FAST FIND : NR38039

L. R. Piemonte 03/08/2017, n. 13

Disciplina delle strutture ricettive extralberghiere.

Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 31/10/2017, n. 16
- L.R. 17/12/2018, n. 19

Scarica il pdf completo
4082578 5261567
Capo I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261568
Art. 1. - (Finalità)

1. La Regione, in armonia con la legislazione comunitaria e nazionale, promuove e disciplina le strutture ricettive extralberghiere al fine di:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261569
Art. 2. - (Ambito di applicazione)

1. Rientrano nell'ambito di applicazione della presente legge le attività turistico-ricettive gestite, in forma imprenditoriale o non imprenditoriale, per l'offerta a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261570
Capo II - TIPOLOGIE RICETTIVE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261571
Art. 3. - (Esercizi di affittacamere e locande)

N1

1. Gli esercizi di affittacamere sono strutture ricettive composte da camere, ciascuna con accesso indipendente dagli altri locali, ubicate in non più di due appartamenti ammobiliati di uno stesso stabile e senza l'utilizzo da parte dell'ospite del posto di cottura o della cucina, nelle quali sono forniti il pernottamento ed eventuali servizi complementari, tra cui la preparazione e la somministrazione di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261572
Art. 4. - (Bed and breakfast)

N1

1. I bed and breakfast sono strutture ricettive gestite da soggetti privati che, in compresenza con gli ospiti, utilizzano parte dell'abita

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261573
Art. 5. - (Locazioni turistiche)

N1

1. Le locazioni turistiche sono disciplinate dall’articolo 1, comma 2, lettera c) della legge 9 dicembre 1998, n. 431 (Disciplina delle locazioni e del rilascio degli immobili adibiti ad uso abitativo) e dall’articolo 4, comma 1 del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50 (Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo) convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96 . Esse concorrono alla regolazione di nuove forme di ospitalità alternativa e, ad integrazione dell'offerta turistica regionale, rilevano ai fini informativi, di monitoraggio statistico e di promozione turistica.

2. Alle locazioni turistiche si applicano le disp

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261574
Art. 6. - (Case ed appartamenti vacanze e residence)

N1

1. Sono definite case ed appartamenti vacanze (CAV) le unità abitative di civile abitazione, arredate e dotate di servizi igienici e di cucina autonoma, date in uso a turisti N5, senza la somministrazione di alimenti e bevande né l'offerta di servizi centralizzati di tipo alberghiero, ad eccezione di quelli previsti dall'articolo 11.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261575
Art. 7. - (Case per ferie)

N1

1. Le case per ferie sono strutture ricettive attrezzate per il soggiorno temporaneo di persone singole o di gruppi, organizzate e gestite, per il conseguimento di finalità sociali, culturali, religiose o sportive, da soggetti privati, da enti pubblici e da associazioni senza scopo di lucro, nonché da enti o aziende per il soggiorno dei propri dipendenti e dei loro familiari.

2. Oltre ai soggetti di cui al comm

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261576
Art. 8. - (Ostelli)

N1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261577
Art. 9. - (Residenze di campagna)

N1

1. Le residenze di campagna sono strutture ricettive ubicate in ville padronali, casali o case coloniche inserite in contesti ambientali di valore naturalistico e paesaggistico, collocate al di fuori dei centri u

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261578
Art. 10. - (Ospitalità in soluzioni ricettive innovative)

N1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261579
Capo III - DISCIPLINA DELLE TIPOLOGIE RICETTIVE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261580
Art. 11. - (Servizi di ospitalità turistica)

N1

1. Nelle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261581
Art. 12. - (Locali accessori e complementari)

N1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261582
Art. 13. - (Denominazioni aggiuntive)

1. Le strutture ricettive extralberghiere di cui all'articolo 2, comma 1 possono utilizzare la denominazione aggiuntiva di "residenza d'epoca", se soddisfano cumulativamente le seguenti condizioni:

a) sono u

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261583
Art. 14. - (Avvio dell'attività ricettiva extralberghiera)

1. Chiunque intende gestire una struttura ricettiva extralberghiera di cui all'articolo 2, comma 1, ad esclusione delle locazioni turistiche di cui all'articolo 5, presenta, ai sensi dell’articolo 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241 (Nuove norme sul procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi) una segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), in modalità telematica, allo sportello unico per le attività produttive (SUAP) del comune sul cui territorio insistono le strutture da destinare all'attività.

