01 gen 2024

FAST FIND : SC1099

Ultimo aggiornamento
24/03/2017

Immissione sul mercato di miscele pericolose

Il Regolamento (UE) n. 2017/542 del 22/03/2017, nel modificare il Regolamento (CE) n. 1272/2008, ha introdotto norme armonizzate e obblighi per la trasmissione delle informazioni sulle miscele immesse sul mercato e classificate come pericolose agli organismi designati a livello nazionale. Il provvedimento prevede l’applicabilità graduale delle nuove disposizioni in funzione dell’uso della miscela.
Nel dettaglio, gli importatori e gli utilizzatori a valle che immettono sul mercato miscele devono conformarsi alle norme previste dal Regolamento 2017/542 a decorrere dalle date come specificate nella seguente tabella.

Uso della miscela

Decorrenza dell’applicazione

Miscele per uso da parte dei consumatori

01/01/2020

Miscele per uso professionale

01/01/2021

Miscele per uso industriale

01/01/2024

 

Gli importatori e gli utilizzatori a valle che hanno presentato informazioni relative alle miscele pericolose a un organismo designato prima delle date di applicazione suddette non sono tenuti a conformarsi per tali miscele fino al 01/01/2025. Peraltro, nel caso in cui si verifichino mutamenti significativi nella miscela prima di quest’ultima data, l’obbligo di conformarsi alle nuove disposizioni deve essere assolto prima dell'immissione sul mercato di tale miscela modificata.

Dalla redazione

  • Sicurezza

Informazioni armonizzate per l’immissione sul mercato di miscele pericolose

Con il Regolamento (UE) n. 2017/542 - di modifica del Reg. n. 1272/2008 - la Commissione europea ha stabilito le norme armonizzate e il formato per la trasmissione delle informazioni che devono essere presentate agli organismi competenti dagli importatori e dagli utilizzatori a valle prima dell’immissione sul mercato di miscele classificate come pericolose.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Prevenzione Incendi
  • Sicurezza
  • Locali di pubblico spettacolo

Le norme di sicurezza e antincendio per le attività di spettacolo viaggiante

L'articolo riporta un riepilogo in forma sintetica della normativa vigente in tema di sicurezza e prevenzione incendi per le attività di spettacolo viaggiante, alla luce delle disposizioni contenute nel D.M. 13/12/2012: campo di applicazione; normativa di riferimento; adempimenti per le nuove attività; adempimenti per le attività esistenti; montaggio, smontaggio e verifiche periodiche. In allegato all'articolo, l'elenco aggiornato delle attività spettacolari, attrazioni e trattenimenti di cui all'art. 4 della L. 337/1968, come da ultimo aggiornato dal D.M. 01/06/2018.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Sicurezza

Attrezzature di lavoro: requisiti, obblighi, verifiche, abilitazioni all’utilizzo

Le norme del Testo unico della sicurezza sulle attrezzature di lavoro; Verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro (attrezzature oggetto di verifica, modalità tecniche e procedurali, banca dati presso l’INAIL, prima verifica e verifiche successive, adempimenti in capo ai datori di lavoro, abilitazione, elenchi dei soggetti abilitati, tariffe applicabili); Attrezzature di lavoro che richiedono specifica abilitazione e formazione; Macchine agricole.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Sicurezza
  • Appalti e contratti pubblici
  • Cantieri temporanei e mobili
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Disciplina economica dei contratti pubblici

Costo del lavoro nei contratti pubblici: tabelle ministeriali e giurisprudenza

Indicazioni relative alla valutazione dell’anomalia delle offerte nei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, con particolare riguardo al costo del lavoro. Decreti ministeriali con le tabelle di riferimento, aggiornati al D.M. 123/2017, e indicazioni della giurisprudenza, anche alla luce del quadro normativo mutato con il D. Leg.vo 50/2016.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Sicurezza
  • Impianti tecnici e tecnologici

La sicurezza nei lavori sotto tensione

I lavori sotto tensione nel Testo unico della sicurezza; Il decreto ministeriale attuativo 04/02/2011; Esecuzione di lavori sotto tensione (autorizzazione alle aziende, abilitazione ai lavoratori a seguito di formazione, autorizzazione all’esecuzione dei corsi, attrezzature e DPI, autorizzazioni conseguite in vigenza delle norme pregresse).
A cura di:
  • Alfonso Mancini

06/08/2018

28/07/2018

27/07/2018