FAST FIND : NN15202

D.L. 24/06/2016, n. 113

Misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio.
Stralcio. In vigore dal 25/06/2016.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- D.L. 18/04/2019, n. 32 (L. 14/06/2019, n. 55)
- D.L. 14/12/2018, n. 135 (L. 11/02/2019, n. 12)
- L. 30/12/2018, n. 145
- L. 27/12/2017, n. 205
- D.L. 24/04/2017, n. 50 (L. 21/06/2017, n. 96)
- D.L. 09/02/2017, n. 8 (L. 07/04/2017, n. 45)
- D.L. 30/12/2016, n. 244 (L. 27/02/2017, n. 19)
- L. 11/12/2016, n. 232
- L. 07/08/2016, n. 160 (legge di conversione) riportate in corsivo
Scarica il pdf completo
2906466 5632309
[Premessa]



IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632310
Capo I - Norme in materia di enti territoriali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632311
Art. 1. - Disposizioni relative al Fondo di solidarietà comunale

1. Al comma 380-sexies dell’articolo 1 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, le parole: “pari a 80 milioni di euro” sono sostituit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632312
Art. 1-bis - Semplificazione del processo di determinazione delle capacità fiscali

1. Al comma 5-quater dell'articolo 43 del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 novembre 2014, n. 164, sono apportate le seguenti modificazioni:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632313
Art. 1-ter. - Misure straordinarie di accoglienza per i minori stranieri non accompagnati

1. All'articolo 19 del decreto legislativo 18 agosto 2015, n. 142, dopo il comma 3 è inserito il seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632314
Art. 2. - Applicazione graduale riduzioni del fondo di solidarietà comunale

1. All’articolo 1 della legge 23 dicembre 2014, n. 190, dopo il comma 436, sono inseriti i seguenti:

“436-bis. A decorrere dall’anno 2017, la riduzione di cu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632315
Art. 2-bis - Norme relative alla disciplina del dissesto degli enti locali

N4

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632316
Art. 3. - Contributo straordinario in favore del Comune de L’Aquila

1. In relazione alle esigenze connesse alla ricostruzione a seguito del sisma del 6 aprile 2009, per l’anno 2016 è assegnato in favore del Comune dell’Aquila un contributo straordinario a copertura delle maggiori spese e delle minori entrate complessivamente di 16 milioni di euro, “e per l'anno 2017 è assegnato un contributo straordinario dell'importo complessivo di 12 milioni di euro,” N2 a valere sulle risorse di cui all’articolo 7-bis, comma 1, del decreto-legge 26 aprile 2013, n. 43, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2013, n. 71, e successivi rifinanziamenti, e con le modalità ivi previste. Per l'anno 2018 è assegnato un contributo straordinario dell'importo complessivo di 10 milioni di euro. N6 Per gli anni 2019 e 2020 è assegnato un contributo straordinario dell’importo di 10 milioni di euro annui. N10 Tale contributo, per quanto concerne le maggiori spese, è destinato alle seguenti finalità: a) esigenze dell’Ufficio tecnico; b) esigenze del settore sociale e della scuola dell’obbligo ivi compresi gli asili nido; c) esigenze connesse alla viabilità; d) esigenze per il Trasporto pubblico locale; e) ripristino e manutenzione del verde pubblico. Relativamente alle minori entrate, il citato contributo è destinato al ristoro: per le entrate tributarie, delle tasse per la raccolta di rifiuti solidi urbani

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632317
Art. 3-bis - Disposizioni concernenti i comuni colpiti dal sisma del 20 e 29 maggio 2012

1. All'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632318
Art. 4. - Fondo per contenziosi connessi a sentenze esecutive relative a calamità o cedimenti

1. Al fine di garantire la sostenibilità economico-finanziaria e prevenire situazioni di dissesto finanziario dei comuni, è istituito presso il Ministero dell’interno un fondo denominato “Fondo per i contenziosi connessi a sentenze esecutive relative a calamità o cedimenti” con una dotazione di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2016-2019. Le risorse sono attribuite ai comuni che, a seguito di sentenze esecutive di risarcimento conseguenti a calamità naturali o cedimenti struttur

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632319
Art. 5. - Disposizioni concernenti le vittime dell’alluvione verificatasi il 5 maggio 1998 a Sarno

1. All’articolo 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) i commi 458 e 459 sono sostituiti dai seguenti:

“458. Alla Prefettura - Ufficio territoriale del Governo di Salerno è assegnata la somma di 7,5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2016 e 2017 per la stipulazione delle transazioni di cui al comma 462, relativamente all’alluvione verificatasi il 5 maggio 1998 a Sarno. Le somme non impegnate nel 2016 possono esserlo nell’esercizio successivo.

