FAST FIND : NR24391

L. R. Basilicata 05/02/2010, n. 18

Misure finalizzate al riassetto ed al risanamento dei consorzi per lo sviluppo industriale.

Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 05/11/2014, n. 32
- L.R. 30/09/2015, n. 43
- L.R. 04/03/2016, n. 5
- L.R. 29/06/2018, n. 11

Scarica il pdf completo
41551 4830065
TITOLO I - PRINCIPI E DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830066
Articolo 1 - Oggetto

1. La presente legge, anche in forza di quanto previsto dall’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830067
Articolo 2 - Finalità

1. Con la presente legge la Regione intende perseguire gli obiettivi indicati nell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830068
Articolo 3 - Definizioni

1. Ai fini dell’applicazione della presente legge si intende per:

a) “aiuti di Stato”: gli aiuti, concessi dagli Stati membri, di cui all’articolo 87 della versione consolidata, pubblicata sulla Gazzetta ufficiale della Comunità europea n. C 321E del 29 dicembre 2006, del Trattato sull’Unione europea e del Trattato che istituisce la Comunità europea;

b) “amministrazioni aggiudicatrici”: quelle così definite dall’articolo 3, comma 25, del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 ;

c) “aree industriali”: le aree ed i nuclei di sviluppo industriale di cui agli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830069
Articolo 4 - Principi e criteri direttivi

1. Allo scopo di perseguire le finalità di cui all’articolo 2, oltre che ai principi di cui all’articolo 4, comma 3, della legge 15 marzo 1997, n. 59, nonché a quelli di semplificazione, proporzionalità, perequazione, correttezza e trasparenza, la Regione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830070
Articolo 5 - Funzioni amministrative della Regione

1. Nell’ambito delle aree industriali, oltre a svolgere le funzioni amministrative conferite dall’articolo 19 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, ed a quelle ad essa spettanti in forza della vigente legislazione regionale, la Regione promuove le condizioni necessarie per la creazione, il consolidamento e lo sviluppo delle attività produttive. A tale scopo, anche sulla base delle disposizioni che saranno emanate in forza di quanto previsto nel titolo III, la Regione provvede in particolare a:

a) individuare, anche su proposta dei Consorzi e comunque d’intesa con gli Enti locali competenti, eventuali nuove aree industriali optando, ove possibile, p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830071
Articolo 6 - Compiti degli Enti locali

1. Ferme restando le funzioni conferite dagli articoli 23 e seguenti del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830072
Articolo 7 - Compiti di altri soggetti

N14

1. La gestione delle reti e degli impianti, ubicati nelle aree industriali, funzionali all’uso civile della risorsa idrica di cui al servizio integrato è demandata al soggetto individuato, ai sensi della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830073
Articolo 8 - Entrate proprie e misure compensative

1. Ai Consorzi ed al gestore di cui all’articolo 7 spettano le tariffe ed i cor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830074
Articolo 9 - Intese con altre Regioni

1. Sulla base di apposite intese sottoscritte dalla Regione Basilicata con le Regioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830075
TITOLO II - ORDINAMENTO DEI CONSORZI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830076
Capo I - Natura giuridica, compiti ed organi
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830077
Articolo 10 - Natura giuridica e norme applicabili

1. Conformemente a quanto stabilito nell’articolo 36, comma 4, della legge 5 ottobre 1991, n. 317, i Consorzi sono enti pubblici economici. In quanto tali, i Consorzi sono dotati, nei limiti di cui al presente articolo, di autonomia regolamentare, amministrativa, patrimoniale, organi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830078
Articolo 11 - Compiti

1. Fermo restando quanto stabilito negli articoli 5, 6, 7, 27 e 28, i Consorzi, nell’ambito della rispettiva competenza territoriale ed ove occorra sulla base delle disposizioni che saranno emanate in forza di quanto previsto nel titolo III, provvedono:

a) alla gestione ed alla manutenzione delle opere infrastrutturali e degli impianti ubicati nelle aree industriali esistenti, all’attuazione delle misure finalizzate al loro ampliamento o ammodernamento, nonché alla progettazione ed alla realizzazione di nuovi interventi, ivi compresi quelli funzionali all’allestimento di eventuali ulteriori aree industriali;

b) alla determinazione ed alla riscossione sia dei corrispettivi dovuti dai soggetti insediati nelle a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830079
Articolo 12 - Aree per gli insediamenti produttivi

