FAST FIND : NW4143

Ultimo aggiornamento
11/11/2017

I lavori pubblici su beni culturali

Approfondimento a seguito del D.M. 22/08/2017, n. 154, previsto dall’art. 146, comma 4, del D. Leg.vo 50/2016, relativo agli appalti pubblici di lavori riguardanti i beni culturali tutelati. Normativa di riferimento; Entrata in vigore del D.M. 154/2017 e abrogazioni; Qualificazione soggetti esecutori; Progettazione e direzione lavori; Dettaglio elaborati progettuali; Progettazione semplificata per lavori di manutenzione; Verifica dei progetti; Affidamento; Somma urgenza; Esecuzione e collaudo; Varianti; Contratti di sponsorizzazione.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
4103137 4209720
NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Gli appalti di lavori pubblici nel settore dei beni culturali sono disciplinati in maniera specifica dagli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209721
Ambito di applicazione e contenuti del D.M. 154/2017

Il riferimento è ai lavori relativi alle categorie OG 2, OS 2-A, OS 2-B, OS 24 e OS 25, di cui all’allegato A al D.P.R. 05/10/2010, n. 207. Si tratta delle seguenti tipologie di lavori:

-monitoraggio, manutenzione e restauro di beni culturali immobili (OG 2);

-monitoraggio, manutenzione e restauro dei beni cultural

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209722
Entrata in vigore del D.M. 154/2017 e abrogazioni, possibile vuoto normativo in tema di progettazione

Il D.M. 154/2017 è entrato in vigore in data 11/11/2017, ma i bandi e gli avvisi di gara concernenti lavori su beni culturali la cui pubblicazione sia intervenuta anteriormente a tale data restano disciplinati dalle previgenti disposizioni.

Peraltro le disposizioni relative ai livelli e contenuti della progettazione, si a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209723
REQUISITI DI QUALIFICAZIONE dei soggetti esecutori

Ai sensi dell’art. 146, comma 4, del D. Leg.vo 50/2016, sono individuati i requisiti di qualificazione dei soggetti esecutori dei lavori di importo p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209724
Idoneità tecnica - Certificazione dei lavori eseguiti

Con particolare riferimento all’idoneità tecnica, essa è dimostrata dalla presenza dei seguenti requisiti:

- idonea direzione tecnica, anche coincidente con la titolarità dell’impresa;

- avvenuta esecuzione di lavori oggetto del decreto in commento, per un importo complessivo non inferiore al 70% dell’importo della classifica per cui è chiesta la qualificazione.

Risultano pertanto sostanzialmente alleggeriti i requisiti previsti in precedenza dall’abrogato D.M. 03/

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209725
Qualificazione per affidamenti di importo inferiore a 150.000 euro

Il D.M. 145/2017 stabilisce altresì i requisiti per i lavori di importo inferiore a 150.000 euro (si veda per il dettaglio l’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209726
Idoneità tecnica - Idonea direzione tecnica

La direzione tecnica può essere assunta da un singolo soggetto, eventualmente coincidente con il legale rappresentante dell’impresa, o da più soggetti, i quali in ogni caso non possono rivestire analogo incarico per conto di altre imprese qualificate per la durata dell’appalto e devono produrre, a tal fine, una dichiarazione di univocità di incarico.

Qualora il direttore tecnico sia persona diversa dal titolare dell’impresa, dal legale rappresentante, dall’amministratore e da un socio, questi deve essere un dipendente dell’impresa stessa o ad essa legato mediante contratto d’opera professionale regolarmente registrato.

In particolare, a seconda della categoria di lavori la direzione tecnica può essere affidata:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209727
Mantenimento dei requisiti di qualificazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209728
PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI

Ai sensi dell’art

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209729
Progettazione

Nei casi in cui non sia prevista l’iscrizione a un Ordine o Collegio professionale, le prestazioni relative alla progettazione di fattibilità, definitiva ed esecutiva possono essere espletate anche da un soggetto con qualifica di restauratore di beni culturali, ovvero, secondo la tipologia dei lavori, da altri professionisti di cui all’art. 9-bis del D. Leg.vo 42/2004 (professionisti competenti ad eseguire interve

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209730
Direzione lavori e supporto al RUP

La direzione dei lavori nonché il supporto tecnico alle attività del RUP e del dirigente competente alla formazione del programma triennale comprendono un restauratore di beni culturali qu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209731
Tecnici interni alle stazioni appaltanti

Le attività sopra descritte relative alla progettazione ed alla direzione lavori, possono essere espletate da funzi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209732
Elaborati progettuali

Le disposizioni sui livelli e sui contenuti della progettazione contenute nel

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209733
Il progetto di fattibilità tecnica ed economica

Il progetto di fattibilità tecnica ed economica consiste in una relazione programmatica del quadro delle conoscenze

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209734
La scheda tecnica

La scheda tecnica descrive le caratteristiche, le tecniche di esecuzione e lo stato di conservazione dei beni culturali su cui si interviene, nonché eventuali modifiche dovute a precedenti interventi, in modo da dare un quadro dettagliato ed esaustivo delle caratteristiche del bene, e fornisce altresì indicazioni di massima degli interventi previsti e delle metodologie da applicare.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209735
Il progetto definitivo

Il progetto definitivo, redatto sulla base delle indicazioni del progetto di fattibilità tecnica ed economica approvato:

- studia il bene con riferi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209736
Il progetto esecutivo

Il progetto esecutivo:

- indica, in modo compiuto,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209737
Progettazione semplificata per lavori di manutenzione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209738
Verifica dei progetti

Fermo restando quanto previsto dall’art. 26 del D. Leg.vo 50/2016 relativo alla verifica preventiva della progettazione ed ai soggetti abilitati, per i progetti di lavori relativi a beni culturali

