FAST FIND : NR36254

D. P.G.R. Toscana 12/08/2016, n. 60/R

Regolamento in attuazione dell’articolo 5 della legge regionale 28 dicembre 2015 n. 80 “Norme in materia di difesa del suolo, tutela delle risorse idrica e tutela della costa e degli abitati costieri” recante disciplina del rilascio delle concessioni per l’utilizzo del demanio idrico e criteri per la determinazione dei canoni.

Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 11/12/2016, n. 77
- D.P.G.R. 08/08/2017, n. 45/R

Scarica il pdf completo
3024137 4110182
Preambolo

Visto l’articolo 117, comma sesto, della Costituzione;

Visto l’articolo 117, comma secondo, lettera s), e comma terzo della Costituzione;

Visto l’articolo 42 dello Statuto;

Visto l’articolo 4, comma 1, lettera l), dello Statuto;

Visto il regio decreto 25 luglio 1904, n. 523 (Testo unico delle disposizioni di legge intorno alle opere idrauliche delle diverse categorie);

Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale);

Vista la legge 37/94 (Norme per la tutela ambientale delle aree demaniali dei fiumi, dei torrenti, dei laghi e delle altre acque pubbliche);

Vista la legge regionale 28 dicembre 2015, n. 80 (Norme in materia di difesa del suolo, tutela delle risorse idriche e tutela della costa e degli abitati costieri) ed in particolare gli articoli 5 e 6;

Visto il parere del comitato di direzione espresso nella seduta del 19/05/2016;

Visti i pareri delle competenti strutture di cui all’articolo 17 comma 4 del regolamento interno della Giunta regionale 3 febbraio 2014, n. 4;

Vista la preliminare deliberazione di adozione dello schema di regolamento n. 569 del 14 giugno 2016;

Visto il parere favorevole della Quarta Commissione consiliare “Territorio, ambiente” espresso nella seduta del 12 luglio 2016 e di dover adeguare conseguentemente il testo alle osservazioni ivi formulate;

Visto il parere favorevole del Consiglio delle autonomie locali, espresso nella seduta del 12 luglio 2016;

Vista la deliberazione della Giunta regionale 1° agosto 2016, n. 812;

Considerato quanto segue:

1. Il presente regolamento recepisce, dandone attuazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110183
Titolo I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110184
Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione

1. Il presente regolamento in attuazione dell’articolo 5 della legge regionale 28 dicembre 2015, n. 80 “Norme in materia di difesa del suolo, tutela delle risorse idriche e tutela della costa e degli abitati costieri” disciplina, con finalità di semplificazione amministrativa, nel rispetto della legislazione statale concernente la tutela delle risorse idriche e la difesa del suolo, in particolare:

a) le modalità di rilascio delle concessioni per l’utilizzo del demanio idrico e delle relative aree;

b) la durata delle concessioni in relazione ai diversi usi;;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110185
Art. 2 - Finalità

1. La Regione, nel rispetto dei principi e delle disposizioni di cui alla normativa statale e regionale di riferimento, provvede alla gestione del demanio idrico, dei relativi beni e delle aree demaniali garantendo la funzionalit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110186
Art. 3 - Concessione

1. Salvo disporne per opere di maggiore interesse pubblico o per esigenze di salvaguardia idraulico-ambientale, l’uso del demanio e delle relative aree di cui al presente regolamento è soggetto al rilascio di concessione amministrativa, temporanea ed onerosa.

2. La concessione è rilasciata con decreto del dirigente “del settore regionale”N2 compete

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110187
Art. 4 - Accorpamento di concessioni

N4

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110188
Art. 5 - Durata della concessione

1. La durata della concessione non può essere superiore a nove anni.

2. Qualora la concessione è rilasciata ad enti pubblici o comunque per l’esercizio di una pubblica funzione o per garantire

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110189
Art. 6 - Compatibilità idraulica e titolo per la concessione

1. Per l’utilizzo dell’area demaniale oggetto di concessione, l’autorizzazione idraulica, i pareri, i nu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110190
Art. 7 - Concessione per l’utilizzo delle aree demaniali