1. La Giunta Regionale, con provvedimento motivato da esigenze di efficienza, efficacia o economicità rivenienti dalla tipologia delle misure da porre in essere, può individuare i Consorzi quali:

a) soggetti attuatori di inter

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830080
Articolo 13 - Programmazione negoziata

1. La Regione riconosce e, ove necessario, promuove i Consorzi quali soggetti della p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830081
Articolo 14 - (Organi)

N2

1. Sono organi dei Consorzi per lo Sviluppo Indus

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830082
Articolo 15 - Il Consiglio di Amministrazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830083
Articolo 16 - (Amministratore unico)

N16

1. L'amministratore unico rappresenta il Consorzio ed esercita i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione. A tal fine egli adotta la generalità dei provvedimenti ad eccezione di quelli meramente esecutivi di precedenti decisioni che, sulla base di quanto al riguardo stabilito nello statuto, sono di competenza dei dirigenti.

2. In caso

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830084
Articolo 17 - Collegio dei Revisori

1. Il Collegio dei Revisori dei Conti esercita le funzioni ad esso demandate dal codice civile e si attiene alle disposizi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830085
Articolo 18 - (Compensi e rimborsi)

N2

1. Il compenso dell'amministratore unico è stabilito da

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830086
Articolo 19 - (Incompatibilità, decadenza e revoca)

N2

1. All'amministratore unico ed al collegio dei revisori dei conti, oltre alle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830087
Capo II - Funzionamento
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830088
Articolo 20 - Statuto

1. Lo statuto di ciascun Consorzio, nel rispetto della presente legge e della vigente normativa di fonte statale, reca principi generali in ordine all’organizzazione ed al funzionamento del Consorzio medesimo ed in particolare:

a) definisce eventuali ulteriori cause di incompatibilità e di decadenza, aggiuntive rispetto a quelle previste nell’articolo 19;

b) individua le competenze degli organi di cui all’articolo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830089
Articolo 21 - Regolamenti

1. Nel rispetto delle disposizioni contenute nella presente legge e nello statuto nonché di quelle che saranno emanate ai sensi del titolo III, il Consiglio di Amministrazione, oltre ai regolamenti obbligatori per legge, ivi compreso quello di cui all’articolo 22, approva i regolamenti:

a) sulla gestione amministrativa, contrattuale, contabile e finanziaria;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830090
Articolo 22 - Reclutamento del personale

1. Fermo restando che il rapporto di lavoro del personale dipendente è disciplina

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830091
Articolo 23 - Comitato di indirizzo

1. Presso ciascun Consorzio per lo Sviluppo Industriale è istituito un comitato di indirizzo composto da:

a) il Presidente dell’Amministrazione Provinciale territorialmente competente o un suo delegato, i Sindaci o loro delegati dei comuni nei quali sono ubicate le aree industriali, il Presidente della Camera di Commercio, Industria ed Artigianato territorialmente competente o un suo delegato;

b) complessivamente, da sei a dieci rappresentanti delle associazioni degli industriali, degli artigiani e dei commercianti, nonché delle organizzazioni coope

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830092
Articolo 24 - Programmazione dell’attività

1. Entro il 30 novembre di ciascun anno, i Consorzi approvano un piano economico, finanziario e patrimoniale previsionale con il quale, anche in relazione alle risultanze dei documenti programmatici di cui al comma 2, indicano:

a) le attività da porre in essere nel corso dell’esercizio riferito all’anno successivo, le presumibili spese dalle stesse rivenienti, ivi comprese quelle derivanti dagli investimenti programmati, nonché le risorse finanziarie necessarie per assicurarne la copertura, specificando le diverse fonti di provvista;

b) le misure organizzative occorrenti per sostenere le azioni prescelte, ivi comprese quelle riguardanti la razionalizzazione delle strutture consortili, al fine di ridurne i costi e di migliorarne l’efficienza.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830093
Articolo 25 - Gestione economico-finanziaria

1. I componenti positivi del reddito dei Consorzi sono costituiti, oltre che da eventuali finanziamenti o contributi erogati dalla Regione, dallo Stato, dall’Unione Europea, da qualsiasi altro ente pubblico o da soggetti privati, da:

a) le tariffe ed i corrispettivi percepiti in relazione alle attività svolte;

b) gli interessi sugli investimenti finanziari;

c) altri proventi patrimoniali e di gestione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830094
Articolo 26 - Vigilanza e controllo

1. I Consorzi sono sottoposti all’alta vigilanza della Regione che, secondo le modalità previste nella presente legge, la esercita per il tramite del Collegio dei Revisori dei Conti, nonché delle strutture regionali all’uopo individuate con provvedimento della Giunta Regionale.

