FAST FIND : NR38063

Regolam. R. Umbria 02/08/2017, n. 6

Disposizioni in materia di autorizzazioni all'esercizio di attività sanitarie e socio-sanitarie, in attuazione della legge regionale 9 aprile 2015, n. 11 (Testo unico in materia di Sanità e Servizi sociali).
Scarica il pdf completo
4095805 4186536
CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186537
Art. 1 - (Oggetto)

1. Il presente regolamento, in attuazione dell’articolo 117 della legge regionale 9 aprile 2015, n. 11 (Testo unico in materia di Sanità e Servizi sociali), nel rispetto delle disposizioni di cui all’articolo 8 ter del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 (Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell’articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421) e del decreto del Presidente della Repubblica 14 gennaio 1997 (Approvazione dell’atto di indirizzo e coordinamento

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186538
Art. 2 - (Definizioni e ambito di applicazione)

1. Ai fini del presente regolamento si intende:

a) per ambulatorio la struttura in cui si svolgono prestazioni di natura sanitaria, caratterizzate da complessità organizzativa di risorse umane e tecnologiche, esercitate da professionisti sanitari operanti in una disciplina (monospecialistica) o in più discipline specialistiche, pluridisciplinari, che esercitano la propria attività in maniera coordinata. Nell’ambulatorio è richiesta la designazione di un responsabile sanitario che ne assume la responsabilità organizzativa. Il responsabile sanitario è, di norma,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186539
CAPO II - AUTORIZZAZIONE ALLA REALIZZAZIONE DI STRUTTURE SANITA RIE O SOCIO-SANITA RIE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186540
Art. 3 - (Autorizzazione alla realizzazione di strutture sanitarie e socio-sanitarie)

1. Il comune competente per territorio rilascia l’autorizzazione per la realizzazione di strutture sanitarie e sociosanitarie di cui al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186541
Art. 4 - (Procedimento per il rilascio dell’autorizzazione comunale alla realizzazione di strutture sanitarie e socio-sanitarie)

1. Il legale rappresentante del soggetto pubblico o privato che intende costruire, ampliare, trasformare o trasferire una delle strutture di cui all’articolo 1, comma 2, inoltra al comune competente per territorio domanda di autorizzazione alla realizzazione.

2. La domanda di cui al comma 1 contiene le dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186542
CAPO III - AUTORIZZAZIONE ALL’ESERCIZIO DI ATTIVITÀ SANITA RIA E SOCIO-SANITA RIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186543
Art. 5 - (Autorizzazione all’esercizio di attività sanitaria e socio-sanitaria)

1. Le strutture sanitarie e socio-sanitarie di cui all’articolo 1, comma 2, sono soggette, oltre alla autorizzazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186544
Art. 6 - (Procedimento per il rilascio dell’autorizzazione all’esercizio di attività sanitaria e socio-sanitaria)

1. Il legale rappresentante del soggetto pubblico o privato che intende esercitare attività sanitarie e socio-sanitarie, di cui all’articolo 1, comma 2, in possesso dell’autorizzazione comunale alla realizzazione, inoltra alla struttura regionale apposita domanda.

2. La domanda di cui al comma 1 contiene le dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47 del d.p.r. 445/2000, concernenti in part

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186545
Art. 7 - (Adempimenti per le strutture sanitarie e socio-sanitarie)

1. Il legale rappresentante della struttura sanitaria e socio-sanitaria privata, successivamente all’ottenimento dell’autorizzazione all’esercizio, è tenuto a comunicare entro 30 giorni alla struttura regionale ed all’azienda unità sanitaria locale competente per territorio:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186546
CAPO IV - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (SCIA) PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ SANITA RIA E SOCIO-SANITARIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186547
Art. 8 - (Segnalazione certificata di inizio attività - SCIA per l’esercizio dell’attività sanitaria e socio-sanitaria)

1. Sono soggette a SCIA l’inizio dell’attività, l’ampliamento, la trasformazione ed il trasferime

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186548
Art. 9 - (Modalità di presentazione della SCIA per l’esercizio dell’attività sanitaria e socio-sanitaria)