1. Le concessioni di aree demaniali possono essere rilasciate per i seguenti usi: N7

a) realizzazione di opere pubbliche, di pubblica utilità o destinate all’erogazione di pubblici servizi;

b) agricolo: seminativo, pascolo, pioppicoltura, ricovero bestiame, orto, ed altri usi agricoli;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110191
Art. 8 - Concessione per l’utilizzo del demanio idrico

1. Le concessioni per l’utilizzo del demanio idrico hanno ad oggetto l’occupazione in alveo, in subalveo o in proiezione di superfici demaniali dell’alveo o delle rive fluviali e lacuali di un corso d’acqua, per la realizzazione, in particolare, delle seguenti opere o manufatti:

a) attraversamenti o parallelismi aerei, in subalveo, alveo o utilizzando manu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110192
Art. 9 - Elenco aree demaniali da affidare in concessione

1. La Giunta regionale può, con proprio atto, individuare le aree demaniali da

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110193
Art. 10 - Soggetto concessionario

1. La domanda di concessione è presentata da persone fisiche in forma singola

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110194
Titolo II - PROCEDIMENTO PER IL RILASCIO DELLA CONCESSIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110195
Art. 11 - Assegnazione a seguito della pubblicazione delle aree

1. La concessione può essere rilasciata:

a) a seguito della pubblicazione di un avviso a cura del settore competente, previa individuazione delle aree di cui all’articolo 9 da parte della Giunta regionale;

b) su istanza di parte.

2. Nei casi di cui al comma 1 lettera a), l’avviso è pubblicato, almeno trenta giorni prima dell’espletamento della procedura di assegnazione, all’Albo Pretorio del Comune in cui si trova l’area, sul BURT, sul sito internet della Regione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110196
Art. 12 - Procedura di assegnazione su istanza di parte

1. Nei casi di cui all’articolo 11, comma 1, lettera b) il settore competente, verificata l’ammissibilità della domanda di concessione, rende di evidenza pubblica la medesima mediante pubblicazione di un avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana e sull’albo pretorio del comune o dei comuni interessati per territorio, nonché sui relativi siti istituzionali, ai fini della presentazione di eventuali ulteriori domande di concessione in concorrenza ovvero di opposizioni e osservazioni.N5

2. L’avviso di cui al comma 1 contiene, in particolare:

a) i dati identificativi del richiedente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110197
Art. 13 - Assegnazione diretta

1. La concessione è rilasciata senza procedura di assegnazione in concorrenza nei seguenti casi:

a) istanza presentata da enti pubblici per uso diretto da parte degli stessi finalizzato al perseguimento del pubblico interesse o della pubblica utilità;

b) uso e occupazione strumentale e strettamente connessa e funzionale al godimento del diritto di proprietà o di altro diritto reale, tra cui, in particolare l’accesso a fondi interclusi, scarichi, d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110198
Art. 14 - Domanda di concessione e trattamento dei dati personali

1. La domanda di concessione, unitamente al relativo progetto, è presentata al settore competente nel cui territorio insistono le aree o la parte prev

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110199
Art. 15 - Oggetto e contenuto della domanda di concessione

1. I soggetti interessati presentano al settore competente una domanda nella quale sono indicate le generalità del richiedente, i dati identificativi dell’area o del bene richiesto in concessione, le finalità di utilizzo e la durata per la quale si richiede la concessione, secondo la modulistica predisposta ai sensi dell’articolo 14 comma 1.

2. Alla domanda sono allegati, a pena di inammissibilità, i seguenti documenti:

a) dichiarazioni sostitutive, ai sensi dell’articolo 46, comma 1, lettere a), b) N16 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 (Testo unico sulla documentazione amministrativa) e successive modifiche;

b) dichiarazione sostitutiva ai sensi dell’articolo 47 del D.P.R. 445/2000 della comunicazione antimafia di cui all’articolo 89 del decreto legislativo 6 settembre 20

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110200
Art. 16 - Domande di concessione soggette a valutazione di impatto ambientale

1. Le concessioni soggette alle procedure di verifica di assoggettabilità ai sensi del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale) e della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110201
Art. 17 - Termine di conclusione del procedimento

1. Il procedimento si conclude in:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110202
Art. 18 - Criteri per la selezione delle domande