2. La SCIA è presentata su apposita modulistica resa disponibile dal SUAP e predisposta dalla struttura regionale competente in materia di turismo.

3. L'esercizio dell'attività di cui al comma 1 è subordinato al possesso:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261584
Art. 15. - (Sospensione e cessazione dell'attività ricettiva extralberghiera)

1. L'esercizio dell'attività ricettiva extralberghiera, svolto in assenza della SCIA, comporta, oltre alla sanzione di cui all'articolo 21, comma 4, la cessazione dell'attività. N4

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261585
Art. 16. - (Riserva di denominazione, classificazione e loghi identificativi delle strutture ricettive extralberghiere)

1. Le strutture ricettive extralberghiere di cui all'articolo 2, comma 1 sono classificate sulla base degli standard qualitativi riferiti ai seguenti parametri:

a) contesto ambientale;

b) dotazione strutturale;

c) requisiti di professionalità;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261586
Art. 17. - (Requisiti tecnici ed igienico-sanitari)

1. Con il regolamento di attuazione di cui all'articolo 18 sono definiti i requisiti tecnici ed igienico-sanitari delle ca

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261587
Art. 18. - (Regolamento di attuazione)

1. La Giunta regionale, ai sensi dell’articolo 27 dello Statuto, entro centottanta giorni dall'entrata in vigore della presente legge, approva, acquisito il parere della commissione consiliare competente, un regolamento che definisce:

a) la destinazione urbanistica degli immobili nel rispetto degli strumenti urbanistici di pianificazione territoriale locale;

b) i criteri e le modalità per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio esistente, ivi comprese case cantoniere, stazioni ferroviarie, fortificazioni o ulteriori immobili ed edifici di appartenenza pubblica non utilizzati o non utilizzabili a scopi istituzionali, nonché per gli eventuali ampliamenti strutturali e le relative deroghe, tenendo conto delle caratteristiche di pregio storico ed a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261588
Art. 19. - (Azioni per il sostegno finanziario e lo sviluppo dell'offerta extralberghiera)

1. La Giunta regionale, nell'ambito degli strumenti di programmazione adottati in base alla normativa comunitaria, naziona

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261589
Capo IV - VIGILANZA E SANZIONI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261590
Art. 20. - (Funzioni di vigilanza e controllo)

1. Ferme restando le competenze dell'autorità di pubblica sicurezza, i comuni, anche in forma associata e gli altri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261591
Art. 21. - (Sanzioni)

1. Il privato che contravviene all'obbligo di cui all'articolo 5, comma 5, lettera a) è soggetto al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria da euro 1.000,00 a euro 3.000,00. N1

2. Il privato che contravviene all'obbligo di cui all'articolo 5, comma 5, lettera c) è soggetto al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria da euro 150,00 a euro 450,00. N1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261592
Art. 22. - (Applicazione delle sanzioni)

1. L'accertamento, l'irrogazione, la riscossione e l'introito delle sanzioni amministrative pecuniarie di cui all'articolo 21 sono di competenza del comune, a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261593
Art. 23. - (Rivalutazione degli importi delle sanzioni)

1. La misura delle sanzioni previste dall'articolo 21 è aggiornata secondo le modalità di cui all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261594
Capo V - MODIFICHE DI LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI TURISMO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261595
Art. 24. - (Sostituzione dell’articolo 1 della legge regionale 14 luglio 1988, n. 34)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261596
Art. 25. - (Sostituzione dell’articolo 1 della legge regionale 23 febbraio 1995, n. 22)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261597
Capo VI - DISPOSIZIONI TRANSITORIE, FINALI E ABROGATIVE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261598
Art. 26. - (Disposizioni transitorie)

1. Le strutture ricettive già in esercizio alla data di entrata in vigore del regolamento di attuazione di cui all'articolo 18 si adeguano, entro centottanta giorni, alle nuove disposizioni in materia di denominazione, classificazione, marchio grafico e loghi identificativi delle attività ricettive extralberghiere mediante compilazione e trasmissione al SUAP, territorialmente competente, della relativa modulistica predisposta dalla struttura regionale competente in materia di turismo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261599
Art. 27. - (Notifica delle azioni configurabili come aiuti di Stato)

