FAST FIND : NW3997

Ultimo aggiornamento
05/07/2016

Istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS): recepito l’Accordo del 20/01/2016

Definiti la struttura e il contenuto del percorso di istruzione e formazione tecnica superiore per l'accesso ai percorsi degli Istituti tecnici superiori.
A cura di:
  • Valentina Rampulla

Sulla Gazzetta Ufficiale del 27/06/2016, n. 148 è stato pubblicato il D.M. del 27/04/2016, n. 272, che recepisce l’Accordo in sede di Conferenza permanente dei rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano del 20/01/2016, concernente la definizione della struttura e del contenuto del percorso di istruzione e formazione tecnica superiore (di seguito “IFTS”) di durata annuale per l’accesso ai percorsi degli Istituti tecnici superiori (di seguito “ITS”).
Si ricorda che i percorsi IFTS sono programmati dalle regioni, hanno durata annuale (due semestri per complessive 800/1000 ore) e sono volti al conseguimento di un certificato di specializzazione tecnica superiore.
L’Accordo in esame concerne la ridefinizione complessiva dei percorsi IFTS - di cui al Capo III del D.P.C.M. 25/01/2008 e al D.M. 07/02/2013, n. 91 - volta a realizzare il potenziamento, nei limiti necessari, delle competenze comuni e tecnico-professionali, per consentire ai giovani e adulti in possesso del diploma professionale conseguito in esito ai percorsi quadriennali di istruzione e formazione professionale, di poter accedere ai percorsi realizzati dagli Istituti tecnici superiori attraverso la partecipazione ad un percorso di istruzione e formazione tecnica superiore di durata annuale. Detto Accordo è stato sottoscritto in attuazione dell’art. 1, comma 46 della L. 107/2015 - di riforma degli ordinamenti scolastici - il quale stabilisce che possono accedere ai percorsi ITS i giovani e gli adulti che sono in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • diploma professionale conseguito al termine dei percorsi quadriennali di istruzione e formazione professionale integrato da un percorso di istruzione e formazione tecnica superiore ai sensi dell'art. 9 D.P.C.M. 25/01/2008 di durata annuale, la cui struttura e i cui contenuti sono definiti con accordo in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano.

Per un approfondimento sulle norme introdotte dalla L. 107/2015 riferite agli ITS si consiglia la lettura del contributo “Diploma di Tecnico Superiore e accesso alle professioni tecniche”.
Si ricorda, inoltre, che con il D.M. 07/02/2013, n. 91 sono state definite le specializzazioni, che costituiscono le figure di riferimento a livello nazionale, i relativi standard minimi e i modelli di certificati di specializzazione tecnica superiore. 

Elenco specializzazioni IFTS correlazione con Area professionale e Area tecnologica
(Allegato C al D.M. 91/2013)

Area professionale

Specializzazione IFTS

Area tecnologica correlata

1. AGRO-ALIMENTARE

-

-

2. MANIFATTURA E ARTIGIANATO

1. Tecniche per la realizzazione artigianale di prodotti del made in Italy

1. Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali - Ambito 5.1. Fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale

3. MECCANICA IMPIANTI E COSTRUZIONI

1. Tecniche di disegno e progettazione industriale

2. Tecniche di industrializzazione del prodotto e del processo

1. Nuove tecnologie per il made in Italy 4 - Ambito 4.3. Sistema meccanica

2. Nuove tecnologie per il made in Italy 4 - Ambito 4.3. Sistema meccanica

 

 

3. Tecniche per la programmazione della produzione e la logistica

3. Nuove tecnologie per il made in Italy 4 - Ambito 4.3. Sistema meccanica

 

4. Tecniche di installazione e manutenzione di impianti civili e industriali

4. Nuove tecnologie per il made in Italy 4 - Ambito 4.3. Sistema meccanica

 

5. Tecniche dei sistemi di sicurezza ambientali e qualità dei processi industriali

5. Nuove tecnologie per il made in Italy 4 - Ambito 4.3. Sistema meccanica

 

6. Tecniche di monitoraggio e gestione del territorio e dell'ambiente

6. Efficienza energetica ambito 1.2. processi e impianti a elevata efficienza e a risparmio energetico

 

7. Tecniche di manutenzione, riparazione e collaudo degli apparecchi dispositivi diagnostici

7. Nuove tecnologie per la vita, ambito 3.2. produzione di apparecchi, dispositivi diagnostici e biomedicali

3.1. EDILIZIA (area economico-professionale accorpata nell’area professionale meccanica)

8. Tecniche di organizzazione e gestione del cantiere edile

8. Efficienza energetica 1. 1 Approvvigionamento e generazione di energia

 

9. Tecniche innovative per l'edilizia

9. Efficienza energetica 1 - Ambito 1.2. Processi e impianti a elevata efficienza e a risparmio energetico

4. CULTURA, INFORMAZIONE E TECNOLOGIE INFORMATICHE

1. Tecniche per la sicurezza delle reti e dei sistemi

1. Tecnologie dell’informazione e della comunicazione 6 - Ambito 6.3. Architetture e infrastrutture per i sistemi di comunicazione

 

2. Tecniche per la progettazione e lo sviluppo di applicazioni informatiche

2. Tecnologie dell’informazione e della comunicazione 6 - Ambito 6.3. Architetture e infrastrutture per i sistemi di comunicazione

 

3. Tecniche per l’integrazione dei sistemi e di apparati TLC

3. Tecnologie dell’informazione e della comunicazione 6 - Ambito 6.3. Architetture e infrastrutture per i sistemi di comunicazione

 

