FAST FIND : NR36924

L. R. Basilicata 29/12/2016, n. 30

Norme regionali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- Errata Corrige in B.U. 16/01/2017, n. 1 P. I
- L.R. 30/12/2017, n. 39
- Deliberaz. G.R. 07/02/2018, n. 120
- L.R. 29/06/2018, n. 11
Scarica il pdf completo
3358262 4803532
Art. 1 - Oggetto

1. La Regione disciplina le attività di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici degli edifici pubblici e privati, al fine di sostenere il contenimento dei consumi energetici e promuovere il miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici stessi.

2. La Regione dà attuazione agli adempimenti previsti per gli impianti di climatizzazione degli edifici dal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803533
Art. 2 - Autorità competenti

1. Gli accertamenti e le ispezioni degli impianti termici di cui all’art. 9 del D.P.R. n. 74/2013 sono delegati per la provincia di Potenza alla Provincia ed al Comune di Potenza per i territori di propria competenza e per la provincia di Matera alla Provincia per tutto il territorio di sua competenza, comprensivo dei comuni con più di 40.000 a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803534
Art. 3 - Soggetti responsabili

1. L’esercizio, la conduzione, il controllo e la manutenzione dell’impianto termico, nonché il rispetto delle disposizioni in materia di efficienza energetica sono affidati al responsabile dell’impianto, che può delegarli ad un terzo responsabile conformemente a quanto stabilito dall

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803535
Art. 4 - Esercizio, manutenzione e controllo degli impianti termici

1. Il responsabile dell’impianto provvede a far eseguire le operazioni di controllo e di manutenzione conformemente a quanto previsto dalla seguente legge e dagli artt. 7 e 8 del D.P.R. n. 74/2013.

2. Nel caso di impianti di nuova installazione o di ristrutturazione di impianti, il responsabile dell’impianto o l’installatore sono obbligati ad aggiornare il libretto di impianto e ad aggiornare conformemente il Catasto unico regionale degli impianti termici di cui all’articolo 12. Nelle more dell’istituzione del Catasto, e in assenza di indicazioni diverse del soggetto esecutore, il responsabile dell’impianto invia a quest’ultimo la scheda identificativa dell’impianto.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803536
Art. 5 - Disposizioni operative

1. La Giunta regionale, entro 180 (centottanta) giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, approva le disposizioni operative necessarie a definire le modalità per l’esercizio, la conduzione, il controllo, la manutenzione, l’accertamento e le ispezioni degli impianti termici, tenendo conto delle peculiarità socioeconomiche del territorio, del parco edilizio e impiantistico esistente, delle valutazioni tecnico-economiche concernenti i costi di costruzione e di gestione degli edifici, delle specificità ambientali e di un corretto rapporto costi-benefici per i cittadini.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803537
Art. 6 - Impianti soggetti ad accertamenti ed ispezioni

1. Sono soggetti agli accertamenti o alle ispezioni gli impianti termici, sia autonomi che centralizzati, alimentati a com

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803538
Art. 7 - Accertamenti

1. Per gli impianti di potenza termica utile nominale compresa tra 10 kW e 100 kW, dotati di sottosistemi di generazione a fiamma e alimentati a gas (metano o GPL), destinati alla climatizzazione invernale o alla produzione di acqua calda sanitaria, nonché per gli impianti a ciclo frigorifero di potenza termica utile nominale compresa tra 12 e 100 kW, l’accertamento del Rapporto di controllo di efficienza energetica

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803539
Art. 8 - Ispezioni

1. Ai fini degli obiettivi del miglioramento dell'efficienza energetica, le ispezioni sono programmate a partire dagli impianti con età superiore a 15 anni in base ai seguenti ulteriori criteri e priorità:

a) rilievo di criticità nella fase di accertamento di cui al precedente articolo 7;

b) mancata trasmissione del Rapporto di controllo di efficienza energetica e nei casi indicati dalle disposizioni operative;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803540
Art. 9 - Impianti termici o generatori disattivati

1. Sono considerati impianti termici disattivati o generatori disattivati quelli privi di parti essenziali senza le quali l’impianto termico o il generatore non pu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803541
Art. 10 - Situazioni particolari

1. Nel caso in cui durante le operazioni di ispezione si riscontri la presenza di generatori di calore o impianti rientranti nelle tipologie di cui all’articolo 6 mai den

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803542
Art. 11 - Contrassegno di verifica

1. Il contrassegno di verifica (bollino) attesta il pagamento del contributo economico previsto al momento dell’invio al soggetto esecutore del rapporto di controllo di efficienza energetica secondo la cadenz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803543
Art. 12 - Catasto unico regionale degli impianti termici degli edifici

1. La Regione Basilicata istituisce il Catasto unico regionale degli impianti termici degli edifici, la cui gestione è affidata, con delibera di Giunta regionale, ad una delle Autorità competenti individuata come capofila, previa consultazione delle stesse. Il Catasto unico regionale è fruibile on-line e consente agli utenti la registrazione degli impianti termici secondo le indicazioni della Regione.N7

2. Per la costituzione del Catasto unico regionale è obbligatoria la targatura degli impianti termici. La targatura ha l'obbiettivo di identificare ogni impianto in modo univoco attraverso un codice, detto codi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803544
Art. 13 - Tariffe

1. Le tariffe relative al contrassegno di verifica e alle ispezioni con addebito sono differenziate per tipologie di impianto e per potenza, secondo quanto riportato nell’Allegato 3 e nell’Allegato 4.

