FAST FIND : NR22569

L. R. Friuli Venezia Giulia 21/07/2008, n. 7

Disposizione per l'adempimento degli obblighi della Regione Friuli Venezia Giulia derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee. Attuazione delle direttive 2006/123/CEE, 92/43/CEE, 79/409/CEE, 2006/54/CE e del regolamento (CE) n. 1083/2006 (Legge comunitaria 2007).

Stralcio.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 30/07/2009, n. 13
- L.R. 21/10/2010, n. 17
- L.R. 29/12/2011, n. 18
- L.R. 09/08/2012, n. 15
- L.R. 21/12/2012, n. 26
- L.R. 25/09/2015, n. 21
- L.R. 16/10/2015, n. 25
- L.R. 09/12/2016, n. 20

Scarica il pdf completo
39728 3388240
Capo I - Adeguamento all'ordinamento comunitario
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388241
Art. 1 - Finalità

1. La Regione Friuli Venezia Giulia, in conformità ai principi di cui all'articolo 117 della Costituzione e in attuazione della legge regionale 2 aprile 2004, n. 10

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388242
Art. 2 - Adeguamento della normativa

1. La presente legge dà attuazione nel territorio della Regione Friuli Venezia Giulia alle direttive 2006/123/CE, 92/43/CEE, 79/409/CEE e 2006/54/C

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388243
Capo II - Attuazione della direttiva 2006/123/ce
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388244
Art. 3 - Principi e modalità

1. Il processo di attuazione della direttiva 2006/123/CE nell'ambito dell'ordinamento regionale è finalizzato a rendere effettive al suo interno la libertà di stabilimento e la libera circolazione dei servizi garantite dagli articoli 43 e 49 del Trattato che istituisce la Comunità europea, perseguendo in particolare i seguenti obiettivi:

a) la crescita economica e la creazione di posti di lavoro sul territorio regi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388245
Art. 4 - Censimento e valutazione dei regimi di autorizzazione

1. Ai fini del recepimento della direttiva 2006/123/CE, in riferimento ai regimi di autorizzazione relativi alle attività di servizio incluse nel suo ambito di applicazione e regolati da normativa regionale, tenuto conto del considerando 33 e ai sensi del combinato disposto degli articoli 1, 2, 4 e 17 della direttiva medesima, la Giunta regionale dispone:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388246
Art. 5 - Adeguamento dell'ordinamento regionale

1. In conformità agli esiti del censimento e valutazione dei regimi di autorizzazione previsti dall'articolo 4, entro il 28 dicembre 2009, l'ordinamento regionale è adeguato alla direttiva 2006/123/CE mediante l'emanazione di leggi regionali di settore e regolamenti regionali, anche di delegificazione, ai sensi dell'articolo 5 della legge regionale n. 10/2004.

2. Le leggi regionali e i regolamenti di cui al comma 1 sono emanati in confo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388247
Capo III - Attuazione dell'articolo 3 della direttiva 92/43/cee
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388248
Art. 6 - Rete natura 2000

1. L'articolo 3 della direttiva 92/43/CEE è attuato mediante la realizzazione della Rete Natura 2000.

2. La Rete Natura 2000 costituisce un sistema coordinato e coerente di aree destinate alla conservazione della diversità biologica presente nel territorio dell'Unione europea e, in particolare, alla tutela di habitat, di specie a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388249
Art. 7 - Disposizioni per l'individuazione, l'aggiornamento e la modificazione dei siti della Rete Natura 2000

1. I pSIC e le ZPS sono individuati con deliberazione della Giunta regionale pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione. La Regione comunica l'individuazione dei pSIC e delle ZPS al Ministero dell'ambiente e della tutela del territo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388250
Art. 8 - Monitoraggio dei siti della Rete Natura 2000

1. La Regione effettua il monitoraggio dello stato di conservazione delle specie e degli habitat di interesse comunitario. In particolare, svolge le attività di monitoraggio ai sensi dell'articolo 7 del regolamento emanato con decreto del Presidente della Repubblica 357/1997 e, a tal fine, nelle more dell'adozione del decreto ministeriale di cui al comma 2 del medesimo articolo, ne definisce le linee guida e le comunica al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e all'Istituto nazionale per la fauna selvatica.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388251
Art. 9 - Misure di salvaguardia generali nei pSIC e SIC

