FAST FIND : NR15095

Delib.G.R. Calabria 10/02/2004, n. 47

Prime disposizioni per l’attuazione dell’Ord. P.C.M. n. 3274 del 20.3.2003 "Primi elementi in materia di criteri generali per la classificazione sismica del territorio nazionale e di normative tecniche per le costruzioni in zona sismica".
Scarica il pdf completo
32252 514974
[Premessa]


LA GIUNTA REGIONALE


VISTA l'Ordinanza P.C.M. 20/03/2003 n. 3274 recante "Primi elementi in materia di criteri generali per la classificazione sismica del territorio nazionale e di normativa tecnica per le costruzioni in zona sismica".

VISTO

- che ai sensi dell'art. 94 comma 2 lett. a) del D.L.vo 112/1998 la Regione Calabria deve p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
32252 514975
Allegato A

Codice

Istat

2001

Denominazione

Categoria secondo la classificazione precedente (Decreti fino al 1984)

Categoria secondo la proposta del GdL del 1998

Zona ai sensi del presente documento (2003)

18078001

Acquaformosa

2

2

2

18078002

Acquappesa

2

2

2

18078003

Acri

2

2

2

18078004

Aiello Calabro

2

1

1

18078005

Aieta

2

2

2

18078006

Albidona

2

3

2

18078007

Alessandria del Carretto

2

2

2

18078008

Altilia

2

1

1

18078009

Altomonte

2

2

2

18078010

Amantea

2

1

1

18078011

Amendolara

2

3

2

18078012

Aprigliano

2

1

1

18078013

Belmonte Calabro

2

1

1

18078014

Belsito

2

1

1

18078015

Belvedere Marittimo

2

2

2

18078016

Bianchi

2

1

1

18078017

Bisignano

2

1

1

18078018

Bocchigliero

2

2

2

18078019

Bonifati

2

2

2

18078020

Buonvicino

2

2

2

18078021

Calopezzati

2

2

2

18078022

Caloveto

2

2

2

18078023

Campana

2

2

2

18078024

Canna

2

3

2

18078025

Cariati

2

2

2

18078026

Carolei

2

1

1

18078027

Carpanzano

2

1

1

18078028

Casole Bruzio

2

1

1

18078029

Cassano allo Ionio

2

2

2

18078030

Castiglione Cosentino

2

1

1

18078031

Castrolibero

2

1

1

18078032

Castroregio

2

3

2

18078033

Castrovillari

2

2

2

18078034

Celico

2

1

1

18078035

Cellara

2

1

1

18078036

Cerchiara di Calabria

2

2

2

18078037

Cerisano

2

1

1

18078038

Cervicati

2

1

1

18078039

Cerzeto

2

1

1

18078040

Cetraro

2

2

2

18078041

Civita

2

2

2

18078042

Cleto

2

1

1

18078043

Colosimi

2

1

1

18078044

Corigliano Calabro

2

2

2

18078045

Cosenza

2

1

1

18078046

Cropalati

2

2

2

18078047

Crosia

2

2

2

18078048

Diamante

2

2

2

18078049

Dipignano

2

1

1

18078050

Domanico

2

1

1

18078051

Fagnano Castello

2

2

2

18078052

Falconara Albanese

2

1

1

18078053

Figline Vegliaturo

2

1

1

18078054

Firmo

2

2

2

18078055

Fiumefreddo Bruzio

2

1

1

18078056

Francavilla Marittima

2

2

2

18078057

Frascineto

2

2

2

18078058

Fuscaldo

2

2

2

18078059

Grimaldi

2

1

1

18078060

Grisolia

2

2

2

18078061

Guardia Piemontese

2

2

2

18078062

Lago

2

1

1

18078063

Laino Borgo

2

2

2

18078064

Laino Castello

2

2

2

18078065

Lappano

2

1

1

18078066

Lattarico

2

1

1

18078067

Longobardi

2

1

1

18078068

Longobucco

2

2

2

18078069

Lungro

2

2

2

18078070

Luzzi

2

1

1

18078071

Maierà

2

2

2

18078072

Malito

2

1

1

18078073

Malvito

2

2

2

18078074

Mandatoriccio

2

2

2

18078075

Mangone

2

1

1

18078076

Marano Marchesato

2

1

1

18078077

Marano Principato

2

1

1

18078078

Marzi

2

1

1

18078079

Mendicino

2

1

1

18078080

Mongrassano

2

1

1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Norme tecniche
  • Costruzioni in zone sismiche

La classificazione sismica di tutti i comuni italiani dal 1927 a oggi

Riepilogo della classificazione sismica (zone sismiche) dei Comuni italiani, con tutti i provvedimenti di classificazione storici a partire dal 1927 e la situazione aggiornata sulla base dei provvedimenti delle Regioni, cui è stata demandata la competenza all’individuazione delle zone sismiche a partire dal 1998. Distinzione tra la classificazione sismica ai fini degli adempimenti tecnico-amministrativi e per la vigilanza, e quella da adottarsi dal 2009 per la definizione delle azioni sismiche ai fini progettuali.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Contributi per la prevenzione del rischio sismico. Ripartizione tra le Regioni dei fondi disponibili

Ripartizione tra le Regioni delle risorse stanziate per interventi preventivi del rischio sismico disciplinati, per l'anno 2015, dall'Ordinanza 344/2016. Riepilogo dei riferimenti per tutte le annualità precedenti.
A cura di:
  • Piero de Paolis

Prevenzione rischio sismico: disciplina dell'utilizzo delle risorse per il 2015

Disciplinato l'utilizzo delle risorse per il 2015 (145,1 milioni di Euro) da destinare ad interventi urgenti ed indifferibili per la mitigazione del rischio sismico ed alle opere di rilevanza strategica per finalità di protezione civile.
A cura di:
  • Piero de Paolis

Scheda AeDES per edifici a struttura prefabbricata o di grande luce (GL-AeDES)

Adottata la nuova scheda per il rilievo del danno e la valutazione di agibilità delle strutture prefabbricate o di grande luce (capannoni, impianti sportivi, ecc.), a quella per edifici ordinari di cui al D.P.C.M. 08/07/2014. Quest’ultima viene inoltre rettificata nella sezione relativa ai danni ad elementi strutturali.
A cura di:
  • Piero de Paolis

Rilievo del danno e valutazione agibilità post-sisma: aggiornamento schede AeDES ed elenchi di tecnici

Il D.P.C.M. 08/07/2014 reca l’istituzione del Nucleo Tecnico Nazionale (NTN) costituito da elenchi di tecnici specializzati per il rilievo del danno e la valutazione di agibilità nell’emergenza post-sismica, e l’approvazione dell’aggiornamento del modello per il rilevamento dei danni, pronto intervento e agibilità per edifici ordinari nell’emergenza post-sismica ("Scheda AeDES").
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Alluvione Veneto ed Emilia Romagna 2014
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti

Sospensione rate mutui nei comuni colpiti da sisma 2012 ed alluvione 2014

  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)

Sisma maggio 2012: termine ultimo esenzione IMU per i fabbricati dichiarati inagibili

09/01/2018

25/10/2016

21/09/2017