FAST FIND : NW4110

Ultimo aggiornamento
01/06/2017

Interventi in assenza o totale difformità dal permesso di costruire, varianti essenziali e difformità parziale (C. Stato 1484/2017)

La sentenza C. Stato 1484/2017; Fattispecie di abusi edilizi; Assenza o mancanza sostanziale del permesso di costruire; Variazioni essenziali al permesso di costruire; Differenza tra variazioni essenziali e varianti in senso proprio; Difformità parziale dal permesso di costruire (presupposti, definizione delle difformità parziali, ambito di operatività delle difformità parziali); Conseguenze sanzionatorie demolitorie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
3831793 4400913
LA SENTENZA C. STATO 1484/2017
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3831793 4400914
FATTISPECIE DI ABUSI EDILIZI

La disciplina sanzionatoria degli abusi nelle costruzioni contempla tre fattispecie, ordinate secondo la gravità de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3831793 4400915
ASSENZA O MANCANZA SOSTANZIALE DEL PERMESSO DI COSTRUIRE

L’assenza di permesso consiste nella sua insussistenza oggettiva per l’opera autorizzata. Accanto al caso del permesso mai rilasciato, vi sono i casi nei quali il titolo è stato rilasciato, ma è privo (o è divenuto privo) di effetti giuridici, definiti dall’art. 31 del D.P.R. 380/2001, comma 1 (mancanza sostanziale del permesso di costruire). Tale fattispecie si verifica quando vi &eg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3831793 4400916
VARIANTI ESSENZIALI AL PERMESSO DI COSTRUIRE

Accanto alle forme di abuso appena ricordate, l’art. 32 del D.P.R. 380/2001 definisce la fattispecie dell’esecuzione di opere in “variazione essenziale” rispetto al progetto approvato. Tale tipo di abuso è parificato, quanto alle conseguenze (disciplinate dall’art. 31 del D.P.R. 380/2001), al caso di mancanza di permesso di cost

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3831793 4400917
DIFFERENZA TRA VARIANTI ESSENZIALI E VARIANTI IN SENSO PROPRIO

In base a quanto sopra illustrato si devono pertanto distinguere due diverse fattispecie di varianti:

- le varianti in senso proprio, ovvero le modificazioni qualitative o quantitative di non rilevante consistenza rispetto al progetto approvato, tali da non comportare un sostanziale e radicale mutamento del nuovo elaborato rispetto a quello oggetto di approvazione, che sono soggette al rilascio di permesso in variante, complementare ed accessorio, anche sotto il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3831793 4400918
DIFFORMITÀ PARZIALE DAL PERMESSO DI COSTRUIRE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3831793 4400919
Presupposti

Il caso della difformità parziale dal permesso di costruire per le nuove costruzioni è invece previsto e regolato dall’art. 34 del D.P.R

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3831793 4400920
Definizione delle difformità parziali

Per una migliore e più compiuta definizione della categoria dei lavori ed interventi eseguiti in parz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3831793 4400921
Ambito di operatività delle difformità parziali

L’ambito di applicazione di tale disposizione è espressamente circoscritto alla materia edi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3831793 4400922
CONSEGUENZE SANZIONATORIE DEMOLITORIE

Ai fini della demolizione delle opere abusive:

- per gli interventi eseguiti in assenza di permesso di costruire, in totale difformità o con variazioni essenziali, va senz’altro disposta la demolizione delle opere abusive;

- per gli interventi eseguiti in parziale difformità dal permesso di costruire, la legge prevede la demolizione, a meno che, non potendo essa avvenire senza pregiudizio della parte eseguita in conformità, d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3831793 4400923
CONCLUSIONI RIFERITE ALLA FATTISPECIE

Con riguardo alla fattispecie esaminata, il Consiglio di Stato ha concluso che i lavori, descritti in premessa di questo articolo, fossero da considerare completamente diversi rispetto a quelli assentiti (variazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Urbanistica

Ingiunzione di pagamento per inottemperanza all'ordine di demolizione

Sanzione amministrativa pecuniaria; art. 31, D.P.R. 06/06/2001, n. 380, comma 4-bis; L. 11/11//2014 n. 164; natura punitiva; natura ripristinatoria; giurisdizione del giudice amministrativo; legittimità dell’ordine di demolizione; atto vincolato; atto derivato; ordine di demolizione adottato in vigenza di sequestro penale; validità ed efficacia dell'ingiunzione di pagamento; legittimità dell’ordine di demolizione; principio di legalità e irretroattività delle sanzioni amministrative; L. 24/11/1981 n. 689; condizioni di efficacia; termine di prescrizione; permanenza dell'illecito.
A cura di:
  • Giulio Tomasi
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

La sanatoria degli abusi edilizi

Abuso edilizio sostanziale e formale; Permesso di costruire in sanatoria, accertamento di conformità (condizioni per l’ottenimento, schema grafico su presupposti ed effetti, interventi in assenza di SCIA alternativa, sanatoria parziale, sanatoria condizionata); Contenuto ed effetti dell’istanza di sanatoria (soggetti legittimati, effetti penali e amministrativi, inerzia dell’amministrazione e silenzio-rigetto); Effetti della sanatoria; Effetti tributari della sanatoria e recupero delle agevolazioni; SCIA tardiva e SCIA in sanatoria; Tolleranza di difformità marginali (c.d. sanatoria “ex lege”). Ampia rassegna di giurisprudenza.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Piano Casa
  • Edilizia e immobili
  • Standards
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

Requisiti igienico-sanitari nelle costruzioni

Requisiti igienico-sanitari generali delle abitazioni (altezza dei locali, superficie minima, bagni, riscaldamento, temperatura di progetto, ventilazione ed esclusione di condizioni di umidità, aspirazione di fumi ed esalazioni); Requisiti igienico-sanitari in edifici condonati e nel caso di recupero di sottotetti; Deroghe per interventi di efficientamento termico; Titoli abilitativi e requisiti igienico-sanitari: autocertificazione o parere di conformità igienico-sanitaria.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Edilizia e immobili

Tettoia e nozione di pertinenza, difformità parziali, competenza su edilizia Regioni a statuto speciale (Cass. Pen. 34533/2017)

La Corte ha chiarito quale sia, in urbanistica, la nozione tecnico-giuridica di “pertinenza”, e come la stessa sia inapplicabile alla realizzazione alla tettoia di copertura di un terrazzo. Indicazioni importanti anche in tema di individuazione degli interventi eseguiti in difformità parziale o totale e di riparto di competenze in tema di edilizia tra Stato e Regioni a statuto speciale.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Professioni
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

Mutamento destinazione d’uso, titolo edilizio, responsabilità dirigente comunale e professionista (Cass. Pen. 6873/2017)

Importanti principi giuridici su: titolo edilizio per mutamento destinazione d’uso (con aggiornamento alla modifica del D.P.R. 380/2001 operata dal D.L. 50/2017), alla differenza tra la SCIA semplice e quella sostitutiva del Permesso di costruire, al ruolo ed alle responsabilità del dirigente dell’ufficio tecnico comunale e del professionista che redige e presenta gli elaborati tecnici nonché le attestazioni e le asseverazioni.
A cura di:
  • Dino de Paolis

12/11/2018

09/11/2018