FAST FIND : NN16116

Acc. Conf. Unificata 06/07/2017, n. 77/CU

Integrazione, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, dell’Accordo tra il Governo, le Regioni e gli enti locali del 4 maggio 2017 (Atto n. 46/CU) concernente l’adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze, per estendere il modulo «Notifica ai fini della registrazione» a tutti gli operatori del settore alimentare (OSA) laddove non sia prescritto il riconoscimento. (Repertorio atti n. 77/CU).
Scarica il pdf completo
4045359 4138135
[Premessa]

LA CONFERENZA UNIFICATA


Nella odierna seduta del 6 luglio 2017;

Visto l’art. 9, comma 2, lettera c) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 recante «Definizione ed ampliamento delle attribuzioni della conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano ed unificazione, per le materie e i compiti di interesse comune delle Regioni, delle province e dei comuni, con la Conferenza Stato città ed autonomie locali», il quale dispone che questa Conferenza promuove e sancisce accordi, tra Governo, regioni, province, comuni e comunità montane, al fine di coordinare l’esercizio delle rispettive competenze e svolgere in collaborazione attività di interesse comune;

Visto l’Accordo tra il Governo, le Regioni e gli enti locali concernente l’adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze adottato in Conferenza unificata il 4 maggio 2017 (Atto n. 46/CU);

Vista la legge 7 agosto 2015, n. 124 recante: «Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche»;

Visto l’art. 2, comma 1, del decreto legislativo 30 giugno 2016, n. 126 sulla «Attuazione della delega in materia di segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), a norma dell’art. 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124», secondo cui

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4045359 4138136
Art. 1. - Integrazioni al modulo «Notifica ai fini della registrazione»

Al fine di estendere l’utilizzo del modulo «Notifica ai fini della registrazione», adottato con l’

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
4045359 4138137
Allegato

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

La modulistica unica per l'edilizia e le attività produttive

Tutti i dettagli e le risorse di approfondimento in merito alla modulistica unificata per l'edilizia e le attività produttive, con aggiornamento all'Accordo Stato, Regioni ed enti locali del 04/05/2017 (modelli operativi dal 30/06/2017) ed all'Accordo 06/07/2017 che ha approvato il modello aggiornato del permesso di costruire e i modelli per altre attività produttive, da rendere disponibile da parte dei Comuni entro il 20/10/2017, nonché all'Accordo 06/07/2017 che ha integrato l'Accordo del 04/05/2017. Riepilogo aggiornato regione per regione.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

White list negli appalti pubblici: normativa, ambito di applicazione e procedimento di iscrizione

Sintesi operativa del procedimento di iscrizione nell'elenco dei formatori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativi di infiltrazione mafiosa operanti nei settori esposti maggiormente a rischio. Attività più vulnerabili, requisiti necessari per l’iscrizione e obblighi di comunicazione da parte delle imprese interessate.
A cura di:
  • Valentina Rampulla

Le norme su trasparenza e anticorruzione per Ordini e Collegi professionali (sintesi, decorrenza, sanzioni)

Dopo le importanti modifiche alla normativa introdotte dal D. Leg.vo 97/2016 nel quadro della riforma della P.A. delineata dalla “legge Madia”, un sintetico punto della situazione riferita ad Ordini e Collegi professionali, anche alla luce del Comunicato ANAC del 06/07/2016 che ha definito i termini di entrata in vigore di obblighi e conseguenti controlli a carico di questi enti.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Riforma P.A. (L. 124/2015): il decreto attuativo su SCIA, silenzio assenso, autorizzazioni e comunicazioni

Sintetica informativa sul D. Leg.vo 126/2016, che apporta modifiche ed ulteriori semplificazioni alla disciplina della SCIA, in attuazione della riforma della P.A. delineata dalla L. 124/2015 (cd. “riforma Madia”). Rinviata a successivi provvedimenti l'individuazione puntuale dei procedimenti non soggetti ad autorizzazione espressa.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Incarichi e consulenze pubbliche a soggetti in quiescenza: limiti e divieti

In questo articolo vengono illustrati i divieti al conferimento di incarichi pubblici e consulenze a soggetti in quiescenza, previsti dall’art. 5, comma 9, del D.L. 95/2012 - come successivamente modificato dall’art. 6 del D.L. 90/2014. Sono esaminati, tramite agili tabelle che consentono di reperire subito l’informazione necessaria, l’efficacia temporale della disciplina, le pubbliche amministrazioni cui si applicano i limiti e divieti, i soggetti che non possono essere incaricati, gli incarichi vietati e quelli invece consentiti, quali ad esempio le cariche elettive negli organi di Ordini e Collegi professionali e Consigli nazionali. AGGIORNAMENTO AGOSTO 2015: novità in merito agli incarichi a titolo gratuito introdotte dalla L. 124/2015.
A cura di:
  • Dino de Paolis