FAST FIND : NR16995

L.R. Friuli Venezia Giulia 09/01/2006, n. 1

Principi e norme fondamentali del sistema Regione - autonomie locali nel Friuli Venezia Giulia.
Con le modifiche introdotte da:
- L.R. 20/08/2007, n. 22
- L.R. 28/12/2007, n. 30
- L.R. 30/12/2008, n. 17
- L.R. 23/07/2009, n. 12
- L.R. 30/12/2009, n. 24
- L.R. 21/10/2010, n. 17
- L.R. 29/12/2010, n. 22
- L.R. 11/08/2011, n. 11
- L.R. 11/11/2011, n. 14
- L.R. 09/03/2012, n. 3
- L.R. 31/12/2012, n. 27
- L.R. 08/04/2013, n. 5
- L.R. 04/08/2014, n. 15
- L.R. 12/12/2014, n. 26
- L.R. 22/05/2015, n. 12
- L.R. 11/03/2016, n. 3
- L.R. 28/06/2016, n. 10
Scarica il pdf completo
34152 2998131
TITOLO I - ELEMENTI COSTITUTIVI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998132
Capo I - Principi fondamentali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998133
Art. 1 - (Unità e policentrismo regionale)

1. Con la presente legge la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, unita e policentrica, detta i principi e le norme fondamentali del sistema Regio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998134
Art. 2 - (Pluralismo istituzionale)

1. Le comunità locali del Friuli Venezia Giulia, ordinate in Comuni e Province, sono autonome e rappresentano il pluralismo istituzionale e l'insieme

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998135
Art. 3 - (Vocazione internazionale)

1. I Comuni, le Province e la Regione, riconosciuta la vocazione internazionale e transfrontaliera che caratterizza le comunità del Friuli Venezia Giulia, valorizzano e promuovono i rapporti con le comunità locali di altri Stati, al fine di sostenere la cultura della pace e della civile convivenza e di incentivare lo sviluppo economico, culturale e sociale, anche attraverso la gestione comune d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998136
Art. 4 - (Tutela e integrazione sociale dei cittadini e delle persone)

1. I Comuni, le Province e la Regione, nel rispetto dei diritti fondamentali della persona umana e in armonia con la Costituzione, i principi e le convenzioni di diritto internazionale, la normativa comunitaria e statale, concorrono alla tutela di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998137
TITOLO II - SISTEMA ISTITUZIONALE DEI POTERI PUBBLICI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998138
Capo I - Regione, Province e Comuni


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998139
Art. 5 - (Sussidiarietà, differenziazione e adeguatezza)

1. Nella regione Friuli Venezia Giulia, le funzioni amministrative sono conferite a Comuni e Province secondo i principi di sussidiarietà, differenzia

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998140
Art. 6 - (Obiettivi strategici nell'esercizio delle funzioni amministrative)

1. La Regione pone a fondamento dell'intervento legislativo e della disciplina del conferimento delle funzioni amministrative a livello locale, il principio dell'integrazione tra politiche sociali, territoriali ed economi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998141
Art. 7 - (Valorizzazione del territorio dei piccoli Comuni)

1. La Regione promuove, sostiene, tutela e valorizza, con le modalità previste

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998142
Art. 8 - (Autonomia dei Comuni e delle Province)

1. Il Comune è l'ente locale che rappresenta la propria comunità, ne cura gli interessi e ne promuove lo sviluppo.

2. La Provincia è l'ente locale che rappresenta e cura gli interessi di area vasta della propria comunità e ne promuove lo sviluppo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998143
Capo II - Città metropolitane e comunità montane


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998144
Art. 9 - (Città metropolitane)

1. Con legge regionale possono istituirsi città metropolitane nelle zone comprendenti i Comuni capoluogo di provincia e altri eventuali Comuni territorialmente contigui i cui insediamenti abbiano con essi rapporti di stretta integrazione territoriale in ordine alle attività economiche, ai servizi essenziali alla vita sociale, nonché alle relazioni culturali e alle caratteristiche territoriali, a condizione che la popolazione risultante non sia inferiore a 200.000 abitanti.

