FAST FIND : NR19380

D. P.G.R. Toscana 09/02/2007, n. 3/R

Regolamento di attuazione delle disposizioni del Titolo V della L.R. 3 gennaio 2005, n. 1 (Norme per il governo del territorio).
Scarica il pdf completo
36539 535833
[Premessa]



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535834
Capo I - Disposizioni generali


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535835
Art. 1 - Oggetto

1. Il presente regolamento contiene le disposizioni di attuazione previste dall’articolo 75 del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535836
Capo II - Disposizioni di attuazione dell’articolo 51 della l.r. 1/2005


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535837
Art. 2 - Disposizioni per il piano territoriale di coordinamento

1. Con il piano territoriale di coordinamento, le province dettano le prescrizioni degli ambiti territoriali per la localizzazione di interventi di propria competenza, secondo quanto disposto dall’arti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535838
Capo III - Disposizioni per il piano strutturale


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535839
Art. 3 - Rapporto tra lo statuto del territorio e le strategie di sviluppo del territorio comunale contenute nel piano strutturale

1. Gli obiettivi e gli indirizzi strategici per la programmazione del governo del territorio comunale, come delineati dal piano strutturale ai sensi dell’articolo 53, comma 2, lettera a), della l.r. 1/2005, sono definiti nel rispetto ed in stretta relazione con i principi contenuti nello statuto del territorio del piano strutturale medesimo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535840
Art. 4 - Disposizioni generali sul dimensionamento

1. Ai sensi dell’articolo 53, comma 2, lettera c), della l.r. 1/2005, le dimensioni massime sostenibili degli insediamenti sono stabilite nel pi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535841
Art. 5 - Quantificazione delle dimensioni massime sostenibili

1. Il piano strutturale definisce le dimensioni massime sostenibili, in conformità con quanto disposto dall’articolo 4, e le esplicita in relazione:

a) agli insediamenti esistenti ed ai relativi servizi ed infrastrutture;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535842
Art. 6 - Disposizioni generali di attuazione dell’articolo 53 della l.r. 1/2005

1. Il piano strutturale contiene il resoconto dello stato di attuazione dello strumento urbanistico vigente, e sottopone l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535843
Art. 7 - Articolazioni e parametri per il dimensionamento

1. Il dimensionamento degli insediamenti contenuto nel piano strutturale è articolato almeno nelle seguenti funzioni:

a) residenziale, comprensiva degli esercizi commerciali di vicinato;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535844
Art. 8 - Disposizioni di raccordo tra piano strutturale e regolamento urbanistico

1. Le dimensioni massime sostenibili, di cui all’articolo 53, comma 2, lettera c), della l.r. 1/2005, e le quantità previste al comma 4, lettera a) dello stesso articolo, sono individuate all’interno dei sistemi e subsistemi considerati nella loro interezza, nonché delle singole UTOE, con esclusione di ulteriori ambiti di dettaglio.

2. Il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535845
Art. 9 - Disposizioni generali in materia di individuazione delle aree connotate da condizioni di degrado

1. Ai sensi e per gli effetti dell’articolo 53, comma 2, lettera f), della l.r. 1/2005, il piano strutturale tiene conto in particolare delle seguenti principali categorie di degrado:

a) degrado urbanistico, per ambiti urbani ove vi sia carenza di funzionalità dovuta a insufficienza degli standard urbanistici di cui al d.m. 1444/1968, o delle opere di urbanizzazione primaria e sec

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535846
Capo IV - Disposizioni per il regolamento urbanistico


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535847
Art. 10 - Disposizioni per la gestione del patrimonio edilizio esistente

1. La disciplina degli insediamenti esistenti, contenuta nel regolamento urbanistico, è riferita, ai sensi dell’articolo 55, comma 2, lettera c) della l.r. 1/2005, sia a singoli immobili che a complessi edilizi, siano essi isolati o appartenenti a tess

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535848
Art. 11 - Disposizioni sul recupero del patrimonio edilizio esistente

1. Il regolamento urbanistico contiene la disciplina degli interventi urbanistico-edilizi ammissibili per le varie categorie di immobili classificati ai sensi del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535849
Art. 12 - Norme in materia di interventi relativi al riutilizzo dei manufatti dismessi siti nel territorio rurale

1. Il regolamento urbanistico individua gli edifici e i manufatti non più utilizzati per le attività produttive delle aziende agricole, assoggettandoli ad apposita disciplina.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535850
Art. 13 - Pubblico avviso

1. Ai fini della definizione dei contenuti e del dimensionamento del quadro previsionale strategico quinquennale del regolamento urbanistico di cui all’articolo 55, comma 5, della l.r. 1/2005, i comuni possono emettere un pubblico avviso, invitando tutti i soggetti interessati, pubblici e privati, a presentare proposte o progetti finalizzati all’attuazione degli obiettivi ed

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535851
Art. 14 - Disposizioni sulle addizioni agli insediamenti esistenti

