:

a) bonifiche agrarie che interessano una superficie boscata superiore a 10.000 m quadrati;

b) interventi di edificazione, a esclusione di quelli inseriti nei piani comunali del patrimonio edilizio tradizionale montano previsti dall'articolo 104 della legge provinciale 4 agosto 2015, n. 15 (legge provinciale per il governo del territorio 2015);

c) impianti per la gestione di rifiuti;

d) realizzazione e adeguamento di strade che comportano la trasformazione di superficie boscata superiore a 5.0

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761500
Art. 7 - Autorizzazione ai movimenti di terra ai sensi dell’articolo 16, comma 2, della legge provinciale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761501
Art. 8 - Autorizzazione alle trasformazioni del bosco in un’altra forma di utilizzazione del suolo per interventi progettati ed eseguiti dalla struttura provinciale competente

1. Nel caso di interventi che comportano la trasformazione del bosco in un’altra forma di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761502
Art. 9 - Tipologie di opere forestali ammesse in compensazione e modalità di definizione degli interventi compensativi

1. "Il comitato e la struttura provinciale competente, secondo il riparto di competenze previsto da questo regolamento, possono imporre" N6 l’esecuzione degli interventi compensativi previsti dall’articolo 17 della legge provinciale e fissare le modalità operative di realizzazione delle opere, valutati i seguenti elementi:

a) la superficie e la localizzazione dell’opera autorizzata;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761503
Art. 10 - Subordinazione delle autorizzazioni al versamento di un deposito cauzionale

1. "Il comitato e la struttura provinciale competente, secondo il riparto di competenze previsto da questo regolamento, possono subordinare il rilascio delle autorizzazioni" N6 alla costituzione di un deposito cauzionale valutati, in particolare, gli elementi individuati dall’articolo 9, comma 1.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761504
Art. 11 - Autorizzazione e comunicazione in sanatoria

N29

1. L'interessato presenta la domanda di autorizzazione in sanatoria al comitato o alla struttura provinciale competente, ai sensi dell'articolo 18, comma 1, della legge provinciale, entro il termine di trenta giorni dal ricevimento della comunicazione prevista dall'articolo 18, comma 2, della medesima legge provinciale. Il termine può essere prorogato

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761505
Art. 12 - Procedura di autorizzazione dei rimboschimenti artificiali ammissibili

1. Per il rilascio dell’autorizzazione ai rimboschimenti volti al recupero e alla stabilizzazione di superfici degradat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761506
Art. 13 - Funzionamento del comitato tecnico forestale

1. I soggetti competenti alla designazione dei componenti del comitato previsti dall’articolo 20, comma 1, lettere g) ed h), della legge provinciale provvedono alla designazion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761507
Art. 14 - Temperamento del regime sanzionatorio

1. Il sistema ingiuntivo a carattere ripristinatorio previsto dall’articolo 1 bis della legge provinciale 27 agosto 1982, n. 20 (Disposizioni per l’applicazione delle sanzioni amministrative) si applica, qualora dalle violazioni non derivino danni irreversibili per l’assetto idrogeologico dei suoli, nel caso di mancato rispe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761508
Art. 15 - Disposizioni transitorie e finali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
42309 4761509
Art. 16 - Efficacia del regolamento e abrogazioni

1. Fatto salvo quanto previsto dall’articolo 15, in attuazione di quanto disposto dall’articolo 114, comma 2, della legge provinciale, le disposizioni degli articoli 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 23 e 111, comma 1, lettere a), b) e c), della medesima legge si applicano a decorrere dalla data di entrata in vigore di questo regolamento.

