FAST FIND : NR38197

Deliberaz. G.R. Veneto 05/09/2017, n. 1429

Approvazione della modifica al Piano di Tutela delle Acque (PTA), approvato con DCR n. 107 del 5/11/2009, relativa alla nuova classificazione dello stato ecologico e chimico delle acque marino-costiere e di transizione - quadriennio 2010-2013, di cui alla Direttiva 2000/60/CE e D. Lgs. n. 152/2006, ai sensi dell'art. 4 comma 3 delle Norme Tecniche del PTA. DGR n. 97/CR del 10/10/2016.
Scarica il pdf completo
4151351 4151650
Testo del provvedimento


Note per la trasparenza:

Con la presente deliberazione si approva la modifica al Piano di Tutela delle Acque (PTA), approvato con DCR n. 107 del 5/11/2009, relativa alla nuova classificazione dello stato ecologico e chimico delle acque marino-costiere e di transizione, prevista dalla direttiva 2000/60/CE e dal D. Lgs. n. 152/2006 e con le modalità stabilite dal DM n. 260/2010; classificazione già approvata con DGR n. 407 del 7/04/2016. Si tratta di una modifica non sostanziale del Piano di Tutela delle Acque, prevista dall'art. 4 comma 3 delle Norme Tecniche del PTA; si procede dopo la conclusione della consultazione pubblica e dopo l'acquisizione del parere della Commissione consiliare competente, ai sensi dell'art. 19 c. 6 e art. 28 della L.R. 33/85.


L'Assessore Gianpaolo E. Bottacin riferisce quanto segue.

La direttiva 2000/60/CE (Water Framework Directive -WFD) fonda l'approccio alla tutela e gestione delle acque su alcuni cardini, tra i quali si richiamano la definizione degli obiettivi di qualità ambientale e l'utilizzo di indicatori biologici e morfologici, oltre che chimici, per la valutazione dello stato dei corpi idrici. Le disposizioni della direttiva riguardano i seguenti corpi idrici: acque superficiali interne, acque sotterranee, acque di transizione, acque marino-costiere.

La definizione dello stato ecologico e chimico delle acque marino-costiere e di transizione si basa sui principi e sulle disposizioni della WFD e del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4151351 4151651
Allegato A - Stato ecologico e chimico dei corpi idrici superficiali del veneto - acque marino costiere e di transizione, ai sensi della direttiva 2000/60/ce e del d.lgs. 152/2006 – primo ciclo di monitoraggio (quadriennio 2010-2013) - Nuova proposta di classificazione

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Demanio
  • Pubblica Amministrazione
  • Demanio idrico

Concessioni demaniali marittime, canoni aggiornati, proroghe e scadenze

Quadro normativo di riferimento sui canoni concessori; Tabelle con la misura aggiornata dei canoni (ultimo aggiornamento annuale valido per il 2018 e tabelle storiche); Proroghe e scadenze delle concessioni; Revisione in corso della disciplina e delle zone demaniali; Sospensione procedimenti pendenti al 15/11/2015 relativi alle aree pertinenziali.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Demanio idrico

Concessioni demaniali marittime, il DDL delega per la revisione della normativa

Il disegno di legge in discussione che punta, tra l’altro, a superare il contrasto con la normativa comunitaria in merito alle proroghe automatiche delle concessioni in essere, con affidamenti nel segno della trasparenza e della concorrenza. Si prevede anche la revisione dei canoni concessori.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Tutti i termini prorogati dal Decreto-Legge “Milleproroghe” 244/2016 (L. 19/2017)

Rassegna completa di tutti i termini in scadenza di interesse di professionisti tecnici, enti e pubbliche amministrazioni, imprese, prorogati dal consueto decreto-legge “Milleproroghe” (D.L. 244/2016 convertito in legge dalla L. 19/2017). Prevenzione incendi; Protezione civile, calamità e terremoti; Appalti, opere e infrastrutture; Pubblica amministrazione; Ambiente, fonti rinnovabili e sicurezza sul lavoro; Varie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

L’autorizzazione al trasporto marittimo di acqua potabile

Sintetica pagina informativa sulle modalità per ottenere l’autorizzazione ministeriale al trasporto marittimo con navi cisterna di acqua potabile e di sostanze alimentari liquide sfuse sulla base del D.M. 10/10/1988, n. 474 e dei provvedimenti collegati. Aggiornamento con la prevista revisione normativa disposta dal D.L. 243/2016 (L. 18/2017).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Albo progettisti interventi di adeguamento impianti di trattamento acque reflue urbane

Alla luce delle disposizioni introdotte dal D.L. 243/2016, questa pagina informativa tratta: la normativa in tema di trattamento delle acque reflue urbane, il ritardo infrastrutturale italiano e le conseguenti procedure di infrazione europee e le norme introdotte per un rapido adeguamento alla normativa, con particolare riguardo alla istituzione di un albo unico dei progettisti per gli interventi inferiori a 1.000.000 di Euro.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

09/02/2018

12/01/2018

02/12/2017