FAST FIND : NW4060

Ultimo aggiornamento
10/10/2017

Affidamenti in house: le Linee guida ANAC n. 7

La Delibera ANAC 235/2017 approva le Linee guida n. 7 per l'iscrizione nell'Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house. Il Comunicato ANAC 05/07/2017 ha reso nota una ulteriore proroga al 30/10/2017 del termine per l'avvio della domanda di iscrizione all'elenco. La Delibera 951/2017 aggiorna le Linee guida n. 7 al fine di tener conto delle modifiche apportate dal D. Leg.vo 56/2017.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

L’art. 192, comma 1, del D. Leg.vo 18/04/2016, n. 50 prevede l’istituzione presso l’ANAC dell’elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house.

Con la Delibera Anac del 15/02/2017, n. 235, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 14/03/2017, n. 61, l’ANAC ha dato attuazione all’art. 192, comma 1, del Codice, istituendo l’elenco in esame e disciplinando la procedura di iscrizione, i soggetti leggitimati, i requisiti necessari, le modalità e i criteri per la verifica dei requisiti, la comunicazione di variazioni e la cancellazione dall'elenco. La domanda di iscrizione consente alle amministrazioni aggiudicatrici e agli enti aggiudicatori sotto la propria responsabilità, di effettuare affidamenti diretti dei contratti all’ente strumentale.

Si segnala che la Delibera 235/2017, in vigore dal 29/03/2017, prevede al punto 9.2 che a partire dal 30/10/2017 (il termine è stato prorogato rispetto all'originario termine del 27/06/2017 - 90 giorni dopo l’entrata in vigore delle presenti Linee guida - prima ad opera del Comunicato ANAC 10/05/2017 e poi del Comunicato ANAC 05/07/2017, nelle more dell'attuazione delle modifiche introdotte al D. Leg.vo 50/2016 dal D. Leg.vo 56/2017, c.d. "correttivo") i soggetti legittimati - ossia le amministrazioni aggiudicatrici e gli enti aggiudicatori che, al ricorrere dei presupposti previsti dall'art. 5 del Codice e dagli artt. 4 e 16 del D. Leg.vo 175/2016 (T.U. delle società a partecipazione pubblica), intendono operare affidamenti diretti in favore di organismi in house in forza di un controllo analogo diretto, invertito, a cascata o orizzontale sugli stessi - possono presentare all’ANAC la domanda di iscrizione nell’Elenco e a far data da tale momento la presentazione della domanda di iscrizione costituirà presupposto legittimante l’affidamento in house. Inoltre, si segnala che la mancata trasmissione all’ANAC delle informazioni o dei documenti richiesti o la trasmissione di informazioni o documenti non veritieri comporta l’applicazione delle sanzioni previste dall’art. 213, comma 13, del D. Leg.vo 50/2016.

Si rammenta che con il Comunicato ANAC in data 03/08/2016 l’ANAC ha chiarito che - nelle more della definizione dell’elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house ai sensi dell’art. 192 del D. Leg.vo 50/2016 - l’affidamento diretto alle società in house può essere effettuato, sotto la propria responsabilità, dalle amministrazioni aggiudicatrici e dagli enti aggiudicatori in presenza dei presupposti legittimanti definiti dall’art. 12 della Direttiva 24/2014/UE e recepiti nei medesimi termini nell’art. 5 del D. Leg.vo 50/2016 e nel rispetto delle prescrizioni di cui ai commi 2 e 3 del menzionato art. 192.