2. Ai sensi dell’articolo 115 della legge provinciale, dalla data di entrata in vigore di questo regolamento sono abrogate le seguenti disposizioni provinciali:

a) il capo VI, escluso l’articolo 32, della legge provinciale 23 novembre 1978, n. 48 (Provvedimenti per il potenziamento delle aree forestali e delle loro risorse);

b) gli articoli 2, 3 e 4 della legge provinciale 15 settembre 1980, n. 31 (Disposizioni varie in materia forestale)

c) l’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Difesa suolo
  • Titoli abilitativi

Interventi edilizi in aree soggette a vincolo idrogeologico

Individuazione delle aree soggette a vincolo idrogeologico; Interventi soggetti a c.d. nullaosta idrogeologico; Procedura per il c.d. nullaosta idrogeologico; Abusi idrogeologici - Sanzioni; Ordine di riduzione in pristino - Autorizzazione idrogeologica in sanatoria; Pianificazione di bacino - Interventi in aree a rischio idrogeologico.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche
  • Urbanistica
  • Appalti e contratti pubblici
  • Aree urbane
  • Assicurazione obbligatoria infortuni sul lavoro e malattie professionali
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Autorità di vigilanza
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Procedimenti amministrativi
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Barriere architettoniche
  • Impianti di telefonia e comunicazione
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Informatica
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Istruzione, università e ricerca
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Accise
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Difesa suolo
  • Imposte indirette
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Previdenza professionale
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Imprese
  • Imposte sul reddito
  • Titoli abilitativi
  • Condominio
  • Lavoro e pensioni
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Ospedali e strutture sanitarie

La Legge di Bilancio 2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Bilancio 2017 (L. 11 dicembre 2016, n. 232), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Calamità
  • Enti locali
  • Provvidenze
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Difesa suolo
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Pubblica Amministrazione
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica

Fondi per la demolizione di opere abusive in aree a rischio idrogeologico (D.M. 22/07/2016)

A seguito dell’istituzione, da parte del Collegato ambientale 2016 (L. 221/2015) del meccanismo per agevolare la rimozione o la demolizione, da parte dei Comuni, di opere ed immobili realizzati nelle aree del Paese classificate a rischio idrogeologico, con il D.M. 22/07/2016 è stato attivato il Fondo da 10 milioni di euro, per il 2016, per il finanziamento degli interventi. Sintesi delle istruzioni utili sulla procedura per la presentazione dei progetti.
A cura di:
  • Valentina Rampulla
  • Difesa suolo
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Progettazione esecutiva interventi contro il dissesto idrogeologico (D.P.C.M. 14/07/2016)

Disponibili 100 milioni di Euro per la redazione di progetti esecutivi, di cui 80% per il Mezzogiorno. Risorse assegnate anno per anno; Tipologia di progettazione finanziata; Scelta degli interventi per i quali finanziare la progettazione; Condizioni di ammissibilità; Criteri per la formazione delle graduatorie regionali ai fini della selezione degli interventi; Entità del finanziamento.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Titoli abilitativi
  • Inquinamento acustico
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Gestione delle risorse idriche
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Rifiuti
  • Inquinamento atmosferico
  • Servizio idrico integrato
  • Rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche
  • Catasto e registri immobiliari
  • Difesa suolo
  • Edilizia e immobili
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Energia e risparmio energetico
  • Procedimenti amministrativi
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Parchi e aree naturali protette
  • Impianti di telefonia e comunicazione
  • Impianti elettrici
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Fonti alternative
  • Acque per consumo umano
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Demanio
  • Appalti e contratti pubblici
  • Espropriazioni per pubblica utilità
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Acque di balneazione

Il “Collegato ambientale” 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella L. 28/12/2015, n. 221 (Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali, cosiddetta “Legge sulla green economy” o “Collegato ambientale”), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Provvidenze

Bolzano: contributi per la rimozione e lo smaltimento di amianto dagli edifici a uso abitativo

  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Campania: incentivi per interventi di bonifica di materiali contenenti amianto triennio 2018-2020 - Anno 2020

  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Amianto - Dismissione e bonifica

Campania: incentivi per interventi di bonifica di materiali contenenti amianto triennio 2018-2020 - Anno 2019

  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Provvidenze

Campania: incentivi per interventi di bonifica di materiali contenenti amianto triennio 2018-2020 - Anno 2018

21/09/2018

18/09/2018

05/09/2018

14/07/2018