1. Fermo restando il rispetto dei principi stabiliti dall’articolo 3, comma 5, della l.r. 1/200

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535852
Art. 15 - Disposizioni in materia di interventi di riorganizzazione del tessuto urbanistico

1. La riorganizzazione del tessuto urbanistico di cui all’articolo 55, comma 4, lettera b), della l.r. 1/2005, consiste nell’insieme di opere e interventi volti alla s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535853
Art. 16 - Disposizioni sulla disciplina della perequazione urbanistica

1. La disciplina della perequazione urbanistica persegue gli obiettivi individuati dal piano strutturale e dagli altri strumenti della pianificazione territoriale ed è finalizzata al superamento della diversità di condizione giuridico-economica che si determina tra le proprietà immobiliari per effetto della pianificazione urbanistica, promuovendo forme di equa distribuzione dei benefici e degli oneri derivanti dagli interventi di trasformazione degli assetti insediativi, infrastrutturali ed edilizi del territorio comunale.

2. Gli ambiti urbani o territoriali s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535854
Capo V - Disposizioni sui piani attuativi


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535855
Art. 17 - Disposizioni comuni

1. Qualora un piano attuativo, in rapporto agli interventi in esso previsti, abbia i contenuti e l’efficacia di più di uno dei piani

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535856
Capo VI - Disposizione finale


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
36539 535857
Art. 18 - Efficacia differita

1. Le disposizioni del presente regolamento si applicano ai piani strutturali ed ai regolamenti urban

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Pianificazione del territorio
  • Finanza pubblica
  • Urbanistica
  • Provvidenze

Emilia Romagna: contributi ai comuni per la redazione dei Piani urbanistici generali (PUG)

Il bando regionale mette a disposizione dei Comuni un milione 800 mila euro per la redazione dei Piani urbanistici generali comunali (PUG). I Comuni potranno avere un contributo fino al 70% della spesa e avranno tempo fino al 15/10/2018 per presentare la domanda, che dovrà contenere un cronoprogramma con le tempistiche e la programmazione finanziaria delle attività per la formazione del Piano.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Urbanistica
  • Standards
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio

Regolamento edilizio comunale tipo: contenuti, valenza, iter di approvazione

Intesa 20/10/2016 della Conferenza unificata che reca il Regolamento edilizio tipo ai sensi del D.L. “sblocca Italia” 133/2014. Nell'articolo sono fornite indicazioni su che cosa è il Regolamento edilizio comunale, i suoi contenuti ed il procedimento di approvazione, sui contenuti del Regolamento tipo, sull'iter della sua approvazione e del successivo recepimento da parte degli enti territoriali.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche
  • Urbanistica
  • Pianificazione del territorio
  • Strade
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

L’installazione di impianti pubblicitari stradali

Pianificazione delle attività, dimensioni, caratteristiche, ubicazione e distanze da rispettare dentro e fuori dai centri abitati, autorizzazioni (enti competenti, documentazione da produrre, tempistica per il rilascio o il diniego, durata, rinnovo e decadenza, sanzioni, obblighi del titolare, rapporto con le autorizzazioni edilizie), sanzioni.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Pianificazione del territorio
  • Appalti e contratti pubblici
  • Urbanistica

La realizzazione delle opere di urbanizzazione nel D. Leg.vo 50/2016

Questo articolo riepiloga le procedure per la realizzazione delle opere di urbanizzazione a scomputo della quota del contributo di costruzione afferente agli oneri di urbanizzazione, nonché realizzate nell’ambito di convenzioni di lottizzazione o urbanistiche. Sono messe in luce le procedure previste dal Codice dei contratti pubblici di cui al D. Leg.vo 50/2016 in confronto con il “vecchio” D. Leg.vo 163/2006, con interpretazioni delle disposizioni dubbie e chiarimenti sulla determinazione del valore delle opere al fine di verificare il superamento della soglia comunitaria. Sono anche fornite chiare indicazioni sull’applicazione dell’art. 20 del D. Leg.vo 50/2016 concernente la realizzazione di opere a cura e spese del privato, anche alla luce del Parere di precontenzioso ANAC 763/2016. Il contributo è aggiornato al D. Leg.vo 19/04/2017, n. 56 (c.d. “correttivo”).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Appalti e contratti pubblici
  • Urbanistica
  • Partenariato pubblico privato
  • Pianificazione del territorio

Procedure per la costruzione e l’ammodernamento di impianti sportivi

In questo articolo è illustrata la procedura delineata dall’art. 1, commi 304 e 305, della L. 147/2013 per la realizzazione e l’ammodernamento degli impianti sportivi, dopo le ulteriori semplificazioni introdotte dall’art. 62 del D.L. 50/2017 (convertito in legge dalla L. 96/2017).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Standards
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)

  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede agibile al 31/12/2018

  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2018

10/06/2019

07/06/2019

01/05/2019