01 set 2018

FAST FIND : SC1173

Ultimo aggiornamento
30/08/2017

Procedura di prova per i veicoli leggeri (WLTP) per le emissioni e il consumo di carburante

Il Regolamento (UE) 2017/1151 del 01/06/2017 prevede una nuova procedura di prova armonizzata a livello internazionale per i veicoli leggeri (World Harmonised Light Vehicles Test Procedure - WLTP) per misurare le emissioni di CO2 e il consumo di carburante di tali veicoli, in sostituzione di quella (New European Test Cycle - NEDC) prevista dal Regolamento (CE) n. 692/2008.
La procedura WLTP viene introdotta gradualmente e il Regolamento si applica alle nuove omologazioni a partire dal 01/09/2017 per i veicoli delle categorie M1 e M2 e della categoria N1, classe I, e dal 01/09/2018 nel caso dei veicoli della categoria N1, classi II e III, e della categoria N2. Durante il periodo intermedio (rispettivamente fino al 31/08/2017 e fino al 31/08/2018), qualora non venga presentata una apposita richiesta finalizzata all'applicazione del nuovo Regolamento, si applica il precedente Regolamento (CE) 692/2008.
Il Regolamento inoltre prevede che a decorrere dal 01/09/2018 per i veicoli appartenenti alle categorie M1 e M2 e alla categoria N1, classe I, e dal 01/09/2019 nel caso dei veicoli della categoria N1, classi II e III, e della categoria N2, le autorità nazionali non considereranno più validi i certificati di conformità dei nuovi tipi di veicoli non conformi al medesimo Regolamento e ne vieteranno l’immatricolazione, la vendita o l’entrata in servizio.

Dalla redazione

Emissioni di anidride carbonica delle autovetture: Regolamento (UE) n. 333/2014

Stabilite nuove modalità e metodi per il raggiungimento dell’obiettivo di ridurre le emissioni di anidride carbonica delle autovetture nuove entro il 2020.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese

Emissioni in atmosfera e impianti di combustione: schema decreto attuativo della Dir. 2015/2193/UE

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in esame preliminare lo schema del Decreto legislativo di attuazione della Direttiva (UE) 2015/2193, relativa alla limitazione delle emissioni nell'atmosfera degli inquinanti originati da impianti di combustione medi nonché per il riordino del quadro normativo degli stabilimenti che producono emissioni in atmosfera. Il Decreto dovrà ora essere sottoposto ai pareri della Conferenza unificata e delle Commissioni parlamentari per poi tornare per l’approvazione definitiva al Consiglio dei Ministri.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Macchine mobili non stradali: limiti di emissione e procedura di omologazione

Sono stati pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea 13/04/2017, n. L 102, i Regolamenti (UE) nn. 2017/654, 2017/655, 2017/656 di attuazione del Regolamento (UE) n. 2016/1628, la cui adozione è stata delegata dal Parlamento europeo alla Commissione entro il 31/12/2016. Si tratta di provvedimenti che integrano il predetto Regolamento relativo alle prescrizioni in materia di limiti di emissione di inquinanti gassosi e particolato inquinante e di omologazione per i motori a combustione interna destinati alle macchine mobili non stradali (NRMM).
A cura di:
  • Angela Perazzolo

Riduzione delle emissioni nazionali di inquinanti atmosferici (Direttiva UE 2016/2284)

Pubblicata sulla GUUE del 17/12/2016, n. L 344 la Direttiva (UE) 2016/2284 volta a ridurre le emissioni di inquinanti atmosferici. La nuova Direttiva NEC (“National Emission Ceiling”) stabilisce le percentuali di riduzione delle emissioni nazionali dal 2020 al 2029 e a partire dal 2030.
A cura di:
  • Angela Perazzolo

Monitoraggio e verifica dell’inquinamento prodotto dalle navi

Quadro sintetico della normativa sul Sistema di monitoraggio, comunicazione e verifica (MRV) delle emissioni di anidride carbonica generate dal trasporto marittimo, istituito con il Regolamento (UE) 2015/757.
A cura di:
  • Angela Perazzolo