30 giu 2019

FAST FIND : SC1201

Ultimo aggiornamento
26/09/2017

Banca dati dei prodotti connessi all'energia: obblighi dei fornitori

Ai sensi dell’articolo 4, Regolamento (UE) 04/07/2017, n. 1369 - che istituisce un quadro per l'etichettatura energetica dei prodotti - a partire dal 01/01/2019, il fornitore, prima di immettere sul mercato un'unità di un nuovo modello di prodotto disciplinato da un atto delegato, deve inserire per tale modello le informazioni di cui all'allegato I del medesimo Regolamento nella parte pubblica e nella parte relativa alla conformità della banca dati dei prodotti [1].
Laddove le unità di modelli disciplinati da un atto delegato siano immesse sul mercato tra il 01/08/2017 e il 01/01/2019, il fornitore deve inserire le informazioni nella banca dati dei prodotti relativamente a tali modelli entro il 30/06/2019. Fino all'inserimento dei dati nella banca dati dei prodotti, il fornitore mette a disposizione una versione elettronica della documentazione tecnica a fini di ispezione entro dieci giorni dal ricevimento della richiesta delle Autorità di vigilanza del mercato o della Commissione.



[1] Per “banca dati dei prodotti” si intende, ai sensi dell’articolo 2, Reg. (UE) 2017/1369, una raccolta dei dati relativi ai prodotti, organizzata in maniera sistematica e composta da una parte pubblica orientata al consumatore, in cui le informazioni concernenti i parametri dei singoli prodotti sono accessibili per via elettronica, da un portale online per l'accessibilità, e da una parte relativa alla conformità, con requisiti di accessibilità e sicurezza chiaramente definiti.

Dalla redazione

Etichettatura energetica apparecchi per il riscaldamento degli ambienti

I regolamenti della Commissione UE n. 1186 e 1187 del 2015 stabiliscono norme per l’etichettatura energetica di apparecchiature ed insiemi per il riscaldamento degli ambienti, nel quadro delle norme europee in materia.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese

Etichettatura energetica macchine ed apparecchi per la produzione del freddo

Il Regolamento delegato (UE) n. 2015/1094 stabilisce requisiti per l’etichettatura energetica degli armadi frigoriferi/congelatori professionali. L’entrata in vigore avverrà in due step: il primo a partire dal 1° luglio 2016, il secondo dal 1° luglio 2019.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese

Etichettatura unità di ventilazione: Regolamento (UE) n. 1254/2014

Con il Regolamento (UE) n. 1254/2014 sono stati fissati formato e regole per l’etichettatura energetica delle unità di ventilazione residenziali, applicabili dal 1° gennaio 2016. Tutti gli obblighi per fornitori e distributori.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese

Consumi di energia di forni e cappe da cucina: Regolamento (UE) n. 65/2014

Il nuovo Regolamento integra la Direttiva n. 2010/30/UE e fissa i requisiti di etichettatura e informazioni di prodotto per forni e cappe da cucina per uso domestico. Abrogazione della Direttiva n. 2002/40/CE a partire dal 1° gennaio 2015.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese

Aspirapolveri elettrici, etichettatura sui consumi di energia: Regolamento (UE) n. 665/2013

Il nuovo Regolamento integra la Direttiva n. 2010/30/UE e fissa i requisiti di etichettatura e fornitura di informazioni di prodotto supplementari per gli aspirapolvere alimentati dalla rete elettrica, compresi gli aspirapolvere di tipo ibrido.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese

27/09/2016

31/05/2016

19/10/2017