2. Fatte salve specifiche attività di verifica imposte alla Regione dalla vigente normativa, il controllo sull’attività gestionale dei Consorzi spetta al Collegio dei Revisori dei Conti.

3. Fermo restando che, salvo quanto previsto nel comma 2, è escluso il controllo preventivo sui singoli atti di gestione, l’attività di vigilanza è, tra l’altro, finalizzata ad accertare il regolare funzionamento dei Consorzi ed il rispetto, da parte degli stessi, delle direttive e degli indirizzi formulati dalla Regione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830095
TITOLO III - COMPLETAMENTO DELLA RIFORMA E RISANAMENTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830096
Articolo 27 - Titolarità delle infrastrutture e degli impianti

1. Entro sei mesi dall’entrata in vigore della presente legge, sentiti gli Enti locali eventualmente interessati, la Giunta Regionale con uno o più prov

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830097
Articolo 28 - Nuova delimitazione delle aree industriali

1. Anche al fine di conseguire le finalità di cui all’articolo 29, entro sei mesi dall’entrata in vigo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830098
Articolo 29 - Risanamento dei Consorzi

1. Anche sulla base delle disposizioni contenute nel titolo I, entro sei mesi dall’entrata in vigore della presente legge, la Giunta Regionale individua

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830099
Articolo 30 - Valorizzazione del patrimonio disponibile della Regione

1. La Giunta Regionale avvia ogni iniziativa utile alla valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare disponibile, acquisito o da acquisire, ubicato nelle aree industriali. Tali inizi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830100
Articolo 31 - Corrispettivi, tariffe ed assegnazione dei lotti

1. Entro sei mesi dall’entrata in vigore della presente legge, la Giunta Regionale, nel rispetto dei principi enunciati nell’articolo 4, provvede ad individuare i criteri attraverso i quali i Consorzi procedono alla determinazione:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830101
Articolo 32 - Informativa al Consiglio Regionale

1. La Giunta, entro trenta giorni dalla loro adozione, trasmette al Consiglio Regiona

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830102
Articolo 33 - Riserva di legge

1. Allo scopo di completare la riforma dei Consorzi e di conseguire appieno le finalità di cui all’articolo 2, entro nove mesi dall’entrata in vigore della presente legge, la Giunta Regionale, sulla base delle disposizioni contenute nel titolo I e, per quanto occorra, delle attività svolte ai sensi degli articoli 27, 28, 29, 30, commi 1 e 2, e dell’articolo 31, propone al Consiglio Regionale un disegno di legge diretto a:

a) modificare o integrare la legge regionale 11 agosto 1999, n. 23, allo scopo di precisare e di armonizzare, ai fini dell’allocazione di nuove aree industriali, nonché dell’adozione e dell’approvazione dei piani urbanistici delle aree industriali, le funzioni amministrative della Regione, degli Ent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830103
Articolo 34 - Legge regionale 13 maggio 2003, n. 19

1. L’articolo 5 della legge regionale 13 maggio 2003, n. 19, recante “Norme per la riassegnazione dei lotti per insediamenti produttivi di proprietà del Consorzio per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830104
Articolo 35 - Integrazione della legge regionale 16 febbraio 2009, n. 1

1. Nell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830105
TITOLO IV - DISPOSIZIONI FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830106
Articolo 36 - Rapporti in essere

1. I crediti ed i debiti dei Consorzi preesistenti all’entrata in vigore della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830107
Articolo 37 - Commissari

1. Fermo restando quanto stabilito nell’articolo 38, comma 1, "fino all'insediamento degli organi di cui all'articolo 16, i poteri dell'amministratore unico" N7 sono esercitati, in ciascun Consorzio, da un commissario nominato,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830108
Articolo 38 - Norma transitoria

1. N9

2. Sino alla nomina del Collegio dei Revisori dei Conti di cui all&

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830109
Articolo 39 - Abrogazioni

