FAST FIND : NN15842

Ord. P.C.M. 03/03/2017, n. 16

Disciplina delle modalità di funzionamento e di convocazione della Conferenza permanente e delle Conferenze regionali previste dall'articolo 16 del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, come convertito dalla legge 15 dicembre 2016, n. 229 e s.m.i. (Ordinanza n. 16).
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- Ord. P.C.M. 16/01/2017, n. 14
- Ord. P.C.M. 24/04/2018, n. 53
- Ord. P.C.M. 03/08/2018, n. 62
Scarica il pdf completo
3593605 4881712
[Premessa]

Il Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione nei territori dei Comuni delle Regioni di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria interessati dall’evento sismico del 24 agosto 2016


Vista la deliberazione del Consiglio dei ministri del 25 agosto 2016, recante “Dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza degli eccezionali eventi sismici che il giorno 24 agosto 2016 hanno colpito il territorio delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria”;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica del 9 settembre 2016 con cui il sig. Vasco Errani è stato nominato Commissario straordinario del Governo, ai sensi dell’art. 11 della legge 23 agosto 1988, n. 400, e successive modificazioni, ai fini della ricostruzione nei territori dei Comuni delle Regioni di Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria interessati dall’evento sismico del 24 agosto 2016;

Richiamato il comma 2 dell’art. 1 del citato decreto del Presidente della Repubblica, il quale prevede che il Commissario straordinario del Governo provvede, in particolare, al coordinamento delle amministrazioni statali, nonché con l’Autorità nazionale anticorruzione, alla definizione dei piani, dei programmi d’intervento, delle risorse necessarie e delle procedure amministrative finalizzate alla ricostruzione degli edifici pubblici e privati, nonché delle infrastrutture nei territori colpiti dal sisma;

Vista la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3593605 4881713
Art. 1. - Attività della Conferenza permanente

1. La Conferenza permanente, istituita “dall’art. 16, comma 1”N3, del decreto-legge n. 189 del 2016 al fine di potenziare e accelerare la ricostruzione dei territori colpiti dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016 e di garantire unitarietà e omogeneit&a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3593605 4881714
Art. 2. - Composizione della Conferenza permanente

1. La Conferenza permanente di cui al precedente art. 1, è presieduta dal Commissario straordinario o da un suo delegato ed è composto da:

a) un rappresentante del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo;

b) un rappresentante del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare;

c) un rappresentante del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti;

d) un rappresentante unico delle amministrazioni statali diverse da quelle di cui alle precedenti lettere a), b) e c);

e) un rappresentante unico della regio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3593605 4881715
Art. 3. - Modalità di funzionamento della Conferenza permanente

1. Al fine di potenziare ed accelerare l’attività di ricostruzione dei territori colpiti dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016, la Conferenza permanente opera esclusivamente secondo le modalità previste dall’art. 14-ter della legge n. 241 del 1990.

2. La Conferenza permanente è validamente costituita con la presenza di almeno la metà dei suoi componenti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3593605 4881716
Art. 4. - Determinazioni della Conferenza permanente

1. La Conferenza permanente delibera a maggioranza dei presenti. Si considera acquisito l’assenso senza condizioni delle amministrazioni il cui rappresentante non abbia partecipato alle riunioni ovvero, pur partecipandovi, non abbia espresso la propria posizione ovvero abbia espresso un dissenso non motivato o riferito a questioni che non costituiscono oggetto del procedimento.

2. La determinazione motivata di conclusione del procedimento, adottata dal presid

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3593605 4881717
Art. 5. - Attività delle conferenze regionali

1. Presso ciascuna delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria è istituita la conferenza regionale prevista “dall’art. 16, comma 4”N3, del decreto-legge n. 189 del 2016.

2. La

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3593605 4881718
Art. 6. - Composizione delle conferenze regionali

1. La conferenza regionale di cui al precedente art. 5, è presieduta dal Presidente della regione - vice commissario o da un suo delegato ed è composto da:

a) un rappresentante del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo;

b) un rappresentante del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare;

c) un rappresentante del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti;

d) un rappresentante unico delle amministrazioni statali diverse da quelle di cui alle precedenti lettere a), b) e c);

e) un rappresentante unico della regione e di tutte le amministrazioni riconducibili alla mede

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3593605 4881719
Art. 7. - Modalità di funzionamento delle conferenze regionali

1. Al fine di potenziare ed accelerare l’attività di ricostruzione dei territori colpiti dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016, la Conferenza N8 opera esclusivamente secondo le modalità previste dall’art. 14-ter della legge n. 241 del 1990.

