19 mar 2018

FAST FIND : SC1214

Ultimo aggiornamento
23/10/2017

Sicilia, contributi ai Comuni per la realizzazione di parcheggi di interscambio

Il bando pubblico è finalizzato a promuovere la realizzazione di parcheggi di interscambio, con l’obiettivo di ridurre l’inquinamento acustico ed atmosferico, incrementare il risparmio energetico e migliorare i servizi pubblici, in favore dei comuni isolani con popolazione superiore o uguale a 30.000 abitanti e dei comuni sede di porti inseriti nel Piano strategico nazionale della portualità e della logistica.
Al bando sono destinate risorse finanziarie per complessivi 12,596 milioni di euro. Sono consentite le compartecipazioni economiche alla realizzazione delle infrastrutture mediante cofinanziamento dei comuni stessi o dei privati.
Rientrano tra le spese ammissibili per la realizzazione degli interventi quelle per:

  • la realizzazione delle opere;
  • la redazione dei progetti, la direzione dei lavori, i collaudi, etc.;
  • le indagini e le consulenze specialistiche direttamente connesse;
  • le eventuali espropriazioni purché indispensabili per la realizzazione del progetto, le cui aree non devono essere gravate da vincoli e per le quali possa essere disposta l’assunzione del bene al patrimonio dell’ente;
  • altri oneri necessari per la esecuzione dell'infrastruttura.

Le istanze di finanziamento, come detto sottoscritte dal legale rappresentante dell’Ente, unitamente alla documentazione prescritta, dovranno pervenire (in plico), all'Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità della Regione Siciliana - Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti - Servizio 10 “Infrastrutture in materia di mobilità urbana, parcheggi e sistemi a guida vincolata. Interporti ed autoporti“, Via Leonardo da Vinci n. 161 - 90145 Palermo. Nell'istanza dovrà essere riportata la dicitura “Realizzazione di parcheggi di interscambio, l.r. 3/2016”.
 

Dalla redazione

La Legge di Stabilità 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Stabilità 2016 (L. 28 dicembre 2015, n. 208), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Il “Collegato ambientale” 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella L. 28/12/2015, n. 221 (Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali, cosiddetta “Legge sulla green economy” o “Collegato ambientale”), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 192/2014 (L. 11/2015)

Libretto di centrale impianti termici; Smaltimento rifiuti in discarica; SISTRI; Gestione dei rifiuti in Campania; Anticipazione prezzo nei lavori pubblici; Centrali uniche di committenza; Qualificazione contraente generale; Appaltabilità e cantierabilità grandi opere; Messa in sicurezza edifici scolastici; Interventi per il dissesto idrogeologico; Antincendio strutture ricettive; Antincendio nuove attività esistenti; Zone a burocrazia zero; Impianti a fonti rinnovabili e Conto energia in zone terremotate; Macchine agricole; Contribuenti minimi; Locazione immobili pubblici; Sfratti esecutivi; Processo amministrativo digitale; Affidamento servizio distribuzione gas; Accise sul combustibile impiegato per la cogenerazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 210/2015 (L. 21/2016)

Grandi impianti di combustione; Smaltimento in discarica rifiuti; Esclusione automatica delle offerte anomale; Affidamento servizi tecnici; Pubblicazione avvisi e bandi di gara; Attestazione SOA; Anticipazione del prezzo negli appalti; Qualificazione del contraente generale; Requisito della cifra d’affari realizzata nei contratti pubblici; Adeguamento antincendio edifici scolastici e strutture ricettive; Esercizio associato funzioni nei piccoli comuni; Trasferimento immobili agli enti territoriali; Commissioni censuarie; Processo amministrativo digitale; Bonifiche da ordigni bellici; Formazione installatori impianti a fonti rinnovabili; Salvamento acquatico; Mutui nei comuni colpiti da calamità; Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto; Revisione generale trattori agricoli; Norme Tecniche sbarramenti di ritenuta; Accise combustibile per cogenerazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis

La legge di stabilità 2015 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella legge di Stabilità 2015 (L. 23 dicembre 2014 n. 190), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis

28/12/2016

13/03/2016

18/05/2017