FAST FIND : NR26580

L. R. Toscana 01/08/2011, n. 35

Misure di accelerazione per la realizzazione delle opere pubbliche di interesse strategico regionale e per la realizzazione di opere private.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 27/12/2011, n. 66
- L.R. 28/12/2011, n. 69
- L.R. 14/03/2013, n. 9
- L.R. 31/05/2013, n. 27
- L.R. 08/07/2016, n. 43
- L.R. 03/07/2018, n. 33
Scarica il pdf completo
334201 4808666
[Premessa]


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808667
PREAMBOLO

Il Consiglio regionale

Visto l’articolo 117, commi terzo e quarto, della Costituzione;

Visto l’articolo 3, comma 3, e l’articolo 4, lettere l) e n), dello Statuto;

Vista la legge regionale 3 settembre 1996, n. 76 (Disciplina degli accordi di programma);

Vista la legge regionale 11 agosto 1999, n. 49 (Norme in materia di programmazione regionale);

Vista la legge regionale 31 ottobre 2001, n. 53 (Disciplina dei commissari nominati dalla Regione);

Vista la legge regionale 23 luglio 2009, n. 40 (Legge di semplificazione e riordino normativo 2009);

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808668
Capo I - Oggetto e ambito di applicazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808669
Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione

1. La presente legge disciplina le procedure:

a) per la realizzazione delle opere pubbliche di interesse strategico regionale, p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808670
Capo II - Opere pubbliche di interesse strategico regionale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808671
Sezione I - Ambito di applicazione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808672
Art. 2 - Ambito di applicazione

1. Ai fini della presente legge si considerano opere pubbliche di interesse strategico regionale le opere:

a) finanziate in modo prevalente a valere sulle risorse del bilancio regionale, anche di provenienza statale o comunitaria; è prevalente il finanziamento che copre più della metà del complessivo fabbisogno per la realizza

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808673
Sezione II - Accordi di programma
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808674
Art. 3 - Competenze della Regione

1. Per la realizzazione delle opere di cui agli articoli 2 e 10, il Presidente della Giunta regionale N9:

a) può promuovere la sottoscrizione di accordi di programma ai sensi della legge regionale 23 luglio 2009, n. 40

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808675
Art. 4 - Effetti dell’accordo di programma

N12

1. Gli accordi di programma approvati con decreto del Presidente della Giunta regionale per le opere pubbliche di cui all’articolo 2, costituiscono, ove necessario, variante agli strumenti di pianificazione territoriale o urbanistica comunali.

2. Fatto salvo il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808676
Art. 5 - Procedure

1. Nel caso in cui il procedimento di formazione degli strumenti e degli atti di governo del territorio che si intendono variare, preveda, in corrispondenza di una sua qualsiasi fase, la possibilità della presentazione di osservazioni da parte di altri soggetti interessati, il verbale della “conferenza di servizi” N11, il testo dell’accordo di programma e tutti gli allegati, anche cartografici, sono depositati presso la sede delle amministrazioni che hanno approvato gli strumenti e atti di governo del territorio che si intendono variare.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808677
Sezione III - Disposizioni per le ipotesi in cui non sia sottoscritto un accordo di programma


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808678
Art. 6 - Monitoraggio

1. Fuori dei casi in cui si proceda tramite accordo di programma, la Regione assicura comunque il costante monitoraggio delle procedure finalizzate alla realizzazione delle opere pubbliche di cui all’articolo 2.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808679
Art. 7 - Nomina di commissari

1. La Regione ha facoltà di esercitare poteri sostitutivi con le modalità di cui all’articolo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808680
Art. 8 - Comunicazione della determinazione negativa

1. Ove gli enti locali, nell’esercizio di funzioni regionali ad essi attribuite, ritengano di assumere determinazioni negative in ordine ai provvedimenti autorizzatori necessari per la realizzazione o la messa in esercizio delle opere di cui all’articolo 2, in presenza di valutazioni tecniche positive o comunque di elementi istruttori positivi, informano preventivamente la Giunta regionale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808681
Capo III - Altre opere pubbliche finanziate dalla Regione
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808682
Art. 9 - Funzioni regionali

1. Le opere pubbliche finanziate dalla Regione e diverse da quelle di cui all’a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808683
Capo IV - Disposizioni per la realizzazione e l’esercizio di opere private
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808684
Art. 10 - Ambito di applicazione

1. Le disposizioni di cui al presente capo si applicano ai procedimenti per la realizzazione delle seguenti opere private, in considerazione della corrispondenza dell’interesse del privato agli obiettivi regionali:

a) all’insediamento e allo sviluppo di medie e grandi im

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808685
Art. 11 - Attività di impulso e coordinamento regionale

1. La Giunta regionale, su iniziativa degli enti locali o dei soggetti privati interessati, può intervenire per favorire la prosecuzione dei relativi procedimenti:

a) successivamente all’avvio delle procedure ordinariamente previste per il rilascio degli atti amministrativi nec

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808686
Art. 12 - Svolgimento dell’attività

1. La Giunta regionale, previa valutazione sulla sussistenza dei presupposti, dà corso alle istanze di cui all’articolo 11, comma 2, dandone comunicazione ai soggetti interessati e fissando un termine per la conclusione dell’attività, prorogabile prima della scadenza. Qualora ritenga non sussistenti i presupposti ne dà comunicazione agli interessati e conclude l’attività.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808687
Art. 13 - Comunicazione della determinazione negativa