1. Il legale rappresentante delle strutture di cui all’articolo 1, comma 3, presenta alla struttura regionale e, solo per conoscenza, all’azienda unità sanitaria locale competente per territorio, la SCIA corredata, in particolare della seguente documentazione:

a) dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47 del d.p.r. 445/2000 concernenti:

1) le generalità del legale rappresentante e dichiarazione antimafia dello stesso ai sensi della normativa vigente;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186549
CAPO V - VIGILANZA, SOSPENSIONE, REVOCA E DECADENZA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186550
Art. 10 - (Vigilanza)

1. La struttura regionale effettua la vigilanza sulle strutture e attività sanitarie e socio-sanitarie di cui all&r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186551
Art. 11 - (Sospensione, revoca e decadenza)

1. In caso di gravi o reiterate inadempienze ovvero di carenze dei requisiti, la struttura regionale procede alla revoca dell’autorizzazione all’esercizio delle attività sanitarie e sociosanitarie, per le strutture di cui all’articolo 1, comma 2, o al divieto di prosecuzione dell’attività, per le strutture di cui all’articolo 1, comma 3, e di cui all’articolo 2, comma 3.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186552
CAPO VI - DISPOSIZIONI FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186553
Art. 12 - (Norme finali)

1. Le strutture sanitarie e socio-sanitarie pubbliche, già munite di autorizzazioni in data anteriore all’entrata in vigore del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4095805 4186554
Art. 13 - (Entrata in vigore e norma di abrogazione)

1. Il presente regolamento entra in vigore dal 1° ottobre 2017.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

La Legge di Bilancio 2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Bilancio 2017 (L. 11 dicembre 2016, n. 232), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Appalti di lavori privati

Responsabilità extracontrattuale di progettista, D.L. e impresa appaltatrice per difetti di immobili non ultimati

La sentenza della Corte di Cassazione 27/11/2017, n. 28233, specifica che la responsabilità per rovina e difetti di immobili di cui all'art. 1669 Codice civile ha natura extracontrattuale e si applica in via esclusiva anche nel caso di opera non ultimata; non trovano invece applicazione le norme in materia di risoluzione del contratto per inadempimento di cui agli artt. 1453 e ss. Codice civile. La Suprema Corte illustra l’orientamento giurisprudenziale sul tema e, mediante un’articolata motivazione, ne dimostra i limiti giungendo alla formulazione di un principio di diritto innovativo.
A cura di:
  • Emanuela Greco

Convenzioni urbanistiche, tipologie e contenuti

Premessa e tipologie di convenzioni urbanistiche; La “convenzione PEEP”, caratteristiche generali, divieti e vincoli a carico del privato; La “convenzione Bucalossi”; Convenzione per la cessione in proprietà di aree in diritto di superficie; Trasformazione della “convenzione PEEP” in “convenzione Bucalossi” - la “convenzione sostitutiva”; Rimozione dei vincoli per la determinazione del prezzo e abbassamento della durata minima della convenzione sostitutiva.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Contributo di costruzione: interventi soggetti, parametri e modalità di calcolo

Dettaglio degli interventi edilizi soggetti o meno al contributo di costruzione, con schema riepilogativo; Modalità di determinazione del contributo di costruzione e parametri di calcolo, casi di scomputo della quota per oneri di urbanizzazione, edilizia convenzionata.
A cura di:
  • Studio Groenlandia

Caratteristiche e disciplina delle locazioni brevi

Dopo un breve excursus sul regime civilistico delle locazioni, ci si sofferma sulla disciplina introdotta dall'art. 4 del D. L. 24/04/2017 n. 50, convertito dalla L. 21/06/2017, n. 96, relativo ai contratti di locazione di immobili ad uso abitativo di durata non superiore a 30 giorni, le c.d. locazioni brevi. Si dà conto inoltre del Provvedimento dell’Agenzia delle entrate del 12/07/2017, n. 132395 e della Circolare del 12/10/2017, n. 24/E, con le quali sono state illustrate e chiarite le disposizioni di cui al suddetto articolo e individuate le relative modalità di attuazione. Disponibile in allegato anche la guida dell’Agenzia delle entrate sull'argomento.
A cura di:
  • Emanuela Greco