2. Le ispezioni con addebito sono a totale carico del responsabile di impianto, al quale è inviat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803545
Art. 14 - Regime sanzionatorio

1. In relazione agli adempimenti di cui alla presente legge vigono le sanzioni previste dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803546
Art. 15 - Attività di monitoraggio

1. La Giunta regionale cura l’attività di monitoraggio sullo stato di attuazione della presente legge.

2. Le autorità competenti predispongono ed inviano all’Ufficio Energia della Regione, entro il termine stabilito nelle dispo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803547
Art. 16 - Formazione e informazione

1. Le Autorità competenti promuovono programmi per la qualificazione e l'aggiornamento professionale dei soggetti cui affidare le attività di ispezione sugli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803548
Art. 17 - Copertura finanziaria

1. All’attuazione della presente legge si provvede con le risorse umane, finanziarie e strumentali disponibili a legislazione vigente, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica.

2. La copertura dei costi necessari per l'adeguam

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803549
Art. 18 - Disposizioni finali e transitorie

1. N3

2. N4

3. Per gli impianti con generatore di calore a fiamma alimentati a gas (metano o gpl) aventi una potenza termica utile nominale compresa tra 10 kW e 100 kW,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803550
Art. 19 - Abrogazioni

1. È abrogato l’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803551
Art. 20 - Pubblicazione

1. La presente legge regionale è dichiarata urgente ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubb

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803552
Allegato 1 - Definizioni

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803553
Allegato 2 - Cadenza della trasmissione dei rapporti di controllo efficienza energetica muniti del contrassegno di verifica (bollino) (articolo 8, comma 1)

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803554
Allegato 3 - Costo del contrassegno di verifica (bollino) (articolo 11)

N5

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803555
Allegato 4 - Costo delle ispezioni in campo con addebito (articolo 8, comma 5)

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803556
Allegato 5 - Compiti del responsabile, del terzo responsabile del manutentore e del conduttore dell’impianto termico

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803557
Allegato 6 - Accertamenti e cadenza delle ispezioni sugli impianti termici (Articolo 8, comma 1)

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3358262 4803558
Allegato 7 - Composizione del codice catasto (Articolo 12, comma 2)

N8



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impiantistica
  • Condominio

Termoregolazione e contabilizzazione del calore nei condomini: sintesi degli obblighi e proroga

Sintesi degli obblighi a carico dei proprietari nei condomini, dei condomini stessi e delle società fornitrici di energia dall’art. 9, comma 5, del D. Leg.vo 102/2014 per il contenimento dei consumi energetici e la suddivisione delle spese in base ai consumi effettivi. Disponibile anche la nota CNI con utili indicazioni sulle valutazioni tecniche ed economiche e le risposte alle FAQ del Ministero rese note a giugno 2017.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Impiantistica
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Scarico a parete o a tetto degli impianti negli edifici

Articolo che chiarisce - alla luce dell’art. 5, commi 9, 9-bis e 9-ter del D.P.R. 412/1993 come da ultimo aggiornati dal D. Leg.vo 102/2014 - in quali casi è consentita l’installazione di sistemi di evacuazione dei fumi a parete, ed in quali casi invece è obbligatorio lo scarico oltre il tetto, con evidenza dei requisiti tecnici da rispettare. Sono riportati anche i riferimenti alla disciplina codicistica (Codice civile e Codice penale), di cui occorre tener conto nella definizione delle modalità di intervento.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Energia e risparmio energetico
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impiantistica

Termoregolazione e contabilizzazione del calore nei condomini: le agevolazioni fiscali sulle spese

Le norme concernenti la misurazione e la fatturazione del consumo energetico individuale ed i chiarimenti forniti dall'Agenzia Entrate con la Circolare 18/E/2016 che spiega quando ed a che condizioni le spese sostenute possono usufruire delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico o per le ristrutturazioni edilizie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Impiantistica
  • Titoli abilitativi
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

La relazione tecnica di progetto sul rispetto dei requisiti di prestazione energetica negli edifici

Questo articolo illustra i nuovi schemi della relazione tecnica di progetto - contenuti nel D.M. 26/06/2015 e che sostituiscono il precedente modello di cui all'Allegato E del D. Leg.vo 192/2005 - che il Progettista è tenuto a presentare in relazione all’esecuzione di interventi edilizi, per attestare il rispetto dei requisiti di prestazione energetica degli edifici e degli impianti termici imposti dalla normativa. Sono illustrati gli obblighi di presentazione della relazione, i controlli da svolgere a cura degli enti locali, e sono infine presentati alcuni suggerimenti per possibili completamenti o rettifiche nell’ottica di rendere la relazione più completa e aderente al dettato normativo, come previsto e consentito dal D.M. 26/06/2015.
A cura di:
  • Vincenzo Lattanzi
  • Energia e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Certificazione energetica

I requisiti di prestazione energetica per edifici pubblici e privati validi dal 01/10/2015

Approfondimento sul D.M. 26/06/2015 che definisce le nuove modalità di applicazione della metodologia di calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici, ivi incluso l’utilizzo delle fonti rinnovabili, nonché le prescrizioni e i requisiti minimi in materia di prestazioni energetiche degli edifici e unità immobiliari. Dalla data della sua entrata in vigore (01/10/2015) cessa di applicarsi il D.P.R. 02/04/2009, n. 59.
A cura di:
  • Vincenzo Lattanzi
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Provvidenze
  • Inquinamento atmosferico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Impiantistica
  • Fonti alternative

Veneto: bando per la rottamazione delle vecchie stufe a biomassa

  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Certificazione energetica
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Professioni

Puglia: obbligo di formazione dei certificatori energetici

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Professioni
  • Energia e risparmio energetico

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Impiantistica
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico

Piemonte, formazione installatori impianti alimentati da FER: scadenza e proroga termine

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Energia e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Professioni

Emilia Romagna, aggiornamento triennale degli installatori di impianti energetici da fonti rinnovabili

27/03/2018

15/02/2018

14/02/2018

12/02/2018