1. Al fine di garantire il mantenimento in uno stato di conservazione soddisfacente, nei pSIC e nei SIC sono vietati le attività, gli interventi e le opere che possono compromettere la salvaguardia degli habitat naturali e degli habitat di specie e le perturbazioni delle specie per cui le zone sono state designate ai sensi della direttiva 92/43/CEE.

2. Fatto salvo quanto disposto dall'articolo 1 del decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare 17 ottobre 2007, n. 184 (Criteri minimi uniformi per la definizione di misure di conservazione relative a Zone speciali di conservazione (ZSC) e a Zone di protezione speciale (ZPS)), nei pSIC e SIC, sono vietati:N3

a) l'apertura di nuove cave o l'ampliamento di quelle esistenti, a eccezione di quelle previste negli strumenti di pianificazione generale e di settore vigenti alla data di entrata in vigore della presente legge o approvati entro il periodo transitorio, prevedendo altresì che il recupero finale delle aree interessate dall'attività estrattiva sia realizzato a fini naturalistici e a condizione che sia conseguita la positiva valutazione di incidenza dei singoli progetti ovvero degli strumenti di pianificazione generale e di settore di riferimento dell'intervento; in via transitoria, nei diciotto mesi successivi alla data di entrata in vigore della presente legge, in carenza di strumenti di pianificazione o nelle more di valutazione d'incidenza dei medesimi, è consentito l'ampliamento delle cave in atto, a condizione che sia conseguita la positiva valutazione d'incidenza dei singoli progetti, fermo restando l'obbligo di recupero finale delle aree a fini naturalistici; sono fatti salvi i progetti di cava già sottoposti a procedura di valu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388252
Art. 10 - Misure di conservazione specifiche e piani di gestione

N5

1. Le misure di conservazione specifiche necessarie a evitare il degrado degli habitat, nonché la perturbazione delle specie che hanno motivato l'individuazione dei siti Natura 2000, sono approvate dalla Giunta regionale, sentito il Comitato tecnico-scientifico di cui all’articolo 8 della legge regionale 30 settembre 1996, n. 42 (Norme in materia di parchi e riserve naturali regionali) e il Comitato faunistico regionale di cui all’articolo 6 della legge regionale 6 marzo 2008, n. 6 (Disposizioni per la programmazione faunistica e per l'esercizio dell'attività venatoria).N12

2. Le misure di conservazione sono elaborate “sentiti gli enti locali interessati e le associazioni di categoria”N13 maggiormente rappresentative sul territorio, nel rispetto:

a) delle linee guida per la gestione dei siti di cui al decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio 3 settembre 2002 (Linee guida per la gestione dei siti Natura 2000);

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388253
Art. 11 - Disciplina dei siti della Rete Natura 2000 ricadenti in aree protette

1. Nei territori dei siti della Rete Natura 2000 ricadenti all'interno di parchi e riserve, si applicano le misure di tutela previste per tali aree, qualora siano idonee a garantire la tutela di habitat e specie per i quali il sito o la zona sono stati istituiti. Qualora le misure di tutela siano insufficienti, l'ente gestore adotta le necessarie misure di conservazione specifiche, integrando all'occorrenza il regolament

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388254
Art. 12 - Sanzioni

1. Alle violazioni delle misure di conservazione di cui all'articolo 9, si applicano le seguenti sanzioni amministrative pecuniarie indicate a fianco di ciascuna disposizione:

a) articolo 9, comma 2, lettere a), b), f), h): da 2.000 euro a 20.000 euro;

b) articolo 9, comma 2, lettere c) e i): da 100 euro a 500 euro;N8

c) articolo 9, comma 2, lettera d): da 50 euro a 1.000 euro;

d) articolo 9, comma 2, lettera e): da 50 euro a 500 euro ogni 100 metri quadrati danneggiati o frazione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388255
Art. 13 - Modifiche alla legge regionale n. 9/2005