2. I Comuni che non rientrano nella città metropolitana continuano a costituire la originaria provincia di cui facevano parte a condizione che la circoscrizione provinciale risultante dalla modifica derivante dall'istituzione della città metropolitana possieda i presupposti di cui all'articolo 18, comma 3, della legge regionale 7 marzo 2003, n. 5 (Articolo 12 dello Statuto della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Norme relative alla richiesta, indizione e svolgimento dei

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998145
Art. 10 - (Comunità montane)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998146
Capo III - Potestà normativa degli enti locali


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998147
Art. 11 - (Potestà normativa)

1. I Comuni e le Province hanno potestà normativa secondo i principi fissati d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998148
Art. 12 - (Statuti)

1. I Comuni e le Province adottano il proprio statuto.

2. Lo statuto, in armonia con la Costituzione e con l'osservanza dei principi fissati dalla legislazione regionale in materia di elezioni, organi di governo e funzioni fondamentali, nonché in materia di organizzazione pubblica, stabilisce i principi di organizzazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998149
Art. 13 - (Regolamenti)

1. L'organizzazione e lo svolgimento di funzioni di propria competenza sono disciplinati, in armonia con i soli principi fondamentali eventualmen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998150
Art. 14 - (Istituti di garanzia)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998151
Capo IV - Funzioni amministrative


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998152
Art. 15 - (Potestà amministrative)

1. Nell'ambito delle aree di rispettiva competenza i Comuni e le Province esercitano le seguenti potestà amministrative:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998153
Art. 16 - (Funzioni del Comune)

1. Il Comune è titolare di tutte le funzioni amministrative che riguardano i s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998154
Art. 17 - (Funzioni della Provincia)

1. La Provincia esercita le funzioni e i compiti amministrativi stabiliti dalla legge, in relazione ai seguenti settori:

a) difesa del suolo, tutela e valorizzazione dell'ambiente;

b) iniziative culturali e valorizzazione dei beni culturali di valenza provinciale;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998155
Art. 18 - (Interventi sussidiari ed esercizio del potere sostitutivo)

1. In relazione alla salvaguardia di interessi unitari nelle materie di competenza re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998156
Art. 19 - (Funzioni amministrative della Regione)

1. La Regione esercita in via esclusiva le funzioni amministrative:

a) di natura istituzionale, esercitate nell'interesse della Regione e del suo funzionamento;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998157
Capo V - Esercizio coordinato di funzioni e gestione associata di servizi tra enti locali


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998158
Art. 20 - (Forme collaborative tra gli enti locali)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998159
Art. 21 - (Convenzioni)

1. Le convenzioni disciplinano lo svolgimento coordinato di funzioni e servizi determ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998160
Art. 22 - (Associazioni intercomunali)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998161
Art. 23 - (Unioni di Comuni)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998162
Art. 24 - (Consorzi fra enti locali e altri enti pubblici)

1. Oltre alle forme di collaborazione di cui all'articolo 20, comma 1, gli enti locali possono costituire consorzi "anche"N48 con la partecipazione di altri enti pubblici per lo svolgimento di particolari attività.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998163
Capo VI - Sviluppo delle forme associative


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998164
Art. 25 - (Ambiti per lo sviluppo territoriale - ASTER)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998165
Art. 26 - (Piano di valorizzazione territoriale)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998166
Art. 27 - (Interventi regionali per lo sviluppo delle gestioni associate)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998167
Art. 28 - (Fusioni di Comuni)

1. La fusione costituisce lo sviluppo dei processi di collaborazione istituzionale rappresentati dalle associazioni intercomunali e dalle unioni di Comuni “o Unioni montane”.N22

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998168
Art. 28 bis - (Incentivazione dei percorsi di fusione)

N18

1. L’Amministrazione regionale favorisce la fusione dei Comuni mediante la promozione di una cultura sovracomunale e l’incentivazione di percorsi di sviluppo del territorio e di potenziamento dei servizi a livello sovracomunale.

2. Per la promozione di cui al comma 1 la Regione supporta i Comuni, anche attraverso l’organizzazione di specifici eventi.