1. Gli atti emanati in applicazione della presente legge, che prevedono l'attivazione di azioni configurabili come aiuti d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261600
Art. 28. - (Abrogazioni)

1. Dalla data di entrata in vigore della presente legge sono abrogate le seguenti disposizioni regionali:

a) la legge regionale 15 aprile 1985, n. 31 (Disciplina delle strutture ricettive extralberghiere), ad esclusione degli articoli 2, 3, 5, 5 bis, 13, 14, 15 bis, 16, 17, 18 bis e 18 ter;

b) gli articoli 1, 4, 5, 6, 7, 8 e 9 della legge regionale 30 settembre 2002, n. 22 (Potenziamento della capacità turistica extralberghiera. Modifiche ed integrazioni alle leggi regionali 15 aprile 1985, n. 31, 14 luglio 1988, n. 34 e 8 luglio 1999, n. 18);

c) l'articolo 3 della legge regionale 14 marzo 2003, n. 4 (Modifiche alla legge regionale 15 aprile 1985, n 31 "Disciplina delle strutture ricettive extralberghiere" e alla legge regionale 31 agosto 1979, n 54 "Disciplina dei complessi ricettivi all'aperto");

d) la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4082578 5261601
Art. 29. - (Clausola di neutralità finanziaria)

1. Dalla presente legge non derivano oneri aggiuntivi a carico del bilancio regionale.


La presente legge regionale sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Alberghi e strutture ricettive
  • Finanza pubblica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali

Emilia Romagna: riqualificazione urbana nel distretto turistico balneare della costa emiliano-romagnola

La Regione Emilia Romagna rende disponibili 20 milioni di euro per la promozione dell'innovazione del prodotto turistico e della riqualificazione urbana nel Distretto Turistico Balneare della Costa emiliano-romagnola. Sono ammissibili gli interventi i cui lavori, servizi e forniture sono avviati a decorrere dal 01/01/2019 e i contributi sono concessi nella misura massima del 100% della spesa ammissibile per un importo massimo di 10 milioni di euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Finanza pubblica
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili

Il credito d’imposta per la ristrutturazione di alberghi e strutture ricettive

Aspetti generali; Aumenti di cubatura; Riparto del credito d’imposta e cumulo con altre agevolazioni; Soggetti beneficiari; Interventi e spese ammissibili (con tabella riepilogativa); Presentazione istanze (con tabella riepilogativa); Fruizione del credito d’imposta; Aspetti pratici.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fisco e Previdenza
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Edilizia e immobili
  • Agriturismo
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Imposte indirette

Trattamento IVA costruzione, compravendita e locazione di residenze turistico alberghiere

DEFINIZIONE DI RESIDENZA TURISTICO ALBERGHIERA - TRATTAMENTO IVA DELLE RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE (IVA sui contratti di appalto per la costruzione; IVA sulle compravendite; IVA sulle locazioni; Differenza fra locazione ed altre prestazioni di servizi) - DETRAIBILITÀ DELL’IVA SU COSTRUZIONE, ACQUISTO O RISTRUTTURAZIONE.
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Efficacia temporale, decadenza e proroga del permesso di costruire

Normativa sulla decadenza del permesso di costruire in caso di decorso dei termini; Proroga dei termini; Previsioni urbanistiche contrastanti sopravvenute; La giurisprudenza sui termini di efficacia del permesso di costruire: decadenza di diritto e principali conseguenze, individuazione del dies a quo per il calcolo dei termini, proroga dei termini, quando si configura l’inizio dei lavori, sopravvenute previsioni urbanistiche contrastanti.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Distributori di carburanti
  • Trasporti
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Provvidenze
  • Ospedali e strutture sanitarie

Emilia Romagna: 6,2 milioni di euro per sanità green e mobilità elettrica

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici delle aziende sanitarie regionali e di infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica dei veicoli aziendali. La Regione Emilia-Romagna sostiene le Aziende sanitarie pubbliche regionali affinché vengano conseguiti obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e ad incentivare politiche di mobilità elettrica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Standards
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Abruzzo, recupero sottotetti: proroga al 31/12/2019