FAST FIND : NW1751

Ultimo aggiornamento
24/03/2015

Ascensori in servizio pubblico: esercizio, manutenzione e verifiche periodiche (D.M. 09/03/2015)

Emanato il decreto che - in attuazione del precedente D.P.R. 8/2015 - reca le disposizioni e le procedure inerenti all’apertura, all’esercizio, alla manutenzione, nonché alle verifiche e prove periodiche per il funzionamento in sicurezza degli ascensori in servizio pubblico. Abrogato il precedente D.M. 11/01/2010 e il D.M. 281/1931.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Le disposizioni e le procedure inerenti all’apertura, all’esercizio, alla manutenzione, nonché alle verifiche e prove periodiche per il funzionamento in sicurezza degli ascensori in servizio pubblico, sono disciplinate dal D.M. 09/03/2015, pubblicato sulla G.U. n. 61 del 14/03/2015.
Il provvedimento consegue alla precedente emanazione del D.P.R. 19/01/2015, n. 8 - contenente norme finalizzate a chiudere la procedura d’infrazione 2011/4064 ai fini della corretta applicazione della Direttiva 95/16/CE relativa agli ascensori (vedi articolo Ascensori in servizio pubblico: estesa l’applicazione del D.P.R. 162/1999).
Inoltre il provvedimento abroga esplicitamente il D.M. 11/01/2010 (sul quale si concentravano le censure mosse dall’Unione Europea e già da ritenersi superato in conseguenza del citato D.P.R. 8/2015) e conferma l'abrogazione del D.M. 05/03/1931, n. 281 (che a sua volta era già stato abrogato dal D.M. 11/01/2010).
 

APERTURA ED ESERCIZIO
La Regione o l’ente locale devono trasmettere all’USTIF competente per territorio la documentazione indicata all’articolo 2, comma 1, del decreto in esame, almeno 30 giorni prima dell'apertura dell'impianto al pubblico esercizio.
Tra i documenti da trasmettere, quello concernente l’individuazione del Responsabile dell'esercizio (per i cui requisiti, funzioni ed incombenze si fa rinvio al D.M. 18/02/2011). Altresì deve essere inviata la proposta di Regolamento di esercizio, recante le modalità con cui l’esercizio dovrà svolgersi e che va predisposto dal Responsabile e approvato dagli organi regionali o locali delegati. Oltre al Regolamento di esercizio vanno forniti l’elenco ed i compiti del personale addetto, il manuale di uso e manutenzione ed uno specifico piano di soccorso.
 

MANUTENZIONE, VERIFICHE E PROVE PERIODICHE
Allo scopo di garantire un buono stato conservativo dell'impianto e un efficiente e regolare funzionamento, la manutenzione può essere affidata solo a personale munito di certificato di abilitazione (ai sensi degli artt. 6, 7, 8 e 10 del D.P.R. 1767/1951) o ad una ditta abilitata ai sensi della L. 46/1990, che a sua volta impieghi esclusivamente personale abilitato.
Quanto alle verifiche periodiche:

  • ogni giorno, prima dell'inizio del servizio pubblico, il personale incaricato deve procedere a effettuare una o più corse di prova a vuoto;
  • almeno ogni 6 mesi, il responsabile dell'esercizio deve effettuare i controlli e le prove di cui all'appendice E delle norme UNI 81-1:2008 e 81-2:2008, e redigere in collaborazione con il soggetto manutentore il verbale relativo alle prove effettuate.

A tale ultimo proposito segnaliamo che il riferimento alle norme UNI 81-1 e 81-2 era presente anche nell’abrogato D.M. 11/01/2010, e che questo era un punto sul quale si erano incentrate alcune delle censure mosse dall’UE, secondo la quale ai sensi della Direttiva 95/16/CE la conformità potrebbe essere provata anche con mezzi alternativi a tali norme, e ad esse equivalenti.
Queste nuove norme appaiono quindi anch’esse a rischio di non conformità con la citata Direttiva.

