FAST FIND : NN10806

D.Min. Interno 23/12/2010

Norme di sicurezza per le attività di spettacolo viaggiante.
Scarica il pdf completo
312530 508348
[Premessa]



Il Ministro dell'Interno


Visto il proprio decreto 18 maggio 2007, recante «Norme di sicurezza per le attività di spettacolo viaggiante», con il quale sono stati fissati i requisiti di sicurezza per l'esercizio delle predette attività, prevedendo, per quelle esistenti alla data di entrata in vigore del medesimo decreto, un termine di due anni dall'entrata in vigore del medesimo decreto per la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Prevenzione Incendi
  • Sicurezza
  • Locali di pubblico spettacolo

Le norme di sicurezza e antincendio per le attività di spettacolo viaggiante

L'articolo riporta un riepilogo in forma sintetica della normativa vigente in tema di sicurezza e prevenzione incendi per le attività di spettacolo viaggiante, alla luce delle disposizioni contenute nel D.M. 13/12/2012: campo di applicazione; normativa di riferimento; adempimenti per le nuove attività; adempimenti per le attività esistenti; montaggio, smontaggio e verifiche periodiche. In allegato all'articolo, l'elenco aggiornato delle attività spettacolari, attrazioni e trattenimenti di cui all'art. 4 della L. 337/1968, come da ultimo aggiornato dal D.M. 01/06/2018.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Locali di pubblico spettacolo
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione
  • Prevenzione Incendi

La licenza di agibilità per i pubblici spettacoli ed i trattenimenti

Con il presente articolo si fornisce una panoramica riepilogativa sul tema dell’autorizzazione di pubblica sicurezza per i pubblici spettacoli ed i trattenimenti (cosiddetta “licenza di agibilità”), disciplinata dagli artt. 68, 69 ed 80 del R.D. 773/1931 e dal relativo regolamento di attuazione (R.D. 635/1940). Sono messe in luce le attribuzioni delle Commissioni di vigilanza comunali e provinciali ed i casi in cui determinati adempimenti possono essere sostituiti con una relazione a firma di un tecnico abilitato e/o con una Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA). Il tutto alla luce degli importanti chiarimenti forniti dal Dipartimento della pubblica sicurezza del Ministero dell’interno, con la Nota in data 21/05/2015. Sono infine riportati i riferimenti alle più importanti normative di sicurezza applicabili. AGGIORNAMENTO DICEMBRE 2016: Norme introdotte dal D. Leg.vo 222/2016 (cd. decreto “Scia 2”).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Cantieri temporanei e mobili
  • Prevenzione Incendi
  • Sicurezza
  • Locali di pubblico spettacolo

Decreto "Palchi" 22/07/2014: sicurezza allestimento e disallestimento spettacoli, manifestazioni e fiere

Emanato in data 22/07/2014 dal Ministero del Lavoro il cosiddetto "decreto palchi", che attua l’art. 88, comma 2-bis, del Testo Unico della sicurezza introdotto dal D.L. 69/2013 (decreto "del fare"), definendo quando e con quali specifiche modalità è necessario applicare le norme del Testo Unico concernenti la sicurezza nei cantieri temporanei e mobili negli spettacoli e nelle fiere.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi
  • Scuole
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili

Adeguamento antincendio delle scuole: normativa, adempimenti e scadenze

Le norme antincendio per le scuole (le norme tecniche prescrittive di cui al D.M. 26/08/1992, la Regola Tecnica Verticale (RTV) di cui al D.M. 07/08/2017); Adeguamento strutture esistenti: proroghe varie e scadenze (ultima proroga al 31/12/2017, non rinnovata alla scadenza, mancato rinnovo della proroga e definizione di priorità ai sensi del D.M. 21/03/2018); Classificazione delle scuole e requisiti per quelle di minori dimensioni; Adempimenti burocratici.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Finanza pubblica
  • Alberghi e strutture ricettive

Antincendio strutture ricettive, classificazione, normativa, adeguamento

Classificazione strutture ricettive a fini di prevenzione incendi; Norme di base per le varie tipologie di strutture; Misure alternative per le strutture tra 26 e 50 posti letto; Regola tecnica verticale (RTV); Termini di adeguamento strutture esistenti all’11/05/1994; Eventuali altre attività presenti nella struttura ricettiva; Piano straordinario biennale di adeguamento di adeguamento; Riepilogo termini, casistiche e adempimenti per l’adeguamento.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

08/05/2018

28/04/2018

07/04/2018

27/02/2018