2. La conferenza regionale è validamente costituita con la presenza di almeno la metà dei componenti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3593605 4881720
Art. 8. - Determinazioni delle conferenze regionali

1. La conferenza regionale delibera a maggioranza dei presenti. Si considera acquisito l’assenso senza condizioni delle amministrazioni il cui rappresentante non abbia partecipato alle riunioni ovvero, pur partecipandovi, non abbia espresso la propria posizione ovvero abbia espresso un dissenso non motivato o riferito a questioni che non costituiscono oggetto del procedimento.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3593605 4881721
Art. 9. - Forme di partecipazione delle popolazioni interessate

1. Con successiva ordinanza verranno disciplinate le forme di partecipazione delle popolazioni interessate, secondo le mod

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3593605 4881722
Art. 10. - Dichiarazione d’urgenza e provvisoria efficacia

1. La presente ordinanza, in considerazione della necessità di dare urgente avvio alle attività di ricostruzione, sia pubblica che privata, è dichiarata provvisoriamente efficace. La stessa entra in vigore dal giorno successivo alla sua pubblicazione sul sito istituzionale del Commissario straordinario del Governo ai fini della ricostruzione nel territorio dei Comuni delle Regioni di Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria interessati dall’evento sismico del 24 agosto 2016.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Protezione civile
  • Pubblica Amministrazione
  • Calamità/Terremoti
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Imposte indirette
  • Imposte sul reddito
  • Lavoro e pensioni
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Fisco e Previdenza

Sisma centro Italia 2016: scadenzario sospensione dei termini per adempimenti tributari, previdenziali e vari

Catasto dei rifiuti, comunicazioni ambientali e MUD - Rate mutui, finanziamenti e contratti di leasing - Sospensione pagamento utenze e fatture varie - Esenzione imposta di bollo istanze verso la P.A. - Sospensione termini adempimenti contributivi e assicurativi - Sospensione atti di pagamento e riscossione - Sospensione versamenti e adempimenti tributari - Sospensione versamenti sostituti d’imposta - Sospensione dei termini processuali - Obblighi di pubblicazione in materia di anticorruzione e trasparenza - Adempimenti connessi alle attività dell'ISTAT.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Protezione civile
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Terremoto Centro Italia 2016

Umbria: sostegno alle imprese danneggiate dagli eventi sismici

L'avviso prevede il finanziamento degli investimenti delle imprese di tutti i settori produttivi ubicate o che si localizzano in uno dei Comuni umbri maggiormente colpiti dagli eventi sismici del 2016-2017. La dotazione prevista ammonta a 4 milioni e 900 mila euro. I contributi sono a fondo perduto e l’importo minimo è pari a euro 20.000,00 mentre l’importo massimo è pari ad euro 1.500.000,00.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Protezione civile
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Imprese

Contributi INAIL per la messa in sicurezza di immobili produttivi colpiti dagli eventi sismici del 2016

La misura è finalizzata ad assicurare la ripresa e lo sviluppo delle attività economiche in condizioni di sicurezza per i lavoratori nei comuni delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dagli eventi sismici del 2016. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 30 milioni di euro ed è destinata dall'INAIL al finanziamento dei progetti di investimento e formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Terremoto Ischia 2017
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Alluvione Veneto ed Emilia Romagna 2014
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Protezione civile
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Imposte indirette
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Rifiuti

La Legge di bilancio 2018 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2018 (L. 27 dicembre 2017, n. 205), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Provvidenze
  • Imprese

Contributi per le imprese dei territori del centro Italia colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017

Concessione di contributi in favore delle imprese localizzate nelle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017. Le agevolazioni, quantificate in 33 milioni di euro per l'anno 2017 e 13 milioni di euro per l'anno 2018, sono finalizzate alla prosecuzione dell’attività ed alla ripresa produttiva delle imprese.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile
  • Terremoto Centro Italia 2016

Sisma centro Italia 2016: ripresa versamenti tributari (persone fisiche)

  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Protezione civile
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti

Esenzione Imposta di bollo istanze verso la P.A. comuni colpiti dal sisma 2016

01/05/2019

26/04/2019

20/04/2019