24 nov 2017

FAST FIND : SC1217

Ultimo aggiornamento
26/10/2017

Friuli Venezia Giulia, progetti e opere attuativi della parte strategica del Piano Paesaggistico Regionale

Scade il termine per la presentazione della domanda di finanziamento per la concessione e l’erogazione dei contributi agli enti locali in conto capitale per la redazione di progetti attuativi della parte strategica del Piano paesaggistico regionale e la realizzazione delle relative opere ai sensi dei commi 5 e 6 dell’articolo 5 della L.R. 29/12/2016, n. 25.
Sono finanziabili i progetti che riguardano le seguenti reti:

  • rete ecologica;
  • rete dei beni culturali;
  • rete della mobilità lenta.

Sono beneficiari dei contributi di cui al presente bando gli enti locali singoli oppure associati nelle forme delle Unità territoriali intercomunali.
Le domande di finanziamento, redatte a pena di inammissibilità in conformità al modello allegato al bando, devono essere inoltrate alla Regione Autonoma Friuli - Venezia Giulia, Servizio paesaggio e biodiversità a mezzo Posta elettronica certificata all’indirizzo territorio@certregione.fvg.it oppure consegna entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno utile al protocollo presso la sede della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia di Udine, via Sabbadini 31.
 

Dalla redazione

Friuli Venzia Giulia, contributi alle start up artigiane

Contributo a fondo perduto del 40% o 50% per la promozione e sostegno alla nascita di nuove imprese artigiane iscritte all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.). L‘investimento deve essere compreso tra i 5.000 ed i 75.000 euro. Ammissibili le spese sostenute nei 6 mesi antecedenti l’iscrizione, fino ai 24 mesi successivi, in particolare: spese legali; acquisto di macchinari, attrezzature, arredi e programmi informatici; opere edili e impiantistica; progettazione, direzione lavori e collaudo; salario dei dipendenti a tempo indeterminato; spese per facilitare l’accesso al commercio elettronico.
A cura di:
  • Club Mep Network

Regione Friuli Venezia Giulia - Contributi a fondo perduto per avvio e funzionamento a professionisti in forma singola

Contributo a fondo perduto del 50% per spese connesse all’avvio ed al funzionamento dei primi 3 anni di attività in forma individuale fino ad un massimo di 20.000 Euro. Fra le spese ammissibili: adeguamento o ristrutturazione o locazione dei locali da adibire a sede; attrezzature tecnologiche; beni strumentali materiali e immateriali; sistemi sicurezza; costi promozione attività ed eventi (pubblicità, fiere, congressi, ecc.); premio e spese d’istruttoria per l’ottenimento di garanzie; oneri finanziari relative alle operazioni di microcredito.
A cura di:
  • Club Mep Network

Regione Friuli Venezia Giulia - Contributi a fondo perduto per avvio studio associato o società tra professionisti

Contributo a fondo perduto del 50% per spese connesse all’avvio e al funzionamento dei primi 3 anni di attività di uno studio associato o di una società tra professionisti, fino ad un massimo di 20.000 Euro. Fra le spese ammissibili: adeguamento o ristrutturazione o locazione dei locali da adibire a sede; attrezzature tecnologiche; beni strumentali materiali e immateriali; sistemi sicurezza; costi promozione attività ed eventi (pubblicità, fiere, congressi, ecc.); premio e spese d'istruttoria per le l'ottenimento di garanzie; oneri finanziari relative alle operazioni di microcredito..
A cura di:
  • Club Mep Network

La Legge di Stabilità 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Stabilità 2016 (L. 28 dicembre 2015, n. 208), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 192/2014 (L. 11/2015)

Libretto di centrale impianti termici; Smaltimento rifiuti in discarica; SISTRI; Gestione dei rifiuti in Campania; Anticipazione prezzo nei lavori pubblici; Centrali uniche di committenza; Qualificazione contraente generale; Appaltabilità e cantierabilità grandi opere; Messa in sicurezza edifici scolastici; Interventi per il dissesto idrogeologico; Antincendio strutture ricettive; Antincendio nuove attività esistenti; Zone a burocrazia zero; Impianti a fonti rinnovabili e Conto energia in zone terremotate; Macchine agricole; Contribuenti minimi; Locazione immobili pubblici; Sfratti esecutivi; Processo amministrativo digitale; Affidamento servizio distribuzione gas; Accise sul combustibile impiegato per la cogenerazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis

21/02/2017

29/10/2016

10/11/2017