4. Tecniche per la progettazione e gestione di database

4. Tecnologie dell’informazione e della comunicazione 6 - Ambito 6.2. Organizzazione e fruizione dell’informazione e della conoscenza

 

5. Tecniche di informatica medica

5. Nuove tecnologie per la vita 3 - Ambito 3.2. Produzione di apparecchi e dispositivi diagnostici e biomedicali

 

6. Tecniche di produzione multimediale

6. Tecnologie dell’informazione e della comunicazione 6 - Ambito 6.2. organizzazione e fruizione dell’informazione e della conoscenza

 

7. Tecniche di allestimento scenico

7. Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali - Ambito 5.1. Fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale

5. SERVIZI COMMERCIALI

1. Tecniche per l’amministrazione economico-finanziaria

1. Nuove tecnologie per il made in Italy - Ambito 4.5. Servizi alle imprese

6. TURISMO E SPORT

1. Tecniche di progettazione e realizzazione di processi artigianali e di trasformazione agroalimentare con produzioni tipiche del territorio e della tradizione enogastronomica

1. Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali Ambito 5.1. Fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale

 

2. Tecniche per la promozione di prodotti e servizi turistici con attenzione alle risorse, opportunità ed eventi del territorio

2. Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali Ambito 5.1. Fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale

7. SERVIZI ALLA PERSONA

-

-

 

Tra i principali contenuti dell’accordo del 20/01/2016 si segnalano:

  • l’inserimento degli ITS tra i soggetti che, insieme alle Università, scuole medie superiori, enti pubblici di ricerca, centri e agenzie di formazione professionale e imprese o loro associazioni, tra loro associati anche in forma consortile, possono progettare e gestire i percorsi IFTS;
  • la previsione di una ridefinizione e potenziamento delle specializzazioni nazionali di riferimento e dello standard delle competenze comuni e tecnico-professionali, tenuto conto dei profili e dei percorsi degli ITS;
  • l’integrazione, a partire dall’anno formativo 2016/2017, di nuove competenze comuni a tutte le specializzazioni IFTS di riferimento nazionale
  • la correlazione tra le filiere formative. 

Dalla redazione

  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Istruzione, università e ricerca
  • Professioni
  • Impiantistica
  • Certificazione energetica

Diploma di Tecnico Superiore e accesso alle professioni tecniche

La L. 107/2015 - di riforma degli ordinamenti scolastici - ha introdotto importanti norme che prevedono nuovi sbocchi professionali per i diplomati degli Istituti Tecnici Superiori (ITS), che potranno accedere agli esami di Stato per le professioni di agrotecnico, geometra, perito agrario e perito industriale, alla professione di Certificatore energetico ed a quella di Responsabile tecnico delle imprese abilitate per gli impianti.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Professioni
  • Previdenza professionale
  • Ingegneri e Architetti

Ingegneri e Architetti dipendenti e iscrizione alla gestione separata Inps

PREMESSA, INQUADRAMENTO GIURIDICO DELLA VICENDA (Ingegneri e Architetti dipendenti e divieto di iscrizione all’Inarcassa; La “gestione separata” dell’Inps per i lavoratori autonomi; Gestione separata Inps e Ingegneri e Architetti dipendenti - “Operazione Poseidone”) - PUNTO DELLA GIURISPRUDENZA (La posizione delle corti di merito; L’intervento iniziale della Corte di Cassazione; Le motivazioni della posizione assunta dalla Suprema Corte).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Certificazione energetica

Regione lazio, APE: elenco certificatori, sistema informatico, corsi di formazione abilitanti

Pagina informativa e FAQ sulla base: della Deliberaz. G.R. Lazio 06/12/2017, n. 824, con la quale hano preso il via l’elenco regionale dei tecnici abilitati alla certificazione energetica degli edifici ed il sistema informativo per la gestione degli attestati; della Deliberaz. G.R. Lazio 11/07/2017, n. 398, con la quale sono definiti le linee guida e lo standard formativo per i corsi di formazione e aggiornamento destinati ai tecnici certificatori energetici.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche
  • Urbanistica
  • Appalti e contratti pubblici
  • Aree urbane
  • Assicurazione obbligatoria infortuni sul lavoro e malattie professionali
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Autorità di vigilanza
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Procedimenti amministrativi
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Barriere architettoniche
  • Impianti di telefonia e comunicazione
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Informatica
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Istruzione, università e ricerca
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Accise
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Difesa suolo
  • Imposte indirette
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Previdenza professionale
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Imprese
  • Imposte sul reddito
  • Titoli abilitativi
  • Condominio
  • Lavoro e pensioni
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Ospedali e strutture sanitarie

La Legge di Bilancio 2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Bilancio 2017 (L. 11 dicembre 2016, n. 232), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Periti Industriali

Nuove norme per l’accesso alla professione di Perito industriale (D.L. 42/2016 convertito dalla L. 89/2016)

Pubblicata sulla G.U. del 28/05/2016, n. 124 la L. 89/2016 di conversione del D.L. 42/2016 nella quale sono state inserite importanti disposizioni di modifica all'ordinamento professionale dei periti industriali. Il titolo professionale spetterà non più a coloro che abbiano conseguito lo specifico diploma negli istituti tecnici, ma a coloro che siano in possesso di specifici diplomi di laurea. Previsto un periodo transitorio di 5 anni per l'entrata a regime delle nuove disposizioni.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Certificazione energetica
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Professioni

Puglia: obbligo di formazione dei certificatori energetici

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Energia e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Professioni

Emilia Romagna, aggiornamento triennale degli installatori di impianti energetici da fonti rinnovabili

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Professioni

Bolzano: aggiornamento obbligatorio installatori impianti FER