459. La Prefettura - Ufficio territoriale del Governo di Salerno, nei limiti dell’autorizza

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632320
Art. 5-bis - Disposizioni in favore delle famiglie delle vittime del disastro ferroviario di Andria-Corato

1. È autorizzata la spesa di 10 milioni di euro per l'anno 2016 ai fini della corresponsione di speciali elargizioni in favore delle famiglie delle vittime del disastro ferroviario di Andria-Corato del 12 luglio 2016 e in favore di coloro che a causa del disastro hanno riportato lesioni gravi e gravissime.

2. La Presidenza del Consiglio dei ministri, d'intesa con i sindaci dei comuni di residenza delle vittime e dei soggetti che hanno riportato lesioni gravi e gravissime, individua le famiglie beneficiarie delle elargizioni di cui al comma 1 e determina la somma spettante a ciascuna famiglia e a ciascun soggetto.

3. A ciascuna delle famiglie delle vittime è attribuita una somma non inferio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632321
Art. 6. - Disposizioni relative alla restituzione dei finanziamenti contratti a seguito del sisma del maggio 2012 per il pagamento di tributi, contributi previdenziali e assistenziali e premi per l’assicurazione obbligatoria

1. Il pagamento della rata dei finanziamenti contratti ai sensi dell’articolo 11, commi 7 e 7-bis, del decreto-legge 10 ottobre 2012, n. 174, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 dicembre 2012, n. 213, nonché ai sensi dell’articolo 1, comma 367, della legge 24 dicembre 2012, n. 228, e ai sensi dell’articolo 6, commi 2 e 3, del decreto-legge 26 aprile 2013, n. 43, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2013, n. 71, in scadenza il 30 giugno 2016, è differito per pari importo al 31 ottobre 2016. I pagamenti delle successive rate dei predetti finanziamenti avvengono il 30 giugno e il 31 dicembre di ciascun anno, a decorrere dal 30 giugno 2017 e fino al 30 giugno 2020.

2. I commissari delegati in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632322
Art. 6-bis - Misure urgenti per la funzionalità e il potenziamento del Corpo nazionale dei vigili del fuoco

1. Per assicurare la piena efficienza organizzativa del dispositivo di soccorso pubblico del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, anche in occasione di situazioni emergenziali, è autorizzata, in via eccezionale, l'assunzione straordinaria nei ruoli iniziali del Corpo nazionale dei vigili del fuoco di 193 unità per l'anno 2016 a valere sulle facoltà assunzionali del 2017, previste dall'articolo 66, comma 9-bis, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, e in deroga al comma 10 del medesimo articolo 66, con decorrenza dal 31 dicembre 2016, attingendo in parti uguali alle graduatorie di cui all'articolo 8 del decreto-legge 31 agosto 2013, n. 101, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2013, n. 125. In caso di incapienza della grad

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632323
Art. 7 - Rideterminazione delle sanzioni per le città metropolitane, le province e i comuni che non hanno rispettato il patto di stabilità interno nell'anno 2015

1. La sanzione di cui al comma 26, lettera a), dell'articolo 31 della legge 12 novembre 2011, n. 183, e successive modificazioni, non trova applicazione nei confronti delle province e delle città metropolitane delle regioni a statuto ordinario e delle regioni siciliana e Sardegna che non hanno rispettato il patto di stabilità interno nell'anno 2015.

2. Nel 2016, ai comuni che non hanno rispet

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632324
Art. 7-bis - Finanziamento delle funzioni fondamentali delle province

1. Per l'anno 2016, nel rispetto degli equilibri di finanza pubblica, per l'esercizio delle funzioni fondamentali di cui all'articolo 1 della legge 7 aprile 2014, n. 56, è attribuito un contributo alle province delle regioni a statuto ordi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632325
Art. 8. - Riparto del contributo alla finanza pubblica di province città metropolitane

1. Al comma 418 dell’articolo 1 della legge 23 dicembre 2014, n. 190, dopo il secondo periodo è inserito il seguente: “Fermo restando per ciascun ente il versamento relativo all’anno 2015, l’incremento di 900 milioni di euro del predetto versamento a carico degli enti appar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632326
Art. 9. - Prospetto verifica pareggio di bilancio e norme sul pareggio di bilancio atte a favorire la crescita

1. Dopo il comma 712, dell’articolo 1, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, sono inseriti i seguenti:

“712-bis. Per l’anno 2016 le regioni, le province autonome, le città metropolitane e le province conseguono il saldo di cui al comma 710 solo in sede di rendiconto e non sono tenute all’adempimento di cui al comma 712.;

