FAST FIND : NR12923

Delib.G.R. Liguria 16/05/2003, n. 530

Individuazione, formazione ed aggiornamento dell’elenco delle zone sismiche dei comuni della Regione Liguria in ottemperanza al disposto di cui all’Ord. P.C.M. n. 3274 del 20.3.2003 pubblicata sulla G.U. n. 105 in data 8.5.2003.
Scarica il pdf completo
30080 424789
[Premessa]



LA GIUNTA REGIONALE

Visti

- La legge 2 febbraio 1974 n. 64 recante "provvedimenti per le costruzioni con particolari prescrizioni per le zone sismiche" e ss.mm.ii., nonché i decreti ministeriali di attuazione della medesima legge;

- La legge 24 febbraio 1992, n. 225 "Istituzione del Servizio Nazionale della Protezione Civile";

- Il Decreto Legislativo 31 Marzo 1998, n. 112 ad oggetto "Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli Enti Locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59" e ss.mm.ii.;

- L'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274 del 20 marzo 2003 ad oggetto "Primi elementi in materia di criteri generali per la classificazione sismica del territorio nazionale e di normative tecniche per le costruzioni in zona sismica pubblicata sulla G.U. n. 105 in data 8 maggio 2003;

Premesso che:

- l'art.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30080 424790
ALLEGATO 1 - CLASSIFICAZIONE SISMICA DEI COMUNI DELLA REGIONE LIGURIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30080 424791
PROVINCIA DI IMPERIA

Classe Sismica 2 (p.g.a. = 0.25)

n.

COMUNE

CLASSE SISMICA

--------------------------

--------------------------

--------------------------

1

BADALUCCO

2

2

CARPASIO

2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30080 424792
PROVINCIA DI SAVONA

Classe Sismica 3 (p.g.a. = 0.15)

n.

COMUNE

CLASSE SISMICA

--------------------------

--------------------------

--------------------------

68

ALASSIO

3

69

ALBENGA

3

70

ANDORA

3

71

ARNASCO

3

72

BALESTRINO

3

73

BOISSANO

3

74

BORGHETTO SANTO SPIRITO

3

75

BORGIO VEREZZI

3

76

CASANOVA LERRONE

3

77

CASTELBIANCO

3

78

CASTELVECCHIO DI ROCCA SARBEN

3

79

CERIALE

3

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30080 424793
PROVINCIA DI GENOVA

Classe Sismica 3 (p.g.a. = 0,15)

n

COMUNE

CLASSE SISMICA

--------------------------

--------------------------

--------------------------

137

BORZONASCA

3

138

CARASCO

3

139

CASARZA LIGURE

3

140

CASTIGLIONE CHIAVARESE

3

141

COGORNO

3

142

CROCEFIESCHI

3

143

FAVALE DI MALVARO

3

144

FONTANIGORDA

3

145

GORRETO

3

146

ISOLA DEL CANTONE

3

147

LAVAGNA

3

148

M

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
30080 424794
PROVINCIA DI LA SPEZIA

Classe Sismica 2 (p.g.a. = 0.25)

n.

COMUNE

CLASSE SISMICA

--------------------------

--------------------------

--------------------------

204

ARCOLA

2

205

BOLANO

2

206

CALICE AL CORNOVIGLIO

2

207

CASTELNUOVO MAGRA

2

208

ORTONOVO

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Norme tecniche
  • Costruzioni in zone sismiche

La classificazione sismica di tutti i comuni italiani dal 1927 a oggi

Riepilogo della classificazione sismica (zone sismiche) dei Comuni italiani, con tutti i provvedimenti di classificazione storici a partire dal 1927 e la situazione aggiornata sulla base dei provvedimenti delle Regioni, cui è stata demandata la competenza all’individuazione delle zone sismiche a partire dal 1998. Distinzione tra la classificazione sismica ai fini degli adempimenti tecnico-amministrativi e per la vigilanza, e quella da adottarsi dal 2009 per la definizione delle azioni sismiche ai fini progettuali.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Contributi per la prevenzione del rischio sismico. Ripartizione tra le Regioni dei fondi disponibili

Ripartizione tra le Regioni delle risorse stanziate per interventi preventivi del rischio sismico disciplinati, per l'anno 2015, dall'Ordinanza 344/2016. Riepilogo dei riferimenti per tutte le annualità precedenti.
A cura di:
  • Piero de Paolis

Prevenzione rischio sismico: disciplina dell'utilizzo delle risorse per il 2015

Disciplinato l'utilizzo delle risorse per il 2015 (145,1 milioni di Euro) da destinare ad interventi urgenti ed indifferibili per la mitigazione del rischio sismico ed alle opere di rilevanza strategica per finalità di protezione civile.
A cura di:
  • Piero de Paolis

Scheda AeDES per edifici a struttura prefabbricata o di grande luce (GL-AeDES)

Adottata la nuova scheda per il rilievo del danno e la valutazione di agibilità delle strutture prefabbricate o di grande luce (capannoni, impianti sportivi, ecc.), a quella per edifici ordinari di cui al D.P.C.M. 08/07/2014. Quest’ultima viene inoltre rettificata nella sezione relativa ai danni ad elementi strutturali.
A cura di:
  • Piero de Paolis

Rilievo del danno e valutazione agibilità post-sisma: aggiornamento schede AeDES ed elenchi di tecnici

Il D.P.C.M. 08/07/2014 reca l’istituzione del Nucleo Tecnico Nazionale (NTN) costituito da elenchi di tecnici specializzati per il rilievo del danno e la valutazione di agibilità nell’emergenza post-sismica, e l’approvazione dell’aggiornamento del modello per il rilevamento dei danni, pronto intervento e agibilità per edifici ordinari nell’emergenza post-sismica ("Scheda AeDES").
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Alluvione Veneto ed Emilia Romagna 2014
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti

Sospensione rate mutui nei comuni colpiti da sisma 2012 ed alluvione 2014

  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)

Sisma maggio 2012: termine ultimo esenzione IMU per i fabbricati dichiarati inagibili

09/01/2018

25/10/2016

21/09/2017