La Delibera ANAC del 20/09/2017, n. 951, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 09/10/2017, n. 236 ed in vigore dal 10/10/2017, aggiorna le Linee guida n. 7 di attuazione del D. Leg.vo 50/2016 al fine di tener conto delle modifiche normative apportate dal D. Leg.vo 56/2017 e prevede modifiche procedurali necessarie ai fini del miglior funzionamento del sistema di gestione dell’Elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di propri organismi in house.
Le principali novità riguardano i punti 5.7 e 8.8 delle linee guida in questione, che disciplinano gli affidamenti pregressi per i casi in cui l’Autorità, accertata l’assenza dei requisiti di legge che devono essere posseduti per l’in house, dispone la mancata iscrizione o la cancellazione dall’Elenco. Inoltre, al punto 4.1 delle Linee guida è previsto che il soggetto avente titolo alla presentazione della domanda di iscrizione nell’Elenco è la persona fisica deputata ad esprimere all’esterno la volontà del soggetto richiedente, ovvero il Responsabile dell’Anagrafe delle Stazioni Appaltanti (cd. RASA), su delega delle persone fisiche deputate ad esprimere all’esterno la volontà del soggetto richiedente. Infine, è stato integrato il punto 7.1 delle linee guida.

I testi delle Delibere 235/2017 e 951/2017 sono consultabili nelle FONTI COLLEGATE. Per lo stato dell’arte di tutti i provvedimenti attuativi del D. Leg.vo 50/2016 si vedano gli articoli “Mappa di attuazione del nuovo Codice dei contratti pubblici” e “Tutte le Linee guida ed i provvedimenti attuativi del D. Leg.vo 50/2016”.

Dalla redazione

Linee guida ANAC n. 8 sulle procedure negoziate senza bando per forniture e servizi infungibili (Delib. ANAC n. 950 del 13/09/2017)

Quadro normativo e criticità - Possibili cause della infungibilità di forniture e servizi - Accurata programmazione e progettazione delle acquisizioni - Svolgimento di consultazioni preliminari ed altri consigli operativi per le stazioni appaltanti - Prevenzione dei fenomeni di lock-in.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Tutte le Linee guida ed i provvedimenti attuativi del D. Leg.vo 50/2016

Il D. Leg.vo 18/04/2016, n. 50 - cd. “Nuovo Codice dei contratti pubblici” - prevede una moltitudine di provvedimenti attuativi e di dettaglio (circa 50 sono quelli indicati direttamente all'interno del testo, ma altri potranno essere emanati anche ove non espressamente previsto). Si propone in questa pagina l’elenco dei provvedimenti emanati o in corso di emanazione, con indicazioni sull'iter ed il link al testo completo con l’eventuale commento.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Attività del Direttore dei Lavori nel decreto attuativo del D. Leg.vo 50/2016

Sintesi operativa dello schema di decreto ministeriale attuativo dell’art. 111 del D. Leg.vo 50/2016 che regolamenta l’attività del direttore dei lavori, in corso di approvazione. Stato dell’iter, regime transitorio, figura e incompatibilità del DL, compiti nella fase preliminare ed esecutiva, tenuta della contabilità, contabilità semplificata. Testo aggiornato disponibile.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Regolamento ANAC in tema di autorizzazione e vigilanza sulle Società Organismi di attestazione (SOA)

Schema di Regolamento volto a semplificare e razionalizzare la procedura di autorizzazione e degli adempimenti formali necessari a consentire il controllo del possesso e del mantenimento dei requisiti.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Linee guida ANAC n. 1 sui servizi di ingegneria e architettura (Determ. 973 del 14/09/2016)

Sintesi operativa dei punti principali delle Linee guida ANAC n. 1 sui servizi di ingegneria e architettura (Determ. 973 del 14/09/2016). Quadro normativo; corrispettivo a base di gara; determinazione classe e categoria opere; continuità nella progettazione; elenchi ed indagini di mercato; requisiti di partecipazione; offerta economicamente più vantaggiosa. Obbligo di determinare i corrispettivi con i parametri di cui al D.M. 17/06/2016. Chiarimenti Comunicato ANAC del 14/12/2016. AGG. 07/07/2017: Adeguamento linee guida in base al correttivo in corso.
A cura di:
  • Dino de Paolis