1. Fatto salvo quanto previsto nell’articolo 38, comma 4, a decorrere dalla dat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830110
Articolo 40 - Copertura finanziaria

1. Alla copertura degli oneri rivenienti dall’attuazione della presente legge,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
41551 4830111
Articolo 41 - Dichiarazione di urgenza ed entrata in vigore

1. La presente legge è dichiarata urgente ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Finanza pubblica

Molise: high tech business per start up innovative

Contributo a fondo perduto dal 50% al 70%, fino ad un massimo di 100 mila o 120 mila euro, per la creazione e il consolidamento di start up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza ed alle iniziative di spin-off della ricerca. Sono ammissibili alle agevolazioni di cui al presente avviso i piani di impresa coerenti con gli ambiti prioritari di intervento di cui alla RIS3 -sistema agroalimentare, industrie culturali, turistiche e creative, scienze della vita, innovazione nel sistema ICT- che prevedono un investimento minimo di 20 mila euro. I piani possono riguardare, fra le altre, la progettazione, lo sviluppo, la personalizzazione, il collaudo di soluzioni architetturali informatiche e di impianti tecnologici produttivi; consulenze specialistiche tecnologiche.
A cura di:
  • Club Mep Network
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Imprese

Emilia Romagna: sostegno alle start up innovative per il 2018

Contributo in conto capitale fino al 60% delle spese, elevabile al 70% in caso di assunzione di dipendenti a tempo indeterminato entro la fine del progetto, per l’avvio e la crescita di start up innovative ad elevato contenuto tecnologico basate sulla valorizzazione economica dei risultati della ricerca e, comunque, di nuovi prodotti e servizi di alta tecnologia o ad alto contenuto innovativo. Richiesta la documentazione antimafia solo per progetti che superano i 150.000 euro di contributo. Domande dal 02/07/2018 al 15/11/2018.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche
  • Urbanistica
  • Appalti e contratti pubblici
  • Aree urbane
  • Assicurazione obbligatoria infortuni sul lavoro e malattie professionali
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Autorità di vigilanza
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Procedimenti amministrativi
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Barriere architettoniche
  • Impianti di telefonia e comunicazione
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Informatica
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Istruzione, università e ricerca
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Accise
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Difesa suolo
  • Imposte indirette
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Previdenza professionale
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Imprese
  • Imposte sul reddito
  • Titoli abilitativi
  • Condominio
  • Lavoro e pensioni
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Ospedali e strutture sanitarie

La Legge di Bilancio 2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Bilancio 2017 (L. 11 dicembre 2016, n. 232), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Imprese
  • Provvidenze
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Finanza pubblica

Smart&Start 2014-2020: il nuovo regime di aiuto alle startup innovative

Con la pubblicazione del D.M. 24/09/2014, e la successiva Circolare 68032/2014, è ufficialmente partito dal 14/11/2014 il nuovo regime "Smart&Start", di sostegno alle "start-up innovative". Molte le novità: dall'estensione a tutto il territorio nazionale, ai soggetti beneficiari, dalla tipologia di finanziamento ai requisiti richiesti. Domande al via il 16/02/2015. AGGIORNAMENTO: D.M. 09/08/2016, pubblicato sulla G.U. del 20/10/2016, n. 246.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Impresa, mercato e concorrenza

Smart&Start, aiuti per la nascita di imprese nel Sud: la Circolare applicativa

Pubblicata la circolare con i criteri e le modalità di concessione delle agevolazioni, indicazioni sulla presentazione e l'iter di valutazione delle domande. Le domande possono essere presentate dal 04/09/2013.
A cura di:
  • Denis Peraro
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Provvidenze
  • Imprese

Termini di pagamento utenze e fatture varie comuni colpiti dal sisma di agosto 2016 (soggetti con fabbricato inagibile)

  • Imprese
  • Compravendita e locazione
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti
  • Calamità
  • Terremoto Centro Italia 2016

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)

  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Provvidenze

Bolzano: contributi per la rimozione e lo smaltimento di amianto dagli edifici a uso abitativo

  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Campania: incentivi per interventi di bonifica di materiali contenenti amianto triennio 2018-2020 - Anno 2020

  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Amianto - Dismissione e bonifica

Campania: incentivi per interventi di bonifica di materiali contenenti amianto triennio 2018-2020 - Anno 2019