FAST FIND : AR1411

Ultimo aggiornamento
12/09/2017

Tecnico competente in acustica ambientale: disciplina, requisiti, elenco

La figura del tecnico competente in acustica; Disciplina della professione - elenco dei tecnici; Domanda di iscrizione nell’elenco, cancellazione, variazioni; Requisiti per l’iscrizione nell’elenco e per svolgere la professione; Aggiornamento professionale - cancellazione dall’elenco per omessa formazione; Vigilanza e sanzioni.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
4110316 4143678
LA FIGURA DEL TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA

È definito “tecnico competente in acustica” la figura professionale idonea a:

- effettuare le misurazioni;

- verificare l’ottemperanza ai valori definiti dalle vigenti norme;

- redigere i piani di risanamento acustico;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4110316 4143679
Disciplina della professione - Elenco dei tecnici

La professione di tecnico competente in acustica rientra tra le professioni non organizzate in ordini o collegi di cui alla L. 14 gennaio 2013, n. 4 (art. 20, D. Leg.vo 17 febbraio 2017, n. 42) N3. Essa (

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4110316 4143680
Regime transitorio dell’Elenco

Nelle more dell’inserimento nell’Elenco, coloro che hanno presentato istanza di inserimento alla Regione, cont

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4110316 4143681
Domanda di iscrizione nell’Elenco

La domanda è presentata:

- alla Regione o Provincia autonoma, secondo le modalità della stessa stabilite, nel caso di cittadini italiani;

- al Ministero dell’ambiente, della tutela del territorio e del mare, nel caso di cittadini comunitari.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4110316 4143682
Cancellazione dall’Elenco e domanda, comunicazione di varianti

La cancellazione dall’Elenco può essere disposta su domanda presentata dall’iscritto alla Regione di re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4110316 4143683
Requisiti per l’iscrizione nell’Elenco e per svolgere la professione

Requisiti fino al 19 aprile 2022

Fino al 19 aprile 2022 (cinque anni dalla data di entrata in vigore del D. Leg.vo n. 42 del 2017), all’Elenco può essere iscritto chi:

1) è in possesso del diploma di scuola media superiore ad indirizzo tecnico o maturità scientifica;

2) e dei seguenti requisiti:

a) avere superato con profitto l’esame finale di un corso in acustica per tecnici competenti (il corso deve avere lo schema di cui all’allegato 2 al D. Leg.vo n. 42 del 2017 alla cui lettura si rinvia);

b) aver svolto attività professionale in materia di acustica applicata N7 per almeno quattro anni, decorrenti dalla data di comunicazione dell’avvio alla Regione di residenza, in modo non occasionale, in collaborazione con un tecnico competente ovvero alle dipendenze di strutture pubbliche territoriali.

A questi ultimi fini è tuttavia necessario che:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4110316 4143684
Disciplina della professione fino al 19 aprile 2017

Con Atto di indirizzo e coordinamento approvato con D.P.C.M. 31 marzo 1998 (G.U. 26 maggio 1998, n. 120) sono stati defini

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4110316 4143685
Aggiornamento professionale - Cancellazione dall’Elenco per omessa formazione

Gli iscritti nell’Elenco devono partecipare, nell’arco di 5 anni dalla data di pubblicazione nell’Elenco e per ogni quinquennio successivo, a corsi di aggiornamento per una durata complessiva di almeno 30 ore, distribuite su almeno tre anni.

L’avvenuta partecipazione con profitto ai corsi deve essere comunicat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4110316 4143686
Vigilanza e sanzioni

Il Ministero dell’ambiente, della tutala del territorio e del mare effettua verifiche periodiche dei requisiti e dei titoli autocertificati (art. 21, D. Leg.vo n. 42 del 2017). Esso provvede alla cancellazione d’ufficio dall’Elenco dei tecnici competenti in acustica in caso di esito negativo della verifica (art. 21, comma 7 e allegato 1, D. Leg.vo n. 42 del 2017).

È inoltre previsto che l’A.R.P.A. possa comunicare alla Regione, o alla Provincia autonoma, competente eventuali illeciti che ritenga di avere accertati commessi dai tecnici.

La violazione degli obbli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

Acustica edilizia, ambientale e tecnico competente: revisione normativa in attuazione della L. 161/2014

Pubblicati nella G.U. del 04/04/2017, n. 79 i decreti legislativi 41/2017 e 42/2017 in tema di acustica edilizia e ambientale, in attuazione della delega recata dalla L. 161/2014. I provvedimenti riguardano: rumore derivante da infrastrutture di trasporto ed agglomerati urbani e tecnico competente, macchine ed attrezzature destinati a funzionare all'aperto. Novità importanti anche per la figura del “tecnico competente” in acustica. Non approvato invece il terzo decreto previsto, in tema di requisiti acustici passivi degli edifici, per il quale è pertanto scaduta la delega.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Progettazione, Pagamenti, Avvalimento: le novità per gli appalti nella Legge europea 2013-bis (L. 161/2014)

Il divieto di affidamento dei lavori ai progettisti non si applica se dimostrano di non trarne vantaggio; Rimosso il divieto di avvalimento plurimo per la stessa categoria; applicabili le norme del D. Leg.vo 231/2002 sui ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali anche al settore degli appalti pubblici, compresi i lavori.
A cura di:
  • Maria Francesca Mattei

Determinazione del rumore ambientale (Direttiva UE 996/2015)

La Direttiva (UE) n. 2015/996 aggiorna i metodi per la determinazione dei livelli di rumore ambientale e adegua le indicazioni della Direttiva n. 2002/49/CE (recepita dal D. Leg.vo 194/2005) al progresso tecnologico. Le nuove misure dovranno applicarsi dal 31 dicembre 2018, fino a tale data si possono continuare ad utilizzare i metodi di determinazione precedentemente adottati a livello nazionale.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese

Applicabilità dei requisiti acustici passivi degli edifici alle compravendite tra privati

L’articolo fa il punto sull’applicabilità dei requisiti acustici passivi degli edifici disposti dal D.P.C.M. 05/12/1997 ai rapporti tra costruttori-venditori ed acquirenti di alloggi, dopo che la Corte Costituzionale, con la sentenza 103/2013, ha stabilito la illegittimità costituzionale della sospensiva disposta dalla L. 96/2010 che si applicava retroattivamente anche ai contenziosi in corso.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Le agevolazioni alle imprese per interventi di bonifica dall’amianto (L. 221/2015 e L. 426/1998)

Riepilogo delle agevolazioni in essere, derivanti dalla L. 28/12/2015, n. 221 (credito d’imposta per le imprese che effettuano interventi di bonifica dell’amianto su beni e strutture produttive) e dalla L. 426/1998 e dal D.L. 145/2013 (credito d’imposta per imprese sottoscrittrici di accordi di programma volti a favorire la bonifica nei SIN). AGGIORNAMENTO 04/11/2016: disponibile la piattaforma per le istanze e la Guida ministeriale.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica