FAST FIND : NR36342

L. R. Toscana 30/12/2008, n. 73

Norme in materia di sostegno alla innovazione delle attività professionali intellettuali.
Scarica il pdf completo
3047707 4393690
Art. 1 ‐ Finalità e oggetto della legge

1. La presente legge, nel rispetto del decreto legislativo 2 febbraio 2006, n. 30 (Ricognizione dei principi fondamentali in materia di professioni, ai sensi dell'articolo 1 della L. 5 giugno 2003, n. 131), definisce le modalità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3047707 4393691
Art. 2 ‐ Definizioni

1. Ai fini esclusivi della presente legge, si intendono:

a) per attività professionale, un’attività di lavoro indipendente finalizzata ad una prestazione prevalentemente int

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3047707 4393692
Art. 3 - Commissione regionale dei soggetti professionali

N8

1. Al fine di favorire il raccordo tra la Regione e le professioni, è istituita, presso la Giunta regionale, la Commissione regionale dei soggetti professionali, di seguito denominata “Commissione”.

2. La Commissione è organo di consultazione della Giunta regionale e del Consiglio regionale, formula proposte ed esprime pareri nelle materie di interesse delle professioni, con particolare riguardo:

a) agli atti di programmazione e alle proposte di leggi e regolamenti regionali connessi alle attività professionali;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3047707 4393693
Art. 4 - Organizzazione e funzionamento della Commissione

N8

1. La Commissione è nominata a seguito della designazione di almeno ventiquattro componenti.

2. La Commissione è convoca

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3047707 4393694
Art. 5 ‐ Riconoscimento di associazioni, fondazioni e altre istituzioni di carattere privato rappresentative di professionisti prestatori d’opera intellettuale operanti in Toscana. Condizioni per la partecipazione alla commissione regionale

1. Ai fini della partecipazione alla Commissione, le associazioni e fondazioni, operanti in Toscana rappresentative di professionisti che esercitano attività prevalentemente intellettuali regolamentate, di cui alla l. 4/2013, chiedono il riconoscimento della personalità giuridica nel rispetto della normativa statale e regionale in materia. N9

2. “La competente struttura della Giunta re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3047707 4393695
Art. 6 ‐ Riconoscimento di associazioni, fondazioni e altre istituzioni di carattere privato rappresentative di professioni ordinistiche che operano sul territorio regionale

1. La Regione riconosce la personalità giuridica alle associazioni e fondazion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3047707 4393696
Art. 7 ‐ Promozione delle attività professionali

1. La Regione promuove le attività professionali favorendo la partecipazione dei professionisti per la rapida ed efficace attuazione delle politiche “nazionali ed” N12 europee.

2. La Regione mira a semplificare l’accesso dei c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3047707 4393697
Art. 8 ‐ Soggetto consortile multidisciplinare

1. La Regione sostiene, tramite finanziamento, la costituzione di un soggetto consortile la cui partecipazione sia aperta a tutti i soggetti professionali interessati, con competenza multidisciplinare di iniziativa autonoma e congiunta delle associazioni di cui agli articoli 5 e 6, anche mediante organizzazioni di secondo livello, a servizio dei soggetti professionali.

2. Il soggetto consortile multidisciplinare, di livello regionale, svolge, a favore delle associazioni e fondazioni riconosciute

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3047707 4393698
Art. 8 bis - Osservatorio delle professioni intellettuali

N14

1. È istituito, presso l’Istituto regionale per la programmazione economica della Toscana (IRPET), l’Osservatorio delle professioni intellettuali in Toscana, di seguito denominato “Osservatorio”.

2. L’Osservatorio effettua attività di monitoraggio,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3047707 4393699
Art. 9 ‐ Interventi finanziari a favore del sistema professionale. Istituzione di fondo regionale di rotazione per le professioni

N1

1. È costituito un fondo regionale di rotazione per la concessione di agevolazioni finanziarie per i giovani professionisti e per interventi innovativi proposti da ordini o collegi ed associazioni professionali, anche di secondo grado.

2. In particolare, il fondo di cui al comma 1, provvede alla concessione di garanzia per:

a) prestiti d'onore per gli esercenti la pratica od il tirocinio professionale e per gli appartenenti alle associazioni di professioni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3047707 4393700
Art. 10 ‐ Norma finanziaria

1. Ai fini del finanziamento della presente legge, è autorizzata la spesa complessiva di euro 1.400.000,00 di cui euro 400.000,00 per il finanziamento del soggetto consortile multidisciplinare previsto all’articolo 8 cui si fa fronte con le risorse della unità previsionale di base (UPB) 513 “Interventi per lo sviluppo economico e produt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3047707 4393701
Art. 10 bis - Disposizione transitoria

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3047707 4393702
Art. 11 ‐ Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Professioni
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Toscana: contributi per la formazione dei professionisti over 40

La misura è volta ad incentivare, tramite voucher, la formazione continua individuale dei professionisti che hanno superato l'età di 40 anni, al fine di sviluppare le loro competenze e sostenere la loro competitività professionale. Il contributo viene concesso per le spese di iscrizione a percorsi formativi comprese tra un minimo di 200 euro ed un massimo di 3.000 euro. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 500.000 euro.
A cura di:
  • Club Mep Network
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Professioni

Regione Toscana - Fondo garanzia giovani. Professionisti e professioni

Sono previste garanzie fra il 60% e l'80% e/o contributi in conto interessi pari al 100% in favore dei progetti di sviluppo di attività presentati dai giovani professionisti con età inferiore ai 40 anni, praticanti e tirocinanti con età inferiore ai 30 anni e da Ordini o Collegi Professionali o Associazioni professionali, anche di secondo grado. Sono agevolabili l'avvio di attività, l'acquisto di beni strumentali innovativi e tecnologie per l'attività professionale e per l'innovazione strutturale od organizzativa, quote di progetti europei, azioni o attività volti a innovare i servizi verso l'utenza.
A cura di:
  • Club Mep Network
  • Geometri
  • Geometri
  • Previdenza professionale
  • Fisco e Previdenza
  • Professioni
  • Previdenza professionale

Previdenza professionale Geometri - Aggiornamento 18/07/2018

Elenco degli ultimi comunicati del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di approvazione di atti adottati dalla Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza Geometri (CIPAG). ULTIMO AGGIORNAMENTO: delibera n. 48/2018 del 11/04/2018 del Consiglio di amministrazione della CIPAG, concernente la determinazione del contributo di maternità per l’anno 2018 (G.U. 165/2018).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fisco e Previdenza
  • Professioni
  • Previdenza professionale
  • Ingegneri e Architetti
  • Ingegneri e Architetti
  • Previdenza professionale

Previdenza professionale Ingegneri ed Architetti - Aggiornamento 18/07/2018

Aggiornamento sull'approvazione di atti adottati dalla Cassa nazionale di previdenza ed assistenza per gli ingegneri ed architetti liberi professionisti (INARCASSA). ULTIMO AGGIORNAMENTO: determinazione del contributo di maternità per l'anno 2018 (GU n. 165 del 18/07/2018).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Professioni
  • Appalti e contratti pubblici
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)

Affidamenti pubblici di servizi di progettazione, direzione lavori o dell’esecuzione, collaudo, coordinamento sicurezza e attività connesse

Generalità (procedure, incarichi relativi ad immobili vincolati, di coordinamento sicurezza, direzione lavori, progettazione e cumulati); Affidamento diretto; Affidamento di incarichi di importo pari o superiore a 40.000 e inferiore a 100.000 euro (elenco di operatori economici, indagini di mercato, verifica dei requisiti); Affidamento di incarichi di importo pari o superiore a 100.000 euro (classi o categorie di opere, corrispettivo a base di gara, definizione dei requisiti, criteri di selezione, raggruppamenti e consorzi stabili, classi, categorie e tariffe professionali, elementi di valutazione, giovani professionisti, criteri motivazionali).
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Professioni

Bolzano: aggiornamento obbligatorio installatori impianti FER

  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Certificazione energetica
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Professioni

Puglia: obbligo di formazione dei certificatori energetici

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Professioni
  • Energia e risparmio energetico

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Energia e risparmio energetico
  • Professioni
  • Impiantistica
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative

Trento, aggiornamento degli installatori di impianti energetici da fonti rinnovabili

  • Impiantistica
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico

Piemonte, formazione installatori impianti alimentati da FER: scadenza e proroga termine