FAST FIND : NR38197

Deliberaz. G.R. Veneto 05/09/2017, n. 1429

Approvazione della modifica al Piano di Tutela delle Acque (PTA), approvato con DCR n. 107 del 5/11/2009, relativa alla nuova classificazione dello stato ecologico e chimico delle acque marino-costiere e di transizione - quadriennio 2010-2013, di cui alla Direttiva 2000/60/CE e D. Lgs. n. 152/2006, ai sensi dell'art. 4 comma 3 delle Norme Tecniche del PTA. DGR n. 97/CR del 10/10/2016.
Scarica il pdf completo
4151351 4151650
Testo del provvedimento


Note per la trasparenza:

Con la presente deliberazione si approva la modifica al Piano di Tutela delle Acque (PTA), approvato con DCR n. 107 del 5/11/2009, relativa alla nuova classificazione dello stato ecologico e chimico delle acque marino-costiere e di transizione, prevista dalla direttiva 2000/60/CE e dal D. Lgs. n. 152/2006 e con le modalità stabilite dal DM n. 260/2010; classificazione già approvata con DGR n. 407 del 7/04/2016. Si tratta di una modifica non sostanziale del Piano di Tutela delle Acque, prevista dall'art. 4 comma 3 delle Norme Tecniche del PTA; si procede dopo la conclusione della consultazione pubblica e dopo l'acquisizione del parere della Commissione consiliare competente, ai sensi dell'art. 19 c. 6 e art. 28 della L.R. 33/85.


L'Assessore Gianpaolo E. Bottacin riferisce quanto segue.

La direttiva 2000/60/CE (Water Framework Directive -WFD) fonda l'approccio alla tutela e gestione delle acque su alcuni cardini, tra i quali si richiamano la definizione degli obiettivi di qualità ambientale e l'utilizzo di indicatori biologici e morfologici, oltre che chimici, per la valutazione dello stato dei corpi idrici. Le disposizioni della direttiva riguardano i seguenti corpi idrici: acque superficiali interne, acque sotterranee, acque di transizione, acque marino-costiere.

La definizione dello stato ecologico e chimico delle acque marino-costiere e di transizione si basa sui principi e sulle disposizioni della WFD e del

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4151351 4151651
Allegato A - Stato ecologico e chimico dei corpi idrici superficiali del veneto - acque marino costiere e di transizione, ai sensi della direttiva 2000/60/ce e del d.lgs. 152/2006 – primo ciclo di monitoraggio (quadriennio 2010-2013) - Nuova proposta di classificazione

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

Tutti i termini prorogati dal Decreto-Legge “Milleproroghe” 244/2016 (L. 19/2017)

Rassegna completa di tutti i termini in scadenza di interesse di professionisti tecnici, enti e pubbliche amministrazioni, imprese, prorogati dal consueto decreto-legge “Milleproroghe” (D.L. 244/2016 convertito in legge dalla L. 19/2017). Prevenzione incendi; Protezione civile, calamità e terremoti; Appalti, opere e infrastrutture; Pubblica amministrazione; Ambiente, fonti rinnovabili e sicurezza sul lavoro; Varie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

L’autorizzazione al trasporto marittimo di acqua potabile

Sintetica pagina informativa sulle modalità per ottenere l’autorizzazione ministeriale al trasporto marittimo con navi cisterna di acqua potabile e di sostanze alimentari liquide sfuse sulla base del D.M. 10/10/1988, n. 474 e dei provvedimenti collegati. Aggiornamento con la prevista revisione normativa disposta dal D.L. 243/2016 (L. 18/2017).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Concessioni demanio marittimo - Proroghe e scadenze aggiornate

Termini di scadenza delle concessioni demaniali marittime ed informativa sulla futura revisione della disciplina delle concessioni in argomento nonché sulla prevista ricognizione e revisione delle zone ricadenti nel demanio marittimo. AGGIORNAMENTO MARZO 2017: ulteriore proroga al 31/12/2017 concessioni scadenti il 31/12/2016 (D.L. 244/2016).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Canoni per le concessioni demaniali marittime. Quadro normativo e importi aggiornati (2017)

Questo articolo ricostruisce in estrema sintesi e con chiarezza il complesso ed articolato quadro normativo di riferimento che regola la materia dei canoni concessori per le aree di pertinenza del demanio marittimo. Sono poi riportate tabelle riepilogative degli importi, aggiornati al 2017 in virtù dell'ultimo decreto annuale (D.M. 02/12/2016 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 18 del 23/01/2017). In allegato alla versione online sono infine disponibili le tabelle riepilogative elaborate in base ai dati forniti dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti contenenti anche tutti gli aggiornamenti per gli anni precedenti.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Concessioni demaniali marittime, il DDL delega per la revisione della normativa

Approvato in CdM un disegno di legge che punta, tra l’altro, a superare il contrasto con la normativa comunitaria in merito alle proroghe automatiche delle concessioni in essere, con affidamenti nel segno della trasparenza e della concorrenza. Si prevede anche la revisione dei canoni concessori.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica