30 giu 2018

FAST FIND : SC1010

Ultimo aggiornamento
09/01/2017

Ammortamento maggiorato acquisto beni strumentali (L. 208/2015 e L. 232/2016)

I commi 91-97 della L. 28/12/2015, n. 208 (Legge di stabilità 2016) hanno previsto, ai fini delle imposte sui redditi, a vantaggio dei soggetti titolari di reddito d'impresa e degli esercenti arti e professioni, un ammortamento del 140% in relazione ai beni materiali strumentali nuovi acquistati dal 15/10/2015 al 31/12/2016.
Sono stati inoltre maggiorati del 40% i limiti per la deduzione delle quote di ammortamento con riferimento ai mezzi di trasporto a motore che non vengono utilizzati esclusivamente come beni strumentali nell'attività propria dell'impresa. Dette agevolazioni non possono essere utilizzate ai fini degli acconti dovuti per i periodi di imposta in corso al 31/12/2015 e al 31/12/2016.

In seguito, il comma 8 della L. 11/12/2016, n. 232 (Legge di bilancio 2017) ha prorogato l’aumento del 40% delle quote di ammortamento e dei canoni di locazione di beni strumentali introdotto dalla L. 208/2015 (art. 1, commi 91-97) a fronte di investimenti in beni materiali strumentali nuovi, nonché per quelli in veicoli utilizzati esclusivamente come beni strumentali nell'attività dell'impresa (esclusi pertanto nella nuova versione dell'agevolazione i veicoli "a deducibilità limitata"). L’agevolazione è prorogata con riferimento alle operazioni effettuate entro il 31/12/2017 ovvero sino al 30/06/2018, a condizione che detti investimenti si riferiscano a ordini accettati dal venditore entro la data del 31/12/2017 e che, entro la medesima data, sia anche avvenuto il pagamento di acconti in misura non inferiore al 20%.
Il successivo comma 12 ha previsto che dette agevolazioni non possono essere utilizzate ai fini degli acconti dovuti per i periodi di imposta in corso al 31/12/2017 e al 31/12/2018.

Dalla redazione

  • Imposte sul reddito
  • Fisco e Previdenza

Ammortamento maggiorato beni strumentali (super ammortamento del 140%)

Il “Super-ammortamento” è un incentivo fiscale che può essere utilizzato da imprese e professionisti. La norma prevede che, aumentando del 40% gli ammortamenti, i contribuenti possano alzare in modo figurativo i costi. Questo consente di ridurre le imposte da pagare. Può essere utilizzato per acquisto di auto, di altri mezzi di trasporto, di attrezzature e/o per acquisizione di tecnologie digitali. La misura è stata introdotta dalla L. 208/2015 ed in seguito prorogata e rimodulata dalla L. 232/2016.
A cura di:
  • Club Mep Network