1. All'articolo 4 della legge regionale 29 aprile 2005, n. 9R (Norme regionali per la tutela dei prati stabili naturali), come modificato dall'articolo 14,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388256
Art. 14 - Modifica all'articolo 8 della legge regionale n. 42/1996

1. Dopo la lettera d) del comma 1 dell'articolo 8 della legge regionale n. 42/1996

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388257
Art. 15 - Omissis
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388258
Capo IV - Modifiche alle leggi regionali 14/2007, 9/2007 e 17/2006, in attuazione dell'articolo 4 della direttiva 79/409/CEE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388259
Art. 16 - (Modifiche all'articolo 3 della Legge Regionale 14/2007)

1. La lettera a) del comma 2 dell'articolo 3 della Legge Regionale 14 giugno 2007, n. 14 R (Legge comunitaria 2006), è sostituita dalla seguente:

"a) la realizzazione di nuovi impianti eolici, fatti salvi gli impianti per i quali sia stato avviato il procedimento di autorizzazione mediante deposito del progetto alla data di entrata in vigore della Legge Regionale 21 luglio 2008, n. 7 (Legge comunitaria 2007); la Regione valuta l'incidenza del progetto, tenuto conto del ciclo biologico delle specie per le quali il sito è stato designato, sentito l'Istituto nazionale per la fauna selvatica (INFS); sono fatti salvi gli interventi di sostituzione e ammodernamento, anche tecnologico, che non comportino un aumento dell'impatto sul sito in relazione agli obiettivi di conservazione della ZPS, nonché gli impianti per autoproduzione con potenza complessiva non superiore a 20 kw;".

2. La lettera b) del comma 2 dell'articolo 3 della Legge Regionale 14/2007 è sostituita dalla seguente:

"b) l'apertura di nuove cave o l'ampliamento di quelle esistenti, a eccezione di quelle previste negli strumenti di pianificazione generale e di settori vigenti alla data di entrata in vigore della presente legge o approvati entro il periodo transitorio di cui all'articolo 21 della Legge Regionale n. 7/2008, prevedendo altresì che il recupero finale delle aree interessate dall'attività estrattiva sia realizzato a fini naturalistici, e a condizione che sia conseguita la positiva valutazione di incidenza dei singoli progetti ovvero degli strumenti di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388260
Art. 17 - (Modifica all'articolo 5 della Legge Regionale 14/2007)

1. Il comma 4 dell'articolo 5 della Legge Regionale 14/2007 è sostituito dal seguente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388261
Art. 18 - (Modifica all'articolo 6 della Legge Regionale 14/2007)

1. Al comma 3 dell'articolo 6 della Legge Regionale 14/2007 le parole "con la Confere

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388262
Art. 19 - (Modifica all'articolo 7 della Legge Regionale 14/2007)

1. Al comma 7 dell'articolo 7 della Legge Regionale 14/2007 le parole "di cui all'art

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388263
Art. 20 - (Modifiche all'articolo 13 della Legge Regionale 14/2007)

1. La lettera c) del comma 3 dell'articolo 13 della Legge Regionale 14/2007 è sostituita dalla seguente:

"c) articolo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388264
Art. 21 - (Disposizioni transitorie)

1. Fatto salvo quanto previsto dalla lettera b) del comma 2 dell'articolo 3 della Legge Regionale 14/2007, come sostituita dall'articolo 16, comma 2, nei diciotto mesi successivi alla data di entrata in vigore della presente legge, in carenza di strumenti di pianificazione o nelle more di valutazione d'incidenza dei medesimi, nelle ZPS è consentito l'ampliamento delle cave in atto, a condizione che

