FAST FIND : NN16239

Par. ANAC 12/04/2017, n. 397

Offerte anormalmente basse - Criterio di aggiudicazione prezzo più basso - Valutazione soglia di anomalia - Metodo di calcolo.
Scarica il pdf completo
4208458 4250138
[Premessa]

Il Consiglio


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208458 4250139
Considerato in fatto

Con istanza congiunta di parere acquisita al prot. Anac n. 34633 del 7 marzo 2017 inoltrata dalla società ROALPI S.r.l. e dal Comune di Ivrea, le parti hanno chiesto all’Autorità di formulare un’ipotesi di soluzione della questione insorta relativamente alla procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera c) d.lgs. 50/2016 dei lavori di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208458 4250140
Ritenuto in diritto

Il quesito sottoposto al vaglio dell’Autorità concerne l’interpretazione dell’art. 97, comma 2, lettera b), d.lgs. 50/2016 relativamente alla corretta applicazione del criterio di calcolo della soglia di anomalia delle offerte in esso indicato.

La disposizione, in generale, reca la disciplina relativa al procedimento, e alle sue fasi, da seguire nel caso in cui le offerte presentate appaiano alla stazione appaltante anormalmente basse sulla base di un giudizio tecnico sulla congruità, serietà, sostenibilità e realizzabilità dell’offerta.

Per quel che in questa sede interessa, è necessario evidenziare che, nel caso in cui il criterio di aggiudicazione prescelto sia quello del prezzo più basso, la norma prevede cinque diversi metodi alternativi di calcolo per l’individuazione della soglia di anomalia (comma 2, lettere a), b), c), d), e)) cui si ricorre mediante sorteggio in sede di gara.

Nel caso in esame, risulta essere stato sorteggiato il criterio di calcolo individuato alla lettera b): «media aritmetica dei ribassi percentuali di tutte le offerte ammesse, con esclusione del di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4208458 4250141
Il Consiglio


ritiene, nei limiti di cui in motivazione che, la corretta interpretazione nonché applicazione dell’art. 97, comma 2,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici
  • Offerte anomale

Il calcolo della soglia di anomalia delle offerte nel D. Leg.vo 50/2016

L’articolo chiarisce le metodologie per il calcolo della soglia di anomalia delle offerte alla luce dell’art. 97 del D. Leg.vo 50/2016 e dei chiarimenti forniti dall’ANAC con il Comunicato 05/10/2016. Ciascuno dei metodi proposti dalla norma è accompagnato da un esempio di calcolo. Aggiornamento al D. Leg.vo 56/2017 (c.d. “Correttivo”) ed alla sentenza C. Stato Adunanza Plenaria 19/09/2017, n. 5.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici
  • Offerte anomale

Calcolo soglia di anomalia nel D. Leg.vo 50/2016: il “taglio delle ali” non comporta esclusione dell’offerta

Secondo il T.A.R. Bologna, Sentenza 05/12/2016, n. 983, l’accantonamento delle “ali” costituisce una mera operazione matematica, distinta dall’effettiva esclusione di concorrenti che superano la soglia di anomalia. Nelle fasi successive devono pertanto essere considerate anche le offerte rientranti nelle “ali”, per ricomprendere un maggior numero di offerte ed anche per favorire un maggior risparmio dell’Amministrazione.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Sicurezza
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Appalti e contratti pubblici
  • Cantieri temporanei e mobili

Costo del lavoro nei contratti pubblici: tabelle ministeriali e giurisprudenza

Indicazioni relative alla valutazione dell’anomalia delle offerte nei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, con particolare riguardo al costo del lavoro. Decreti ministeriali con le tabelle di riferimento, aggiornati al D.M. 7/2019, e indicazioni della giurisprudenza, anche alla luce del quadro normativo mutato con il D. Leg.vo 50/2016.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Ritardi nei pagamenti commerciali
  • Tariffa Professionale e compensi
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici
  • Professioni
  • Indici, tassi e costi di costruzione

Ritardato pagamento di onorari e corrispettivi: interessi, tutele, prescrizione

INTERESSI IN CASO DI RITARDATO PAGAMENTO (INTERESSI DI MORA) (Ritardato pagamento e maturazione degli interessi di mora; Interessi di mora a carattere compensativo e a carattere risarcitorio; Norme di riferimento per la misura e la decorrenza degli interessi di mora; Schema grafico riepilogativo) - MISURA E DECORRENZA DEGLI INTERESSI DI MORA (Cliente privato; Cliente impresa, professionista o pubblica amministrazione; Contratti pubblici; Schema grafico riepilogativo; Divieto di anatocismo (interessi composti, o interessi sugli interessi)) - INDICAZIONI PRATICHE PER IL RECUPERO DEL CREDITO (Solleciti di pagamento; Richiesta di decreto ingiuntivo (o “ingiunzione di pagamento”)) - PRESCRIZIONE DEL CREDITO (Durata della prescrizione; Decorrenza della prescrizione; Schema grafico prescrizione per i professionisti).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici
  • Avvisi e bandi di gara
  • Soglie normativa comunitaria

Procedure di scelta del contraente e criteri di aggiudicazione nel D. Leg.vo 50/2016

PROCEDURE DI SCELTA DEL CONTRAENTE (Procedure accessibili alle stazioni appaltanti e oggetto del contratto; La procedura competitiva con negoziazione; La procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara) - CRITERI DI AGGIUDICAZIONE.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione
  • Autorità di vigilanza

Pubblicazione attestazioni OIV 2019

  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Autorità di vigilanza
  • Appalti e contratti pubblici

Operatività Albo commissari di gara presso l'ANAC

  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Obbligo BIM nei progetti di lavori complessi di importo pari o superiore a 50 milioni di Euro