FAST FIND : NR38203

Deliberaz. G.R. Veneto 18/09/2017, n. 1475

Approvazione di linee guida sull'utilizzo degli strumenti di e-procurement (Convenzioni Consip e Mepa) e di indicazioni operative relative alla gestione delle procedure di acquisizione di forniture servizi e lavori al di sotto delle soglie di rilevanza comunitaria a seguito dell'entrata in vigore del nuovo Codice dei Contratti (D.Lgs. 50/2016).

Dalla redazione

Applicazione pratica del Codice appalti a Ordini e Collegi professionali

A seguito del Comunicato ANAC 28/06/2017, con cui si è definitivamente chiarito che Ordini e Collegi sono tenuti ad applicare la normativa sugli appalti pubblici di cui al D. Leg.vo 18/04/2016, n. 50, il presente articolo - con l’obiettivo di prestare un primo supporto operativo agli enti esponenziali delle categorie professionali - fornisce una guida pratica per la gestione degli affidamenti in 17 punti. Iscrizione all’Anagrafe delle stazioni appaltanti; programmazione; designazione RUP; indagini di mercato ed elenchi fornitori; scelta procedura e criteri; avvio procedura con delibera consiliare; CIG; selezione e rotazione operatori; inviti, presentazione e valutazione offerte; aggiudicazione e stipula contratto; trasparenza e pubblicazioni.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Rosalisa Lancia

Principio di rotazione, invito a precedente aggiudicatario e obbligo di motivazione (C. Stato 4125/2017)

Il Consiglio di Stato chiarisce che il principio di rotazione comporta in linea generale che l’invito all’affidatario uscente riveste carattere eccezionale e deve essere adeguatamente motivato, e che la sua mancata applicazione danneggia anche in via immediata e diretta i soggetti invitati alla gara, con la conseguenza che può essere previsto lo scorrimento della graduatoria in favore del secondo classificato. Il principio trova applicazione anche nei contratti di concessione.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Procedure di scelta del contraente e criteri di aggiudicazione nel D. Leg.vo 50/2016

In questo articolo riepiloghiamo le procedure di scelta del contraente ed i criteri di aggiudicazione contemplati dal D. Leg.vo 50/2016, e forniamo due utili tabelle riepilogative che consentono di individuare immediatamente, a seconda della tipologia contrattuale, il tipo di procedura ed il relativo criterio di aggiudicazione ammissibile. Il contributo è aggiornato con le modifiche introdotte dal D. Leg.vo 19/04/2017, n. 56 (c.d. “correttivo”).
A cura di:
  • Dino de Paolis

Linee guida ANAC n. 4 sugli affidamenti sotto soglia (Determ. 1097 del 26/10/2016)

Sintesi dei punti principali delle Linee guida ANAC n. 4 sugli affidamenti sotto soglia (Determ. 1097 del 26/10/2016). Ambito di applicazione; principi comuni; lavori, servizi e forniture di importo inferiore a 40.000 Euro; procedura negoziata per lavori di importo compreso tra 40.000,00 e 150.000 Euro e per servizi e forniture di importo superiore a 40.000 Euro e inferiore alle soglie; procedura negoziata per lavori di importo compreso tra 150.000 e 1 milione di Euro.
A cura di:
  • Maria Francesca Mattei

Riepilogo delle soglie di rilevanza comunitaria dei contratti pubblici nei settori ordinari e speciali

In questo articolo si riportano tabelle riepilogative delle soglie di rilevanza comunitaria degli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture nei settori ordinari e speciali: Appalti nei settori ordinari; Appalti nei settori della difesa e della sicurezza; Appalti aggiudicati da soggetti privati sovvenzionati da amministrazioni aggiudicatrici; Concorsi di progettazione nei settori ordinari; Appalti e concorsi di progettazione nei settori speciali. Ultimo aggiornamento ai Regolamenti 2170, 2171, 2172 e 2342 del 2015.
A cura di:
  • Alfonso Mancini