712-ter. Per l'anno 2016, nel saldo di cui al comma 710 non rilevano gli impegni del perimetro sanitario del bilancio, finanziati dagli utilizzi del risultato di amministrazione relativo alla gestione sanitaria formatosi nell'esercizio 2015.”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632327
Art. 9-bis - Modifiche al testo unico di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, in materia di approvazione dei bilanci degli enti locali e delle loro variazioni

1. Al testo unico di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) all'articolo 174, comma 1:

1) le parole: “ed alla relazione de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632328
Art. 9-ter - Omissis
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632329
Art. 10. - Attuazione dell’Intesa in Conferenza Stato-Regioni dell’11 febbraio 2016

1. Per l’anno 2016, le risorse derivanti dall’applicazione delle decurtazioni di cui all’articolo 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2013, e successive modificazioni, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 148 del 26 giugno 2013, sono destinate, in deroga all’articolo 4, terzo comma, del medesimo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2013, ad incrementare la dotazione per il medesimo anno del Fondo nazionale per il concorso finanziario dello Stato, agli oneri del trasporto pubblico locale, anche ferroviario, nelle regioni a statuto ordinario, di cui all’articolo 16-bis del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, per un importo pari a 74.476.600 euro, e comunque nei limiti dello stanziamento iscritto in bilancio.

2. Dopo il comma 710 dell’articolo 1, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, è inserito il seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632330
Art. 10-bis - Modifica all'articolo 7 della legge 5 giugno 2003, n. 131, in materia di pareri della Corte dei conti alle regioni e agli enti locali

1. All'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632331
Art. 11. - Regione Siciliana

1. In attuazione dell’accordo fra il Governo e la Regione Siciliana sottoscritto in data 20 giugno 2016, nelle more dell’approvazione delle modifiche da apportare a decorrere dall’anno 2016 alle norme di attuazione dello statuto della Regione Siciliana, ai sensi dell’articolo 1, comma 685, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, viene assegnato alla Regione Siciliana, a titolo di acconto sulla compartecipazione spettante alla medesima regione per l’anno 2016, un importo pari a 5,61 decimi dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IR

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632332
Art. 12. - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632333
Art. 13. - Proroga termini contenuti nel decreto legislativo 6 maggio 2011, n. 68

1. Nelle more del riordino del sistema della fiscalità locale, al decreto legislativo 6 maggio 2011, n. 68, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) all’articolo 2, al comma 1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632334
Art. 13-bis - Dilazione del pagamento

1. Il debitore decaduto alla data del 1° luglio 2016 dal beneficio della rateazione prevista dall'articolo 19, commi 1, 1-bis e 1-quinquies, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602, concessa in data antecedente o successiva a quella di entrata in vigore del decreto legislativo 24 settembre 2015, n. 159, può nuovamente rateizzare l'importo, sino ad un massimo di 72 rate, fatti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632335
Art. 13-ter - Riduzione dell'addizionale comunale sui diritti di imbarco per l'anno 2016

1. Al fine di sostenere le prospettive di crescita del settore aereo e di ridurre gl

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632336
Art. 14 - Interventi per gli enti locali in crisi finanziaria

1-1-bis. Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632337
Art. 15. - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632338
Art. 15-bis - Norme relative alla disciplina del dissesto

1. Al testo unico di cui al decreto le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632339
Art. 16 - Disposizioni in materia di personale

1-quater. Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632340
Art. 17 - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632341
Art. 18. - Servizio riscossione enti locali

1. Nelle more del riordino della disciplina della riscossione, al fine di garantirne l’effettuazione da parte degli enti locali senza soluz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632342
Art. 19. - Copertura finanziaria Fondo contenziosi e Valle d’Aosta

1. Agli oneri derivanti dall’attuazione degli articoli 4 e 12 del presente decreto, pari complessivamente a 90 milioni di euro per l’anno 2016 e a 20 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2017 al 2019, si provvede:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632343
Capo II - NORME IN MATERIA DI SPESA SANITARIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632344
Art. 20. - Tempestività nei pagamenti

1. All’articolo 27 del decreto legislativo 6 maggio 2011, n. 68, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) dopo il comma 1 è inserito il seguente:

“1-bis. A decorrere dall’anno 2017:

a) la determinazione dei costi e dei fabbisogni standard di cui al comma 1 avviene entro il 15 febbraio dell’anno di riferimento ed è aggiornata ove lo richieda l’eventuale ridefinizione del livello del finanziamento per il Servizio sanitario nazionale;

b) qualora non venga raggiunta l’intesa di cui al comma l entro il predetto termine, con decreto del Ministro della salute, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, da adottarsi entro il 15 marzo dell’anno di riferimento, si provvede alla determinazione dei costi e dei fabbisogni standard in via provvisori

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632345
Art. 21. - Art. 21-ter - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632346
Capo III - NORME IN MATERIA AMBIENTALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632347
Art. 22. - Dotazione finanziaria per la realizzazione degli interventi attuativi della sentenza di condanna della Corte di giustizia dell’Unione europea del 2 dicembre 2014 relativa alla procedura di infrazione comunitaria n. 2003/2077. Disposizioni per gli interventi dei commissari straordinari ai sensi della direttiva 91/271/CEE in materia di trattamento delle acque reflue urbane

1. Al fine di garantire la dotazione finanziaria necessaria per la realizzazione degli interventi attuativi della sentenza di condanna della Corte di giustizia dell’Unione europea del 2 dicembre 2014 relativa alla procedura di infrazione comunitaria n. 2003/2077, tutte le risorse finanziarie statali destinate, a qualsiasi titolo, alla messa a norma delle discariche abusive oggetto della sentenza di condanna, e non impegnate alla data di entrata in vigore del presente articolo, ancorché già trasferite alle amministrazioni locali e regionali o a contabilità speciali, sono revocate e assegnate al commissario straordinario nominato ai sensi del comma 2-bis dell’articolo 41 della legge 24 dicembre 2012, n. 234, su specifico conto di contabilità speciale, intestato al commissario straordinario, presso la sezione di Tesoreria provinciale dello Stato di Roma, ai sensi degli articoli 8 e 10 del decreto del Presidente della Repubblica 20 aprile 1994, n. 367.

2. Entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare trasferisce sulla contabilità speciale di cui al comma 1 le risorse disponibili del Piano straordinario — sezione attuativa e sezione programmatica — di cui all’articolo 1, comma 113, della legge 27 dicembre 2013, n. 147.

3. Entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, le regioni destinatarie delle risorse CIPE di cui alla delibera n. 60/2012 nonché quelle destinatarie dei fondi ordinari MATTM (APQ 8 Lazio, Serravalle Scrivia e Campo sportivo Augusta), già trasferiti ai bilanci regionali, provvedono a trasferirle sulla contabilità speciale intestata al commissario straordinario.

4. Le somme trasferite sulla contabilità spec

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632348
Capo IV - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632349
Capo V - Norme in materia di attività culturali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632350
Art. 24 - Misure urgenti per il patrimonio e le attività culturali e turistiche

1-3-ter. Omissis

3-quater. Nelle more della revisione dell'assetto ordinamentale e organizzativo delle fondazioni lirico-sinfoniche, al fine di perseguire l'obiettivo della sostenibilità economico-finanziaria di tali enti, sono previste le seguenti misure di contenimento della spesa e risanamento:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632351
Capo VI - DISPOSIZIONI FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632352
Art. 25. - Entrata in vigore

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubbli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632353
Tabella 1

(articolo 8, comma 1-bis)


RIDUZIONE DELLA SPESA CORRENTE CHE CIASCUN ENTE DEVE CONSEGUIRE PER L'ANNO 2016 AI SENSI DEL COMMA 418 DELL'ARTICOLO 1 DELLA LEGGE N. 190 DEL 2014

REGIONI A STATUTO ORDINARIO

ALESSANDRIA

24.350.615,95

ANCONA

10.459.3 34,54

AREZZO

12.843.506,15

ASCOLI PICENO

7.134.097,51

ASTI

11.877.480,33

AVELLINO

18.049.353,28

BARLETTA-ANDRIA-TRANI

14.058.210,41

BELLUNO

21.001.824,35

BENEVENTO

13.796.372,24

BERGAMO

31.728.085,41

BRESCIA

45.820.456,38

BRINDISI

18.780.071,23

CAMPOBASSO

10.421.147,37

CASERTA

41.581.176,99

CATANZARO

21.317.276,31

CHIETI

9.815.940,03

COMO

19.512.802,97

COSENZA

20.133.633,13

CREMONA

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632354
Tabella 2

(articolo 8, comma 1-ter)


CONTRIBUTO DI CUI AL COMMA 754 DELL'ARTICOLO 1 DELLA LEGGE N. 208 DEL 2015

ALESSANDRIA

6.335.067,11

ANCONA

1.363.338,74

AREZZO

2.446.848,11

ASCOLI PICENO

1.801.876,88

ASTI

1.423.628,49

AVELLINO

2.148.320,65

BARLETTA-ANDRIA-TRANI

2.764.415,34

BELLUNO

5.896.344,26

BENEVENTO

2.532.900,98

BERGAMO

5.175.932,52

BIELLA

193.065,48

BRESCIA

8.529.721,56

BRINDISI

4.395.601,20

CAMPOBASSO

2.705.461,23

CASERTA

4.122.468,86

CATANZARO

5.710.245,55

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2906466 5632355
Tabella 3

(articolo 8, comma 1-quater)


QUOTA DEL 66 PER CENTO DEL FONDO DI CUI AL COMMA 764 DELL'ARTICOLO 1 DELLA LEGGE N. 208 DEL 2015

ALESSANDRIA

1.031.844,05

ANCONA

1.243.712,69

AREZZO

463.340,50

ASCOLI PICENO

698.688,66

ASTI

1.296.939,44

AVELLINO

435.191,15

BELLUNO

625.914,55

BRESCIA

1.888.151,19

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Demanio
  • Demanio idrico
  • Pubblica Amministrazione

Concessioni demaniali marittime, canoni aggiornati, proroghe e scadenze

QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO SUI CANONI CONCESSORI (Canone minimo e finalità diverse da turistico ricreative, pesca, cantieristica e diporto; Pesca, acquacoltura, cantieristica navale e attività su mezzi di trasporto aeronavali; Imprese di costruzione e di riparazione navale iscritte agli albi speciali; Nautica da diporto; Finalità turistico-ricreative e nautica da diporto; Tabella riepilogativa dei riferimenti normativi) - TABELLE CON LA MISURA AGGIORNATA DEI CANONI (Ultimo aggiornamento annuale valido per il 2019; Tabelle aggiornate 2019 e dati storici; Sospensione dei canoni per le imprese balneari danneggiate dal maltempo a ottobre 2018) - PROROGHE E SCADENZE DELLE CONCESSIONI (Proroga di 15 anni contenuta nella Legge di bilancio 2019; Normativa e giurisprudenza UE, affidamento dei titolari delle autorizzazioni; Sospensione procedimenti pendenti al 15/11/2015 relativi alle aree pertinenziali) - REVISIONE DELLA DISCIPLINA E DELLE ZONE DEMANIALI (Tentativi di revisione antecedenti al 2019; Nuovi criteri di revisione introdotti dalla Legge di bilancio 2019).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Fonti alternative
  • Partenariato pubblico privato
  • Lavoro e pensioni
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Edilizia e immobili
  • Servizi pubblici locali
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Enti locali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • DURC
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Pianificazione del territorio

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Protezione civile
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Calamità/Terremoti
  • Mezzogiorno e aree depresse
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Rifiuti
  • Edilizia scolastica

Il D.L. 91/2017 comma per comma

Analisi sintetica delle disposizioni rilevanti del settore tecnico contenute nel D.L. 20/06/2017, n. 91 (c.d. “DL Mezzogiorno” convertito con modificazioni dalla L. 03/08/2017, n. 123), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Terremoto Ischia 2017
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Alluvione Veneto ed Emilia Romagna 2014
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Protezione civile
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Imposte indirette
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Rifiuti

La Legge di bilancio 2018 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2018 (L. 27 dicembre 2017, n. 205), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione

Lombardia: 8 milioni di euro per la sicurezza stradale

La Regione Lombardia concede contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi di riduzione dell’incidentalità stradale sulla rete viaria dei Comuni e Province. Sono ammessi a finanziamento le spese sostenute relativamente ai seguenti progetti: opere infrastrutturali, interventi per la messa in sicurezza, segnaletica, piste e percorsi ciclabili, impianti di illuminazione a basso consumo energetico. Disponibili in tutto 8 milioni di euro suddivisi per gli anni 2019, 2020 e 2021. Il cofinanziamento è riconosciuto fino al 50% del costo totale delle spese ammissibili.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Compravendita e locazione
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia e immobili
  • Protezione civile

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)

  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Protezione civile
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti

Esenzione Imposta di bollo istanze verso la P.A. comuni colpiti dal sisma 2016

  • Imprese
  • Provvidenze
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile

Termini di pagamento utenze e fatture varie comuni colpiti dal sisma di agosto 2016 (soggetti con fabbricato inagibile)

  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Protezione civile
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Fisco e Previdenza
  • Calamità/Terremoti

Sisma maggio 2012: termine ultimo esenzione IMU per i fabbricati dichiarati inagibili

  • Demanio idrico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Acque
  • Demanio
  • Pubblica Amministrazione

Scadenza concessioni demaniali per finalità turistico-ricreative e varie