1. Le aree demaniali di cui al presente regolamento possono essere affidate in concessione per i soli usi ammessi ai sensi della normativa vigente in materia idraulica, urbanistica, paesaggistica ed ambientale, e nel rispetto degli atti di programmazione e della pianificazione distrettuale e regionale.N5

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110203
Art. 19 - Criteri di priorità

1. Le domande in concorrenza sono selezionate sulla base dei seguenti criteri di priorità:

a) domanda presentata da enti pubb

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110204
Art. 20 - Modalità di trasmissione delle domande e altre comunicazioni

1. La trasmissione delle istanze per il rilascio dei titoli abilitativi e della relat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110205
Art. 21 - Coordinamento tecnico

1. “In conformità con quanto previsto dalla normativa statale e regional

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110206
Art. 22 - Oneri del concessionario

1. La concessione è rilasciata previa corresponsione del canone annuale, della cauzione, delle spese istruttorie e dell’eventuale garanzia finanziaria.

2. Il concessionario è tenuto ad osservare le condizioni stabilite nel provvedimento di concessione e nel disciplinare allegato al provvedimento medesimo. In particolare il concessionario:

a) assume la custodia dell’area demaniale in concession

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110207
Art. 23 - Obblighi del concessionario al termine della concessione

1. Alla scadenza della concessione, per decorrenza del termine “per”N2, rinuncia,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110208
Art. 24 - Disciplinare di concessione

1. Il disciplinare di concessione prevede gli obblighi, le condizioni e le clausole, cui è vincolata la concessione, è redatto sulla base dello schema tipo approvato dalla Giunta regionale e contiene, in particolare, i seguenti elementi:

a) i dati identificativi del concessionario;

b) l’uso a cui l’area è destinata;

d) la localizzazione e la descrizione delle eventuali opere;

e)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110209
Art. 25 - Rinnovo

1. Il rinnovo della concessione è ammissibile solo nei casi di cui all’articolo 13, comma 1 lettere a), b), c) e g). La concessione non è rinnovabile tacitamente alla scadenza.

2. La domanda di rinnovo è presentata, almeno trenta giorni p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110210
Art. 26 - Diniego di rinnovo

1. Il rinnovo della concessione non è ammesso, “nei seguenti casi”N2:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110211
Art. 27 - Registrazioni a fini fiscali e pubblicazioni

1. A seguito della sottoscrizione del disciplinare ai sensi dell’articolo 24 N19, il settore competente provvede:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110212
Titolo III - CANONI E GARANZIE FINANZIARIE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110213
Art. 28 - Canoni di concessione

1. Il primo canone N20, unitamente all’imposta regionale sulle concessioni del demanio idrico, è versato dal concessionario anticipatamente alla data del decreto di concessione.

2. Per ogni anno successivo al primo, la decorrenza della scadenza dei pagamenti, le modalità di pagamento nonché l’eventuale rateizzazione del canone sono stabilite dalla Giunta

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110214
Art. 29 - Canoni ridotti ed agevolati

1. Le associazioni onlus, gli istituti culturali, le associazioni sportive dilettantistiche, le associazioni di promozione sociale non a scopo di lucro, possono richiedere la riduzione del canone concessorio nella misura del 20% qualora l’area rich

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110215
Art. 30 - Canone ricognitorio

1. La concessione può essere rilasciata dietro corresponsione di un canone ricognitorio nei seguenti casi:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110216
Art. 31 - Cauzione

1. La cauzione è rilasciata dal concessionario, al fine di garantire l’amministrazione concedente in ordine al regolare pagamento del canone e al rimborso delle spese eventualmente anticipate.

2. L’importo della cauzione è determinato in base al grado di rilievo degli obblighi assunti dal concessionario, al valore del bene demaniale concesso ed alla particolare tipologia della concessione rilasciata e, c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110217
Art. 32 - Garanzie finanziarie

1. A copertura delle spese di ripristino dei luoghi, dell’alveo, delle sponde e delle pertinenze demaniali oggetto della concessione, anche ai fini della rimozione delle opere realizzate, nonché a copertura delle spese per l’esecuzione di lav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110218
Art. 33 - Soggetti e attività esonerati dal pagamento del canone

1. La Regione Toscana e i propri enti strumentali, sono esonerati dal pagamento del canone.

2. Gli enti pubblici territoriali sono esonerati

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110219
Art. 34 - Oneri istruttori

1. Gli oneri N22 per l’espletamento di istruttorie tecnico amministrative, rilievi sopralluoghi e accertamenti relativi alle domande di c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110220
Art. 35 - Criteri per la determinazione dei canoni di concessione

1. I canoni “di”N2 concessione di cui al presente regolamento sono determinati sulla base dei criteri di cui all’articolo 5, comma 1 lettera a) della l.r.80/2015, in particolare con riferimento :

a) valore al metro quadro o lineare per tipologia di utilizzo di cui all’articolo 7;

b) valore al metro lineare per gli usi di cui all’articolo 8, comma 1 lettere a), c), d) ed e);

c) valore in base alla potenza della linea per gli elettrodotti;

d) valore al metro quadro per gli usi di cui all’articolo 8, comma 1 lettere f), h) ed i);

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110221
Titolo IV - ESTINZIONE DELLA CONCESSIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110222
Art. 36 - Subentro nella titolarità della concessione

1. La concessione ha carattere personale e non può essere trasferita, fatto salvo quanto previsto al comma 2.

2. E’ ammesso il subentro di un nuovo concessionario nei seguenti casi:

a) morte del concessionario;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110223
Art. 37 - Rinuncia

1. Il concessionario può rinunciare alla concessione anticipatamente rispetto alla scadenza prevista nell’atto di concessione, previa presen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110224
Art. 38 - Revoca, decadenza e scadenza

N25

1. Il settore competente può, con provvedimento motivato, revocare, sospendere o modificare anche parzialmente, in qualunque momento N26, la concessione, qualora intervengano ragioni di disciplina idraulica del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110225
Art. 39 - Sdemanializzazioni

1. Ai fini del rilascio del provvedimento finale di sdemanializzazione del demanio idrico e delle relative aree ai sensi delle disposizioni vigenti, il settore competente r

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110226
Titolo V - SANZIONI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110227
Art. 40 - Sanzione per utilizzazione senza titolo

1. Fatte salve le sanzioni penali, gli utilizzatori delle aree di cui al presente regolamento senza titolo concessorio sono tenuti al pagamento di una sanzione, nel rispetto del limite massimo previsto dall’articolo 9 della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110228
Titolo VI - DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110229
Art. 41 - Disposizioni transitorie per occupazione e utilizzazione senza titolo

1. Entro trenta giorni dall’entrata in vigore del presente regolamento, il settore competente provvede ad inviare ai soggetti occupanti le aree del demanio senza titolo alla data del 01 gennaio 2016, per le quali sia stata presentata domanda alla provincia

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110230
Art. 42 - Rideterminazione dei canoni per l’anno 2016

1. Entro trenta giorni dall’entrata in vigore del presente regolamento ed entro quindici giorni dal rilascio delle co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110231
Art. 43 - Norma di rinvio

1. Per quanto non espressamente disciplinato nel presente regolamento si applica la vigente normativa di settore e le disposizio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
3024137 4110232
Art. 44 - Entrata in vigore

1. Il presente regolamento entra in vigore il giorno successivo alla data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana.

Il presente regolamento è pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Toscana.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Titoli abilitativi
  • Inquinamento acustico
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Gestione delle risorse idriche
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Rifiuti
  • Inquinamento atmosferico
  • Servizio idrico integrato
  • Rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche
  • Catasto e registri immobiliari
  • Difesa suolo
  • Edilizia e immobili
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Energia e risparmio energetico
  • Procedimenti amministrativi
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Parchi e aree naturali protette
  • Impianti di telefonia e comunicazione
  • Impianti elettrici
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Fonti alternative
  • Acque per consumo umano
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Demanio
  • Appalti e contratti pubblici
  • Espropriazioni per pubblica utilità
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Acque di balneazione

