30 giu 2019

FAST FIND : SC9

Ultimo aggiornamento
09/01/2019

Redazione e giuramento perizia per rivalutazione terreni

Scade il termine (come da ultimo prorogato dalla Legge di bilancio 2019) entro il quale deve essere redatta ed asseverata la perizia di stima, a cura di un tecnico abilitato, occorrente per accedere alla rivalutazione dei terreni edificabili o con destinazione agricola posseduti da privati non esercenti attività commerciali e da società di capitali i cui beni siano stati oggetto di misure cautelari, e che ne abbiano riacquistato la piena titolarità ell'esito del giudizio.

Si ricorda che il giuramento della perizia (necessario a termini di legge per accedere alla rivalutazione) può essere anche successivo al rogito, purché ovviamente effettuato entro i termini previsti e purché la redazione della perizia stessa sia antecedente all’atto di cessione, in modo tale che dell’intervenuta rideterminazione del valore il cedente dia notizia nel corpo dell’atto notarile (sono in tal modo superati gli orientamenti precedentemente espressi in proposito con: Circ. Ag. Entrate 15/02/2013, n. 1/E; Circ. Ag. Entrate 24/10/2011, n. 47/E; Circ. Ag. Entrate 22/04/2005, n. 16/E).

Dalla redazione

  • Fisco e Previdenza
  • Imposte sul reddito

Rivalutazione dei terreni edificabili e agricoli e delle partecipazioni non negoziate

DISCIPLINA DELLA RIVALUTAZIONE DEI TERRENI EDIFICABILI E AGRICOLI (Regole generali del meccanismo e vantaggi; Tempistiche e termini di scadenza e aliquota d’imposta; Dettagli della disciplina; Recupero delle imposte pagate in eventuali precedenti rivalutazioni; Esempi pratici applicativi) - PRINCIPALI INDICAZIONI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE (Versamento effettuato oltre la scadenza; Mancato utilizzo del valore rivalutato; Mancato versamento delle rate successive; Giuramento perizia successivo all’atto; Omessa indicazione del valore rivalutato nell’atto; Ulteriori precisazioni varie) - VALUTAZIONI DI CONVENIENZA (Variabili di convenienza generali; Valutazioni in caso di trasferimento di diritti reali di godimento; Riepilogo delle variabili di convenienza) - RIVALUTAZIONE DI PARTECIPAZIONI SOCIETARIE - MODALITÀ DI VERSAMENTO E INDICAZIONE IN DICHIARAZIONE DEI REDDITI.
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Lavoro e pensioni
  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza

Disposizioni su appalti, sicurezza e proroghe termini (D.L. 97/2008 conv. dalla L. 129/2008)

Conversione in legge DL 97/2008: Appalti: responsabilità solidale nei subappalti – esigibilità dei crediti – differimento norme sul divieto degli arbitrati; Sicurezza: differimento applicazione norme sulla valutazione dei rischi – obbligo comunicazione dati infortuni sul lavoro; Proroghe termini: rivalutazione terreni edificabili – antincendio strutture ricettive; Varie: regime transitorio autorizzazione paesaggistica – altre disposizioni varie.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Appalti e contratti pubblici
  • Urbanistica
  • Edilizia e immobili

In Gazzetta la conversione del Decreto sviluppo (D.L. 70/2011)

Al via il «Piano Città». Inoltre la proroga delle sanzioni per immobili non dichiarati e il 2% delle violazioni per difformità del titolo edilizio.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Prevenzione Incendi
  • Fisco e Previdenza
  • Oli minerali e gas

Decreto Sviluppo (D.L. 70/2011): norme tributarie per l’edilizia e misure varie

Il D.L. 70/2011 ha riaperto i termini per la rivalutazione dei terreni edificabili e con destinazione agricola e semplificato gli adempimenti per usufruire della detrazione del 36% sulle ristrutturazioni. Semplificazioni anche per i piccoli serbatoi di GPL.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Imposte sul reddito
  • Fisco e Previdenza

Il regime fiscale agevolato per i contribuenti minimi

INTRODUZIONE (In cosa consiste il regime dei contribuenti “minimi”; Normativa di riferimento, sostituzione di precedenti regimi) - REQUISITI E ACCESSO AL REGIME DEI MINIMI (L’ingresso e la permanenza nel regime ; Requisito di accesso al regime forfetario; Altri requisiti di accesso validi fino al 2018 e soppressi dal 2019; Cause di esclusione ; Modalità di accesso al regime forfetario; Comunicazione della sussistenza delle condizioni; Disapplicazione del regime forfetario; Vincolo di durata di applicazione del regime; Transizione da pregressi regimi fiscali agevolati e/o modifica dell’opzione; Disapplicazione per legge o a seguito di accertamento) - DISCIPLINA E CARATTERISTICHE DEL REGIME DEI MINIMI (Semplificazioni e adempimenti ai fini dell’IVA; Adempimenti IVA che permangono ; Rettifica della detrazione; IVA ad esigibilità differita e IVA per cassa; Utilizzo dell’eccedenza di credito IVA; Semplificazioni e adempimenti ai fini delle imposte sui redditi) - DETERMINAZIONE DEL REDDITO IMPONIBILE (Componenti positivi e negativi di reddito maturati in corso di regime; Componenti di reddito riferiti a periodi precedenti; Trattamento delle perdite di periodi di imposte precedenti; Cessazione dell’attività in regime forfetario; La valutazione delle merci e dei beni strumentali nei passaggi di regime; Calcolo delle detrazioni IRPEF; Applicazione dell’imposta sostitutiva; Agevolazioni per i soggetti che iniziano una nuova attività) - SANZIONI.
A cura di:
  • Stefano Baruzzi