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388265
Art. 22 - Omissis
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388266
Capo V – VI – VII – Omissis
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388267
Capo VIII - Disposizioni finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388268
Artt. 40-42 - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
39728 3388269
Art. 43 - Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Concessioni governative
  • Demanio
  • Calamità/Terremoti
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Commercio e mercati
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Calamità
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Appalti e contratti pubblici
  • Aree urbane
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Mezzogiorno e aree depresse
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Imposte sul reddito
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Imprese
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Inquinamento atmosferico
  • Servizio idrico integrato
  • Edifici di culto
  • Edilizia penitenziaria
  • Previdenza professionale
  • Rifiuti
  • Edilizia residenziale
  • Lavoro e pensioni
  • Provvidenze
  • Scarichi ed acque reflue
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Catasto e registri immobiliari
  • Imposte indirette
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Interventi vari
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Parchi e aree naturali protette
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Autorità di vigilanza
  • Fonti alternative
  • Barriere architettoniche
  • Beni culturali e paesaggio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Agevolazioni per la prima casa
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Terremoto Abruzzo
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Agevolazioni
  • Accise
  • Acque
  • Acque di balneazione
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica

La Legge di Stabilità 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Stabilità 2016 (L. 28 dicembre 2015, n. 208), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Titoli abilitativi
  • Inquinamento acustico
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Gestione delle risorse idriche
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Rifiuti
  • Inquinamento atmosferico
  • Servizio idrico integrato
  • Rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche
  • Catasto e registri immobiliari
  • Difesa suolo
  • Edilizia e immobili
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Energia e risparmio energetico
  • Procedimenti amministrativi
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Parchi e aree naturali protette
  • Impianti di telefonia e comunicazione
  • Impianti elettrici
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Fonti alternative
  • Acque per consumo umano
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Demanio
  • Appalti e contratti pubblici
  • Espropriazioni per pubblica utilità
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Acque di balneazione

Il “Collegato ambientale” 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella L. 28/12/2015, n. 221 (Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali, cosiddetta “Legge sulla green economy” o “Collegato ambientale”), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Sicurezza
  • Leggi comunitarie e europee
  • Acque per consumo umano
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Finanza pubblica
  • Inquinamento elettrico ed elettromagnetico
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

La Legge di delegazione europea e la Legge europea 2014 (L. 114/2015 e L. 115/2015)

Legge 9 luglio 2015, n. 114 (cosiddetta «Legge di delegazione europea 2014») e Legge 29 luglio 2015, n. 115 (cosiddetta «Legge europea 2014»): analisi delle principali disposizioni di interesse tecnico contenute nei due annuali provvedimenti che recano delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti dell’Unione europea ed apportano disposizioni per l’adeguamento di alcune disposizioni legislative nazionali ai provvedimenti europei.
A cura di:
  • Antonio Renato Soragnese
  • Leggi comunitarie e europee
  • Acque per consumo umano
  • Metrologia legale
  • Distributori di carburanti
  • Compravendita e locazione
  • Rifiuti
  • Demanio idrico
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Sicurezza
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque

La legge comunitaria 2010

L’annuale provvedimento con le disposizioni per l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza alle Comunità europee.
A cura di:
  • Antonio Renato Soragnese
  • Finanza pubblica
  • Leggi comunitarie e europee
  • Fisco e Previdenza
  • Sicurezza
  • Imposte sul reddito
  • Precontenzioso, contenzioso e giurisdizione
  • Inquinamento acustico
  • Appalti e contratti pubblici
  • Cantieri temporanei e mobili
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

La legge Comunitaria 2008 (L. 99/2008)

Approfondimento sui contenuti di interesse tecnico della L. 99/2008: Acustica ambientale - Accertamento compravendite immobiliari - Coordinatore per la sicurezza - Arbitrati negli appalti pubblici.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Fonti alternative

Veneto: bando per la rottamazione delle vecchie stufe a biomassa

  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Provvidenze

Bolzano: contributi per la rimozione e lo smaltimento di amianto dagli edifici a uso abitativo

  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Campania: incentivi per interventi di bonifica di materiali contenenti amianto triennio 2018-2020 - Anno 2020

  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Amianto - Dismissione e bonifica

Campania: incentivi per interventi di bonifica di materiali contenenti amianto triennio 2018-2020 - Anno 2019

04/05/2018

11/01/2018

03/11/2017