Infine, ogni 3 anni (o in caso di incidente e comunque in occasione delle revisioni speciali), ai controlli prende parte un funzionario tecnico dell’USTIF, al fine di verificare il corretto operato del Responsabile dell’esercizio. In ogni caso gli USTIF competenti per territorio possono disporre in qualsiasi momento ispezioni finalizzate a verificare il rispetto delle disposizioni di sicurezza, il buono stato di conservazione ed il buon funzionamento degli impianti.

 

Dalla redazione

  • Ascensori e montacarichi
  • Impiantistica

Ascensori e montacarichi: installazione, verifica e manutenzione

Installazione dell’ascensore e messa in esercizio, misure di sicurezza nell’uso, manutenzioni e verifiche, malfunzionamento e fermo impianto, modifiche rilevanti all’impianto, particolarità per gli ascensori in servizio pubblico. Indicazioni aggiornate al D.P.R. 23/2017 con tabella degli obblighi del proprietario o dell’amministratore di condominio.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Ascensori e montacarichi
  • Impiantistica

Ascensori, accordo preventivo per l’installazione di impianti in deroga: documentazione e procedure

Il D.M. 19/03/2015 - emanato in attuazione del nuovo art. 17-bis del D.P.R. 162/1999 a sua volta introdotto dal D.P.R. 8/2015 - reca la documentazione necessaria e le indicazioni procedurali per le autorizzazioni all’istallazione in deroga ai requisiti di sicurezza per i rischi di schiacciamento (edifici esistenti ed edifici nuovi).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ascensori e montacarichi
  • Impiantistica

Ascensori in servizio pubblico, estensione campo di applicazione D.P.R. 162/1999 (D.P.R. 8/2015)

Emanato il D.P.R. 8/2015, allo scopo di chiudere la procedura d’infrazione 2011/4064 ai fini della corretta applicazione della Direttiva 95/16/CE relativa agli ascensori, ma anche per introdurre ulteriori modifiche che intervengono in termini di aggiornamento e semplificazione procedimentale. Di fatto superato il D.M. 11/01/2010 relativo agli ascensori in servizio pubblico.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Norme tecniche
  • Impiantistica
  • Ascensori e montacarichi
  • Impianti di sollevamento e a fune

Progettazione, costruzione ed esercizio di ascensori in servizio pubblico

Emanate nuove norme tecniche che sostituiscono quelle, ormai vetuste, risalenti al 1931. Nel nuovo decreto anche indicazioni per il rilascio del nulla osta di sicurezza e per la manutenzione e verifica periodica degli impianti.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Norme tecniche
  • Impiantistica

Prescrizioni tecniche per l’esercizio e la manutenzione degli impianti a fune aerei e terrestri

Il D.M. 18/05/2016, n. 144 ha aggiornato le prescrizioni tecniche per l'esercizio e la manutenzione degli impianti a fune adibiti al trasporto di persone. Breve sintesi del contenuto, riferimenti normativi e norme transitorie.
A cura di:
  • Valentina Rampulla
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impiantistica
  • Norme tecniche

Adeguamento a disposizioni tecniche impianti a fune per il trasporto di persone (D.M. 11/05/2017)

  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Norme tecniche
  • Impiantistica

Impianti a fune: termine per l'adeguamento al D.M. 144/2016 e disciplina transitoria

  • Norme tecniche
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Impianti sportivi
  • Edilizia e immobili
  • Provvidenze
  • Impianti di sollevamento e a fune
  • Impianti di sollevamento e a fune

Lombardia, impianti di risalita e piste da sci: contributi per l'adeguamento e la sicurezza - Bando 2015

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Macchine e prodotti industriali
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico

Applicazione Regolamento (UE) n. 813/2013 sulle emissioni di ossidi di azoto

11/07/2017

30/11/2017

18/09/2017

25/07/2017