FAST FIND : NN15513

Delib. P.C.M. 27/10/2016

Estensione degli effetti della dichiarazione dello stato di emergenza adottata con delibera del 25 agosto 2016, in conseguenza degli ulteriori eccezionali eventi sismici che il giorno 26 ottobre 2016 hanno colpito il territorio delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.
Scarica il pdf completo
3167590 3296651
[Premessa]



IL CONSIGLIO DEI MINISTRI

nella riunione del 27 ottobre 2016


Visto l'articolo 5, della legge 24 febbraio 1992, n. 225 R;

Visto l'articolo 107, del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 R;

Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343 R, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3167590 3296652
Art. 1

1. In considerazione di quanto esposto in premessa, ai sensi e per gli effetti dell'articolo 5, commi 1 e 1-bis, della legge 24 febbraio 1992, n. 225 R, e successive modificazioni e integrazioni, gli effetti dello stato di emergenza dichiarato con delibera del 25 agosto 2016

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Calamità/Terremoti
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Protezione civile

Eventi sismici centro Italia 2016: tutte le indicazioni su sopralluoghi, verifiche di agibilità e interventi

AGG. 12/02/2017: Circolare su comuni colpiti da scosse del 18/01/2017. Pagina dinamica sempre aggiornata su: censimento danni e agibilità post-evento delle costruzioni; valutazione urgente di agibilità FAST; richiesta di sopralluogo su edifici già danneggiati da precedenti eventi sismici; rimozione delle macerie; messa in sicurezza dei beni culturali mobili e immobili; funzionamento dei gruppi tecnici di sostegno nella messa in sicurezza post-sismica; dismissione delle aree accoglienza; procedure attuative sul contributo per l’autonoma sistemazione.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Protezione civile

Programma nazionale di soccorso per il rischio sismico

Pubblicata in Gazzetta la Direttiva che, in attuazione dell’art. 5, comma 2, del D.L. 343/2001 (L. 401/2001), fornisce gli indirizzi per il coordinamento e la direzione unitaria dell’intervento di protezione civile in occasione degli eventi che necessitano di essere fronteggiati con mezzi e poteri straordinari.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Protezione civile
  • Sicurezza

La sicurezza dei lavoratori nei settori della protezione civile e del volontariato

Il quadro della normativa ed un completo vademecum applicativo concernente le disposizioni di prevenzione e tutela della salute e della sicurezza sul lavoro degli operatori nell’ambito delle organizzazioni di volontariato. Il settore del volontariato nel Testo Unico della sicurezza, le norme per il personale in servizio effettivo presso il Dipartimento della protezione civile, per i volontari della protezione civile, della Croce rossa italiana, del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, dei Vigili del fuoco e delle cooperative sociali di cui alla L. 381/1991, e per i volontari di cui alla L. 266/1991 e quelli che effettuano il servizio civile.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Pubblica Amministrazione
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Imposte sul reddito
  • Lavoro e pensioni
  • Imposte indirette

Sisma centro Italia 2016: scadenzario sospensione dei termini per adempimenti tributari, previdenziali e vari

Catasto dei rifiuti, comunicazioni ambientali e MUD - Rate mutui, finanziamenti e contratti di leasing - Sospensione pagamento utenze e fatture varie - Esenzione imposta di bollo istanze verso la P.A. - Sospensione termini adempimenti contributivi e assicurativi - Sospensione atti di pagamento e riscossione - Sospensione versamenti e adempimenti tributari - Sospensione versamenti sostituti d’imposta - Sospensione dei termini processuali - Obblighi di pubblicazione in materia di anticorruzione e trasparenza - Adempimenti connessi alle attività dell'ISTAT.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Protezione civile
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Finanza pubblica
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Provvidenze
  • Imprese

Contributi INAIL per la messa in sicurezza di immobili produttivi colpiti dagli eventi sismici del 2016

La misura è finalizzata ad assicurare la ripresa e lo sviluppo delle attività economiche in condizioni di sicurezza per i lavoratori nei comuni delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dagli eventi sismici del 2016. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 30 milioni di euro ed è destinata dall'INAIL al finanziamento dei progetti di investimento e formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
A cura di:
  • Emanuela Greco

02/07/2018