FAST FIND : NR16747

Com.Dirig.R. Piemonte 10/11/2005

Nuove norme tecniche e classificazione sismica dei comuni piemontesi.
Scarica il pdf completo
33904 384986
[Premessa]


In merito a quanto in oggetto si informa Codesta Amministrazione che è’ stato pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 159 della GU n. 222 del 23 settembre 2005 il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti recante le nuove “norme tecniche per le costruzioni”.

È stata pubblicata, inoltre, l’O.P.C.M. 13 Ottobre 2005 n. 3467 recante “Disposizioni urgenti di Protezione Civile in materia di norme tecniche per le costruzioni in zona sismica” la quale dispone che il termine per l’entrata in vigore dell’Ordinanza PCM 3274/2003 R e sue successive modifiche ed integrazioni, è stato prorogato al 23 ottobre 2005, data di entrata in vigore del Decreto Ministeriale di cui sopra.

Alla luce delle valutazioni ed intese espresse, anche, dalla Conferenza Unificata delle Regioni e delle Province Autonome in data 28 luglio e 21 settembre 2005, si ritiene che l’applicazione delle nuove Norme comporti l’adozione della classificazione sismica prevista dall’OPCM 3274/2003 e recepita dalla Regione Piemonte con DGR del 17-11-2003 n. 61-11017 (Riferimenti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

Contributi per la prevenzione del rischio sismico. Ripartizione tra le Regioni dei fondi disponibili

Ripartizione tra le Regioni delle risorse stanziate per interventi preventivi del rischio sismico disciplinati, per l'anno 2015, dall'Ordinanza 344/2016. Riepilogo dei riferimenti per tutte le annualità precedenti.
A cura di:
  • Piero de Paolis

Prevenzione rischio sismico: disciplina dell'utilizzo delle risorse per il 2015

Disciplinato l'utilizzo delle risorse per il 2015 (145,1 milioni di Euro) da destinare ad interventi urgenti ed indifferibili per la mitigazione del rischio sismico ed alle opere di rilevanza strategica per finalità di protezione civile.
A cura di:
  • Piero de Paolis

Scheda AeDES per edifici a struttura prefabbricata o di grande luce (GL-AeDES)

Adottata la nuova scheda per il rilievo del danno e la valutazione di agibilità delle strutture prefabbricate o di grande luce (capannoni, impianti sportivi, ecc.), a quella per edifici ordinari di cui al D.P.C.M. 08/07/2014. Quest’ultima viene inoltre rettificata nella sezione relativa ai danni ad elementi strutturali.
A cura di:
  • Piero de Paolis

Rilievo del danno e valutazione agibilità post-sisma: aggiornamento schede AeDES ed elenchi di tecnici

Il D.P.C.M. 08/07/2014 reca l’istituzione del Nucleo Tecnico Nazionale (NTN) costituito da elenchi di tecnici specializzati per il rilievo del danno e la valutazione di agibilità nell’emergenza post-sismica, e l’approvazione dell’aggiornamento del modello per il rilevamento dei danni, pronto intervento e agibilità per edifici ordinari nell’emergenza post-sismica ("Scheda AeDES").
A cura di:
  • Dino de Paolis

Aggiornamento professionale e normativa tecnica: breve storia dell'ultimo decennio

Ripercorriamo, a partire dall'Ordinanza del Presidente del Consiglio 3274/2003, la storia della normativa tecnica strutturale ed antisismica italiana dell'ultimo decennio, e che hanno portato, a seguito del Terremoto in Abruzzo, ad anticipare la cogenza di norme che in caso contrario sarebbero ancora, probabilmente, oggetto di proroga.
A cura di:
  • Marco Boscolo Bielo

25/10/2016

21/09/2017

08/02/2017