Il “Collegato ambientale” 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella L. 28/12/2015, n. 221 (Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali, cosiddetta “Legge sulla green economy” o “Collegato ambientale”), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Concessioni governative
  • Demanio
  • Calamità/Terremoti
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Commercio e mercati
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Calamità
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Appalti e contratti pubblici
  • Aree urbane
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Mezzogiorno e aree depresse
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Imposte sul reddito
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Imprese
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Inquinamento atmosferico
  • Servizio idrico integrato
  • Edifici di culto
  • Edilizia penitenziaria
  • Previdenza professionale
  • Rifiuti
  • Edilizia residenziale
  • Lavoro e pensioni
  • Provvidenze
  • Scarichi ed acque reflue
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Catasto e registri immobiliari
  • Imposte indirette
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Interventi vari
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Parchi e aree naturali protette
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Autorità di vigilanza
  • Fonti alternative
  • Barriere architettoniche
  • Beni culturali e paesaggio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Agevolazioni per la prima casa
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Terremoto Abruzzo
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Agevolazioni
  • Accise
  • Acque
  • Acque di balneazione
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica

La Legge di Stabilità 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Stabilità 2016 (L. 28 dicembre 2015, n. 208), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Prevenzione Incendi
  • Protezione civile
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Edilizia scolastica
  • Energia e risparmio energetico
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Lavoro e pensioni
  • Demanio idrico
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Tracciabilità
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Rifiuti
  • Beni culturali e paesaggio
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Terremoto Abruzzo
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Accise
  • Acque
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Scuole
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Appalti e contratti pubblici
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Calamità/Terremoti
  • Commercio e mercati
  • Avvisi e bandi di gara
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Tutti i termini prorogati dal Decreto-Legge “Milleproroghe” 244/2016 (L. 19/2017)

Rassegna completa di tutti i termini in scadenza di interesse di professionisti tecnici, enti e pubbliche amministrazioni, imprese, prorogati dal consueto decreto-legge “Milleproroghe” (D.L. 244/2016 convertito in legge dalla L. 19/2017). Prevenzione incendi; Protezione civile, calamità e terremoti; Appalti, opere e infrastrutture; Pubblica amministrazione; Ambiente, fonti rinnovabili e sicurezza sul lavoro; Varie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche
  • Urbanistica
  • Appalti e contratti pubblici
  • Aree urbane
  • Assicurazione obbligatoria infortuni sul lavoro e malattie professionali
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Autorità di vigilanza
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Procedimenti amministrativi
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Barriere architettoniche
  • Impianti di telefonia e comunicazione
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Informatica
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Istruzione, università e ricerca
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Accise
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Difesa suolo
  • Imposte indirette
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Previdenza professionale
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Imprese
  • Imposte sul reddito
  • Titoli abilitativi
  • Condominio
  • Lavoro e pensioni
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Ospedali e strutture sanitarie

La Legge di Bilancio 2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Bilancio 2017 (L. 11 dicembre 2016, n. 232), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Difesa suolo
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Progettazione esecutiva interventi contro il dissesto idrogeologico (D.P.C.M. 14/07/2016)

Disponibili 100 milioni di Euro per la redazione di progetti esecutivi, di cui 80% per il Mezzogiorno. Risorse assegnate anno per anno; Tipologia di progettazione finanziata; Scelta degli interventi per i quali finanziare la progettazione; Condizioni di ammissibilità; Criteri per la formazione delle graduatorie regionali ai fini della selezione degli interventi; Entità del finanziamento.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Beni culturali e paesaggio
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica
  • Tutela ambientale
  • Enti locali
  • Aree urbane
  • Difesa suolo
  • Provvidenze

Sicilia: aiuti ai Comuni per la tutela e lo sviluppo del territorio

  • Pubblica Amministrazione
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Demanio
  • Demanio idrico

Scadenza concessioni demaniali per finalità turistico-ricreative e varie

  • Informatica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

Lombardia, gestione informatica per le procedure di VIA: avvio fase "a regime"

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Beni culturali e paesaggio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Emilia Romagna, percorsi escursionistici: contributi per la manutenzione e la segnaletica - Anno 2019

  • Scarichi ed acque reflue
  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Toscana, scarichi: conclusione degli interventi di realizzazione o adeguamento

13/04/2018

02/12/2017

15/09/2017

24/02/2017