3. Lo stanziamento annuale p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998169
Art. 29 - (Associazione delle Province e Conferenze interprovinciali)

1. Al fine di valorizzare la coesione territoriale, sociale ed economica della comunità regionale, e nel rispett

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998170
Art. 30 - (Carte dei servizi)

1. Gli enti locali e le rispettive forme collaborative disciplinate dalla presente legge elaborano gli schemi di riferimento delle Carte dei ser

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998171
TITOLO III - SUSSIDIARIETÀ E CONCERTAZIONE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998172
Capo I - Consiglio delle autonomie locali


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998173
Art. 31 - (Costituzione del Consiglio delle autonomie locali)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998174
Art. 32 - (Funzionamento del Consiglio delle autonomie locali)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998175
Art. 33 - (Regolamento del Consiglio delle autonomie locali)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998176
Art. 34 - (Funzioni del Consiglio delle autonomie locali)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998177
Art. 35 - (Comunicazione degli atti)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998178
Art. 36 - (Procedimento di formazione dell'intesa e di acquisizione del parere)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998179
Art. 37 - (Partecipazione del Presidente del Consiglio delle autonomie locali alle sedute del Consiglio regionale e della Giunta regionale)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998180
Capo II - Collaborazione tra Regione ed enti locali


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998181
Art. 38 - (Collaborazione istituzionale)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998182
Art. 39 - (Collaborazione della Regione all'attività degli enti locali)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998183
Art. 40 - (Rapporti tra enti locali e Regione)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998184
Art. 41 - (Garante degli amministratori locali)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998185
TITOLO IV - AUTONOMIA FINANZIARIA DEGLI ENTI LOCALI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998186
Art. 42 - (Autonomia finanziaria degli enti locali)

1. Gli enti locali hanno autonomia finanziaria, fondata su certezza di risorse proprie e trasferite; le risorse finanziarie necessarie, senza vincoli di destinazione, che spettano loro sono assicurate mediante la compartecipazione ai tributi erariali riferibili al territorio regionale. Le linee di indirizzo della compartecipazione delle autonomie locali alle entrate regionali sono stabili

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998187
Art. 43 - (Principi generali in materia di finanza locale)

1. Gli enti locali hanno potestà impositiva autonoma nel campo delle imposte, delle tasse e delle tariffe. A tal fine gli enti locali disciplinano con regolamento le proprie entrate, anche tributarie, salvo per quanto attiene all'individuazione e definizione delle fattispecie imponibili, dei soggetti passivi e dell'aliquota massima dei singoli tributi, nel rispetto delle esigenze di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998188
Art. 44 - (Principi generali in materia di contabilità)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998189
Art. 45 - (Osservatorio regionale per la finanza locale)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998190
TITOLO V - NORME TRANSITORIE E FINALI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998191
Art. 46 - (Norme transitorie e finali)

1. N6

2. N6

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998192
Art. 47 - (Pubblicazione)

1. Il testo della presente legge è pubblicato nel Bollettino Ufficiale della R

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998193
Art. 48 - (Norme finanziarie)

1. Per le finalità previste dall'articolo 32, comma 4, è autorizzata la spesa di 2.500 euro per l'anno 2005 a carico dell'unità previsionale di base 52.2.370.1.1599, denominata "Consiglio delle autonomie locali", che si istituisce nello stato di previsione della spesa del bilancio pluriennale per gli anni 2005-2007 e del bilancio per l'anno 2005, con riferimento al capitolo 1652 (1.1.142.2.01.32) di nuova istituzione nel documento tecnico allegato ai bilanci medesimi - alla rubrica n. 370 - Servizio assemblea autonomie locali (n. 237) - con la denominazione "Oneri per il funzionamento del Consiglio delle autonomie locali e per studi e ricerche" e con lo stanziamento di 2.500 euro per l'anno 2005.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
34152 2998194
Art. 49 - (Abrogazioni)