1. Ove gli enti locali, nell’esercizio di funzioni regionali ad essi attribuite, ritengano di assumere determinazioni negative in ordine ai provvedimenti autorizzatori necessari per la realizzazione e/o l’esercizio delle opere di cui all’articolo 10, in difformità rispetto &ldq

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808688
Capo V - Informativa alle commissioni consiliari e al Consiglio regionale
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808689
Art. 14 - Comunicazioni al Consiglio regionale

1. Il Presidente della Giunta regionale dà tempestiva comunicazione alle commi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808690
Capo VI - Norme finali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808691
Art. 15 - Sostituzione dell’articolo 3 della l.r. 76/1996

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808692
Art. 15 bis - Regolamento

N6

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808693
Art. 16 - Norma transitoria

1. La presente legge si applica anche alle opere di cui agli articoli 2 e 10 avviate

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
334201 4808694
Art. 17 - Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo alla data di pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
DA PAG 5 A PAG 11

Dalla redazione

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Infrastrutture strategiche - Legge Obiettivo

Indennizzi alle imprese per danneggiamenti ai cantieri (D.M. 19/12/2014)

Il decreto ministeriale attuativo delle previsioni del D.L. 145/2013 (L. 9/2014) relative alla possibilità di indennizzo alle imprese per danni dolosi finalizzati ad ostacolare l’ordinaria esecuzione delle attività di cantiere. Modalità, scadenze e procedure per la richiesta e l’ottenimento dell’indennizzo.
A cura di:
  • Piero de Paolis
  • Difesa suolo
  • Provvidenze
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Finanza pubblica
  • Enti locali
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Lombardia: contributi per la manutenzione urgente del territorio a favore dei piccoli comuni

Previsti 2 mln di euro per il cofinanziamento di interventi di manutenzione urgente presentati dai piccoli Comuni lombardi e dalle Unioni di Comuni, con particolare riferimento alla messa in sicurezza del territorio ed alla manutenzione delle strutture e fabbricati pubblici. Gli interventi ammessi al finanziamento regionale dovranno essere realizzati e rendicontati secondo il modulo allegato all'invito entro il 15/12/2019.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Provvidenze
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica

Lombardia: contributi per interventi di messa in sicurezza e riqualificazione di infrastrutture per la mobilità

Finanziamenti a Comuni fino a 5.000 abitanti e Unioni di Comuni per interventi riguardanti tutte le strade aperte alla pubblica circolazione veicolare, pedonale e ciclabile, e relative pertinenze, compresi eventuali tratti o porzioni di strade provinciali. Contributo massimo riconoscibile pari al 70% del costo ammissibile. Il finanziamento regionale è a fondo perduto.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Valutazione e gestione sicurezza delle infrastrutture stradali (D. Leg.vo 35/2011)

SICUREZZA DELLE INFRASTRUTTURE STRADALI (Norme legislative di riferimento; Ambito applicativo ; Provvedimenti di attuazione) - VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA, CONTROLLI E ISPEZIONI (Valutazione di Impatto sulla Sicurezza Stradale (VISS); Controlli della sicurezza stradale, controllori abilitati; Classificazione e gestione della sicurezza della rete stradale aperta al traffico ; Ispezioni di sicurezza) - SOGGETTI ABILITATI A VALUTAZIONI, CONTROLLI E ISPEZIONI (Elenco presso il Ministero delle infrastrutture e trasporti, incompatibilità; Certificato di idoneità professionale dei controllori abilitati; Disposizioni transitorie in attesa dell’attivazione dell’elenco, elenco provvisorio; Individuazione dei controllori, trasmissione ed esame delle relazioni) - LINEE GUIDA IN MATERIA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA - SICUREZZA DEI TRATTI INTERESSATI DA LAVORI STRADALI (Norme di riferimento; Attività lavorative in presenza di traffico veicolare e segnaletica stradale) - SICUREZZA DELLE GALLERIE STRADALI (Norme di riferimento e ambito applicativo; Soggetti coinvolti, compiti e funzioni; Ispezioni e controlli periodici, analisi di rischio).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Distributori di carburanti
  • Energia e risparmio energetico
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici - Norme edilizie ed urbanistiche e Piano nazionale

L’articolo fa il punto sulle norme di carattere edilizio ed urbanistico introdotte dal D.L. 83/2012 a supporto della strategia di sviluppo di una rete nazionale di punti di ricarica dei veicoli elettrici e sul Piano nazionale - previsto dal medesimo D.L. 83/2012 (AGGIORNAMENTO: D. P.C.M. 01/02/2018).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Strade
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche

Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali nazionali

  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Prevenzione Incendi

Prevenzione incendi nuove metropolitane ancora non in esercizio al 29/11/2015 ma in possesso di progetti approvati

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Prevenzione Incendi
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Prevenzione incendi metropolitane in esercizio al 29/11/2015 non conformi al D.M. 11/01/1988

  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Prevenzione Incendi

Prevenzione incendi metropolitane in esercizio al 29/11/2015 non conformi al D.M. 11/01/1988

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Prevenzione Incendi
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Prevenzione incendi metropolitane in esercizio al 29/11/2015 non conformi al D.M. 11/01/1988

06/07/2018

29/06/2018

27/06/2018

26/06/2018

04/05/2018