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209739
AFFIDAMENTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209740
Modalità di affidamento, procedure e criteri di scelta del contraente

L’art. 148 del D. Leg.vo 50/2016 reca alcune disposizioni particolari concernenti i lavori in oggetto. In particolare:

- i lavori nelle categorie AG 2, OS 2-A, OS 2-B, OS 24 e OS 25 non possono essere affidati congiuntamente a lavori afferenti ad altre categorie di opere generali e speciali, salvo il punto successivo;

- fanno eccezione a quanto sopra, e dunque è consentito l’affidamento congiunto con lavori di altre categorie, solo i casi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209741
Somma urgenza

Ai sensi dell’art. 148, comma 7, del D. Leg.vo 50/2016, si stabilisce che l’esecuzione dei lavori oggetto del decreto in commento è consentita nei casi di somma urgenza, nei quali ogni ritardo sia pregi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209742
ESECUZIONE E COLLAUDO DEI LAVORI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209743
Varianti

Quanto alle varianti, l’art. 149 del D. Leg.vo 50/2016 contempla una disciplina parzialmente derogatoria rispetto alle norme valide per tutti gli altri tipi di lavori. In particolare:

1) non sono consid

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209744
Collaudo

Ai sensi dell’art. 150, comma 2, del D. Leg.vo 50/2016, il D.M. 154/2017 introduce specifiche disposizioni concernenti il collaudo di interventi sui beni culturali in relazione alle loro caratteristiche, nonché i lavori di manutenzione, il consuntivo scientifico e la vigilanza sull’esecuzione dei lavori.

Si ricorda che ai sensi dell’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209745
Consuntivo scientifico al termine dei lavori

Coerentemente con quanto previsto dall’art. 102 del D. Leg.vo 50/2016 (comma 9), al termine del lavoro è predisposto il consuntivo scientifico ad opera del direttore dei lavori oppure, nel caso

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209746
SPONSORIZZAZIONE

L’art. 151 del D. Leg.vo 50/2016 richiama la possibilità di ricorso ai contratti di sponsorizzazione - disciplinati dall’art

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4103137 4209747
NOTE

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

La verifica della progettazione dei lavori pubblici nel D. Leg.vo 50/2016 ed i soggetti abilitati

Questo articolo riepiloga la disciplina della verifica preventiva della progettazione disciplinata dall’art. 26 del D. Leg.vo 50/2016 - come modificato dal D. Leg.vo 19/04/2017, n. 56, c.d. “correttivo” - fornendo gli aspetti generali ed i soggetti abilitati a svolgere tale attività in forma tabellare. Per completezza vengono fornite anche le tabelle dei soggetti abilitati ai sensi del quadro normativo previgente, di cui all’art. 112 del D. Leg.vo 163/2006, che continua ad applicarsi in determinati casi.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Il contratto di sponsorizzazione per lavori pubblici, servizi o forniture

L’articolo tratta la disciplina del contratto di sponsorizzazione, accordo con cui un soggetto (sponsor) offre ad una stazione appaltante beni o servizi in cambio del diritto sfruttare il nome o il logo della stazione appaltante medesima o l’opera o il servizio da realizzare, alla luce della disciplina vigente di cui al D. Leg.vo 50/2016 e fornendo indicazioni anche riguardo al regime pregresso di cui al D. Leg.vo 163/2006.
A cura di:
  • Dino de Paolis

DOSSIER: La figura del restauratore dei beni culturali: qualifica, fase transitoria, attività riservate

Questo approfondimento illustra in maniera sintetica e chiara le disposizioni collegate al riconoscimento delle qualifiche di «Restauratore di beni culturali» e delle altre figure professionali collegate, e le attività riservate a tali figure professionali. Dopo un riepilogo delle norme che hanno portato al riconoscimento giuridico delle figure professionali in oggetto, vengono approfondite le modalità per l’acquisizione della qualifica e per l’iscrizione nei relativi elenchi. Particolare attenzione è dedicata alla disciplina transitoria prevista dall’articolo 182 del Codice dei beni culturali e del paesaggio di cui al D. Leg.vo 42/2004, finalizzata all’acquisizione della qualifica da parte dei soggetti che, al momento dell’entrata delle disposizioni attuative del Codice, avessero già compiuto un percorso formativo e/o maturato un’esperienza nell’ambito delle attività di restauro di beni culturali. Vengono infine approfondite le attività svolte dalle figure professionali in oggetto nell’ambito dei lavori pubblici, alcune delle quali ad essi riservate dalla normativa di settore.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Affidamenti pubblici di servizi di progettazione, direzione lavori o dell’esecuzione, collaudo, coordinamento sicurezza e attività connesse

Generalità (procedure, incarichi relativi ad immobili vincolati, di coordinamento sicurezza, direzione lavori, progettazione e cumulati); Affidamento diretto; Affidamento di incarichi di importo pari o superiore a 40.000 e inferiore a 100.000 euro (elenco di operatori economici, indagini di mercato); Affidamento di incarichi di importo pari o superiore a 100.000 euro (classi o categorie di opere, corrispettivo a base di gara, definizione dei requisiti, criteri di selezione, giovani professionisti, criteri motivazionali).
A cura di:
  • Studio Groenlandia

Servizi di Architettura e Ingegneria: requisiti degli operatori (D.M. 263/2016)

È stato pubblicato sulla G.U. 36/2017 il D.M. 02/12/2016, n. 263 che definisce i requisiti degli operatori economici per l'affidamento dei servizi di Architettura e di Ingegneria ed individua i criteri per garantire la presenza di giovani professionisti. Sintesi completa, osservazioni del Consiglio di Stato e testo delle norme abrogate. Poche le novità rispetto all'assetto pregresso.
A cura di:
  • Dino de Paolis