1. Sono abrogate le seguenti disposizioni di legge:

a) gli articoli 8 (Disposizioni concernenti le Comunità montane), 9 (Disposizioni particolari per l' area metropolitana di Trieste), 12 (Trasferimento di funzioni), 16 (Procedure per l'esercizio delle funzioni trasferite), 17 (Delega di funzioni), 18 (Funzione di indirizzo e coordinamento), 19 (Carattere degli atti emessi in attuazione di funzioni trasferite o delegate), 20 (Revoca di funzioni), 21 (Intervento sostitutivo), 22 e 23 (Istituzione della Conferenza permanente Regione - Enti locali), della legge regionale 9 marzo 1988, n. 10 (Riordinamento istituzionale della Regione e riconoscimento e devoluzione di funzioni agli enti locali);

b) l'articolo 1, comma 1, della legge regionale 27 novembre 1989, n. 42 (Integrazioni e modifiche della legge regionale 9 marzo 1988, n. 10, recante: "Riordinamento istituzionale della Regione e riconoscimento e devoluzione di funzioni agli Enti locali");

c) l'articolo 4 (modifica dell'articolo 8 della legge regionale 9 marzo 1988, n. 10), comma 1, della legge regionale 1 febbraio 1993, n. 1 (legge finanziaria 1993);

d) l'articolo 16 (altre norme contabili), commi 36, 37, 38, 39, 40 e 41, della legge regionale 13 settembre 1999, n. 25 (assestamento del bilancio 1999 e del bilancio pluriennale 1999-2001 ai sensi dell'articolo 10 della legge regionale 20 gennaio 1982, n. 10);

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Pianificazione del territorio
  • Enti locali
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Sostegno e valorizzazione di piccoli comuni e comunità montane

Pubblicata nella G.U. 02/11/2017, n. 256 la legge che adotta misure per la valorizzazione e lo sviluppo dei piccoli comuni e loro centri storici. Sintesi delle tematiche più importanti: recupero e riqualificazione dei centri storici; promozione di alberghi diffusi; misure per il contrasto all'abbandono di immobili; acquisizione di case cantoniere e realizzazione di circuiti e itinerari turistico-culturali; pianificazione paesaggistica; sviluppo della rete in banda ultra larga e programmi di e-government.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione
  • Edilizia e immobili

Il pergolato fisso per riparo autovetture necessita del Permesso di costruire (TAR Lombardia 1644/2017)

I giudici ribadiscono che una struttura destinata al soddisfacimento di esigenze non temporanee (seppure stagionali) e/o realizzata con materiali pesanti e pertanto non facilmente amovibile deve essere qualificata come “nuova costruzione” ed essere pertanto assentita tramite l’acquisizione del Permesso di costruire.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Titoli abilitativi
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Enti locali
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Pubblica Amministrazione

Responsabilità del dirigente comunale in caso di permesso di costruire illegittimo (Cass. 5439/2017)

In capo al dirigente non può aversi una responsabilità omissiva nella realizzazione di opere illegittime, pertanto per configurare un reato occorrono elementi di fatto indizianti un concorso consapevole, o quantomeno colposo, nella condotta. Superamento di un precedente orientamento giurisprudenziale. La posizione del Sindaco.
A cura di:
  • Maria Francesca Mattei
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Beni culturali e paesaggio
  • Enti locali
  • Aree urbane

Misure in materia di sicurezza e decoro delle città (D.L. 14/2017)

Le principali misure contenute nel D.L. 14/2017 dopo la conversione in legge (L. 48/2017). Finanziamenti ai comuni per sistemi di videosorveglianza; Sistemi di videosorveglianza installati da gruppi di privati; Disposizioni in materia di pubblici esercizi; Sgombero di immobili arbitrariamente occupati tramite forza pubblica; Deroga al divieto di allaccio ai pubblici servizi per le occupazioni abusive in certi casi; Parcheggiatori abusivi.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative

Umbria: contributi agli enti pubblici per investimenti nelle energie rinnovabili e nel risparmio energetico (anno 2018)

  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili
  • Pubblica Amministrazione

Termine per la trasmissione dei piani regionali triennali di edilizia scolastica

  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Titoli abilitativi

Adeguamento da parte dei comuni della modulistica per le attività produttive

  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione
  • Autorità di vigilanza

Pubblicazione attestazioni OIV 2018

19/04/2018

17/04/2018

10/04/2018

05/04/2018